Jump to content

citroen c3 aircross 1200 110cv turbo benzina possibile gpl?


Post consigliati

  • Risposte 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

2 ore fa, Mikeleo said:

Sono decisamente ignorante in materia, dal libretto si evince?

No, bisogna fare una ricerca col codice motore.

I motori ad iniezione diretta se trasformati a gas hanno un consumo costante di benzina (circa 20%) per non bruciare gli iniettori benzina.

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Marcord said:

E' iniezione diretta ... 

 

 

 

Essendo un'auto nuova immaginavo...bisogna sentire un installatore se esiste un kit specifico di una delle solite marche.

 

 

Link to post
Share on other sites

Si è il 3 cilindri iniezione diretta.

Io consiglio di installarlo solo se ha uno dei seguenti codice motore che ho riportato sotto ,e solo se non ha il FAP ,perché quelle con il FAP risulta che ci siano dei problemi.

Codice motore 

EB2DT (HNZ) / (LES) / (B12XHL)

Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...

Non è tanto il FAP ,ma la centralina benzina di queste macchine con il fap,che è differente dalla altre senza fap.

Questi motori eseguono il test del circuito degli iniettori in tempi diversi e con diverse pressioni di lavoro, a diverse velocità o carico del veicolo, ed eseguono anche l'adattamento della carburazione separato per ciascun cilindro.
Per esempio il nuovo opel 1.2 turbo 3 cilindri (motore GM) non si avvia a freddo perché sente una leggera variazione di resistenza nel circuito degli iniettori mentre la centralina del gas è collegata (anche senza il fusibile).
Le nuove Hyundai e Kia eseguono un adattamento della carburazione separato dal sensore O2 a valle del catalizzatore e anche lievi cambiamenti nella miscela possono causare l'arresto   del motore al semaforo o semplicemente i giri sono instabili mentre il motore gira al minimo (è possibile risolvere questo problema, solo che le mappe devono essere fatte con molta cautela )
 

 

Link to post
Share on other sites

Il Kit per quel modello ce l'hanno sicuramente sia Brc che Landi Renzo, impianti che sono costosetti. Magari risparmi qualcosina rivolgendoti alle loro sottomarche (Zavoli e Lovato) ma non sarà comunque economico come gasare i motori ad iniezione indiretta.

Inoltre su questi motori ad iniezione diretta devono mettere sempre un contributo benzina, come ha scritto Moscerino, quindi il risparmio che ottieni si riduce.

Link to post
Share on other sites

La BRC li ha tolti dalla lista quelli con il FAP .:huh:

Loro di solito ,oltre al codice motore riportano anche il codice della centralina benzina .

Mentre la Landi ,non riporta nessun codice centralina benzina anche se sono diverse ,ma solo il codice motore e l'anno 2018 stranamente.

Quasi tutte le auto iniezione diretta (esclusi i motori Mazda Sky Active G)prodotte dopo settembre 2018 devono avere il GPF(Gasoline Particulate Filter) Filtro antiparticolato a benzina.E' qualcosa come un convertitore catalitico con due tubi in ingresso e in uscita ,collegati al sensore di pressione per controllare la differenza di pressione in ingresso e uscita.

Link to post
Share on other sites

Quindi sulle nuove Citroen 1.2 (visto che hanno tutte il filtro) bisogna metterci una croce sopra?

Nessuno produce un kit per metterle a GPL?

Ma chi le progetta ste macchine?! Bruttissima storia.

 

Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, betullo ha scritto:

Quindi sulle nuove Citroen 1.2 (visto che hanno tutte il filtro) bisogna metterci una croce sopra?

Nessuno produce un kit per metterle a GPL?

Ma chi le progetta ste macchine?! Bruttissima storia.

 

Si vede che il filtro antiparticolato è una bella complicazione per il GPL.

Link to post
Share on other sites

@MoscerinoIl filtro c'è su tutte le auto ad iniezione diretta ma i kit si trovano senza problemi (perlomeno sui motori più venduti).

Questo motore Citroen invece sembra che lo abbiano progettato in modo da renderlo ingestibile.

 

Link to post
Share on other sites

Non è che non li producono ,so che un pò tutti i costruttori ci stanno lavorando ,però è un pò come hai detto tu,i motori di ultima generazione li stanno complicando sempre di più e i vari costruttori di sistemi gpl o metano devono sempre rincorrerli .

Appena riescono a far funzionare un motore a gpl ,ecco che ne esce subito un altro con strategie tutte diverse ,e si ricomincia da capo .

Purtroppo non sono come i vecchi MPI ,qua ci vuole tempo ,investimenti ,ingegneri ,pazienza e magari innovazione .

Peccato che la Vialle non produca più il sitema liquido Direct Blue ,sarei stato curioso di testarlo.

 

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...