Jump to content

Fiat G. Punto 1.2: Consumi olio elevati


Post consigliati

Come da titolo la vettura in questione vanta consumi elevati di olio, circa 1 litro ogni 2500/3000km.

I consumi aumentano in inverno o se si usa l'auto su tratti stradali che prevedono lunghe discese (in questo caso consuma tanto olio).

Premetto che l'auto non perde olio, non fuma dallo scarico e con l'ultima sostituzione delle candele, quest'ultime erano belle bianche (l'auto è a gpl).

Al momento uso come lubrificante il GM genuine 10w40 e, lo scorso anno credendo che i consumi di olio fossero dovuti anche dalla valvola termostatica starata, l'ho fatta sostituire.

L'unica anomalia se possiamo chiamarla tale, è che il recupero vapori olio emette parecchio fumo che finisce nel corpo farfallato imbrattandolo un pò di olio, ma nulla di esagerato sia ben chiaro.

Stavo pensando di eseguire un flush con l'additivo M19, però l'auto ha 199000km e l'ho acquistata che ne aveva 173000km, dunque ho paura che possano andare in circolo tante morchie.

Voi cosa consigliate?

post-72850-0-19640500-1516553722.jpg

Link to post
Share on other sites

So del caso in cui in seguito ad un flush su un FIRE con chilometraggio importante si è arrivati alla fusione di un pistone perchè un ugello che spruzzava olio si era otturato.

 

Onestamente non saprei cosa consigliarti ma francamente se volessi fare un flush ti conviene farlo BENE ;)

Link to post
Share on other sites

Prima di fare un lavaggio, farei controllare bene il sistema di ricircolo dei gas di scarico. Da quel che racconti il sistema che fa condensare i vapori di olio è "un po' stanco". Capita, con gli anni: sembra una paglietta ed é dentro al tubo che pesca i vapori dalla coppa dell'olio e li convoglia verso il filtro aria.

A volte è realizzato in modo da sembrare un barattolo, più o meno, sempre a metà del tubo. Dati i costi, molti meccanici sostituiscono il tutto con un tubo che scarica a terra. Ovviamente la cosa, oltre a non essere molto ecologica e legale, causa un aumento notevole del consumo d'olio.

Ma anche la sostituzione del filtro con un tubo causa consumi notevoli, oltre ad imbrattare la cassa filtro ed il corpo farfallato. Come nel tuo caso, pare.

Link to post
Share on other sites

Come da titolo la vettura in questione vanta consumi elevati di olio, circa 1 litro ogni 2500/3000km.

 

I consumi aumentano in inverno o se si usa l'auto su tratti stradali che prevedono lunghe discese (in questo caso consuma tanto olio).

 

Premetto che l'auto non perde olio, non fuma dallo scarico e con l'ultima sostituzione delle candele, quest'ultime erano belle bianche (l'auto è a gpl).

 

Al momento uso come lubrificante il GM genuine 10w40 e, lo scorso anno credendo che i consumi di olio fossero dovuti anche dalla valvola termostatica starata, l'ho fatta sostituire.

 

L'unica anomalia se possiamo chiamarla tale, è che il recupero vapori olio emette parecchio fumo che finisce nel corpo farfallato imbrattandolo un pò di olio, ma nulla di esagerato sia ben chiaro.

 

Stavo pensando di eseguire un flush con l'additivo M19, però l'auto ha 199000km e l'ho acquistata che ne aveva 173000km, dunque ho paura che possano andare in circolo tante morchie.

 

Voi cosa consigliate?

 

Prova a cerca su google "Decanter Vapori Olio" 

 

Cmnq  - se posso permettermi - la tua mappatura e' troppo magra con un probabile aumento della temperature d'esercizio del motore e svuotamento precoce del catalizzatore

 

Secondo me va ingrassata ....le candele devono esser nocciola, non bianche 

Link to post
Share on other sites

La punto in questione ha gli stessi consumi della stilo del babbo 1.6, quindi non credo che abbia la mappa del gas magra. A prescindere sembrerebbe che gli ultimi fire abbiamo un elevato ricircolo dei gas dal coperchio punterie e che vadano a finire nel corpo farfallato. Vediamo un po', anche se non mi capicito del fatto che consumi molto olio e non veda nullo dallo scarico o dalle candele.

Link to post
Share on other sites

La punto in questione ha gli stessi consumi della stilo del babbo 1.6, quindi non credo che abbia la mappa del gas magra. A prescindere sembrerebbe che gli ultimi fire abbiamo un elevato ricircolo dei gas dal coperchio punterie e che vadano a finire nel corpo farfallato. Vediamo un po', anche se non mi capicito del fatto che consumi molto olio e non veda nullo dallo scarico o dalle candele.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Ieri era domenica e stavo oziando e guardando qualche filmato su Youtube. Sono "inciampato" nell'articolo di un giornalista automotive piuttosto noto (in Australia...), dove spiegava perché, da una ventina d'anni a questa parte, le auto hanno ricominciato a consumare olio. Il classico uovo di colombo, direi... per non far aumentare i consumi di benzina! O meglio: per ridurre il consumo di benzina. Fino a metà anni '90 circa, i motori veniva progettati e costruiti con tolleranze molto strette, per poter fare i classici 10-15.000 km che di solito si fanno fra un tagliando e l'altro, consumando al massimo un litro d'olio. Cioè: senza rabbocchi.

 

Poi, la necessità di venire incontro alle esigenze dei clienti... ridurre il consumo di carburanti... uno dei modi per dissipare inutilmente energia è l'attrito, nelle parti interne dei motori. in particolare, fasce elastiche e guida valvola. Di qui, l'..."ideona": torniamo a tolleranze più lasche.

 

E così, un po' tutti i motori hanno ricominciato allegramente a consumare olio. E neanche poco!

 

Alcune case hanno pensato di "allungare" il range fra livello minimo e massimo dell'olio (in alcuni casi oltre 2 litri, con una forma della coppa che maschera il consumo...), consentendo così, almeno per il periodo di garanzia, di evitare rabbocchi. Eh, ma è solo questione di tempo. Gli accoppiamenti laschi tendono a prendere sempre più gioco e quindi... il consumo d'olio aumenta!

 

Che cosa consigliava il giornalista in questione? Alle case automobilistiche, di essere più chiare, nella comunicazione con i clienti. Ormai, 1 litro ogni 1.000 km, superati i 40-50.000 km sono una cosa da ritenere normale. :blink:  E comunque, passato il primo periodo di assestamento (con il progressivo aumento dell'olio che si è detto), controllare che il consumo non AUMENTI BRUSCAMENTE. Questo è l'indicatore chiaro di problemi in arrivo.

 

E' una scocciatura, rabboccare spesso l'olio? Indubbiamente, si. Però il costo... a ben guardare, costerebbe di più consumare più benzina. No? :D

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...