Jump to content

Affidabilità motore Fiat 1.4 T-Jet 120cv GPL


Post consigliati

Ciao a tutti,

mi confermate che il motore 1.4 T-Jet 120cv del gruppo Fiat con impianto Gpl montato dalla casa è affidabile e che, salvo sfighe e mancata manutenzione, non dà rogne? 

 

Grazie

Ciao dovresti dire che tipo di impianto è ,Landi?

guarda come è montato l'impianto, in genere su queste auto, almeno fino a un po' di tempo fa, l'impianto era montato al contrario e a partire da 70.000 km circa diventa un calvario.

Per montato al contrario intendo " riduttore o polmone posto più in alto poi più in basso il filtro e gli iniettori ancora più in basso e girati a testa in giù " per logica lo sporco scende in questo caso dal polmone agli iniettori che si bloccano.

Se invece il polmone è più in basso possibile il filtro più in alto e gli iniettori sopra il coperchio delle punterie e a testa in su allora non c'è da preoccuparsi vuol dire che hanno modificato le "cagate che avevano fatto".

Link to post
Share on other sites

Ciao, si tratta di una Fiat Tipo 5 porte da comprare, quindi non saprei dirti né il tipo di impianto, né come è stato montato. Tu sai qualcosa a riguardo adesso che ti ho detto il modello di vettura?

 

Oggi pomeriggio, approfittando di una sosta forzata del meccanico, gli ho chiesto un parere sul  T-Jet 120cv GPL e, più in generale, sulle auto alimentate a Gpl. Mi ha spiegato che, nonostante ultimamente siano state apportate migliorie, vedi sedi valvole rinforzate, si tratta di un combustibile parecchio usurante per il motore e che verso i 100.000 km comincia a mostrare i primi inconvenienti. Mi ha inoltre parlato di come negli anni '90 i motori fossero tendenzialmente più resistenti e semplici, quindi più indicati per la trasformazione a gpl. Mi ha suggerito, per rimanere in Fiat, di puntare sul Multijet 1.3 o 1.6 che hanno sì costi maggiori ma che fanno risparmiare nel lungo periodo.

 

Che ne pensate?

 

 

 

Ciao a tutti,

mi confermate che il motore 1.4 T-Jet 120cv del gruppo Fiat con impianto Gpl montato dalla casa è affidabile e che, salvo sfighe e mancata manutenzione, non dà rogne? 

 

Grazie

Ciao dovresti dire che tipo di impianto è ,Landi?

guarda come è montato l'impianto, in genere su queste auto, almeno fino a un po' di tempo fa, l'impianto era montato al contrario e a partire da 70.000 km circa diventa un calvario.

Per montato al contrario intendo " riduttore o polmone posto più in alto poi più in basso il filtro e gli iniettori ancora più in basso e girati a testa in giù " per logica lo sporco scende in questo caso dal polmone agli iniettori che si bloccano.

Se invece il polmone è più in basso possibile il filtro più in alto e gli iniettori sopra il coperchio delle punterie e a testa in su allora non c'è da preoccuparsi vuol dire che hanno modificato le "cagate che avevano fatto".

 

Link to post
Share on other sites

Percorro circa 15.000 km l'anno. In inverno ed autunno sono 1.000 su urbano (5 giorni su 7, il resto extraurbano, poca autostrada); in estate mi dedico alle gite fuoriporta e, a parte i soliti 5 giorni su 7 in urbano, gli altri due percorro più superstrada ed autostrada.

 

Spero adesso di essere più chiaro. Grazie.

Link to post
Share on other sites

 

Ciao, si tratta di una Fiat Tipo 5 porte da comprare, quindi non saprei dirti né il tipo di impianto, né come è stato montato. Tu sai qualcosa a riguardo adesso che ti ho detto il modello di vettura?

 

Oggi pomeriggio, approfittando di una sosta forzata del meccanico, gli ho chiesto un parere sul  T-Jet 120cv GPL e, più in generale, sulle auto alimentate a Gpl. Mi ha spiegato che, nonostante ultimamente siano state apportate migliorie, vedi sedi valvole rinforzate, si tratta di un combustibile parecchio usurante per il motore e che verso i 100.000 km comincia a mostrare i primi inconvenienti. Mi ha inoltre parlato di come negli anni '90 i motori fossero tendenzialmente più resistenti e semplici, quindi più indicati per la trasformazione a gpl. Mi ha suggerito, per rimanere in Fiat, di puntare sul Multijet 1.3 o 1.6 che hanno sì costi maggiori ma che fanno risparmiare nel lungo periodo.

 

Che ne pensate?

 

 

 

Ciao a tutti,

mi confermate che il motore 1.4 T-Jet 120cv del gruppo Fiat con impianto Gpl montato dalla casa è affidabile e che, salvo sfighe e mancata manutenzione, non dà rogne? 

 

Grazie

Ciao dovresti dire che tipo di impianto è ,Landi?

guarda come è montato l'impianto, in genere su queste auto, almeno fino a un po' di tempo fa, l'impianto era montato al contrario e a partire da 70.000 km circa diventa un calvario.

Per montato al contrario intendo " riduttore o polmone posto più in alto poi più in basso il filtro e gli iniettori ancora più in basso e girati a testa in giù " per logica lo sporco scende in questo caso dal polmone agli iniettori che si bloccano.

Se invece il polmone è più in basso possibile il filtro più in alto e gli iniettori sopra il coperchio delle punterie e a testa in su allora non c'è da preoccuparsi vuol dire che hanno modificato le "cagate che avevano fatto".

 

 

Ciao la politica della fiat ultimamente è quella di proporre autovetture bifuel ,la t-jet ha un motore adatto al GPL quindi non dovrebbe avere dei problemi al MOTORE, i problemi semmai riguardano l'impianto che è stato progettato per avere bisogno di manutenzione già da 80-10 mila km quindi il motore è eccellente ma l'impianto è o meglio "era" fatto per durare poco,quindi informati sul tipo di impianto montato, ma dubito che abbiano modificato politica.

In base a questa politica costruiscono le autovetture NON bifuel quindi motore t-jet a benzina con valvole più deboli su cui è sconsigliato mettere l'impianto a GPL, loro in effetti dicono se vuoi la macchina con l'impianto GPL la devi comprare da Noi; così o mangi quella minestra o salti la finestra.

Il modo per fregarli c'è  compri una tipo a benzina t-jet e poi monti un impianto a GPL INIEZIONE LIQUIDA, aftermarket , i vantaggi sono, 30% in più di potenza e possibilita di mappare fino a 150 cv  ( sempre se ti interessa), usura delle valvole quasi inesistente , raddoppio della vita del motore, manutenzione quasi zero....... la tipo a gpl dovrebbe costare di più di un benzina ,con la differenza monti un vialle stratosferico, ( ovviamente ti sto dicendo la mia opinione basata su autovetture fatte).

Per il mjt diesel io ho sempre detto che è una tecnologia nata morta , poi con la storia del FAP Dio ce ne guardi, comunque va bene , ma spenderesti molto meno con il gpl e con l'iniezione liquida ti godrai la tua auto senza problemi per molto tempo, ovviamente ripeto solo a iniezione liquida di gpl se metti un gassoso distruggi le valvole in poche migliaia di km.

Tutto questo è solo la mia opinione.

Link to post
Share on other sites

Ciao, no, mi spiace ma sull'impianto aftermarket ci ho già sbattuto la faccia, montando il metano sulla mia Punto. Se l'installatore non è bravo (il mio a sentir dire lo era) si rischiano solo di fare danni. 

 

 

Ciao la politica della fiat ultimamente è quella di proporre autovetture bifuel ,la t-jet ha un motore adatto al GPL quindi non dovrebbe avere dei problemi al MOTORE, i problemi semmai riguardano l'impianto che è stato progettato per avere bisogno di manutenzione già da 80-10 mila km quindi il motore è eccellente ma l'impianto è o meglio "era" fatto per durare poco,quindi informati sul tipo di impianto montato, ma dubito che abbiano modificato politica.

 


 

In base a questa politica costruiscono le autovetture NON bifuel quindi motore t-jet a benzina con valvole più deboli su cui è sconsigliato mettere l'impianto a GPL, loro in effetti dicono se vuoi la macchina con l'impianto GPL la devi comprare da Noi; così o mangi quella minestra o salti la finestra.

Il modo per fregarli c'è  compri una tipo a benzina t-jet e poi monti un impianto a GPL INIEZIONE LIQUIDA, aftermarket , i vantaggi sono, 30% in più di potenza e possibilita di mappare fino a 150 cv  ( sempre se ti interessa), usura delle valvole quasi inesistente , raddoppio della vita del motore, manutenzione quasi zero....... la tipo a gpl dovrebbe costare di più di un benzina ,con la differenza monti un vialle stratosferico, ( ovviamente ti sto dicendo la mia opinione basata su autovetture fatte).

Per il mjt diesel io ho sempre detto che è una tecnologia nata morta , poi con la storia del FAP Dio ce ne guardi, comunque va bene , ma spenderesti molto meno con il gpl e con l'iniezione liquida ti godrai la tua auto senza problemi per molto tempo, ovviamente ripeto solo a iniezione liquida di gpl se metti un gassoso distruggi le valvole in poche migliaia di km.

Tutto questo è solo la mia opinione.

 

Link to post
Share on other sites

 

Ciao a tutti,

mi confermate che il motore 1.4 T-Jet 120cv del gruppo Fiat con impianto Gpl montato dalla casa è affidabile e che, salvo sfighe e mancata manutenzione, non dà rogne? 

 

Grazie

Ciao dovresti dire che tipo di impianto è ,Landi?

guarda come è montato l'impianto, in genere su queste auto, almeno fino a un po' di tempo fa, l'impianto era montato al contrario e a partire da 70.000 km circa diventa un calvario.

Per montato al contrario intendo " riduttore o polmone posto più in alto poi più in basso il filtro e gli iniettori ancora più in basso e girati a testa in giù " per logica lo sporco scende in questo caso dal polmone agli iniettori che si bloccano.

Se invece il polmone è più in basso possibile il filtro più in alto e gli iniettori sopra il coperchio delle punterie e a testa in su allora non c'è da preoccuparsi vuol dire che hanno modificato le "cagate che avevano fatto".

 

 

Allora, l'impianto non è Landi, o meglio... usa alcuni componenti Landi, altri no. Questo su 500L, ma fa ben sperare anche per la nuova Fiat Tipo, supponendo che non si siano reinventati niente.

 

In particolare:

- riduttore Landi (in alto)

- filtro in linea Emer/Valtek "oversize" Classe 1 a montaggio verticale (ho scoperto recentemente che esiste una classificazione tra filtri a montaggio verticale e orizzontale, anche per i normali filtri a cartuccia), montato alla stessa altezza del riduttore, con tubazione di collegamento tra filtro e polmone "a sifone" (può aiutare?). Il filtro è un po' caro, anche di concorrenza, ed è raggiungibile non agevolmente, ma nel mio caso pare durare parecchio: dopo una prima ispezione a 30mila km era molto pulito (quindi l'intervallo di sostituzione della casa ogni 30mila pare ragionevole, se non addirittura cautelativo).

- iniettori Landi Med nuova serie (tappo blu) montati sopra la testa (sotto la protezione coprimotore in plastica). Facili da sostituire, anche tramite fai-da-te, in caso di necessità, visto che probabilmente sono l'anello debole

- nessuna centralina gas, tranne un driver degli iniettori (SDU), necessario per il loro pilotaggio in potenza, marca Metatron

- gestione parte gpl demandata alla Ecu principale (ho il ragionevole sospetto che abbia una doppia mappatura indipendente, una per benzina, una per il gas, quindi la mappatura gas non dovrebbe lavorare in "slave" rispetto alla mappatura a benzina, come avviene per gli aftermarket)

- serbatoio non ho idea chi lo faccia, ma pare un normalissimo toroidale, da 38 litri nominali (capacità netta), sufficienti a fare 400km, nel mio caso (un po' di più in estate)

- perfetta integrazione dell'impianto nell'elettronica di bordo: commutatore benzina/gas tra i tasti "normali" di bordo, indicatore del livello gpl (sorprendentemente affidabile, per chi è abituato agli aftermarket) a segmenti nell'lcd del cruscotto. Insomma... si vede il lavoro di integrazione. La pompa benzina viene spenta durante il funzionamento a gas, non fondamentale, ma aiuta

 

Da qualche parte avevo postato anche delle foto dell'impianto, ma non ricordo più dove.

 

Guardando sul database ricambi, la testa della versione bifuel della 500L è differente (codice diverso) rispetto alla versione T-Jet solo benzina, quindi fa ben sperare che abbiano adottato una testa modificata anche per il T-Jet, come già avviene per i 1.2 easypower e il twin-air a metano. Vero che il T-Jet è robusto utilizzato a gas, ma come tutti i motori se utilizzati "male" a gas (es. autostrada alta velocità), anche i motori "robusti" possono avere problemi di valvole e sedi. Insomma... non è una cosa indispensabile, ma se c'è, tanto meglio

 

Difetto del T-Jet: non consuma poco di suo, diventa economico esclusivamente grazie al prezzo basso del gas

Link to post
Share on other sites

 

Ciao, si tratta di una Fiat Tipo 5 porte da comprare, quindi non saprei dirti né il tipo di impianto, né come è stato montato. Tu sai qualcosa a riguardo adesso che ti ho detto il modello di vettura?

 

Oggi pomeriggio, approfittando di una sosta forzata del meccanico, gli ho chiesto un parere sul  T-Jet 120cv GPL e, più in generale, sulle auto alimentate a Gpl. Mi ha spiegato che, nonostante ultimamente siano state apportate migliorie, vedi sedi valvole rinforzate, si tratta di un combustibile parecchio usurante per il motore e che verso i 100.000 km comincia a mostrare i primi inconvenienti. Mi ha inoltre parlato di come negli anni '90 i motori fossero tendenzialmente più resistenti e semplici, quindi più indicati per la trasformazione a gpl. Mi ha suggerito, per rimanere in Fiat, di puntare sul Multijet 1.3 o 1.6 che hanno sì costi maggiori ma che fanno risparmiare nel lungo periodo.

 

Che ne pensate?

 

 

No, se fai parecchio urbano e così pochi km, lascia perdere i diesel. Oltre alle note probabili rogne legate all'impiego urbano, dove soffrono per il discorso dei sistemi di controllo delle emissioni, almeno dalle mie parti (Torino) stanno diventando rapidamente "impopolari", e tendono ad essere penalizzati automaticamente non appena il livello delle emissioni sale sopra certe soglie. E non sto parlando solo di euro2 e euro3 (bloccati ormai costantemente). Qui bastano 3 giorni con i PM10 sopra i 100microgrammi/m3 che automaticamente vengono fermati TUTTI i diesel, anche euro6 (notizia di ieri). Dal momento che l'investimento sulla vettura solitamente è un qualcosa sul medio/lungo termine, sono aspetti da considerare, secondo me, per non trovarsi domani con l'auto ferma. Piuttosto, se non ti fidi del gas, vai a benzina, esistono vetture a benzina che comunque i 13-14km/l li fanno, anche in urbano. Tanto con il mjet non pensare di fare i 20km/l in città, nemmeno con il 1.3, non sono così parchi (soprattutto rispetto alla concorrenza)

 

E sempre a proposito di diesel, proprio qualche giorno fa leggevo la notizia che sia Volkswagen che Renault intendono rinunciare allo sviluppo dei loro diesel di prossima generazione per le auto di piccola/media taglia: con i nuovi vincoli nelle emissioni sarebbero propulsori troppo costosi in relazione al target di prezzo di vetture tutto sommato "economiche". Altri aspetti su cui ragionare...

 

Circa la presunta "usura" del motore: no, a 100mila km, soprattutto se fai parecchio urbano, non hai nessun problema, con il T-Jet poi... non ho avuto problemi ben oltre i 100mila km con il 1.2 fire della 500, e non era rinforzato, era una normale trasformazione aftermarket di un benzina

Link to post
Share on other sites

Dovrebbe essere un buon acquisto visto che l'impianto è stato modificato,il filtro in verticale in teoria non si cambia perché generalmente è di metallo in rete quindi se è così basta toglierlo e lavarlo con la benzina o altro.....

Facci sapere come va'....

Link to post
Share on other sites

Dovrebbe essere un buon acquisto visto che l'impianto è stato modificato,il filtro in verticale in teoria non si cambia perché generalmente è di metallo in rete quindi se è così basta toglierlo e lavarlo con la benzina o altro.....

Facci sapere come va'....

 

Nein, è in (parrebbe) poliestere, o comunque tessuto, con armatura metallica. Purtroppo non è di quelli ispezionabili, e in quelle dimensioni non esiste ispezionabile nemmeno di concorrenza. Gli unici ispezionabili, a catalogo, sono filtri a montaggio orizzontale (da catalogo Ydea). In più non ho capito il perché su Euro 5/6 non vadano bene i filtri a montaggio orizzontale, almeno così si desume dallo stesso catalogo, e perché Fiat abbia deciso per un Classe 1 (pressione di esercizio fino a 30bar, che manco ci sono nel serbatorio, e nemmeno ci si avvicina, boh?!?) e non un più "normale" Classe 2.

 

Per ispezionare il filtro ho usato la moletta a disco, per fortuna l'involucro è solo alluminio

Link to post
Share on other sites

LA mia delta con impianto della casa ha raggiunto quota 193.000 km!

Apparte il problema spia dai 100.000 km per presunta carburazione magra a gpl va benissimo, quindi tranquillo.

Su un forum per delta ho letto tempo fa di un utente che aveva 235.000 km e non aveva nessun problema.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...