Jump to content

Toyota RAV 4 prima serie strattona a bassi giri- ENIGMA


Cesare P

Post consigliati

Ciao a tutti,

vi metto a conoscenza di questo problema che mi sta facendo diventare matto, premetto che non sono un esperto di motori

Ho acquistato un RAV 4 2000 a benzina, prima serie del 1996 a Pinerolo in Piemonte, l’ho riportato in autostrada in provincia di Bologna, facendo 400 km senza alcun problema.

Pioveva a dirotto, il giorno dopo il machina che andava perfettamente ha iniziato a strappare fortissimamente in prima o seconda ( abassi giri)  con il contagiri che inspiegabilmente passava da 0 a 2500 facendo su e giù in continuazione.

Dopo esser passata per vari meccanici di paese che, modificando le fasi ( o facendomqialcosa di simile) la facevano andare anche se consumava sensibilmente di più e comunque perdeva a tratti accelerazione, ma poi la prendeva la porto in Toyota per risolvere definitivamente il problema. Da li l’Odissea in quanto è ferma da Luglio 2019

Prima sostituita, pompa motore su richiesta officina poi, centralina comprata usata.

Montata la nuova centralina, mi chiamano da Toyota per dirmi che la macchina è perfetta e va, l’hanno provata, la stessa macchina fa 30km per muoversi dall’officina al concessionario più vicino a casa mia e va perfettamente.

Ieri la vado a prendere, facciamo un giro di prova e tra lo stupore di tutti compreso il meccanico, dopo qualche centinaia di metri, torna a manifestare lo stesso problema. In prima strappa talmente tanto che non riesci a superare i 5 km all’ora, poi ad un certo punto parte, prende i giri e una volta partita puoi mettere tutte le marce e arriva a qualsiasi velocità e andare avanti per KM, per poi ritornare a strappare appena sei costretto a fermarti o a rallentare a bassi giri.

L’unica cosa in comune con l’altra volta è che è cambiata rispetto al giorno prima quando funzionava perfettamente è che la macchina è restata fuori la notte e che durante il trasporto da officina a concessionario pioveva.

Ricapitolando, Centralina OK, corpo farfallato (mi dicono OK); sensore MAP Ok, debimetro Ok, motore quando ingrana è una bomba, pompa benzina cambiata. Sembra un enigma irrisolvibile e non vorrei pagare tutte le prove dell’officina J

 

Aiuto!!

Link to comment
Share on other sites

Fa pensare ad un problema elettronico, che sono in grado di far impazzire anche i meccanici provetti, perché la metodica di ricerca del guasto è profondamente diversa.

Provo a darti qualche suggerimento, da passare al tuo mecca, in cambio di una fattura per consulenza...:rolleyes:

Hai scritto che hai cambiato la centralina, mettendone una usata. Non è detto che quella usata fosse ok, ma - almeno per il momento - la scartiamo come possibile causa. Ho scritto "almeno per il momento" perché l'elettronica tende a guastarsi in modo abbastanza uniforme, quindi, se tu sostituisci una centralina del '96 con un'altra del '96, le probabilità del ripetersi del guasto sono concrete. Ma, come detto, facciamo finta che non sia così. Quindi?

Beh, non rimane molto altro, in un'auto di quegli anni. Il cablaggio (cioè fili e connettori), che però di solito vanno avanti per decenni senza problemi, specie su veicoli di produzione giapponese… ed i SENSORI.

Probabilmente, c'è un sensore (a naso, giri motore, fase, temperatura motore) che con il freddo dà i numeri. Capita anche nelle migliori famiglie e la riparazione costa poco, in fondo.

Come fare a capire quale esattamente è il sensore da cambiare? Qui inizia la consulenza.:lol:

Compra al supermercato (io le trovo all'Esselunga) una bomboletta di aria spray, hai presente? Quelle per pulire le fotocopiatrici, stampanti, ecc.

Poi, fai attaccare la diagnosi al meccanico, chiedendogli di tenere d'occhio il segnale di un sensore, ad esempio quello della temperatura motore. Ti fai indicare dov'è, gli fai accendere il motore e quando è pronto, tenendo la bomboletta dell'aria con un paio di guanti invernali (diventa freddissima!) a rovescio, spruzzi il corpo del sensore in questione. Se la diagnosi elettronica comincia a dare i numeri del lotto, abbiamo individuato il nostro sensore. Anche se fosse il sensore di temperatura, lo spray non cambia più di tanto la temperatura, al massimo di 10 gradi. Mentre, se il sensore è rotto, cominceremo a vederlo oscillare fra +80 e -100 gradi (numeri a caso). Per i sensori di fase (o zero fonico) e di giri, è ancora più semplice.

Controllerei anche che la batteria sia ben carica e che la treccia che fornisce la massa al motore sia integra, ben collegata, con entrambi i bulloni stretti e senza ossido sotto al fissaggio.

A chi mando la fattura???:D

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

Grazie innanzitutto.

per la fattura posso pagarti in comode cambiali…:rolleyes:

 La centralina è stata montata e Toyota stessa mi ha detto che è stata mappata ed è perfettamente funzionante,

Quelle macchine li hanno test a segnali luminosi però, non credo il test segnali uno specifico sensore o mi sbaglio?

Uno dei meccanici che ci ha messo mano l'ha provata la mattina per fare la spesa (12km e andava perfettamente); il pomeriggio l'abbiamo riprovata e non andava (ed era Luglio scorso). Onestamente non mi ricordo se quel giorno aveva piovuto, ma escluderei facesse freddo...

L'unica cosa su cui il meccanico concorda è che nojn può essere un problema meccanico del motore perché quando la macchina "parte" arriva va come un missile

Avrei tanta voglia di buttarla in un fiume, ma ormai ci voglio arrivare in fondo e, considerando che non è uno shuttle, non è possibile che non si trovi la soluzione.

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Per strattona intendo che va a singhiozzo talmente forte come se, in prima marcia, accelerassi e frenassi continuamente. Il contagiri fa su e giu’ senza soluzione di continuita’ da 0 a 2500/3000 giri, quindi riesci praticamente ad andare a passo d’ uomo venendo sballonzolato avanti e dietro. Poi ad un certo punto “ prende “ e parte. Se sei in una strada lunga senza stop potresti andare avanti per km, importante e non fermarsi perche’ poi riinizia ad andare a singhiozzo fino a quando decide di ripartire. Il minimo, da fermo, lo tiene. il problema inizia se dai gas. Come se la benzina arrivasse a singhiozzo al motore

Link to comment
Share on other sites

Cerca nella tua zona, allora! Sarebbe anche vicino alla stazione ferroviaria, ma essendo uno che - notoriamente - ci prende, ha sempre una fila infinita. Sicuramente c'è qualcuno che sa fare una diagnosi elettronica fatta come si deve. Se non ci sono altri metodi, tramite lettura di centraline, tocca collegare un oscilloscopio alle linee dei vari sensori e lavorare come ti ho accennato.

A meno che non sia un filo spellato… l'auto è sempre stata tua? Incidenti o lavori particolari fatti? Botte nel sotto scocca (è quasi un fuori strada…)?

Link to comment
Share on other sites

  • 4 years later...

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...