Jump to content

FOCUS DI QUESTO MESE!!!


Post consigliati

Ho letto proprio questo...che si può utilizzare l'idrogeno come carburante nelle auto già alimentate a metano con poche modifiche... e sembra ne girino già 3 a Milano realizzate all'università BICOCCA.... e girano SOLO con targa prova in quanto non omologabili a norma delle MODERNISSIME leggi italiane :lol:

 

Vi consiglio di leggere l'articolo, oltre alla solita incatramata di inesattezze su costi ed incentivi parla BENE (incredibile a dirsi) di METANO e GPL!!! B)

Link to post
Share on other sites

si ma siamo alle solite considerazioni trite e ritrite-

L'idrogeno NON è una fonte di energia, ma un vettore, e può essere ricavato o dall'acqua utilizzando energia elettrica prodotta in Italia da centrali a combustione o più economicamente dal reforming (scissione) del metano.

Ora perchè dovremmo consumare energia per ricavare l'idrogeno dal metano quando con molta più efficenza si può bruciare direttamente il metano stesso? Oltretutto se già ila bombola del metano è considerata una bomba, quella dell'idrogeno è una bomba atomica!

 

Ok sviluppare la tecnologia per essere pronti non appena si renderà disponibile una fonte di energia primaria alternativa ai combustibili fossili, ma utilizzare l'idrogeno oggi è solo spostare (amplificando) il problema

Link to post
Share on other sites
Guest anarti

Questa non è una nuova invenzione.

La BMW H2 esiste da tempo e monta un’impianto simile a quello del GPL/metano.

La BMW ha promesso di mettere sul mercato la nuova tecnologia H2 a breve.

Tra l’altro l’H2 ha un potere detonante superiore alla benzina.

 

Vi immaginate di avere il tetto di casa fatto di moduli fotovoltaici? Potresti avere energia sufficiente per alimentare la macchina elettrolitica che divide l’acqua in H2 e O2. tutto questo gratis. mentre tu sei in ufficio il serbatoio d’idrogeno (H2) si riempie a casa gratuitamente pronto per farti il pieno alla tua auto senza fare guadagnare 1€ alle compagnie petrolifere.

 

Questo sarebbe un successo per i paesi come l’Italia non autosufficiente energicamente.

 

Quando esco compro focus.

B) :lol:

Link to post
Share on other sites

Solo una annotazione fatta da un economista, quindi ben lontano da un tecnico esperto in fonti energetiche.

Qualcuno conosce il ritorno energetico dei pannelli fotovoltaici? Mi spiego: per produrli occorre energia che bisogna "detrarre" nel momento in cui si afferma che non sono inquinanti. Si utilizzano tecniche "pulite" per produrli? ed una volta pronti per essere buttati via non danno problemi di smaltimento?

 

Focus sarà anche un bel settimanale, ma per me contiene sempre un mare di inessattezze, credo che i giornalisti siano una sorta di tuttologi che si avvicinano ai problemi senza saperne un bel niente! :-)

 

saluti

Link to post
Share on other sites

non ho ancora letto Focus (e condivido l'opinione sulla superficialità degli articoli), ma così a spanne se anche la Multipla fosse modificabile con poco per bruciare idrogeno, per quanto ne so, perderebbe non so quanti cavalli (la BMW 750 arriva se non erro sui 150-200 cv) e avrebbe un'autonomia di...non so, 50 km? l'idrogeno a temperatura ambiente e 200 bar è un'assurdità e difatti sperimentano serbatoi a pressioni maggiori o raffreddati.

Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

Ho letto proprio questo...che si può utilizzare l'idrogeno come carburante nelle auto già alimentate a metano con poche modifiche... e sembra ne girino già 3 a Milano realizzate all'università BICOCCA.... e girano SOLO con targa prova in quanto non omologabili a norma delle MODERNISSIME leggi italiane :lol:

 

Vi consiglio di leggere l'articolo, oltre alla solita incatramata di inesattezze su costi ed incentivi parla BENE (incredibile a dirsi) di METANO e GPL!!! :lol:

 

Confermo , ce una ditta dalle parti di Pisa che modifica le Panda e le Multipla a Metano per farle andare oltre che con il metano anche con l idrogeno e mi pare che serva solo cambiare le bombole e rimappare la centralina .

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

si ma siamo alle solite considerazioni trite e ritrite-

L'idrogeno NON è una fonte di energia, ma un vettore, e può essere ricavato o dall'acqua utilizzando energia elettrica prodotta in Italia da centrali a combustione o più economicamente dal reforming (scissione) del metano.

Ora perchè dovremmo consumare energia per ricavare l'idrogeno dal metano quando con molta più efficenza si può bruciare direttamente il metano stesso? Oltretutto se già ila bombola del metano è considerata una bomba, quella dell'idrogeno è una bomba atomica!

 

Ok sviluppare la tecnologia per essere pronti non appena si renderà disponibile una fonte di energia primaria alternativa ai combustibili fossili, ma utilizzare l'idrogeno oggi è solo spostare (amplificando) il problema

non devi fare rifornimento di IDROGENO la tua macchina lo produce con una piccola parte della sua corrente :unsure:

Link to post
Share on other sites
  • 12 years later...

L'idrogeno si potra' fabbricare in volume con  un rendimento che va dal 70% al 78% con l'elettrolisi della corrente elettrica fabbricata da centrali nucleari a fusione prive di scorie ma altamente invasive sul territorio; o da centrali ad elio3 che diventa elio4 (stabile e dunque non radioattivo)altamente compatte. Una chicca: con un chilo di elio3 ci campano gli stati uniti per 100 anni.

 

Regards,

The frog

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...