Jump to content

Iniezione liquida GPL, differenze tra Prins e Vialle, quale scegliere?


Post consigliati

  • Risposte 53
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

On 25/1/2020 at 17:53, simon85rm said:

Icom .. Mi ha dato SOLO problemi... che IO sappia non son cambiati in 12 anni...anno 2008 quando montai in casa madre impianto jtg ... Se ti va' bene rimani a piedi per pompa iniezione che si scioglie per semplificartela ... 

 

3 ore fa, simon85rm said:

Ridarei fiducia ad Icom azienda Italiana... Le cose esistono, proviamole.

 

Va bene che si dice che solo gli stolti non cambino mai idea, ma datti un periodo di riflessione :D

 

 

Link to post
Share on other sites

Ahahahaha ... Può sembrare contraddittorio ma... È l'unica strada oggi per montar gpl nei nuovi motori senza spaccarli... Senza stupidi contributi benzina e rientri al minimo... Cioè: Vialle brc altri non ottengono omologazioni e Icom si? Poi dite di non ridere... 

Link to post
Share on other sites

ciao

non ho esperienze dirette con ICOM ma con quel che mi costa una pompa saltata hai voglia a dare contributi benzina...che comunque devi considerare non per intero nel costo ma nel mancato risparmio rispetto all'andare a gpl; senza contare incazzature e disagi di farti magari 2000 e passa km a benzina, come successo ad un amico dato che gli è morta durante le vacanze a 1200 km da casa. I motori nuovi non si spaccano perchè li fai andare a gas con contributo benzina, certo il risparmio scende.

impianti da 3000€ hanno senso su macchine di un certo tipo (e consumo...) su una tipo o una 1,0 turbo lasciano il tempo che trovano

Link to post
Share on other sites
On 27/1/2020 at 11:06, ZioPedro said:

Ho sentito il dealer AD Ecomotive.

Vialle è impantanato con le omologazioni italiane, ....... come già accadde per gli Lpdi per motori di elevata potenza. Forse qualcuno ricorda.

Se le cose vanno come per il Lpdi, mollano il colpo per mancato ritorno economico.

Il direct blue esiste quindi, ma per l'estero. 

Dicono di avere venduto due impianti, ma fuori dai nostri confini.

 

Pare funzioni bene è dicono che è presto per affermare che è affidabile.

I costi sono intorno ai 3000 eu come il Prins direct liquimax.

Mi sono sembrati trasparenti.

Saluti. 

 

Mi sembra un po' bizzarra come cosa...

Vialle è un'azienda comunitaria quindi l'omologazione che ha in Olanda dovrebbe valere in tutta l'UE o sbaglio?

Link to post
Share on other sites

Non so che prezzi abbiate visto voi, ma per 3000 euro se fate un liquido sia Vialle che Prins a Bologna non vi danno neanche il serbatoio! Figuriamoci che costano intorno i 2800-3000 gli OMEGAS per l'iniezione diretta (gpl con contributo di benzina del 15-20%).
Per un Prins VSI-DI analogo all' omegas (gpl-benzina) ce ne vogliono 3800 (preventivo di 6 mesi fa).

 

Link to post
Share on other sites

Il VSI-DI in Piemonte me l'hanno preventivato 2.500€ ... per un Bmw F30 (serie 3 2012/19), motorizzazione 28i (2N20B20 - 2.0 turbo 245cv) 

Per i Landi Omegas Direct qua sul forum si sono visti preventivi sotto i 2mila ...

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

A parte il fatto che il costo non dipende dalla potenza ma se voi trovate quei prezzi lì meglio per voi, qui non si trovano.
l Prins VSI-DI che dici tu il prezzo minimo che l'ho trovato è stato 3200 otto mesi fa, ho ancora il preventivo.
Il più basso per l'OMEGAS 2700. 

Link to post
Share on other sites

C'è una variazione (molto relativa) di costi in funzione per esempio dell'eventuale necessaria adozione di polmone, iniettori e condotti di maggior portata ...

 ... ma soprattutto una tendenza degli installatori a tarare un po' il prezzo sul livello della vettura ...

 

Un po' perché presumono che il proprietario di una vettura più costosa sia disposto/si aspetti/comprenda di dover pagare di più ...

... un po' perché effettivamente un'auto superiore potrebbe comportare complicazioni di diverso tipo o anche responsabilità economiche maggiori in caso di danni.

 

Io sono in nord piemonte, comunque i prezzi che hai trovato tu sono superiori alla media non solo nazionale, ma anche del solo nord italia ... però in effetti c'è anche un altro utente della tua zona che fatica a trovare preventivi competitivi.

Al sud poi costano molto meno, nella zona di Icom con quello che hai pagato tu di impianti tradizionali ne fai installare anche tre  ...

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Guardate che nel 2008 icom jtg lo pagai 1800e . costa ancora così che io sappia... Il mio lovato invece 605euro si 605 con circa 350 di incentivi statali ... E và che è una meraviglia ma ... È una punto 1.2 8v motore semplicissimo e super collaudato da decenni... Un icom jtg andrebbe benissimo.

Link to post
Share on other sites
On 28/1/2020 at 19:56, pao81 said:

Mi sembra un po' bizzarra come cosa...

Vialle è un'azienda comunitaria quindi l'omologazione che ha in Olanda dovrebbe valere in tutta l'UE o sbaglio?

A me non meraviglia per niente.

Già con il LPdi , in Italia non potevano superare una certa potenza/litro...... volevo gasare un TSI BWA da 1cv/10cc e non fu possibile, perché la pratica italiana non procedeva.

Proponevano di andare a trasformare l'auto in Olanda e tornare in Italia con l'impianto omologato là.

Il concetto è che il recepimento in Italia di regole Europee è soggetto a ........... boh? meglio tacere.

Prova a prendere la targa tedesca per una auto italiana a metano......... poche manciate di euro e pochi giorni.

Prova a fare l'inverso................. 1200 euro per cominciare e il risultato non è garantito.

Il direct blue deve passare il dazio in "motorizzazione civile"......... mi sa tanto di sbarramento protezionistico.

Il giochetto disincentiva i costruttori, specie gli stranieri abituati a stare alle regole normali.

Esagero?

Chi pensa male fa peccato, ma spesso ci prende.

Link to post
Share on other sites

ciao

concordo con ZioPedro...

il "dazio" potrebbe essere protezionismo...ma banalmente mazz. da pagare a prescindere, e su un mercato di pochi impianti non hanno interesse a pagare...

su dai quanti impianti del genere pensi di vendere il Italia, dove il grosso delle conversioni sono utilitarie o medie e il cliente cerca di strappare  il prezzo migliore all'installatore...

già io vengo guardato  come una mosca bianca,... quando vado a fare gpl vedo solo fiat/lancia/alfa, renault clio, chevrolet,citroen...e sono tutte auto che girano benissimo con un sempilce iniettato.

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...
il 28/1/2020 at 19:56, pao81 ha scritto:

Mi sembra un po' bizzarra come cosa...

Vialle è un'azienda comunitaria quindi l'omologazione che ha in Olanda dovrebbe valere in tutta l'UE o sbaglio?

Solo se hanno la R115 ,e la R115 devi farla per ogni tipo di macchina.

Inoltre in Italia se non hai la R115 ,parlo della Vialle che non è Italiana ,devi farti un DGM  anche se i componenti sono omologati 67R01 .

Il DGM è un Omologa Complessiva con tutti i componenti all'interno e a quel punto puoi collaudare un mezzo in Italia.

Ci tengo a precisare che vale solo per l'Italia ,per gli altri paesi della comunità Europea basterebbe la singola omologa del componente. 

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

Ciao a tutti,

mi accodo a questa discussione per chiedere qualche parere sull'installazione di un impianto ad iniezione liquida.

Avendo girato diversi installatori della mia zona, avrei al momento due sole opzioni: ICOM JTG e Vialle LiquidSi.

Devo dire che quasi tutti si sono mostrati molto restii all'idea dell'iniezione liquida. La mia esperienza personale con un Vialle LPi (se non ricordo male la sigla) installato nel 2009 è però stata così buona che non vorrei abbandonare tale tecnologia, anche perché, ad oggi, non ho avuto o provato alcun gassoso che fosse paragonabile in termini di rendimento, prestazioni e affidabilità. Forse per opera di un bravo installatore o magari per fortuna, non saprei. Ahimè però lo stesso installatore in questione mi ha detto di non trattare più Vialle ("non è tutto oro quel che luccica", mi ha detto) e mi ha consigliato un Prins gassoso (ad un prezzo però che è paragonabile a quello dei due impianti di cui sopra ad iniezione liquida).

Dopo molto girare, sono stato indirizzato da un installatore di buona reputazione che installerebbe sia ICOM che Vialle.

Da quanto sono riuscito a capire ICOM JTG ha sofferto di molti problemi di gioventù ma mi è stato assicurato che i problemi con la pompa sono stati risolti, tanto che mi ha consigliato di non optare per il JTG-new in quanto la versione normale va ora benissimo. Inoltre ha già installato diversi impianti ICOM e ha esperienza in merito alla foratura dei collettori (passaggio critico per questo impianto).

Per quanto riguarda il Vialle LiquidSi, per quanto abbia cercato, non sono riuscito a trovare quasi nulla in termini di opinioni, review, o problemi, neanche sbirciando in forum all'estero (ad eccezione di un post dell'utente valentinrascu che però ha una situazione piuttosto particolare). Possibile che ci sia così poca traccia di impianti Vialle LiquidSi?

 

Vorrei chiedere qualche parere o consiglio in merito, soprattutto relativo alla situazione aggiornata degli impianti disponibili attualmente.

 

Grazie!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...