Jump to content

Auto ibrida a gpl


Post consigliati

Buongiorno a tutti.


Vorrei condividere con voi la mia esperienza.


Ho acquistato nel 2018 una Toyota Rav4 Hybrid AWD ( auto con punterie idrauliche) con la precisa intenzione di installare un impianto gpl; dopo i primi 5000 chilometri a benzina ho provveduto all'installazione e, di seguito, vi descrivo il tutto.


- Impianto Romano ( il più quotato per l'installazione su auto ibride)


- serbatoio toroidale da 48 litri


- contributo a benzina oltre i 3000 giri


- costo 1.000 euro (con convenzione Gruppo Acquisto Ibrido).


Le auto ibride ( quelle a iniezione indiretta) si prestano molto bene alla trasformazione a gpl per diversi motivi:


- il motore termico è un Atkinson (ottimizzato Miller) dove i gas espansi hanno una temperatura sensibilmente minore di quella tipica del classico motore a "Ciclo Otto"


- in città, e in generale nel traffico, il termico spesso si spegne per lasciare spazio alla trazione elettrica con conseguente raffreddamento della testata mentre, in autostrada, il contributo a benzina consente una maggior lubrificazione/raffreddamento delle sedi valvole.


Definire i consumi, per un'ibrida, è complicato perchè variano molto in funzione del tipo di guida e del percorso effettuato; io, che non presto particolare attenzione ai consumi, faccio un 13 Km/l in città e un 11 Km/l in autostrada ( a velocità di legge); considerando una media, posso dire che con circa 42 litri di gpl percorro circa 450/500 chilometri e, considerando che parliamo di una vettura da circa 2T con un 2.5 da 220cv non mi sembra poco.


Nell'installazione di un impianto gpl su un'auto ibrida l'esperienza dell'installatore fa la differenza.....( lo so, è sempre così ma, in questo caso, è ancora più importante) perchè, rispetto alla classica installazione, esistono altri parametri da inserire nel file di configurazione della centralina; ad esempio, il termico si spegne spesso MA l'impianto non deve ricommutare a benzina....la partenza a benzina deve essere programmata per il solo primo avvio; quando l'auto ha il termico spento, l'elettrovalvola che alimenta il riduttore ( e la multivalvola sul serbatoio) restano eccitate mentre gli iniettori sono spenti.


Ho percorso, fin'ora, circa 30.000 chilometri senza alcun tipo di problema con un notevole risparmio sui costi del carburante.


Ecco......se avete domande fatele pure.


Un saluto a tutti


Giuseppe


Link to post
Share on other sites
  • Risposte 73
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

Buongiorno a tutti.

Vorrei condividere con voi la mia esperienza.

Ho acquistato nel 2018 una Toyota Rav4 Hybrid AWD ( auto con punterie idrauliche) con la precisa intenzione di installare un impianto gpl; dopo i primi 5000 chilometri a benzina ho provveduto all'installazione e, di seguito, vi descrivo il tutto.

- Impianto Romano ( il più quotato per l'installazione su auto ibride)

- serbatoio toroidale da 48 litri

- contributo a benzina oltre i 3000 giri

- costo 1.000 euro (con convenzione Gruppo Acquisto Ibrido).

Le auto ibride ( quelle a iniezione indiretta) si prestano molto bene alla trasformazione a gpl per diversi motivi:

- il motore termico è un Atkinson (ottimizzato Miller) dove i gas espansi hanno una temperatura sensibilmente minore di quella tipica del classico motore a "Ciclo Otto"

- in città, e in generale nel traffico, il termico spesso si spegne per lasciare spazio alla trazione elettrica con conseguente raffreddamento della testata mentre, in autostrada, il contributo a benzina consente una maggior lubrificazione/raffreddamento delle sedi valvole.

Definire i consumi, per un'ibrida, è complicato perchè variano molto in funzione del tipo di guida e del percorso effettuato; io, che non presto particolare attenzione ai consumi, faccio un 13 Km/l in città e un 11 Km/l in autostrada ( a velocità di legge); considerando una media, posso dire che con circa 42 litri di gpl percorro circa 450/500 chilometri e, considerando che parliamo di una vettura da circa 2T con un 2.5 da 220cv non mi sembra poco.

Nell'installazione di un impianto gpl su un'auto ibrida l'esperienza dell'installatore fa la differenza.....( lo so, è sempre così ma, in questo caso, è ancora più importante) perchè, rispetto alla classica installazione, esistono altri parametri da inserire nel file di configurazione della centralina; ad esempio, il termico si spegne spesso MA l'impianto non deve ricommutare a benzina....la partenza a benzina deve essere programmata per il solo primo avvio; quando l'auto ha il termico spento, l'elettrovalvola che alimenta il riduttore ( e la multivalvola sul serbatoio) restano eccitate mentre gli iniettori sono spenti.

Ho percorso, fin'ora, circa 30.000 chilometri senza alcun tipo di problema con un notevole risparmio sui costi del carburante.

Ecco......se avete domande fatele pure.

Un saluto a tutti

Giuseppe

 

Gran bella recensione! Grazie per le utili informazioni!

Link to post
Share on other sites

ciao

secondo me invece un motore termico fatto funzionare nella modalità "toyota HSD" ovvero con giri e carico scollegati da cambio e velocità vettura è piu facile da gasare visto che avrà transitori di giri e carico molto piu blandi che su vettura normale...mi permetto anche dire che le particolarità che hai citato le conosce ogni installatore e che si riassumono nel selezionare la spunta "start&stop", ogni vettura s&s a gas funziona così...si ferma e riparte a gas con elettrovalvole aperte etc

comunque ottimo risultato di consumo a gpl, specie quello urbano, come dici tu sempre riferito a un grosso suv 2.5 benzina

penso anche io che non ci saranno grossi problemi di valvole su quel motore, il contributo benzina o meglio ancora il funzionamento a benzina ad altri carichi eviterebbe IMHO ogni problema.

Se usi spesso il mezzo in città credo che duri in eterno il motore termico

 

Grazie della condivisione della tua esperienza, si iniziano ad avere un minimo di dati su questi mezzi ibridi convertiti, specie se usati come dici tu "senza troppe paranoie per il consumo", ovvero un utilizzo normale e non perennemente da economy run il che falsa un pò i dati

Link to post
Share on other sites

 

Buongiorno a tutti.

Vorrei condividere con voi la mia esperienza

.......................................................................

Un saluto a tutti

Giuseppe

 

 

Grazie per aver riportato la tua esperienza, molto interessante.

Link to post
Share on other sites

Lo confesso: abituato (viziato?) dalle medie che faccio con la Yaris HSD, i tuoi consumi mi hanno fatto strabuzzare gli occhi (in senso negativo). Poi, certo, se uno ci pensa bene, la cosa ha un senso.

Ma, giusto per dare un'idea, ecco il link al mio profilo Spritmonitor, dove ho fedelmente registrato tutti i costi della Yaris:

https://www.spritmonitor.de/en/detail/798397.html

Per chi non ha voglia di seguire il link: in città non è difficile fare 30 km/litro, mentre fuori città va ancora meglio. In autostrada sono sui 18. La media su oltre 25.000 km, per quasi tre anni, è di 4,45 litri per 100 km. E comprende i pieni consumati dai miei figli maschi, che, si sa, il pieno lo paga papà… non sono esattamente degli economy runner! :D

Vedere un'ibrida che fa 11 in città mi ha destabilizzato. Però, in pratica, tu spendi comunque meno di me! :P

Link to post
Share on other sites

beh il rav non è certo il paradigma dell'economia, credo abbia massa quasi doppia della yaris, 4wd per quanto elettrio e circa il doppio della potenza, cx e superficie frontali molto alti.

Link to post
Share on other sites

Lo confesso: abituato (viziato?) dalle medie che faccio con la Yaris HSD, i tuoi consumi mi hanno fatto strabuzzare gli occhi (in senso negativo). Poi, certo, se uno ci pensa bene, la cosa ha un senso.

Ma, giusto per dare un'idea, ecco il link al mio profilo Spritmonitor, dove ho fedelmente registrato tutti i costi della Yaris:

https://www.spritmonitor.de/en/detail/798397.html

Per chi non ha voglia di seguire il link: in città non è difficile fare 30 km/litro, mentre fuori città va ancora meglio. In autostrada sono sui 18. La media su oltre 25.000 km, per quasi tre anni, è di 4,45 litri per 100 km. E comprende i pieni consumati dai miei figli maschi, che, si sa, il pieno lo paga papà… non sono esattamente degli economy runner! :D

Vedere un'ibrida che fa 11 in città mi ha destabilizzato. Però, in pratica, tu spendi comunque meno di me! :P

Eh eh mia figlia ha la Yaris e, senza tante precauzioni, sta sui 25 km/l, ma parliamo di due mondi completamente diversi.

Comunque, si....alla fine è come dici....spendiamo uguale.

Link to post
Share on other sites

beh il rav non è certo il paradigma dell'economia, credo abbia massa quasi doppia della yaris, 4wd per quanto elettrio e circa il doppio della potenza, cx e superficie frontali molto alti.

Concordo pienamente!

Avevo bisogno di un'auto alta (e possibilmente awd) per problemi alla schiena e solo Toyota accettò il mio usato di pregio.

Presa e subito messa a gpl e ne sono stracontento! Ho viaggiato in tutta Europa senza il benchè minimo problema.

Una nota divertente: ero in Ungheria (lì è pieno di Rav4 Hybrid) e facevo gpl al self quando arrivò un tizio con la stessa auto: sgranò gli occhi che sembrava un gufo!!!!

Link to post
Share on other sites

 

 

- serbatoio toroidale da 48 litri

 

- contributo a benzina oltre i 3000 giri

 

faccio un 13 Km/l in città e un 11 Km/l in autostrada ( a velocità di legge);

 

considerando una media, posso dire che con circa 42 litri di gpl percorro circa 450/500 chilometri e, considerando che parliamo di una vettura da circa 2T con un 2.5 da 220cv non mi sembra poco.

 

 

 

- Il serbatoio mi pare piccolo in rapporto all'auto ... ma in effetti adesso a farci caso non ha ruote grandi in rapporto alla carrozzeria ...

 

- Nei consumi non hai indicato quello di benzina, visto che si parla di contributo sopra i 3mila giri non dovrebbe essere proprio irrilevante come quando è utilizzato solo in accensione ...

 

- Dici 220cv, ma è il modello nuovo (218cv) o il vecchio (197cv) ? Il modello nuovo è in vendita da febbraio 2019 e tu hai detto di averla acquistata nel 2018 quindi uno penserebbe sia il modello vecchio ... anche per la denominazione della versione che hai usato ...

 

220px-2013_Toyota_RAV4_XLE_AWD_front_lef  220px-Toyota_RAV4_Hybrid%2C_GIMS_2019%2C

Link to post
Share on other sites

beh il rav non è certo il paradigma dell'economia, credo abbia massa quasi doppia della yaris, 4wd per quanto elettrio e circa il doppio della potenza, cx e superficie frontali molto alti.

 

 

Poi l'ibrido consumava comunque qualcosa in più della versione gasolio ... 

 

 

 

 

Avevo bisogno di un'auto alta (e possibilmente awd) per problemi alla schiena e solo Toyota accettò il mio usato di pregio.

 

 

 

Hai preso in considerazione la (sorella) Lexus NX ?

Link to post
Share on other sites

 

 

 

- serbatoio toroidale da 48 litri

 

- contributo a benzina oltre i 3000 giri

 

faccio un 13 Km/l in città e un 11 Km/l in autostrada ( a velocità di legge);

 

considerando una media, posso dire che con circa 42 litri di gpl percorro circa 450/500 chilometri e, considerando che parliamo di una vettura da circa 2T con un 2.5 da 220cv non mi sembra poco.

 

 

 

- Il serbatoio mi pare piccolo in rapporto all'auto ... ma in effetti adesso a farci caso non ha ruote grandi in rapporto alla carrozzeria ...

 

- Nei consumi non hai indicato quello di benzina, visto che si parla di contributo sopra i 3mila giri non dovrebbe essere proprio irrilevante come quando è utilizzato solo in accensione ...

 

- Dici 220cv, ma è il modello nuovo (218cv) o il vecchio (197cv) ? Il modello nuovo è in vendita da febbraio 2019 e tu hai detto di averla acquistata nel 2018 quindi uno penserebbe sia il modello vecchio ... anche per la denominazione della versione che hai usato ...

 

 

Mi sono confuso.....il mio è il modello 2018 da 197cv anche perchè il nuovo non è gasabile.

Circa il contributo a benzina, considera che ho fatto il pieno a Budapest e ho percorso circa 5000 chilometri prima di rimettere benzina; conti più precisi, francamente, non ho nessuna voglia di farli.

Link to post
Share on other sites

 

beh il rav non è certo il paradigma dell'economia, credo abbia massa quasi doppia della yaris, 4wd per quanto elettrio e circa il doppio della potenza, cx e superficie frontali molto alti.

 

 

Poi l'ibrido consumava comunque qualcosa in più della versione gasolio ... 

 

 

 

 

Avevo bisogno di un'auto alta (e possibilmente awd) per problemi alla schiena e solo Toyota accettò il mio usato di pregio.

 

 

 

Hai preso in considerazione la (sorella) Lexus NX ?

 

La NX è la stessa auto con fronzoli in più che a me, sinceramente, non interessavano.

Link to post
Share on other sites

 

beh il rav non è certo il paradigma dell'economia, credo abbia massa quasi doppia della yaris, 4wd per quanto elettrio e circa il doppio della potenza, cx e superficie frontali molto alti.

Concordo pienamente!

Avevo bisogno di un'auto alta (e possibilmente awd) per problemi alla schiena e solo Toyota accettò il mio usato di pregio.

Presa e subito messa a gpl e ne sono stracontento! Ho viaggiato in tutta Europa senza il benchè minimo problema.

Una nota divertente: ero in Ungheria (lì è pieno di Rav4 Hybrid) e facevo gpl al self quando arrivò un tizio con la stessa auto: sgranò gli occhi che sembrava un gufo!!!!

 

 

E' sempre divertente vedere le facce della gente non abituata a certe auto gasate mentre fai rifornimento...ricordo quella di un benzinaio in sicilia, con scena alla checco zalone :"la benzina sta piu avanti" e uno a sarajevo che ha guardato stranito prima di attaccare la pistola

Link to post
Share on other sites

Seguo

 

Di che zona sei? Magari siamo nella stessa e mi tolgo l'ultima (penultima) remora che ancora mi rimane, la competenza ed esperienza dell'installatore...

 

Io avrei il 1.8 da gasare ma credo che sia la stessa cosa alla fine...

Link to post
Share on other sites

Seguo

 

Di che zona sei? Magari siamo nella stessa e mi tolgo l'ultima (penultima) remora che ancora mi rimane, la competenza ed esperienza dell'installatore...

 

Io avrei il 1.8 da gasare ma credo che sia la stessa cosa alla fine...

Abito a Parma ma il mio installatore è a Castel San Pietro (BO).

Lì ho speso 1000 euro; a Parma, per lo stesso identico impianto, ne ne avevano chiesti 1800!!!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...