Jump to content

Fiat Panda 1.2 GPL o twinair a metano?


Post consigliati

 

 Per fortuna sulla 500L li hanno montati sopra...

 

 

 

Proprio sopra ?

 

Cioè li vedi aprendo il cofano ?

 

 

Si, sopra, non li vede perché c'è il plasticone di protezione, ma sono subito li sotto

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 43
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

 

 

La differenza tra versione gpl e benzina è circa 1700€

 

 

 

A listino sono 2000€ ma è facile che il vantaggio possa essere anche superiore; a meno di promozioni specifiche i benzina sono più scontati e trovi molte panda km0 o pronta consegna.

Ciao

 

 

In realtà su 500 il differenziale di prezzo, con gli sconti, si assottiglia rispetto a quello desumibile dal solo listino (a suo tempo mi ero fatto fare dei preventivi), comunque si... aftermarket è più conveniente, ma non fosse per la posizione problematica degli iniettori, varrebbe la pena spendere qualcosina in più per avere maggiore tranquillità di utilizzo, garanzia, rivendibilità, ecc.

Link to post
Share on other sites

 

 

 

La differenza tra versione gpl e benzina è circa 1700€

 

 

 

A listino sono 2000€ ma è facile che il vantaggio possa essere anche superiore; a meno di promozioni specifiche i benzina sono più scontati e trovi molte panda km0 o pronta consegna.

Ciao

 

 

 

In effetti io avevo a riferimento la ypsilon, che tra l'altro ha "un'integrazione" (display/pulsante commutazione) più sofisticata

 

Poi ho visto che sulla 500 è ancora meno, 1.500€

 

 

 

Chissà perchè sulla Panda costa di più ...

Link to post
Share on other sites

 

Chissà perchè sulla Panda costa di più ...

 

 

Probabile più per ragioni di marketing (nell'accezione di posizionamento sul mercato) che di reale differenza di costi, come spesso accade. Detto in parole povere, è più probabile che abbia più appeal una panda a gpl che una 500 a gpl dato il differente profilo di clientela (sono la stessa macchina di fatto, ma che si rivolge a clienti diversi)

Link to post
Share on other sites

 

 

Il fire è un motore sicuramente più resistente di altri al gpl, però qualcuno che ha puntato le valvole c'è

 

Per esempio un utente con una Punto sui 200mila km che aprì appunto un topic qualche tempo fa

 

 

Eccomi. Anche se è un po' off-topic, rispondo.

Io ho dovuto regolare le valvole ogni 20000 km. Poi verso i 100.000 si sono quasi stabilizzate, ma oramai ero arrivato al penultimo piattello disponibile. A 150.000 circa ho messo su l'ultimo piattello ed a 180.000 mi sono trovato costretto a dover andare a benzina, perché una delle quattro valvole di scarico era arrivata al minimo gioco possibile (anzi, un pelo meno), senza alcuna possibilità di ulteriori regolazioni.

Ora sono a quota 212.000 km ma è dai 180.000 circa che vado solo a benzina. Anzi, proprio oggi ho fatto disinstallare l'impianto. Percorso prevalentemente autostradale non ad elevata velocità (110 - 120 km/h, che per quel motore sulla Punto non è pochissimo, ma nemmeno tanto).

 

NB: la possibilità di far rettificare il piattello esiste, ma è più teorica che pratica. Qua a Genova ho consultato un paio di officine meccaniche che fanno rettifiche e lavorazioni ma mi hanno detto che il piattello non riescono ad abbassarlo perché, essendo molto sottile, hanno difficoltà ad agguantarlo. Poi, magari, semplicemente non ne avevano voglia, non lo so.

 

Comunque il FIRE è un motore abbastanza robusto, ma dall'euro 4 in avanti hanno limato qua e la, soprattutto sulla distribuzione, per ridurre dimensioni e masse dei corpi in moto alternativo. Gli steli delle valvole sono più sottili, i piattelli più sottili (sui vecchi FIRE non c'erano solo più misure disponibili, ma i piattelli in sé erano più spessi). Tutto per ottimizzare il rendimento, ridurre consumi ed emissioni. Però, in un modo o nell'altro, questo ha influenzato la durata.

Link to post
Share on other sites

 

Comunque il FIRE è un motore abbastanza robusto, ma dall'euro 4 in avanti hanno limato qua e la, soprattutto sulla distribuzione, per ridurre dimensioni e masse dei corpi in moto alternativo. Gli steli delle valvole sono più sottili, i piattelli più sottili (sui vecchi FIRE non c'erano solo più misure disponibili, ma i piattelli in sé erano più spessi). Tutto per ottimizzare il rendimento, ridurre consumi ed emissioni. Però, in un modo o nell'altro, questo ha influenzato la durata.

 

 

 

Anch'io ho avuta la stessa informazione circa il fatto che via via abbiano "limato" qua e la. L'affidabilità rimane invariata, ma a benzina appunto, se si trasforma va considerato di utilizzarlo con precauzione (meglio se per utilizzi urbani o in statale a velocità adeguata). 

Detto questo, è ragionevole dunque il fatto che Fiat abbia deciso di rivedere i motori proposti dalla casa con doppia alimentazione

Link to post
Share on other sites

 

 

 

Ora sono a quota 212.000 km ma è dai 180.000 circa che vado solo a benzina. Anzi, proprio oggi ho fatto disinstallare l'impianto. Percorso prevalentemente autostradale non ad elevata velocità (110 - 120 km/h, che per quel motore sulla Punto non è pochissimo, ma nemmeno tanto).

 

 

 

Immagino che andando a benzina l'auto NON presenta nessun problema o quasi? Cosa riscontravi quando marciavi a gas ed avevi le valvole alla frutta? Hai per caso notato una palese diversità di rumore proveniente dallo scarico che cessava mettendo il motore a benzina?

Link to post
Share on other sites

Non ho mai riscontrato differenze di rumore o altro, tra gas e benzina. L'unica cosa che era capitata, verso i 50.000 km quando avevo tutte le valvole fuori regolazione, è stata l'accensione della spia avaria con errore sui correttori lenti.  Quell'errore è stato ciò che mi ha spinto a controllare le valvole per la prima volta e le trovai molto strette.

Link to post
Share on other sites

Non ho mai riscontrato differenze di rumore o altro, tra gas e benzina. L'unica cosa che era capitata, verso i 50.000 km quando avevo tutte le valvole fuori regolazione, è stata l'accensione della spia avaria con errore sui correttori lenti.  Quell'errore è stato ciò che mi ha spinto a controllare le valvole per la prima volta e le trovai molto strette.

Ok, ma il fatto di marciare solo a benzina è stata una scelta consigliata al fine di ritardare un eventuale blocco definitivo del motore oppure dovuta al fatto che a gpl era impossibile marciare?

Link to post
Share on other sites

 

Il fire è un motore sicuramente più resistente di altri al gpl, però qualcuno che ha puntato le valvole c'è

 

Per esempio un utente con una Punto sui 200mila km che aprì appunto un topic qualche tempo fa

 

Eccomi. Anche se è un po' off-topic, rispondo.

Io ho dovuto regolare le valvole ogni 20000 km. Poi verso i 100.000 si sono quasi stabilizzate, ma oramai ero arrivato al penultimo piattello disponibile. A 150.000 circa ho messo su l'ultimo piattello ed a 180.000 mi sono trovato costretto a dover andare a benzina, perché una delle quattro valvole di scarico era arrivata al minimo gioco possibile (anzi, un pelo meno), senza alcuna possibilità di ulteriori regolazioni.

Ora sono a quota 212.000 km ma è dai 180.000 circa che vado solo a benzina. Anzi, proprio oggi ho fatto disinstallare l'impianto. Percorso prevalentemente autostradale non ad elevata velocità (110 - 120 km/h, che per quel motore sulla Punto non è pochissimo, ma nemmeno tanto).

 

NB: la possibilità di far rettificare il piattello esiste, ma è più teorica che pratica. Qua a Genova ho consultato un paio di officine meccaniche che fanno rettifiche e lavorazioni ma mi hanno detto che il piattello non riescono ad abbassarlo perché, essendo molto sottile, hanno difficoltà ad agguantarlo. Poi, magari, semplicemente non ne avevano voglia, non lo so.

 

Comunque il FIRE è un motore abbastanza robusto, ma dall'euro 4 in avanti hanno limato qua e la, soprattutto sulla distribuzione, per ridurre dimensioni e masse dei corpi in moto alternativo. Gli steli delle valvole sono più sottili, i piattelli più sottili (sui vecchi FIRE non c'erano solo più misure disponibili, ma i piattelli in sé erano più spessi). Tutto per ottimizzare il rendimento, ridurre consumi ed emissioni. Però, in un modo o nell'altro, questo ha influenzato la durata.

Ciao, mi ricordavo del tuo caso a tutt'oggi più unico che raro, nemmeno le super famigerate opel registravano le punterie ogni 20.000km!!! Io credo che, o sei stato particolarmente sfortunato o l'autostrada anche a media velocità ha fatto il danno. Perché la tua fortunatamente non è la normalità. Un mio conoscente, per esempio, con punto (non grande punto) E4 a metano (che per le valvole è anche peggio) impianto bigas ha rottamato a 250.000 km. Ha dovuto cambiare di tutto (centralina, 2 radiatori riscaldamento, 2 servo elettrici ecc) ma la testa ha retto molto bene. Faceva poca autostrada.

Per la rettifica piattelli mi dispiace che tu non abbia trovato. Per tenerli fermi mentre vengono lavorati, si usa una morsa magnetica.

Terro' monitorata maniacalmente la y di mia moglie

Ciao

Link to post
Share on other sites

La centralina del motore l'ho dovuta cambiare anch'io, si scollano i finali bobine dal supporto e si crea un'interruzione sulla connessione elettrica.

A parte questo e la normale manutenzione, il resto è originale. Per un'utilitaria con 200.000 km non è male.

 

Ci sono vetture, anche più costose, che a 200000 sembrano alla frutta :)

 

 

In rettifica mi avevano accennato del fermo magnetico per i piattelli, poi però hanno preferito non prendere il lavoro. Pace... andrò a benzina.

La mia idea non era di farci ancora tanti km, pensavo che 200.000 fossero tanti. Invece la Punto continua a marciare regolarmente, per cui la tengo.

 

Peccato. Avendo immaginato che la vettura avrebbe tirato avanti a lungo, forse sarebbe stato più conveniente tirare giù la testa e fare il lavoro a valvole e sedi. Nel frattempo, infatti, avendo fatto altri 30,000 km solo a benzina, con i soldi risparmiati usando il gas mi sarei già pagato il lavoro. 

Link to post
Share on other sites

 

Non ho mai riscontrato differenze di rumore o altro, tra gas e benzina. L'unica cosa che era capitata, verso i 50.000 km quando avevo tutte le valvole fuori regolazione, è stata l'accensione della spia avaria con errore sui correttori lenti.  Quell'errore è stato ciò che mi ha spinto a controllare le valvole per la prima volta e le trovai molto strette.

Ok, ma il fatto di marciare solo a benzina è stata una scelta consigliata al fine di ritardare un eventuale blocco definitivo del motore oppure dovuta al fatto che a gpl era impossibile marciare?

 

 

Non è come il tuo caso: lui le valvole le ha fatte regolare, dunque il motore è a posto, solo che non ha più possibilità di effettuare ulteriori regolazioni perché è arrivato ai piattelli più sottili disponibili. Girando a benzina l'usura dovrebbe essere molto più lenta, quindi dovrebbe andare alla fine in questo modo (spero di aver capito bene). Un motore con le valvole fuori tolleranza gira male, sia a benzina che a gas, questo è certo

Link to post
Share on other sites

 

 

Spero vivamente tu abbia ragione...intanto stamani mi recherò da altro meccanico....probabilmente altra diagnosi ed altro preventivo....oltre il tempo perso due paxxe :angry:

 

Poi settimana prossima da impiantista Landi, per diagnosi, sperando sia in grado di accedere alla centralina blindata Landi/Nissan perchè anche qua, pare sia un problema :(  

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...