Jump to content

Installazione GPL su Astra 1.4 140CV


Post consigliati

Ciao a tutti,

 

sono nuovo del forum ma l'ho praticamente letto tutto per cercare informazioni sul motore dell'Astra 1.4. Devo cambiare la mia fidata Alfa 156 che da dieci anni mi porta a spasso a GPL senza particolari problemi e vorrei prendere un OPEL Astra 1.4 Turbo 140CV del 2011 o 2012 per installare successivamente il GPL.

 

Cercando su vari forum e chiedendo a diversi installatori non ho capito praticamente nulla: tutti dicono tutto e il contrario di tutto! La mia domanda, come potrete immaginare, è se questa macchina regge bene il GPL.

 

L'auto che ho visto monta il motore A14NET che a quanto pare è lo stesso motore che la OPEL ha usato per la versione GPL-Tech, ma non si capisce se abbia fatto modifiche alle sedi valvole. A mio parere è abbastanza improbabile che la OPEL compri un motore dalla GM, lo smonti, sostituisca le sedi valvole e lo rimonti, mi sembra più probabile che entrambi le versioni abbiano le sedi adeguate o che al contrario nessuna delle due lo abbia.

 

Sul sito http://www.borel.fr/ consigliano effettivamente il lubrificante per le sedi valvole, ma ad esser sincero non so quanto sia affidabile il sito visto che per altri motori ho letto cose molto differenti da quello che riporta Borel. 

 

Infine pare che i motori turbo si rompano molto più facilmente se alimentati a GPL, è vero o è alla fine è il turbo che è più delicato indipendentemente dall'alimentazione?

 

Mi affido a voi per capire se faccio un buon acquisto o se invece andrò incontro a problemi certi. Le valvole so per certo che si rovineranno come dopo tutto in tutti i motori a GPL, ma secondo le vostre esperienze parliamo di 10k km o più di 100k km? Riguardo al Flashlube, serve davvero a qualcosa o sono soldi sprecati?

 

Ultima domanda: pare che BRC per ridurre la temperatura di combustione inietti anche della benzina durante le accelerazioni, un installatore mi ha detto che spruzza anche il 30/40% di benzina in questi casi. è vero? se così fosse quando guidi in città praticamente vai per metà a benzina vanificando qualsiasi risparmio.

 

Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte ma sopratutto per le vostre esperienze.

Buona serata a tutti

Link to post
Share on other sites

Sul motore non mi pronuncio ma pare consumi il giusto e il dovuto, uomo avvisato...

Occhi se è un ID ci vanno impianti specifici che sono più costosi del normale.

Questi impianti effettivamente devono iniettare benzina sennò bruci gli iniettori ma non è vero che la percentuale è così alta...si vocifera tra il 20% e il 10%.

Link to post
Share on other sites

Infine pare che i motori turbo si rompano molto più facilmente se alimentati a GPL, è vero o è alla fine è il turbo che è più delicato indipendentemente dall'alimentazione?

 

Mi affido a voi per capire se faccio un buon acquisto o se invece andrò incontro a problemi certi. Le valvole so per certo che si rovineranno come dopo tutto in tutti i motori a GPL, ma secondo le vostre esperienze parliamo di 10k km o più di 100k km?

 

non è vero che i motori turbo si rompono più facilmente se alimentati a GPL, semplicemente perchè non c'è correlazione diretta tra la turbina e il tipo di alimentazione.

la turbina è un componente delicato, ma può durare centinaia di migliaia di km, sulla mia A4 1.8T a GPL durò 300mila km.

non ho notizie sulla macchina in questione, ma non è vero che su tutti i motori alimentati a GPL le sedi valvole (non le valvole) si rovinino, dipende dal materiale di cui sono fatte. prima di procedere con l'acquisto di questa auto mi accerterei che avesse delle sedi valvole resistenti al GPL, altrimenti mi orienterei su un altro modello o marchio.

Link to post
Share on other sites

Non è vero chiedilo a me che ho un brc su mitsubishi e fa 620 km con 15 euro di benzina e 25 di gpl....fai presto a capire che parliamo del 40 per cento di contributo benzina....sto aspettando si vedere se posso cambiare la centralina dare il giusto contributo più flash Lube elettronico

Link to post
Share on other sites

Generalmente i motori turbo hanno sedi valvola robuste già di natura.

Secondo me, nel caso specifico, conta di più il tipo di percorso; se fai tanta autostrada "allegramente" stressi di più le valvole ed in quel caso potresti fare attivare il contributo benzina (che per il tuo motore iniezione indiretta potrebbe influire molto poco sulla convenienza dell'impianto).

Se fai poca autostrada e non hai il piede troppo pesante non dovresti invece avere problemi.

Ciao

Link to post
Share on other sites

secondo me su in i.d. il flashlube non serve a molto, ma tant'è.

Sulla astra in oggetto potrebbe essere più facile del previsto, il contributo benzina potresti metterlo  a giri e carichi motore ampiamente sopra i limiti di velocità di legge

Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti. A me risulta che non è ad iniezione diretta ma a questo punto un controllo ulteriore lo faccio.

 

La mia guida in genere è molto tranquilla e diciamo che faccio un 60% urbano/extraurbano e un 40% autostrada. Spero che questo aiuti! Ad oggi sono alla terza auto gpl e mai problemi al motore (faccio corna).

 

Documentandomi alla fine mi pare di capire che ogni motore ha il suo punto debole indipendentemente dall'alimentazione. Alla fine qualche imprevisto tocca sempre metterlo in conto nella vita dell'auto(altra grattatina).

 

Ho solo una curiosità. Ma i tanto discussi problemi alle valvole (con punterie idrauliche) in caso dopo quanto si manifestano? Se parliaml di oltre 100k km come mi diceva un instalatore me sono abbastanza tranquillo tanto tra 6 anni avrà ben altri problemi (visto che ad oggi quella che vorrei prendere già ne ha 5 di anni e 50k km)

Link to post
Share on other sites

Il fatto di avere la punterie idrauliche è un grosso vantaggio perchè il motore lavora sempre in modo ottimale (e perchè non spendi per le regolazioni), ma allo stesso tempo non ti permette di capire se le sedi si stanno usurando.

Diciamo che in un motore con sedi cagionevoli e punterie idrauliche (non mi pare di ricordare alcun caso) a 100.000 km ci arrivi. I casi noti sono di motori aspirati con punterie meccaniche, opel o Jap. dove era necessaria una regolazione ogni circa 30.000km e dopo 3 regolazioni rifare la testa.

Per me se  in autostrada il motore gira basso e stai sotto il limiti non dovresti avere problemi per molti km (ben più di 100.000). Il tuo motore è turbo e le sedi non possono essere di marzapane......vai tranquillo gasala :P  :P

Ciao

Link to post
Share on other sites

Non è vero chiedilo a me che ho un brc su mitsubishi e fa 620 km con 15 euro di benzina e 25 di gpl....fai presto a capire che parliamo del 40 per cento di contributo benzina....sto aspettando si vedere se posso cambiare la centralina dare il giusto contributo più flash Lube elettronico

 

Non vuol dire...marca impianto, installatore...quello fa.

Lo stesso impianto montato da due installatori con competenze diverse probabilmente avrà contributo benzina diversi.

Motori diversi hanno contributi benzina diversi.

Marche diverse sullo stesso motore hanno contributi benzina diversi.

Mediamente sono più bassi del tuo, che rappresenta un' eccezione.

Link to post
Share on other sites

attenzione, l'impianto che cita marco ha ecu che arriva direttamente da BRC e non credo non sia aggiustabile come settaggi dall'installatore. comunque se l'astra che vuole prendere cattivik è indiretta non si pone il problema...

è anche vero che le punterie meccaniche sono bastarde, perchè se recedono in fretta e non te ne accorgi rischi di bruciare le valvole molto prima di finire le possibilità di regolazione...

un  modo approssimativo di sapere quanto sforzi il motore è...vedi la velocità max dell'auto. Se  la v max è oltre i 200 significa che a girare in autostrada, condizione peggiore, sei ampiamente tranquillo andando come da codice della strada. Se poi il motore è turbo sei quasi in una botte di ferro.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Per quanto riguarda flashlube, riporto la mia esperienza.

Ho installato il FL sul 1.6 opel, notoriamente cagionevole, a 20k km. circa: a 72k km. ho dovuto rifare la testata (per la precisione le valvole di scarico). 

Quindi il flashlube, almeno nella versione aspirata, non serve a *niente*!

Fra quelli che dicono che serva, non ho letto mai di motori che sono notoriamente cagionevoli: insomma, quelli che ti dicono che é efficace, hanno motori che non ne avrebbero bisogno. ;)

Riguardo l'astra, so per certo che il gpl-tech non ha problemi: bisognerebbe quindi capire se la testata é modificata o meno, ad es. consultando il codice di ricambio (se esistono due testate opel di quel motore, allora una é adattata al gpl e l'altra no).

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda flashlube, riporto la mia esperienza.

Ho installato il FL sul 1.6 opel, notoriamente cagionevole, a 20k km. circa: a 72k km. ho dovuto rifare la testata (per la precisione le valvole di scarico). 

Quindi il flashlube, almeno nella versione aspirata, non serve a *niente*!

Fra quelli che dicono che serva, non ho letto mai di motori che sono notoriamente cagionevoli: insomma, quelli che ti dicono che é efficace, hanno motori che non ne avrebbero bisogno. ;)

Riguardo l'astra, so per certo che il gpl-tech non ha problemi: bisognerebbe quindi capire se la testata é modificata o meno, ad es. consultando il codice di ricambio (se esistono due testate opel di quel motore, allora una é adattata al gpl e l'altra no).

 

Ciao

 

Qualche considerazione, però molto teorica, perché non ho mai avuto a che fare con il flash lube (e mai lo userò, perché se lo reputassi necessario su un motore, eviterei direttamente di gasarlo in principio, ma è un mio pensiero):

- nell'ipotesi che qualcosa faccia nel rallentare i fenomeni recessivi (non lo so, prendiamolo con il beneficio del dubbio), dubito però che faccia miracoli, cioè se il motore è veramente "debole" con il gas, si avranno sicuramente problemi comunque, magari solo un filo dopo come chilometraggio

- se non ho capito male, la versione "aspirata" funziona sul principio che il liquido venga in qualche modo aspirato grazie alla depressione nel collettore. Benissimo: praticamente quando servirebbe di più, agli alti carichi, a farfalla spalancata, la depressione nel collettore è ben minore che ai bassi regimi (basta monitorare un attimo il parametro MAP con un volgare scanner OBD), quindi funziona al contrario. Se poi il motore fosse addirittura turbo, che quindi potenzialmente può andare in pressione positiva, proprio non funziona affatto. Quella roba li andrebbe iniettata, ma penso ci siano arrivati

- piuttosto che il flash lube penso che la strategia delle iniezioni aggiuntive di benzina sia alla fine più semplice e redditizia, anche se mi riduce in parte la convenienza del gpl, perché la si può regolare decisamente meglio in funzione dei giri motore, e soprattutto non richiede hardware aggiuntivo (e relativi consumabili)

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...