Jump to content

Situazione impianti 2020?


Post consigliati

Tutto teoricamente corretto ma :

banco prova , cronometro facevano dell'Mr2 turbo un missile ancora piu' prestante a JTG ICOM iniezione liquida ... Civic abbastanza impercettibile ma consumi identici al benzina ... poco affidabilita' impianto era ed è il problema vero ... auto cosi' particolari SOLO col impianti a iniezione liquida non si avevano i problemi sedi valvole ... 

col gassoso era scontato a meno che non si metteva il flashlube la baggianata simil adblue di oggi ma per lubrificare dicevano ...

a Roma le euro ZERO non giravano gia' nei primi anni 2008 ... era obbligatorio montar questo gpl ... per la civic conoscendone motore d16y8 col liquido sapevo che poteva migliorare ... trovatemi una 1.6 che fa' 13.5 in citta' col traffico di Roma ... a gpl :) sono curioso ... escludetemi pero' i cessi 0.9 1.0 tubbbo odierni eh ... e nemmeno e smartttt da meccedess ...

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
  • Risposte 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

In questi blog c'è sempre troppa gente che parla senza cognizione di causa...
Addirittura mi tocca sentire dire che il "liquido" è una tecnologia perdente...
Ma se è l'unica con la quale si riesce a fare un impianto serio sui motori
a iniezione diretta!  Betullo, ma di che iniettori stiamo parlando? Come ho già 
detto anche a Simon l'ultima generazione di impianti ICOM jtg HP utilizza iniettori 
e centraline originali dell'auto sulla quale va installato! Valvole? è un problema
dei gassosi! Poi se lo installano con successo in Germania ormai da 4-5 anni 
su AUDI, VW, BMW e MERCEDES, ci sarà una ragione?
 

Link to post
Share on other sites

Gecob ... I gpllisti storici che sono ancpra refrattari al cambiamento da gassoso a liquido, quest'ultimo purtroppo non diffuso e affidabile ancora pare o costpso, i refrattari dicevo, o cambieranno odea o andranno a benzina... Coi moderni motori non è economico usar un gassoso..contributi a benzina e precoce rottura di varie parti del motore diciamo per semplificare, lo rendono obsoleto. Se un uomo non si fosse interrogato sperimentato, la ruota nessuno l'avrebbe  inventata. Sembrano gli attuali vecchi rincoglioniti che non volevano usare i pc e oggi tutto è coi pc ..infatti i costretti attuali ad usarli sono i prossimi pensionati che lavorano nel pubblico e quindi non possono cacciarli... Dalla MIA posizione né so' qualcosa ... Per loro fortuna mi occupo di cose infinitamente e senza modestia alcuna, più importanti e quindi andranno in pensione senza essersi adeguati e poter aver aiutato migliorato loro stessi e chi dovrebbe usifruire del loro lavoro... Nel privato è più semplice, ti buttano via e stop. Ho visto gente ignorante imparar benissimo il pc quindi può chiunque... Gpl liquido è il futuro...auto con motori moderni farebbero 500.000km senza spacciarsi... È come andassero a benzina ma senza super temperature del gpl gassoso e con molti meno depositi carboniosi... eh vabbè ... 5 anni ancora di gassoso stimo ... Poi rimarranno ma il troppo uso assieme della benzina come contributo li farà sparire... è logica e non chiaroveggenza... Che poi certi gassosi vedi iniettori poco affidabili, mica donano tutta sta' tranquillità? Meditate o voi che leggete.. mica posso fare il moralizzatore di cose ovvie.

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gecob said:

In questi blog c'è sempre troppa gente che parla senza cognizione di causa...
Addirittura mi tocca sentire dire che il "liquido" è una tecnologia perdente...
Ma se è l'unica con la quale si riesce a fare un impianto serio sui motori
a iniezione diretta!  Betullo, ma di che iniettori stiamo parlando? Come ho già 
detto anche a Simon l'ultima generazione di impianti ICOM jtg HP utilizza iniettori 
e centraline originali dell'auto sulla quale va installato! Valvole? è un problema
dei gassosi! Poi se lo installano con successo in Germania ormai da 4-5 anni 
su AUDI, VW, BMW e MERCEDES, ci sarà una ragione?
 

 

Sul fatto che il liquido sia una tecnologia necessaria concordo ... 

... così come sul fatto che ci sia gente che parla senza cognizione di causa ...

 

Ma in questo senso ti faccio notare che tutta la tua "cognizione di causa" sta nell'aver (appena) acquistato un impianto di questo tipo basandoti sulla fiducia in quanto raccontatoti da chi te l'ha venduto e nell'averci fatto solo 15 mila km ... 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Marcord said:

 

Sul fatto che il liquido sia una tecnologia necessaria concordo ... 

... così come sul fatto che ci sia gente che parla senza cognizione di causa ...

 

Ma in questo senso ti faccio notare che tutta la tua "cognizione di causa" sta nell'aver (appena) acquistato un impianto di questo tipo basandoti sulla fiducia in quanto raccontatoti da chi te l'ha venduto e nell'averci fatto solo 15 mila km ... 

 

 

 

 

 

 

non sono d'accordo, la cognizione di causa sta nel fatto che io l'ho installato lo sto usando e funziona e quindi so di cosa parlo a dispetto di ne parla solo per sentito dire. Sui 15mila km sono d'accordo che sono pochini per l'affidabilità ma sono comunque sufficienti per capirne la validità dal punto di vista tecnico.
Sul discorso della fiducia sarebbe stato lo stesso qualunque marchio avessi scelto, dal momento che è il primo (e finora unico) impianto di questo tipo realizzato.

Link to post
Share on other sites

L'affermazione circa il fatto che l'Icom Jtg HP sarebbe  il primo ed unico impianto ad iniezione diretta liquida dimostra quanto tu poco ne sappia in merito ...

 

Prins e Vialle li fanno da quasi 15 anni e con un numero di trasformazioni effettuate incommensurabilmente superiore ad Icom (che è sempre apparsa come un'improvvisata) ... e anche l'italiana Brc ne ha venduti un bel po', sia after market che oem su Kia e Hyundai ...

 

Solo che Prins pare (un installatore mi ha girato via mail una circolare) abbia bloccato la commercializzazione in italia a causa di sfiducia nella qualità del gpl (che non sarebbe, specie in alcune aree, sufficientemente puro in quanto gestito come etichettato giuridicamente/burocraticamente "combustibile" e non "carburante") ... mentre Vialle ha abbandonato il vecchio Lpdi (che facevano tipo dal 2006) per il Direct Blue, solo che in Italia sta ritardando pare a causa di problemi di omologazione ...

 

Peraltro Icom per il jtg hp ha un curriculum molto sparuto :

https://www.icomitalia.it/icom-jtg-hp/

Guarda invece quello che Prins trasforma in europa con il Liquimax  :

http://www.prinsautogas.com/download_attachment/2726/Prins_DI_available_list.pdf

... e senza bisogno di andare a fare la centralina per il singolo cliente ... che è una follia (una follia che dovrebbe far pensare soprattutto considerando che si tratta di una motorizzazione così diffusa come un VW 1.4 tsi)

In pratica li hai pagati per fargli da beta tester, senza che ci sia stato un alfa tester ...

 

Senza avere nessuna esperienza, sei andato da un installatore che (come hanno sempre fatto anche tanti altri) ti ha tessuto le lodi dell'impianto che ti voleva vendere ...

Rispetto ad altri ti è già andata di lusso che almeno inizialmente funziona, ma d'altronde i tsi sono stati i motori più facili da trasformare a liquida, già quasi quindici anni fa Vialle e Prins li trasformavano con relativo successo ... a parte le pompe dell'alta pressione partite e qualche iniettore ... e qualche problema di sedi valvole ...

Lo ripeto ... se fossi in te non mi lancerei in un'entusiastica propaganda a favore di Icom, ma starei a vedere come va, sperando il meglio, che peraltro anche io ti auguro ...

 

 

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Marcord said:

L'affermazione circa il fatto che l'Icom Jtg HP sarebbe  il primo ed unico impianto ad iniezione diretta liquida dimostra quanto tu poco ne sappia in merito ...

 

Prins e Vialle li fanno da quasi 15 anni e con un numero di trasformazioni effettuate incommensurabilmente superiore ad Icom (che è sempre apparsa come un'improvvisata) ... e anche l'italiana Brc ne ha venduti un bel po', sia after market che oem su Kia e Hyundai ...

 

Solo che Prins pare (un installatore mi ha girato via mail una circolare) abbia bloccato la commercializzazione in italia a causa di sfiducia nella qualità del gpl (che non sarebbe, specie in alcune aree, sufficientemente puro in quanto gestito come etichettato giuridicamente/burocraticamente "combustibile" e non "carburante") ... mentre Vialle ha abbandonato il vecchio Lpdi (che facevano tipo dal 2006) per il Direct Blue, solo che in Italia sta ritardando pare a causa di problemi di omologazione ...

 

Peraltro Icom per il jtg hp ha un curriculum molto sparuto :

https://www.icomitalia.it/icom-jtg-hp/

Guarda invece quello che Prins trasforma in europa con il Liquimax  :

h

... e senza bisogno di andare a fare la centralina per il singolo cliente ... che è una follia (una follia che dovrebbe far pensare soprattutto considerando che si tratta di una motorizzazione così diffusa come un VW 1.4 tsi)

In pratica li hai pagati per fargli da beta tester, senza che ci sia stato un alfa tester ...

 

Senza avere nessuna esperienza, sei andato da un installatore che (come hanno sempre fatto anche tanti altri) ti ha tessuto le lodi dell'impianto che ti voleva vendere ...

Rispetto ad altri ti è già andata di lusso che almeno inizialmente funziona, ma d'altronde i tsi sono stati i motori più facili da trasformare a liquida, già quasi quindici anni fa Vialle e Prins li trasformavano con relativo successo ... a parte le pompe dell'alta pressione partite e qualche iniettore ... e qualche problema di sedi valvole ...

Lo ripeto ... se fossi in te non mi lancerei in un'entusiastica propaganda a favore di Icom, ma starei a vedere come va, sperando il meglio, che peraltro anche io ti auguro ...

 

 

 

Sulle compentenze reciproche io ci andrei cauto perchè non so le tue ma le mie sono  di un certo spessore e so benissimo che ICOM non è l'unica azienda che fa impianti liquidi e conosco benissimo Prins e Vialle.
Peccato che la sigla TSI non voglia dire quasi niente perchè quando vuoi fare un impianto ti chiedono il codice motore e sia Vialle
che Prins per ciò che riguarda il codice CZEA che è quello dei TSI ACT o COD (Cylinder on Demand) che dir si voglia, non hanno mai fatto un'installazione che sia una (almeno fino a marzo 2019, adesso sul listino aggiornato che hai allegato tu vedo che c'è ma fino a sei mesi fa non c'era)... quello volevo dire quando parlavo di primo impianto di questo genere. Avevo chiesto anche a Brc ma a parte i modelli da te citati non sono andati oltre.
Ma poi cosa sono quelle elucubrazioni che ti permetti di fare... io con un bel pò di esperienza di meccanica ( ho sempre avuto
 auto a gas e ho installato impianti di marchi differenti, Landi, Brc, Emer, tutti gassosi ovviamente) sono andato a Modena da uno degli installatori di riferimento livello Italia per ICOM  (come quelli di Bologna per Vialle) e non solo ho visto come lavora ma ho persino provato un'AUDI , che  Lui utilizza come auto di cortesia, dove era installato un impianto analogo a quello che poi avrebbe installato sulla mia Golf e che aveva sul groppone già 90mila km.  Quindi niente di improvvisato.
Beta tester? Può darsi, ma lo sarà anche il primo che installerà  un Vialle su una Golf 7 ACT euro6 semmai ce ne sarà uno perchè che mi risulti finora,  nessuno a Bologna l'ha mai fatto (e neanche nel resto d'Italia ).

Link to post
Share on other sites

Che io sappia il Prins costa uno sproposito e prima di ammortizzarlo ci vuole parecchio inotre c'è il problema degli iniettori diretti benzina che dopo un po si rovinano per via del gas che è secco e anche la pompa ad alta pressione si rovina, senza parlare delle bolle che si formano nel circuito a caldo. Forse (parlo da ignorante e per logica) un liquido per funzionare ha bisogno di un circuito tutto suo quindi con iniettori suoi quindi bisognerebbe bucare accanto a quelli benzina ma non so se sia fattibile. Per finire non credo che un liquido non danneggi le valvole per il discorso che sappiamo e che se  n'è  già più volte discusso.

Link to post
Share on other sites

15.000km per un Icom senza problemi è già un miracolo..nel 2008 il mio massimo senza problemi era forse di 1000km si mille ... Che facciano centraline personalizzate ad un motore, non ci credo  nemmeno se lo vedo... Può esser la personalizzazione della mappa come tutte , ma che proprio sia progettata una centralina per una macchina no... premesso sono sempre un perito elettronico, ex direttore tecnico di officina, oggi mi occupo di altro proprio, conosco certi tecnicismi e icom fornisce praticamente tutti gli impianti esistenti di serbatoi... Fateci caso guardandoli... A cisterna di latina sede centrale se come me da roma fosse raggiungibile è ottimo andare ma ... Ripeto: meglio testare icom liquido che un gassoso con la quale hai troppo consumo di benzina e sei destinato a spaccare qualcosa di motore ... Se poi come ognuno di noi ke macchine più di 100.000 150.000 non le teniamo, che si continui coi gassosi... Le prestazioni superiori se anche di poco(certificate e non chiacchiere da bar) i consumi identici del benzina(provato sulle2macchine che avevo con icom jtg montato) non le proverete mai coi gassosi. Alla mia epoca2008 acce devi e commutava dopo 55secondi ma se volevi partivi diretto a gpl... Parliamo di liquido e non gassoso quindi non spacchi nulla ... Se a Roma qualcuno lo montasse, la duster forse la gaserei quando e se decidessi di comprarla con un icom.

Link to post
Share on other sites
On 1/2/2020 at 21:50, Gecob said:

Sulle compentenze reciproche io ci andrei cauto perchè non so le tue ma le mie sono  di un certo spessore e so benissimo che ICOM non è l'unica azienda che fa impianti liquidi e conosco benissimo Prins e Vialle.
Peccato che la sigla TSI non voglia dire quasi niente perchè quando vuoi fare un impianto ti chiedono il codice motore e sia Vialle
che Prins per ciò che riguarda il codice CZEA che è quello dei TSI ACT o COD (Cylinder on Demand) che dir si voglia, non hanno mai fatto un'installazione che sia una (almeno fino a marzo 2019, adesso sul listino aggiornato che hai allegato tu vedo che c'è ma fino a sei mesi fa non c'era)... quello volevo dire quando parlavo di primo impianto di questo genere. Avevo chiesto anche a Brc ma a parte i modelli da te citati non sono andati oltre.
Ma poi cosa sono quelle elucubrazioni che ti permetti di fare... io con un bel pò di esperienza di meccanica ( ho sempre avuto
 auto a gas e ho installato impianti di marchi differenti, Landi, Brc, Emer, tutti gassosi ovviamente) sono andato a Modena da uno degli installatori di riferimento livello Italia per ICOM  (come quelli di Bologna per Vialle) e non solo ho visto come lavora ma ho persino provato un'AUDI , che  Lui utilizza come auto di cortesia, dove era installato un impianto analogo a quello che poi avrebbe installato sulla mia Golf e che aveva sul groppone già 90mila km.  Quindi niente di improvvisato.
Beta tester? Può darsi, ma lo sarà anche il primo che installerà  un Vialle su una Golf 7 ACT euro6 semmai ce ne sarà uno perchè che mi risulti finora,  nessuno a Bologna l'ha mai fatto (e neanche nel resto d'Italia ).

 

Tu hai detto "è il primo (e finora unico) impianto di questo tipo realizzato" ... che secondo me è un'affermazione abbastanza chiara.

 

Poi se vuoi arrampicarti sugli specchi o rigirarmi la frittata sostenendo che l'unicità dell'impianto starebbe nel fatto che il motore è un act allora puntualizzerei 2 cose :

1- il motore in questione (CZEA) è sul listino Prins da prima che lo gasassi tu (e ne avranno installai un tot in giro per l'europa)

2- dal punto di vista tecnico l'act è una differenza irrilevante per la trasformazione a gpl ... anche con l'aspirato, ma a maggior ragione col liquido 

 

Infine quanto al ridimensionamento dell'affermazione a "che mi risulti nessuno a Bologna l'ha mai fatto" ... beh, ne prendo atto ^_^

 

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Marcord said:

 

Tu hai detto "è il primo (e finora unico) impianto di questo tipo realizzato" ... che secondo me è un'affermazione abbastanza chiara.

 

Poi se vuoi arrampicarti sugli specchi o rigirarmi la frittata sostenendo che l'unicità dell'impianto starebbe nel fatto che il motore è un act allora puntualizzerei 2 cose :

1- il motore in questione (CZEA) è sul listino Prins da prima che lo gasassi tu (e ne avranno installai un tot in giro per l'europa)

2- dal punto di vista tecnico l'act è una differenza irrilevante per la trasformazione a gpl ... anche con l'aspirato, ma a maggior ragione col liquido 

 

Infine quanto al ridimensionamento dell'affermazione a "che mi risulti nessuno a Bologna l'ha mai fatto" ... beh, ne prendo atto ^_^

 

Io non mi arrampico, parlo di Italia e, fino a prova contraria, non c'è un'altra Golf 7 con motore CZEA  gasata con un liquido olandese (nè altri modelli con motore CZEA).
IL listino di cui parli si riferisce, in modo non ben definito,  sia al gassoso "VSI-2.0 DI", che al liquido "Direct LiquiMax" il che farebbe pensare che sono entrambi disponibili.
Peccato però che quando chiedi un preventivo (e io l'ho fatto perchè la mia prima idea era proprio di fare un Prins o un Vialle), ti dicono che il Prins euro6 si può fare solo gassoso.
Come per il Vialle, te lo fanno max euro5; non so se per problemi di omologazione o cos'altro, però è così!
Come avevo già detto, non c'è nemmeno bisogno di chiedere un preventivo, basta andare sul sito per verificare.
E io sto parlando di Bologna che per gli impianti olandesi è da sempre un riferimento per tutta italia!
Di recente c'è stato anche di un signore di Napoli che voleva gasare Un Ateca (stesso cod. CZEA) e diceva che aveva contattato un numero enorme di installatori dal nord a sud d'italia e poi s'è dovuto accontentare  i fare il prins gassoso.
Nessuno gli aveva proposto il liquido, allora sulla carta sono tutti bravi ma poi bisogna vedere la realtà.


 

Link to post
Share on other sites

SICCOME c'è ignoranza , si propone il gassoso , problematico per i nuovi motori ma , si puo' montare avendo a breve termine problemi ZERO.

Il liquido , pare sta' rivoluzione un rotativo wankel , alla fine ha una cosa ricordo da far bene : BUCARE i collettori che non devono esser in plastica ricordo , ma vanno appunto bucati BENE in un certo punto altrimenti impianto , parlo di icom jtg , non andra' mai bene , magari adesso sara' diverso , il resto come i gassosi , lo faranno SEMPRE gli installatori , la competenza , esperienza come se la creano se non c'è modo di montar iniezioni liquide? 

INSTALLATORI : ma non ve siete rotti di clienti che tornano con accuse di valvole "rotte" per gpl "gassoso" o iniettori inaffidabili ? Con iniezione liquida problemi del genere non è' che ci saranno o perlomeno con questa frequenza , le valvole e guarnizioni testa non si dovranno anticipatamente rifare per il gpl , credo FERMAMENTE che con un buon impianto iniezione liquida la macchina potrebbe fare gli stessi km di quando usa la benzina ... 

ah , poi : commuti anche subito a gpl e risparmi altra benzina , una volta icom dopo 55sec. passava , catalizzatori non li spacchi , consumi UGUALE al benzina e non quel 10 15 % in piu' , se ci metti che guadagna potenza icom era stimato 15 % ma anche 8 10 andrebbe bene (le mie auto erano 13 e 15% aumento potenza certificate all'epoca) ma spaccavo sempre sto cestello pompa iniezione che si cuoceva con sta pompa cecoslovacca ricordo , chi lo provera' non lo lascera' mai piu' e non vorra' piu' sentir parlare di iniezione gassosa , ha un difetto : costa ancora TROPPO : 1800e icom all'epoca e pare anche adesso è tanto quando i Romano ne costano nemmeno 900e almeno qui nel Lazio se non 555 con incentivi altri sempre buoni ...

Ps_ se tenete 5 anni una macchina nuova potete anche fare un gassoso tanto chi comprera' poi avra' problemi , ma senza egoismo , liquido è altra storia !!!

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Gecob said:

Io non mi arrampico, parlo di Italia e, fino a prova contraria, non c'è un'altra Golf 7 con motore CZEA  gasata con un liquido olandese (nè altri modelli con motore CZEA).
IL listino di cui parli si riferisce, in modo non ben definito,  sia al gassoso "VSI-2.0 DI", che al liquido "Direct LiquiMax" il che farebbe pensare che sono entrambi disponibili.
Peccato però che quando chiedi un preventivo (e io l'ho fatto perchè la mia prima idea era proprio di fare un Prins o un Vialle), ti dicono che il Prins euro6 si può fare solo gassoso.
Come per il Vialle, te lo fanno max euro5; non so se per problemi di omologazione o cos'altro, però è così!
Come avevo già detto, non c'è nemmeno bisogno di chiedere un preventivo, basta andare sul sito per verificare.
E io sto parlando di Bologna che per gli impianti olandesi è da sempre un riferimento per tutta italia!
Di recente c'è stato anche di un signore di Napoli che voleva gasare Un Ateca (stesso cod. CZEA) e diceva che aveva contattato un numero enorme di installatori dal nord a sud d'italia e poi s'è dovuto accontentare  i fare il prins gassoso.

Nessuno gli aveva proposto il liquido, allora sulla carta sono tutti bravi ma poi bisogna vedere la realtà.

 

 

Come ti ho già scritto in un altro post, Prins non commercializza il liquido in italia per timori circa la qualità del gpl ... mentre Vialle ha sospeso il Lpdi in attesa del DirectBlue

Questo non conferisce a Icom un primato tecnologico ... e il fatto che l'auto sia euro 6 e act è irrilevante.

 

Per cui dire che il jtg hp "è il primo e finora unico impianto di questo tipo realizzato" è una gran stupidaggine ...

... dopo 15 anni che aziende molto più serie cercano di far decollare questa tecnologia, a dispetto dei vari problemi ... a differenza di Icom che ha fatto più che altro danni, contribuendo all'immagine negativa che i carburanti alternativi hanno nel nostro paese ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Marcord said:

 

Come ti ho già scritto in un altro post, Prins non commercializza il liquido in italia per timori circa la qualità del gpl ... mentre Vialle ha sospeso il Lpdi in attesa del DirectBlue

Questo non conferisce a Icom un primato tecnologico ... e il fatto che l'auto sia euro 6 e act è irrilevante.

 

Per cui dire che il jtg hp "è il primo e finora unico impianto di questo tipo realizzato" è una gran stupidaggine ...

... dopo 15 anni che aziende molto più serie cercano di far decollare questa tecnologia, a dispetto dei vari problemi ... a differenza di Icom che ha fatto più che altro danni, contribuendo all'immagine negativa che i carburanti alternativi hanno nel nostro paese ...

 

 

 

Come dici tu confidando nella presunta serietà di queste aziende all'inizio i primi preventivi ho cercato di farmeli fare da loro.
Il dato di fatto è che nessuna delle due è riuscita a soddisfare la mia richiesta.
Del perchè o percome non mi interessa, a me interessava fare l'impianto liquido su una Golf 7 e l'unica che c'è riuscita è stata ICOM.
Il resto sono chiacchere, e spero bene che uno competente in materia, come tu mi sembri essere, non creda alla baggianata di Prins sulla qualità del gas.
Anch'io quest'inverno ho fatto un paio di rifornimenti dove il gas era di qualità un pò scadente, ma il massimo che ti può capitare è che strappi un pochettino, il che ti fa un pò arrabbiare ma poi finisce lì.
Poi impari magari a conoscere i distributori e a capire che non sempre paga cercare il prezzo più basso.
Ma te lo immagini se LANDI o BRC o anche la stessa ICOM , che hanno un grande mercato in sudamerica , dovessero smettere di esportare impianti prendendo a pretesto la scadente qualità del gas!  Non penso che in quei paesi dove nei carburanti ci mettono di tutto la qualità del gpl sia eccelsa! 
 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

RICORDO capofficina icom imputava molti dei problemi alla cattiva qualita' del gpl , oltre al cestello pompa cecoslovacca che si squaiava come neve al sole ogni pochi km ... SE il gpl è questo bisogna certamente trovar soluzione e dopo 12 anni l'avranno trovata ... la richiesta non potra' MAI esserci di liquidi quando ci sono ancora i gassosi straconsigliati dagli impiantisti che come i vecchi meccanici continuano a lavorare su auto tecnologiche senza saper usare una diagnosi ... si fa' ... si tenta ... ma prima o poi o per alcuni veicoli è impossibile la soluzione di problemi ... il liquido oltre che pubblicizzato va' INSEGNATO agli impiantisti ma cio' richiedera' ANNI ... il futuro è gpl iniezione liquida ... lo sapevo gia' 10 anni fa' con lo smagrimento costante delle carburazioni dovuto al rispetto delle demenziali normative EURO X , Vialle Prims 2500 3200e un impianto? ma vi bucate ??? serbatoio cavi tubi iniettori centralina elementare 3000e???  ettecredo non li comprano ... STIMOLATE a comprarne con prezzi UMANI e vedrete , se anche non consigliati come li montera' "laggente" !!!

Cioe' : uno compra una panda per risparmiare , a 10 12000e e per gpl spenderebbe 3000e di Prins ? eddaje ... come pensate accadra' mai?  

SI , IO rimonterei pure se non ho avuto belle esperienze un ICOM , con la Honda civic ej8 e mio amico con bravo HGT problemi pochissimi .

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...