Jump to content

Differenze di potenza/Coppia tra benzina e gpl


Post consigliati

Salve a tutti e innanzitutto Buon Anno Nuovo 2022!
Vi scrivo perché  da sempre ho avuto un dubbio che alcuni hanno smentito ed altri  confermato.
Premetto che sulla mia auto ho un impianto gpl Romano e che andrebbe ritarato perchè in fabbrica mi hanno fatto un'installazione a mio parere molto frettolosa per cui andrebbero forse cambiati gli ugelli e rimappata.
Oltretutto in questo motore (Peugeot 206 1.6 16V) gli iniettori benzina sono inclinati quasi di 45 gradi rispetto ai collettori di aspirazione mentre quelli gpl sono perpendicolari agli stessi, consultandomi con un bravo installatore mi ha confermato che andrebbe applicato un rail apposito per quel tipo di motore prodotto dalla BRC che ingloba sia gli iniettori benzina che gli ugelli gas nella stessa inclinazione in modo da non creare sostanziali differenze durante il funzionamento benzina/gpl.
In ogni  caso appena saranno passate le ferie natalizie farò sistemare l'auto.
Ed ora vengo al dunque: esistono differenze di potenza o coppia tra benzina e gpl?
Ieri mi sono trovato ad affrontare una salita con 3 persone in auto ed a gpl in seconda non accelerava e non appena sono passato a benzina la macchina è andata tranquillamente.
Posso capire di non avere una mappa ancora perfetta, ma addirittura non riuscire ad affrontare una semplice salita con un 1600 da 110 CV mi sembra molto strano....
Aspetto vostre  considerazioni anche in base alle vostre esperienze e ringrazio

 

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 46
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Si, il GPL toglie potenza e coppia, perché ha un potere energetico inferiore. La stima, a seconda della bontà dell'adattamento, direi che va dal 10 al 20 % in meno. Lo so: la teoria è il 5% circa, ma, appunto, è solo teoria. Sull'Alfasud (vedi firma) era anche il 25%, che valeva anche per il funzionamento a benzina, perché l'impianto aspirato a quei tempi cambiava l'anticipo d'accensione e strozzava l'aspirazione dell'aria comburente.

Sulla mia ultima auto a GPL, pur disponendo di un aggiornatissimo (per il 2005) impianto GPL ad iniezione sequenziale, c'era sempre e comunque differenza avvertibile.

Per quanto strano, una differenza percentualmente piccola come quelle che ho citato, può comunque giustificare la necessità di usare una marcia più bassa, anche in funzione della rapportatura del cambio (che è calcolata con il motore che funziona a benzina).

Link to post
Share on other sites

Capisco....

Ma la centralina GPL non dovrebbe in qualche modo compensare queste perdite (per esempio iniettando più carburante....)?

Soprattutto per i moderni impianti sequenziali....

 

Link to post
Share on other sites

Iniettare più carburante, senza "ingolfare" il motore, richiede l'iniezione di più aria... no, non si può!;)

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Cordy ha scritto:

Iniettare più carburante, senza "ingolfare" il motore, richiede l'iniezione di più aria... no, non si può!;)

E montare un filtro aria sportivo?

Link to post
Share on other sites

Se è così allora immagino che soltanto per i motori turbocompressi si possa fare qualcosa.... E nulla per quelli aspirati....

Link to post
Share on other sites

Il filtro sportivo il più delle volte peggiora le cose, perché cambia la accordatura dei condotti di scarico. Hai presente che nei motori ad alte prestazioni, i tromboncini diventano lunghi e corti a seconda del carico motore? Ecco, andare a cambiare la resistenza che l'aria incontra per entrare nella camera di combustione, ha effetti diversi a seconda del regime di giri e del carico di lavoro. Probabilmente, ti ritroverai con un motore che funziona malissimo. A meno di andare a ritoccare in modo pesante la mappa di iniezione. Ma non basterà: dovrai anche aumentare la taglia degli iniettori. Che è il motivo, fra l'altro, per cui in un motore turbo, avresti comunque problemi di bilanciamento fra i due diversi tipi di carburante, amplificati rispetto ad un aspirato: non puoi cambiare il duty cycle del turbo "al volo", a seconda del carburante iniettato. Perché per la centralina motore, è sempre e solo benzina, quella che viene iniettata. 

Spero di essermi spiegato decentemente, non so...

Link to post
Share on other sites

Io ho una Golf V Plus 1.6 8V 102CV niente turbo ed in salita a GPL quando in 4 persone è veramente lenta...Noto in queste condizioni la mancanza di potenza così preferisco in corrispondenza di queste salite di stare a benzina...

Ciao

Link to post
Share on other sites

Pensandoci bene non c’è un sistema che permetterebbe di recuperare quel 15/20% di perdita utilizzando la benzina?

Cioè mi spiego meglio, se durante il funzionamento a gpl procediamo in strada senza brusche accelerazioni non ci rendiamo conto della differenza, ma arrivati ad una forte salita oppure, più frequentemente, ad un sorpasso ecco che schiacciando il pedale a tavoletta si nota la perdita di potenza.

Bene, se in quel preciso momento la centralina iniettasse gpl + benzina per compensare la perdita?

Se non erro ci sono alcuni software che gestiscono questa funzione (mi pare che si chiami extra iniettate o roba simile), in maniera tale da gestire il tutto in maniera automatica utilizzando la benzina solo quando occorre un grosso carico motore con Tj molto alti.

Un po’ come le diesel trasformate a gpl che, per quanto ne so, funzionano con un mix tra i due carburanti…

Sarebbe un ottimo compromesso se fosse possibile….

Link to post
Share on other sites

Quel Rail di cui parli della BRC ,che alla fine è un distanziale ,fa solo peggio e ti posso assicurare che quando sono rientrate macchine in assistenza con quel rail ,sono stati tolti questi distanziali e rimontato il rail .

In pratica ci sono problemi di seghettamenti e buchi quando lasci e riprendi l'acceleratore .

 

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, krikkio75 ha scritto:

Pensandoci bene non c’è un sistema che permetterebbe di recuperare quel 15/20% di perdita utilizzando la benzina?

Cioè mi spiego meglio, se durante il funzionamento a gpl procediamo in strada senza brusche accelerazioni non ci rendiamo conto della differenza, ma arrivati ad una forte salita oppure, più frequentemente, ad un sorpasso ecco che schiacciando il pedale a tavoletta si nota la perdita di potenza.

Bene, se in quel preciso momento la centralina iniettasse gpl + benzina per compensare la perdita?

Se non erro ci sono alcuni software che gestiscono questa funzione (mi pare che si chiami extra iniettate o roba simile), in maniera tale da gestire il tutto in maniera automatica utilizzando la benzina solo quando occorre un grosso carico motore con Tj molto alti.

Un po’ come le diesel trasformate a gpl che, per quanto ne so, funzionano con un mix tra i due carburanti…

Sarebbe un ottimo compromesso se fosse possibile….

Il problema è che con piedi destri come il mio, piuttosto pesante sull'acceleratore, non andrei più a GPL, ma solo a benzina...:lol:

Battute a parte: le extra iniettate hanno scopi particolari, non a fini di prestazioni, ma per preservare dall'eccessivo calore gli iniettori ed il motore. Si potrebbe usare tale meccanismo per "avere più potenza"? Si. Ma a quel punto, non fai prima a commutare tu a benzina l'impianto, quando incontri una salita e sei carico? Fai prima e risparmi di più.

Link to post
Share on other sites

Diciamo che l'installatore con il quale ho parlato mi ha assicurato che quando c'è quell esitazione in accelerazione secondo lui dipende proprio dalla posizione degli ugelli gas ecco il motivo di quel rail....

Poi non so... farà le sue valutazioni, basta che la macchina poi mi vada bene....

Commutare a benzina og i volta che bisogna sorpassare....beh...insomma....non è il massimo....

Forse hai ragione quando parli di "piede pesante"....e su questa auto no ho ancora provato la benzina a 100 ottani e non lo farò....

Altrimenti sono sicuro che andrei in bolletta....

Link to post
Share on other sites

Il problema di quel rail è che ha i distanziali e i distanziali allontano l'iniettore gpl ,è come mettere un ugello sul collettore ,però più lontano.

Link to post
Share on other sites

Confermo, su una a3 1.6 con motore akl avevo messo i distanziali e la vettura non era mai regolare come erogazione. Tolti i distanziali, messo il rail landi (avevo l’omegas) e dopo una buona mappa girava regolarmente 

Link to post
Share on other sites

Una soluzione alternativa mi è stata anche proposta: utilizzare degli ugelli che hanno il foro non assiale ma laterale all'ugello stesso, così da "sparare" il GPL nello stesso verso del flusso d'aria che scorre nel collettore, una soluzione che si fa soprattutto per i motori turbocompressi, dove conta parecchio il gioco delle pressioni e l'effetto Venturi

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...