Jump to content

Auto Usate Occasione ma solo per chi vende


Post consigliati

 

 

per la Isetta soprassiedo ….

 

lasciamo stare l'estremismo sperimentale tedesco…… dai

 

…. forse quel giorno proprio non avevano altro da fare….

 

o qualcuno per scherzo ha aggiunto qualche "ingrediente" strano in mensa …..

:blink:

 

La Isetta fu progettata in Italia dalla Iso Rivolta.

Nel dopoguerra si andava al lavoro in moto o in scooter e spesso ci si bagnava (soprattutto quelli che abitavano in Panura Padana).

Quindi la Iso Rivolta progettò questa "motocicletta" coperta.

 

L'era delle motociclette utilitarie però volse al termine quando la Fiat lanciò la 500. Le Isetta non le comprò nessuno e quindi vendettero il brevetto alla BMW, che in Germania aveva lo stesso problema dei lavoratori che si bagnavano in inverno, col rischio di morire se prendevano una polmonite. Tieni conto che in quegli anni in Europa si pativa ancora la fame e le automobili se le potevano permettere in pochissimi. La prima 500 aveva il tettuccio in tela di serie, non perché volesse essere premium, ma perché c'era carenza di ferro e acciaio.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 46
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

 

 

 

La Isetta fu progettata in Italia dalla Iso Rivolta.

Nel dopoguerra si andava al lavoro in moto o in scooter e spesso ci si bagnava (soprattutto quelli che abitavano in Panura Padana).

Quindi la Iso Rivolta progettò questa "motocicletta" coperta.

 

L'era delle motociclette utilitarie però volse al termine quando la Fiat lanciò la 500. Le Isetta non le comprò nessuno e quindi vendettero il brevetto alla BMW, che in Germania aveva lo stesso problema dei lavoratori che si bagnavano in inverno, col rischio di morire se prendevano una polmonite. Tieni conto che in quegli anni in Europa si pativa ancora la fame e le automobili se le potevano permettere in pochissimi. La prima 500 aveva il tettuccio in tela di serie, non perché volesse essere premium, ma perché c'era carenza di ferro e acciaio.

 

 

ok ho confuso la location della "mensa"….

 

certo che risparmiare per risparmiare , se proprio la porta doveva essere una solo

almeno mettila di lato…..

 

della carenza dei metalli e dei lavoratori in moto o ciclo mi ricordavo….

 

ma la vera ragione mi sa che era perché volevano arrivassero puntuali al lavoro

anche con pioggia , neve, bufere ecc...

sopratutto quelli addetti in linea di montaggio ….

 

poi anziché predisporre magari i bus aziendali , come anche alcuni fecero...

qualche "scienziato" pensò :

ma se una bella parte dei soldi che gli diamo ce li teniamo in cambio di un'auto "caffettiera"….

con tutto il rispetto per 500 , 600 , ecc...

che anche se tecnologie "vintage" erano moto meglio di parecchi "catorci" attuali !!!

 

 

sul discorso della fame purtroppo sembra non sia cambiato granché ...

(nostro  malgrado..)

 

nel senso che da oltre 2000 anni , ancora la "ricchezza" che comunque è frutto delle risorse del pianeta e quindi di tutti

è sistematicamente "arraffata" dai "soliti"

che anche si nascondono dietro il professare il rispetto degli altri

ma che in realtà poi se ne strafregano….

 

tipo come diceva Gianfranco Funari : " dire e diretta abusa e getta ! "

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...