Jump to content

Toyota J100 difficoltosa partenza a freddo


Post consigliati

Pensavo fossero i correttori di quando eri a gpl.

Per vedere i correttori a gpl ,basta che colleghi la stessa diagnosi e passi la macchina a gpl .

Mi sembra strano che lavori così tanto in negativo ,potrebbe anche essere le candele o le bobine .

Comunque se riesci fatti fare un reset dei parametri autoadattativi a benzina.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 80
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Perfetto, ci proverò il prima possibile, utilizzando il software dedicato Toyota ma con l'alimentazione anzichè benzina, la metterò a gas.

Per il fatto dei valori così negativi, sono d'accordo a pensare a qualche misfire da parte delle bobine (peraltro mai cambiate), mentre le candele sono state sostituite recentemente. 

Link to post
Share on other sites

Candele Denso SK20R11  e poi visto che ci sono, provvederò anche alla sostituzione delle bobine con le DENSO 673-1303

Fatto questo, eseguirò la procedura di autotaratura specifica come da software Bigas, sperando che i fuel trim si avvicinino allo 0, perdendo la loro negatività. Altrimenti dovrò intervenire sulla mappa ma in tal caso avrò bisogno di un aiuto.....

Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, 64fabius ha scritto:

Candele Denso SK20R11  e poi visto che ci sono, provvederò anche alla sostituzione delle bobine con le DENSO 673-1303

Fatto questo, eseguirò la procedura di autotaratura specifica come da software Bigas, sperando che i fuel trim si avvicinino allo 0, perdendo la loro negatività. Altrimenti dovrò intervenire sulla mappa ma in tal caso avrò bisogno di un aiuto.....

Prima di fare l'autotaratura gira a benzina per qualche giorno.

Hai la possibilità di azzerare i parametri autoadattivi a benzina e vedere i correttori?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, 64fabius ha scritto:

Ormai sono diversi giorni che sto girando a benzina. Non ho alcuna possibilità di intervenire sulla ECU benzina modificandone i parametri, posso solo vedere i correttori veloci e lenti.

Come va l'auto a benzina?

I correttori sono prossimi allo zero?

Non riesci attraverso la diagnosi benzina a resettare i parametri autoadattativi?

Link to post
Share on other sites

Come già avevo avuto modo di dire, la macchina a benzina mostra, seppure in modo saltuario ed imprevedibile, delle difficoltà di partenza a freddo ed occasionalmente a caldo. La difficoltà è che a freddo si accende ma dopo un tentativo di lunghezza anomala, ovvero una decina di secondi di starter. Mentre a caldo, è come se si accendesse ma poi si spegne all'istante, per poi ripartire al successivo giro di chiave. Inoltre al minimo presenta delle irregolarità, nel senso che il numero di giri oscilla di più o meno di 50/80 giri minuto e comunque non sempre. 

I correttori, cioè i fuel trim che io leggo nel mio diagnostico Toyota, sono negativi ( -14/-18%) 

I parametri auto adattativi non ho possibilità di resettarli.

Ho in programma la sostituzione di candele e bobine, quindi di fare l'autocalibrazione avanzata come da software BiGas.

Link to post
Share on other sites

I fuel trim sono un argomento interessante ma nei forum italiani sono poco trattati anche perchè pochi utenti comprano un odb2 per studiare l'andamento della macchina. C'è da dire che se non si arrivano a correzioni di +-25% non si accende nessuna spia di avviso su miscela ricca o magra e si cammina come se niente fosse. Invece nei forum americani è un argomento molto trattato e mi sono fatto molte letture su tante situazioni simili su correttori long negativi.

In questi forum affermano che correzioni ad una cifra tra +-5% a +-8% non sono indicativi di un problema ma del normale invecchiamento dell'auto che compensa questo fenomeno. Quando si supera il 10% di correzione in positivo o negativo bisogna farsi una domanda del perchè.

In sintesi, nel caso di correttore molto negativo le cause da indagare sono:

1- Pressione elevata degli iniettori del carburante che arricchiscono la carburazione

2- Iniettori che perdono che arricchiscono la carburazione

3- Filtro aria sporco o ostruzione nell'entrata dell'aria. Si ha meno aria quindi devo togliere carburante --> la miscela è ricca

4- Sensore MAF (debimentro) che è sporco e misura meno aria entrata e quindi sballa la carburazione. Oppure sensore MAP che misura pressione aria sbagliata e sbaglia la carburazione. Non tutte le auto hanno il MAP o il MAF. Ad esempio nella mia non ho il MAF ma il MAP

5- Sensore temperatura che indica valore sballato e sballa la carburazione

6 - Sensore IAT cioè sensore temperatura aria aspirata. Se è sballato modifica la carburazione. A freddo questo sensore deve indicare una temperatura uguale a quella ambiente. A motore caldo la temperatura aria aspirata è superiore, rispetto a quella ambientale, tra i 10 e 20 gradi.

7- Circuito recupero vapori benzina bloccato aperto (solenoide/valvola di spurgo) oppure canister (EVAP) esaurito. In questo caso i vapori benzina entrano sempre arrichendo la carburazione.

8- Cavi candele e bobine poco efficienti che determinano una combuzione non ottimale e quindi miscela ricca.

9- Sonda lambda pre catalizzatore "stanca" che fornisce valori in ritardo e sballa la carburazione. Deve rimbalzare tra 0.1v 0.9v velocemente

10- Perdita aria prima della sonda lamba (collettore di scarico) che determina meno ossigeno e quindi miscela ricca.

11- Catalizzatore parzialmente intasato --> esce meno aria quindi miscela ricca

In questa situazione le verifiche si devono fare analizzando i comportamento dei vari sensori per vedere se le letture sono coerenti. Magari senza iniziare a cambiare pezzi a caso si dovrebbe pure il debimetro, il sensore iat, la sonda lamda e bloccare il circuito recupero vapori benzina questo per vedere se i valori cambiano o peggiorano. Se si c'è qualche sensore andato.

Poichè abbiamo doppia alimentazione, se andando per molto tempo a benzina, non cambia nulla ed i valori del Long Trim fuel è allineato con il valore andando a GPL allora non è la pressione del carburante e neanche gli iniettori che perdono ma qualcosa in comune andando sia a benzina che a gpl.

Un saluto

 

 

Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per l'interessante disamina dei fuel trim, in particolare del negativo.

Fermo restando che non ho mai riscontrato errori in memoria, fra tutti i componenti che hai nominati, ormai non mi è rimasto che sostituire le bobine + candele. Solo dopo potrò di nuovo verificare se la percentuale dei Long fuel trim si sia modificata.

Come dovere di cronaca voglio raccontarti un particolare: recentemente, a causa di un'insistente puzza di benzina incombusta dallo scarico, ho sostituito gli iniettori, le sonde lambda ed entrambi i catalizzatori. Ebbene quando il mio amico meccanico è andato ad aprirli per vedere come fossero ridotti, non ha trovato nulla: praticamente due tubi vuoti. Eppure, come ti dicevo, non c'è mai stata traccia di errori in memoria nè spie motore accese......Rimangono i fuel trim negativi che però diminuiscono sensibilmente solo in una delle 2 bancate quando provo ad accelerare intorno ai 2500 rpm,  per poi tornare entrambi negativi in egual misura al minimo.

Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, 64fabius ha scritto:

Ti ringrazio per l'interessante disamina dei fuel trim, in particolare del negativo.

Fermo restando che non ho mai riscontrato errori in memoria, fra tutti i componenti che hai nominati, ormai non mi è rimasto che sostituire le bobine + candele. Solo dopo potrò di nuovo verificare se la percentuale dei Long fuel trim si sia modificata.

Come dovere di cronaca voglio raccontarti un particolare: recentemente, a causa di un'insistente puzza di benzina incombusta dallo scarico, ho sostituito gli iniettori, le sonde lambda ed entrambi i catalizzatori. Ebbene quando il mio amico meccanico è andato ad aprirli per vedere come fossero ridotti, non ha trovato nulla: praticamente due tubi vuoti. Eppure, come ti dicevo, non c'è mai stata traccia di errori in memoria nè spie motore accese......Rimangono i fuel trim negativi che però diminuiscono sensibilmente solo in una delle 2 bancate quando provo ad accelerare intorno ai 2500 rpm,  per poi tornare entrambi negativi in egual misura al minimo.

Grazie per le info aggiuntive. Due utenti in forum americani avevano problemi di fuel trim al minimo ed hanno risolto con cambio bobine + cavi candela mentre l'altro aveva il solenoide/valvola di spurgo aperta che arricchiva la carburazione. Infine ultima causa, più grave, di carburazione ricca è una perdita di compressione da un cilindro. Hai fatto un test di compressione? Se no magari sarebbe una buona idea per togliersi il dubbio.

PS: considera che io di recente mi sono trovato il LONG a -5% senza problemi particolari. Gli iniettori GPL sono nuovi (2 anni) e quando furono sostituiti avevo un long a 0.68%. Solo di recente ho ricontrollato e mi sono trovato a -5% tuttavia complice il lockdown e smartworking non ho camminato nulla questo anno e mi sembrava strano un problema di iniettori che perdevano. Ho provato a camminare a benzina e sono passato a -6% quindi c'è qualcosa in comune tra benzina e gpl che arricchiscono la carburazione. La macchina ha 202.000km e cavi/bobine/sonda/map/iat non sono mai stati sostituiti così nei mesi a venire farò una sostituzione totale perchè i 202.000km ed il tempo 14anni presumo richiedono di intervenire. Il -5% di correzione è poco e se rimane così è legato all'invecchiamento.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...