Jump to content

Miscelatore GPL


luomoneros

Post consigliati

Buona sera a tutti e complimenti per l'estrema precisione tecnica con cui rispondete.

Vi espongo il mio problema:

Possiedo un Alfa 75 2.0 Twin Spark con impianto GPL Landi dal 2005, sostituito il riduttore di pressione (se81) nel 2009 poi non ho più avuto nessun problema.

Preso da "follia omicida", su internet ho sentito parlare di miscelatori con effetto venturi senza strozzatura e mi sono imbattuto in questo della foto. Comprato, montato facendo i dovuti adattamenti all'aspirazione, contento come un bambino ho provato la macchina ma non funzionava.

Pensando fosse il polmone ho eseguito personalmente la revisione con i kit fornito e rimontato.

Vado a fare le prove, ma invano la macchina non va per niente.

I sintomi sono i seguenti oltre i 3000 giri funziona benone, sembra quasi a benzina, ma appena si toccano i 2800 giri borbotta e scoppietta fino a spegnersi.

Il minimo non lo tiene nemmeno a morire.

Dopo una miriade di prove sono giunto a questo responso: con tutti i registri del polmone "chiusi" la macchina non sta in moto, l'unico modo è chiudere quasi completamente la start petrol (l'elettrovalvola sul tubo in gomma che va dal polmone al miscelatore.

In pratica arriva troppo GPL e la carburazione risulta estremamente grassa.

I problemi a questo punto sono ben 2: se chiudo troppo l'elettrovalvola, appena il motore sale di giri manca gas e quindi rimane strozzata. Ma se la apro non c'è verso di farla stare in moto.

Con l'elettrovalvola chiusa quasi tutta, dopo pochi minuti diventa bollente deduco, quindi, che il solenoide sta lavorando male.

Il mio pensiero è che questo miscelatore crea una depressione troppo accentuata anche al minimo e di conseguenza aspira troppo gas; quindi le possibilità possono essere 3:

 - Sostituire la molla di carico che regola la sensibilità della membrana del 2^ stadio;

- Sostituire il polmone e montare un motorino passo-passo che gestisca lui direttamente la quantità di GPL;

- Abbandonare l'idea e rimontare tutto come prima (questa soluzione però la vedo molto remota perchè prima le voglio sperimentare tutte).

 

Scusate il post estremamente lungo ma ho cercato di essere il più chiaro possibile.

Grazie in anticipo a tutti quelli che risponderanno.

Eros

gpl mixer.jpeg

IMG_20200416_180900.jpg

Link to comment
Share on other sites

Prima il classico miscelatore tipo fornello davanti al debimetro dentro l'airbox.

Ora ho provato a montare questo:

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ebay.it/itm/LPG-Propane-Autogas-STREAM-MIXER-MORE-POWER-LOOK-/320979216695&ved=2ahUKEwjZ-fnNxorpAhUVHHcKHQ-vA1cQjjgwBHoECAEQAQ&usg=AOvVaw2bOh5oc7JhvRVagQC6Al1y

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi un miglioramento, dato che (se ben ricordo) la 75 2.0 TS montava già un Motronic 2.0, cercherei un installatore in grado di montare un impianto con 4 iniettori.

Un mondo meglio.

Quel tipo di miscelatore che stai cercando di adattare, offre benefici a benzina (pochi, perché comunque l'afflusso d'aria rimane parecchio strozzato, anche senza il tubo Venturi) e parecchie difficoltà a GPL. Come hai potuto sperimentare, direi. L'ideale sarebbe mettere la macchina su un banco dinamometrico, per la taratura. Come si faceva una volta...

Link to comment
Share on other sites

Ciao

mi sento di darti alcuni consigli

1 vista l'esperienza negativa, torna al miscelatore precedente se ti grantiva prestazioni comunque buone

2 se vuoi spendere soldi metti un iniettato per auto storiche, quelli che funzionano anche senza elettronica del veicolo

3 se è una macchina storica che usi saltuariamente o per pochi km ripristinala a benzina anche solo togliendo il miscelatore e chiudendo la bombola (vuota) e torna a farla cantare con 98 100 ottani, ti costa comunque molto meno che metterci un impianto iniettato. E se volessi tornassi a farci tanta strada basta rimontare il miscelatore

 

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte esaustive.

Con il miscelatore precedente la macchina andava discretamente, consumava come una petroliera, ma, probabilmente, era dovuto al polmone da revisionare (circa 300k km).

Devo fare una serie di valutazioni se qualcuno di voi riesce ad aiutarmi.

La macchina essendo un capriccio di quando ero ragazzo, la uso tutti i giorni, quindi essendo euro 0 per girare è fondamentale il GPL.

Indicativamente per la trasformazione la cifra a quanto si potrebbe aggirare?

Con il miscelatore attuale le possibilità di taratura sono pressoché impossibili o c'è una buona probabilità di riuscirci?

Nella mia vena sperimentale ho acquistato delle molle con la stessa misura ma con carichi maggiori. Visto il costo irrisorio facevo anche questa prova.

Se qualcuno con una certa conoscenza e intraprendenza riesce ad aiutarmi, oltre a tutti quelli che hanno già risposto, è il benvenuto.

PS. Con questo miscelatore la macchina a benzina è cambiata abbastanza, suppongo che quello tradizionale falsasse la lettura del debimetro.

Grazie ancora a tutti!

Link to comment
Share on other sites

Io non ho mai sperimentato modifiche ai miei impianti, però mi sorge un dubbio: quando si installano dispositivi in grado di modificare le prestazioni, non diventa necessario rimappare anche la centralina?

Io fossi in te rimetterei tutto allo stato originale, tanto quello è un motore sportivo e non c'è modo di farlo consumare poco. Se ci fosse stato un modo per consumare meno, gli ingegneri della Landi lo avrebbero fatto direttamente loro.

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...