Jump to content

Hyundai I20


Post consigliati

Tra le varie auto, ho sempre tenuto in considerazione la I20,ne ho sempre letto molto bene con grande affidabilità (impianto BRC) e bassi consumi.

Catena di distribuzione e punterie idrauliche. Qualcuno ha esperienza diretta?

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 56
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

io non mi fossilizzerei troppo sul discorso punterie (idrauliche o meccaniche), l'importante è che i materiali siano resistenti al gpl. tra l'altro con le idrauliche non ti accorgi di un eventuale usura delle sedi

Link to post
Share on other sites

io non mi fossilizzerei troppo sul discorso punterie (idrauliche o meccaniche), l'importante è che i materiali siano resistenti al gpl. tra l'altro con le idrauliche non ti accorgi di un eventuale usura delle sedi

 

Esatto, infatti il problema è quando si arriva a fine corsa. A quel punto avere le punterie idrauliche non serve a nulla e bisogna rifare la testata.

Bisogna però dire che in molti motori con punterie meccaniche non si può regolare il gioco valvole sostituendo i tondini che fanno da spessore, bisogna smontare tutto l'albero a camme e sostituire i bicchierini. E' un'operazione molto costosa.

Io ho la Panda 1.2 e penso che abbia ancora gli spessori intercambiabili, quelli che si sostituiscono senza smontare l'albero (se qualcuno me lo può confermare mi farebbe un piacere). Ma purtroppo ci sono sempre più motori che hanno quei bicchierini maledetti.

Link to post
Share on other sites

 

io non mi fossilizzerei troppo sul discorso punterie (idrauliche o meccaniche), l'importante è che i materiali siano resistenti al gpl. tra l'altro con le idrauliche non ti accorgi di un eventuale usura delle sedi

 

Esatto, infatti il problema è quando si arriva a fine corsa. A quel punto avere le punterie idrauliche non serve a nulla e bisogna rifare la testata.

Bisogna però dire che in molti motori con punterie meccaniche non si può regolare il gioco valvole sostituendo i tondini che fanno da spessore, bisogna smontare tutto l'albero a camme e sostituire i bicchierini. E' un'operazione molto costosa.

Io ho la Panda 1.2 e penso che abbia ancora gli spessori intercambiabili, quelli che si sostituiscono senza smontare l'albero (se qualcuno me lo può confermare mi farebbe un piacere). Ma purtroppo ci sono sempre più motori che hanno quei bicchierini maledetti.

 

Si il Fire ha sempre avuto le pastiglie calibrate, non i bicchierini.

Non vorrei andare fuori discussione ma la Focus ha punterie meccaniche e bicchierini...bisogna smontare l'albero (non so se sono 2).

Link to post
Share on other sites

 

 

io non mi fossilizzerei troppo sul discorso punterie (idrauliche o meccaniche), l'importante è che i materiali siano resistenti al gpl. tra l'altro con le idrauliche non ti accorgi di un eventuale usura delle sedi

 

Esatto, infatti il problema è quando si arriva a fine corsa. A quel punto avere le punterie idrauliche non serve a nulla e bisogna rifare la testata.

Bisogna però dire che in molti motori con punterie meccaniche non si può regolare il gioco valvole sostituendo i tondini che fanno da spessore, bisogna smontare tutto l'albero a camme e sostituire i bicchierini. E' un'operazione molto costosa.

Io ho la Panda 1.2 e penso che abbia ancora gli spessori intercambiabili, quelli che si sostituiscono senza smontare l'albero (se qualcuno me lo può confermare mi farebbe un piacere). Ma purtroppo ci sono sempre più motori che hanno quei bicchierini maledetti.

 

Si il Fire ha sempre avuto le pastiglie calibrate, non i bicchierini.

Non vorrei andare fuori discussione ma la Focus ha punterie meccaniche e bicchierini...bisogna smontare l'albero (non so se sono 2).

 

 

2 alberi con altrettanti variatori di fase elettroidraulici

Link to post
Share on other sites

 

 

 

io non mi fossilizzerei troppo sul discorso punterie (idrauliche o meccaniche), l'importante è che i materiali siano resistenti al gpl. tra l'altro con le idrauliche non ti accorgi di un eventuale usura delle sedi

 

Esatto, infatti il problema è quando si arriva a fine corsa. A quel punto avere le punterie idrauliche non serve a nulla e bisogna rifare la testata.

Bisogna però dire che in molti motori con punterie meccaniche non si può regolare il gioco valvole sostituendo i tondini che fanno da spessore, bisogna smontare tutto l'albero a camme e sostituire i bicchierini. E' un'operazione molto costosa.

Io ho la Panda 1.2 e penso che abbia ancora gli spessori intercambiabili, quelli che si sostituiscono senza smontare l'albero (se qualcuno me lo può confermare mi farebbe un piacere). Ma purtroppo ci sono sempre più motori che hanno quei bicchierini maledetti.

 

Si il Fire ha sempre avuto le pastiglie calibrate, non i bicchierini.

Non vorrei andare fuori discussione ma la Focus ha punterie meccaniche e bicchierini...bisogna smontare l'albero (non so se sono 2).

 

 

2 alberi con altrettanti variatori di fase elettroidraulici

 

La regolazione delle valvole costerà sui 300/400€...no?

Link to post
Share on other sites

Io per la mia che come motore ha un mivec Mitsubishi a fasatura variabile ho preso 460 cambiando tutti i bicchierini e la cinghia servizi visto che io ho la catena al posto della cinghia di distribuzione

Sì immaginavo una spesa del genere...una domanda: per il solo controllo valvole (non registrazione) è sufficiente smontare il coperchio punterie e misurare il gioco senza smontare niente?

Nel caso non ci fosse niente da regolare, si richiude tutto e via...

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...