Jump to content

Fiat 500L 1.4 95cv euro 6d temp , quale impianto gpl?


Post consigliati

  • Risposte 102
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

45 minuti fa, Mauro1980 said:

Il BRC di produzione cuneese al Nord lo paghi il doppio.

Se a Milano sono cari, considera che nelle provincie spendi mediamente di più, perché c'è meno scelta e meno concorrenza (a MN credo installino solo BRC e Landi, qualcuno Lovato).

Assicurati che sia fatto a regola dell'arte, chiedi in giro come lavorano e fatti mostrare qualche loro lavoro.

Se dovessi vedere qualche lavoro fatto da loro, cosa dovrei vedere per ritenerlo un ottimo lavoro?

 

Ma per quanto riguarda il toroidale? L'installatore mi ha appena detto che è un 47 litri. Penso sia una buona dimensione, circa 40/41 netti (all'incirca 420/430km di autonomia in media)

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giupi said:

L'impianto Romano, contrariamente a quanto comunemente si dice, è uno dei migliori impianti oggi disponibili. 

Semplicità, riduttore estremamente performante e iniettori revisionabili singolarmente, ne fanno un vero "must". 

È l'impianto d'eccellenza per le vetture ibride dove le problematiche sono più "impegnative" rispetto i comuni veicoli a benzina. 

Se decidi per il Romano, a Bologna spendi 1000 euro; puoi anche telefonare a Pomigliano e fartelo installare direttamente da loro in fabbrica credo a 900 euro. 

Per curiosità, con l'ibrida quanti km fai col pieno di gpl e di quanti litri ?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giupi said:

L'impianto Romano, contrariamente a quanto comunemente si dice, è uno dei migliori impianti oggi disponibili. 

Semplicità, riduttore estremamente performante e iniettori revisionabili singolarmente, ne fanno un vero "must". 

È l'impianto d'eccellenza per le vetture ibride dove le problematiche sono più "impegnative" rispetto i comuni veicoli a benzina. 

Se decidi per il Romano, a Bologna spendi 1000 euro; puoi anche telefonare a Pomigliano e fartelo installare direttamente da loro in fabbrica credo a 900 euro. 

Domanda da curioso ,quali sarebbero le problematiche più impegnative dell' ibrido rispetto ai comuni veicoli a benizina?

Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Moscerino said:

Con il toroidale da 47 litri, effettivi sono circa 37.

Non si può montare una bombola più grande?

Se togli il 20% sono 8 litri circa, si può far staccare leggermente dopo la multivalvova e ottenere i 41/42 litri. Sulla mia panda che era una 38.5 litri ne caricava 34 circa 

Link to post
Share on other sites

ciao

non ho esperienze dirette ma credo che per un motore toyota hybrid basta qualsiasi impianto  sequenziale...è pur sempre un aspirato iniezione indiretta, al più va settato come start/stop per farlo partire a gpl ogni volta che si accende /spegne da caldo...

per la punto...metti quello che ci sta a pennello, non vale la pena IMHO per un paio di litri in piu farlo sporgere...

Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, dado_1984 said:

ciao

non ho esperienze dirette ma credo che per un motore toyota hybrid basta qualsiasi impianto  sequenziale...è pur sempre un aspirato iniezione indiretta, al più va settato come start/stop per farlo partire a gpl ogni volta che si accende /spegne da caldo...

per la punto...metti quello che ci sta a pennello, non vale la pena IMHO per un paio di litri in piu farlo sporgere...

Pure io so che ci va un impianto normale ,e come dici tu al massimo ci va messa l'impostazione dello start/stop.

Magari mi è sfuggito qualcosa :huh:

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, eco world gas s.r.l. said:

Domanda da curioso ,quali sarebbero le problematiche più impegnative dell' ibrido rispetto ai comuni veicoli a benizina?

Non le conosco perchè "faccio un altro mestiere"....mi limito a riportare quanto riferito da alcuni installatori che non vollero mettere le mani sull'auto perchè "è troppo complicato"..

Considera che qui, a Parma, solo due installatori mi dissero che si poteva fare ( gli altri mi dissero che non era possibile....) ma uno monta Landi e non l'ho voluto e l'altro, che monta Romano, mi aveva chiesto 800 euro in più rispetto l'installatore di Bologna.

Un altro aspetto del problema è che, per lavorare sulle ibride, sembra occorra possedere un'abilitazione particolare; anche questa cosa mi è stata riferita da un altro installatore Romano (sempre di Parma) che disse di non avere questa abilitazione....presumo che questa cosa sia legata al fatto che nelle ibride sono presenti punti ad alta tensione.......ma è una mia idea.

Circa la percorrenza, dipende ovviamente dal tipo di strada; comunque, giusto per fare i conti della serva, con un pieno (48 litri lordi) percorro circa 500 chilometri; parliamo di un 2.5 litri AWD da quasi 2T.

Però qui rischiamo di finire O.T.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Moscerino said:

Si Parma è molto cara come prezzo degli impianti...Landi non lo volevi per i soliti problemi di iniettori?

Nel nostro gruppo facebook hanno montato tutti il Romano e nessuno ha mai lamentato alcun tipo di problema; uno solo ha messo il Landi ed ha avuto problemi.

In più, aggiungi che i problemi degli iniettori che monta Landi sono ben noti...

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, giupi said:

Nel nostro gruppo facebook hanno montato tutti il Romano e nessuno ha mai lamentato alcun tipo di problema; uno solo ha messo il Landi ed ha avuto problemi.

In più, aggiungi che i problemi degli iniettori che monta Landi sono ben noti...

Quale è questo gruppo Facebook?

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...