Jump to content

come scegliere un auto a gas (quello che nessuno i dice)


Post consigliati

  • Risposte 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ciao a tutti oggi parlando di una problematica in officina di rettifica e venuta fuori una cosa che nemmeno io sapevo o davo per scontato. Cerchi un auto a gas? Non sai cosa prendere? Devi tenere in considerazione solo le auto che escono dalla fabbrica gia con l impianto. Non ha importanza che sia gpl o metano e uguale; Perche? Ve lo dico io il perche; i ricambisti after market e tutti i fornitori ufficiali e non, che ci sono oltre la casa madre non producono valvole in acciaio sinterizzato se quel motore non nasce di fabbrica gia predisposto per lavorare col gas!!!!!!!!! Solo esclusivamente col gas, senza usure anomale alle valvole, guide e sedi come se fosse un motore diesel!!!!!! capito bene? tutte le altre vetture che sono nate a benzina sono destinate a rimanere tali e avranno le solite valvole tradizionali anche se qualcuna e piu "adatta" al gas montando sedi e guide di materiale superiore!!!!! questo vale per le auto prodotte dal 2010 in poi. Invece gli anelli e le guide sempre in acciaio sinterizzato ci sono per qualsiasi motore, ma se non hai la valvola e il conto del piffero...   Spero di essere di aiuto nella vostra futura scelta dell auto a gas

 

A parte che NON è la scoperta dell'acqua calda manco è del tutto vero quello che hai scritto e che ti hanno detto....

 

Ma continuando a leggere i tuoi messaggi vedo che di........ ne hai messo in fila parecchie :D

Link to post
Share on other sites

Cerchiamo di moderare il linguaggio.

 

Grazie

 

Mi scuso :(

 

Talvolta forse andrebbe moderato anche il contenuto di quello che si scrive - specialmente se lo si spaccia come "verità" - al fine di mantenere alto il prestigio di un forum come questo.....mio personale parere :)

Link to post
Share on other sites

Che condivido in parte.

Essendo un forum ognuno è libero di esprimere un parere, poi se non si è d'accordo la discussione è qui proprio per discutere.

Sia chiaro, pure io non condivido molte delle cose che afferma dany, non me ne voglia.

 

Adesso torniamo in topic, grazie

Link to post
Share on other sites

Diciamo che dany è entrato con decisione su argomenti che conosce "superficialmente" (non me ne voglia) in un forum in cui gli stessi vengono trattati da sempre diffusamente ... anche se non sempre approdando a delle certezze assolute ...

Link to post
Share on other sites

Lui ha detto :

 

 Quando si parla di motore che va a gas intendo un motore che parte e gira sempre e solo con il gas senza mai mettere la benzina altrimenti dove e  il risparmio?

 

come ho scritto le sedi valvole e le guide si trovano sinterizzate per qualsiasi motore il problema e la valvola  stessa, e inutile avere sedi e anelli che reggono il gas quando la valvola non lo tollera bene o ha bisogno di addittivi o benzina di tanto in tanto per salvarsi

 

Che messa così sembra che le sedi delle valvole "si comprino a parte"  ^_^

 

Anche se ci sono valvole dedicate (in genere a stelo più corto per compensare la maggiore espansione termica), il problema è l'usura delle sedi ... perché le testate per ragioni di peso e complessità di lavorazione sono spesso (e specie sui motori più economici e meno potenti, che però sono anche quelli più trasformati) realizzate in leghe di alluminio, metallo molto "morbido" ... mentre le valvole sono in acciaio ...

 

Poi il discorso dell' "andare solo a gas" a me fa pensare che Dany faccia confusione con gli impianti su motori a iniezione diretta con contributo ... perché gli impianti tradizionali per iniezione indiretta, pur avendo in centralina la possibilità di impostare il contributo benzina (per esempio agli alti regimi), di fatto non lo adottano mai. Al peggio mettono appunto la lubrificazione separata con additivo ...

 

In sostanza lui pensa che se compri una Panda a gpl oem vai a gas ... se ne trasformi una invece devi consumare anche benzina.

 

Si sa che FCA sulle gpl oem adotta testate con sedi rinforzate e valvole specifiche, ma anche che c'è un sacco di gente che ha fatto 200/300/400 mila km solo a gpl su fca nate a benzina senza avere problemi ... poi ci sono altre auto che hanno avuto grossi problemi, qualcuna anche "nata" a gpl (al di là del fatto che appunto molti costruttori si fanno trasformare le auto da aziende come Landi e Brc, senza alcuna modifica meccanica da parte propria)

Link to post
Share on other sites

Diciamo che dany è entrato con decisione su argomenti che conosce "superficialmente" (non me ne voglia) in un forum in cui gli stessi vengono trattati da sempre diffusamente ... anche se non sempre approdando a delle certezze assolute ...

 

 

Si diciamo pure così :) 

 

Però diciamo anche - ad esempio - che quanto sotto NON ha nessun fondamento

 

"Se prendo un auto "adatta" al gpl e la uso solo esclusivamente col gas compresa la partenza a freddo se arrivi a 20000 km e festa nazionale; se ci devo mettere la benzina dov'e il risparmio?"

 

1) perchè anche se avviassi a gpl sempre (disconoscendo  che tutti gli impianti moderni  consentono ciò solo come modalità forzata) NON vi è nessun fondamento sul fatto che si facciano solo 20.000 Km...

 

2) perchè NON è certo il fatto di fare qualche km a benzina prima del passaggio che fa preservare l'impianto, o meglio valvole e sedi

 

3) perchè il risparmio dipende da quanti km/anno fai e NON certamente per quella poca o tanta benzina che bruci ad ogni avviamento

 

Link to post
Share on other sites

Vediamo di chiarire un paio di concetti teorici, per capirci?

Il GPL brucia più lentamente della benzina. Detona meno, cioè brucia in modo più omogeneo, con un fronte di fiamma che avanza ordinatamente. Ciò porta nello scarico fumi a temperature più alte che con la combustione a benzina.

In fase di progetto, non è difficile usare componenti e materiali adatti: valvole "al sodio", cioè dotate di una cavità riempita di cristalli di sodio, che alle alte temperature passa da solido a liquido, facilitando la dispersione del calore, sedi in acciaio sinterizzato, valvole con un gioco calcolato maggiore, condotti di scarico rettilinei e lucidi, collettori verniciati con materie ceramiche, ecc.

Tutte cose che migliorano l'efficienza e la compatibilità con i due diversi carburanti usati. Una vera monofuel Gpl, non esiste. Esistesse, potrebbe usare rapporti di compressione molto più alti, proprio perché il Gpl ha capacità antidetonanti (il numero di ottano) superiore alla benzina.

Quali sono i motori con rapporto di compressione elevato a benzina? I turbo! Che infatti, salvo rare eccezioni, si gasano senza grossi problemi.

Però ogni progetto (e quindi ogni specifico modello di motore) è una storia a sé. Ci sono altri possibili problemi da considerare, prima di poter dire che un'auto si può convertire a Gpl senza problemi. Alimentazione con iniezione diretta od indiretta, coppia a bassi regimi di giri, spazi per il serbatoio, elettronica difficile, ecc.

Credo che il nostro amico abbia sentito parlare in particolare delle valvole e volesse mettere tutti sull'avviso.

Link to post
Share on other sites

 

 

 

Se però l' auto a benzina ha le sedi valvole robuste, anche se non in acciaio sinterizzato non ci sono problemi.

Quando parlo di auto a gas intendo che la macchina deve partire e marciare col gas se ci devo mettere la benzina dov' e il risparmio? Quelle auto li che montano sedi robuste che sono "adatte" al gas devono marciare ogni tanto con la benzina altrimenti la valvola si rovina irreparabilmente
partire a benzina é una soluzione per non complicarsi la vita per scaldare il gas a motore freddo in inverno, e per mantenere in efficienza entrambi gli impianti di alimentazione. Per la cronaca sono stato in una auto a carburatori che ha fatto senza problemi 500.000 km usando solo gpl.

 

certo sei arrivato a 500000 km col gpl ma ogni tanto dovevi usare la benzina per non rovinare le valvole e allora dov e il risparmio?

 

Puoi andare in bici o con i mezzi , ed avere il risparmio totale .  100 euro l'anno di benzina non ti fanno ricco e non ti fanno povero e soprattutto eviti rogne con l'auto

Link to post
Share on other sites

Io però continuo a non capire il discorso delle valvole.

Faccio un esempio:

-compro un auto a benzina

-la converto a GPL

-dopo 60 mila km si spaccano le valvole

-mando la testata in rettifica

Quello che sapevo io è che in fase di rettifica si può chiedere di montare delle sedi valvole rinforzate, così da non dover rettificare nuovamente dopo 60 mila km.

La domanda è: è vero per tutti i motori? O ce ne sono alcuni per cui non esiste in commercio una sede valvola rinforzata?

Link to post
Share on other sites

Lui ha detto :

 

Quando si parla di motore che va a gas intendo un motore che parte e gira sempre e solo con il gas senza mai mettere la benzina altrimenti dove e il risparmio?

 

come ho scritto le sedi valvole e le guide si trovano sinterizzate per qualsiasi motore il problema e la valvola stessa, e inutile avere sedi e anelli che reggono il gas quando la valvola non lo tollera bene o ha bisogno di addittivi o benzina di tanto in tanto per salvarsi

Che messa così sembra che le sedi delle valvole "si comprino a parte" ^_^

 

Anche se ci sono valvole dedicate (in genere a stelo più corto per compensare la maggiore espansione termica), il problema è l'usura delle sedi ... perché le testate per ragioni di peso e complessità di lavorazione sono spesso (e specie sui motori più economici e meno potenti, che però sono anche quelli più trasformati) realizzate in leghe di alluminio, metallo molto "morbido" ... mentre le valvole sono in acciaio ...

 

Poi il discorso dell' "andare solo a gas" a me fa pensare che Dany faccia confusione con gli impianti su motori a iniezione diretta con contributo ... perché gli impianti tradizionali per iniezione indiretta, pur avendo in centralina la possibilità di impostare il contributo benzina (per esempio agli alti regimi), di fatto non lo adottano mai. Al peggio mettono appunto la lubrificazione separata con additivo ...

 

In sostanza lui pensa che se compri una Panda a gpl oem vai a gas ... se ne trasformi una invece devi consumare anche benzina.

 

Si sa che FCA sulle gpl oem adotta testate con sedi rinforzate e valvole specifiche, ma anche che c'è un sacco di gente che ha fatto 200/300/400 mila km solo a gpl su fca nate a benzina senza avere problemi ... poi ci sono altre auto che hanno avuto grossi problemi, qualcuna anche "nata" a gpl (al di là del fatto che appunto molti costruttori si fanno trasformare le auto da aziende come Landi e Brc, senza alcuna modifica meccanica da parte propria)

Ehm...

Guarda che le testate sono in alu da un pezzo e specie sui motori migliori...che sono completamente in alluminio.

Link to post
Share on other sites

Vediamo di chiarire un paio di concetti teorici, per capirci?

Il GPL brucia più lentamente della benzina. Detona meno, cioè brucia in modo più omogeneo, con un fronte di fiamma che avanza ordinatamente. Ciò porta nello scarico fumi a temperature più alte che con la combustione a benzina.

In fase di progetto, non è difficile usare componenti e materiali adatti: valvole "al sodio", cioè dotate di una cavità riempita di cristalli di sodio, che alle alte temperature passa da solido a liquido, facilitando la dispersione del calore, sedi in acciaio sinterizzato, valvole con un gioco calcolato maggiore, condotti di scarico rettilinei e lucidi, collettori verniciati con materie ceramiche, ecc.

Tutte cose che migliorano l'efficienza e la compatibilità con i due diversi carburanti usati. Una vera monofuel Gpl, non esiste. Esistesse, potrebbe usare rapporti di compressione molto più alti, proprio perché il Gpl ha capacità antidetonanti (il numero di ottano) superiore alla benzina.

Quali sono i motori con rapporto di compressione elevato a benzina? I turbo! Che infatti, salvo rare eccezioni, si gasano senza grossi problemi.

Però ogni progetto (e quindi ogni specifico modello di motore) è una storia a sé. Ci sono altri possibili problemi da considerare, prima di poter dire che un'auto si può convertire a Gpl senza problemi. Alimentazione con iniezione diretta od indiretta, coppia a bassi regimi di giri, spazi per il serbatoio, elettronica difficile, ecc.

Credo che il nostro amico abbia sentito parlare in particolare delle valvole e volesse mettere tutti sull'avviso.

Le temperature dei gas di scarico a GPL si riducono, in modo lineare con la riduzione della potenza erogata.

Da misure effettuate da me, con strumenti di qualità, calano fino a 90° in piena potenza, e di un 10% mediamente ad andatura di crociera.

 

Ciò che danneggia le valvole è la mancanza o forte riduzione delle polveri carboniose, che agiscono come lubrificante tra valvole e sedi.

Link to post
Share on other sites

Vediamo di chiarire un paio di concetti l

Quali sono i motori con rapporto di compressione elevato a benzina? I turbo! Che infatti, salvo rare eccezioni, si gasano senza grossi problemi.

.

Il contrario, i turbo hanno rapporto di compressione piu basso!
Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...