Jump to content

Consigli auto usata a gpl economica e longeva


Post consigliati

potresti vedere se trovi qualche bravo 1,4 gasato aftermarket, l'imoianto di serie se escludiamo gli iniettori che durano in media 100mila km si comporta piuttosto bene.

Sull'Opel Astra purtroppo non so dirti molto anche se anche io sapevo del 1,4 "buono" per il GPL, un po più fiacco rispetto alla bravo e senza la 6a marcia ;)

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 86
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Alla fine entrambe le soluzioni (sia cercare un auto gasata, che cercarne una a benza e fare l’impianto) hanno i loro pro e contro.

Considerando di portare la macchina a fine vita, ha decisamente più senso cercare un benzina da gasare… anche se costa decisamente di più.

La sostituzione del serbatoio non so quanto costi in media.. ma alla fine  non penso ci siano differenze abissali. Se dal gasaro per esempio costa 300 euro, in concessionaria potrà costare 400 max 450 euro. Sono 150€ di differenza sulla vita intera della macchina, non un esagerazione contando che l’impianto è già fatto.

Abito in emilia, se ho ben capito qui il gas è abbastanza pulito e buono..gli iniettori ci può stare pulirli o cambiarli in 100 mila km.

Il fatto è quello, spulciando in rete, con cifre dai 4-5000€ si trovano diverse auto a benzina del 2007-2008 e rarissime  2009…mentre per quelle già trasformate con circa 5000-5500 , si trovano auto del 2009-2010. Addirittura ne ho trovata una del 2011 con 80 mila km già a gas a poco meno di 6000 euro.

 

Io sono settimane che cerco testimonianze di Opel a metano/gpl nella motorizzazione 1.4 90cv che abbiano avuto problemi alle sedi, ma non ne ho trovato nemmeno uno. Non si parla granché di questo motore, in tanti lamentano le irregolarità e gli inconvenienti dati dall’impianto della casa di Opel (sia fase 1 che fase 2), ma nessuno che abbia rifatto la testa. Tutti parlano per sentito dire. Invece del 1.6 e 1.8 di testimonianze ce ne sono a bizzeffe.

 

Comunque da che ho capito, la bravo mangia anche un filo di olio..che male non fa per preservare l’usura delle valvole (in pratica funge da oliatore).. dovrei essere al sicuro da spiacevoli sorprese.

Link to post
Share on other sites

Se dal gasaro per esempio costa 300 euro, in concessionaria potrà costare 400 max 450 euro. Sono 150€ di differenza sulla vita intera della macchina, non un esagerazione contando che l’impianto è già fatto.

 

Mi sa che sei ottimista. Intanto dal gasaro solitamente non costa 300 euro, tanto che diversi preferiscono montare un impianto nuovo, piuttosto che sostituire il serbatoio, spendendo poche centinaia di euro in più. Sugli impianti OEM, salvo non riuscire a farsi dare il nullaosta della casa per montare altro, devi comprare il ricambio originale, e possono farti il prezzo che vogliono. Sicuramente non è la regola su tutte le auto, ma ci sono stati casi di prezzi abnormi per il serbatoio, addirittura in alcuni casi non era nemmeno più disponibile il ricambio (Multipla a gpl), quindi valuterei con moooooolta attenzione l'onerosità dell'operazione PRIMA di acquistare la vettura (piuttosto telefona al magazzino ricambi della concessionaria dicendo che devi sostituire il serbatoio della tua vettura), perché se capiti nel caso sfortunato e non ti danno il nullaosta per montare pezzi alternativi, alla fine ti conviene rottamare l'auto piuttosto che fare il lavoro. Di questa cosa se n'era già discussa nel forum, dunque trovi info più di dettaglio su tutti i risvolti burocratici. Qui una lettura "leggera" http://www.sicurauto.it/esperto-di-sicurauto/news/sostituzione-serbatoio-gpl-lodissea-di-un-lettore-costretto-a-rottamare-lauto.html

 

Io sono andato su un'auto OEM, ma a ragion veduta, perché comprandola semi-nuova (km0), il problema l'avrò dopo 10 anni, quindi plausibilmente non avrò nemmeno più la vettura. Su un usato io non prenderei mai un'auto con l'impianto già installato (oem o meno) da parecchi anni, perché la sostituzione seratoio sarebbe molto vicina, oltre al fatto che magari dopo tempo/km possono manifestarsi problemini sull'impianto che richiedono qualche intervento. Preferirei il benzina "vergine" da gasare, da chi so che sicuramente fa un buon lavoro

Link to post
Share on other sites

Ho letto l’articolo, e l’unica cosa che mi vien da dire è che tutto ciò fa veramente schifo!

Mamma mia, già 500-1000 euro per sostituire un serbatoio sono assurdi secondo me, ma con la politica dei prezzi ricambi ( +3-400% del normale prezzo di vendita quando va bene) ormai è da considerarsi normale…

Quello mi sembra un caso limite, però costa veramente uno sproposito sostituire il serbatoio. Assurdo.

 

Anziché incentivare un alimentazione ecologica come il gpl, si fa di tutto per scoraggiare all’acquisto..

 

Comunque mi avete convinto.. impianto AM su auto a benzina, almeno per i 6-8 anni che spero di tenere la macchina non avrò questa incombenza.

A districarsi tra tutti questi problemi, vien voglia di prendere un diesel e pace…

Link to post
Share on other sites

Comunque da che ho capito, la bravo mangia anche un filo di olio..che male non fa per preservare l’usura delle valvole (in pratica funge da oliatore).. dovrei essere al sicuro da spiacevoli sorprese.

 

Sì ne consuma ed anche a me il meccanico aveva detto quello.

A seconda dell'olio che metto ne consuma 250-500g ogni 4-5.000 km.

Fiat comunque ha toppato alla grande con l'intervallo dei tagliandi: per la Bravo e la Grande Punto sono ogni 30.000 km con la postilla che devi controllarti tu i livelli, peccato che molta gente non sa neanche come si apra il cofano e ci sono stati casi di grippaggio perchè rimasti senza olio!

Adesso chissà come mai nelle ultime versioni l'intervallo è diventato di 15.000km <_< :angry:

Link to post
Share on other sites

 

Comunque da che ho capito, la bravo mangia anche un filo di olio..che male non fa per preservare l’usura delle valvole (in pratica funge da oliatore).. dovrei essere al sicuro da spiacevoli sorprese.

 

Sì ne consuma ed anche a me il meccanico aveva detto quello.

A seconda dell'olio che metto ne consuma 250-500g ogni 4-5.000 km.

Fiat comunque ha toppato alla grande con l'intervallo dei tagliandi: per la Bravo e la Grande Punto sono ogni 30.000 km con la postilla che devi controllarti tu i livelli, peccato che molta gente non sa neanche come si apra il cofano e ci sono stati casi di grippaggio perchè rimasti senza olio!

Adesso chissà come mai nelle ultime versioni l'intervallo è diventato di 15.000km <_< :angry:

 

 

 

Allora le mie valvole sono al sicuro :rolleyes:  :rolleyes: La mia mangia un litro ogni 1000 km :blink:  :blink:  :blink: Ma lo sapevo già quando l'ho presa

Link to post
Share on other sites

500 gr ogni 5000 km sono più che accettabili secondo me.. avevo scartato i motori PSA proprio perché sapevo che ne mangiavano tanto tanto di più (1 kg /2000 km) e vorrei evitare di rabboccare ogni 2 settimane .

I tagliandi a 30 mila km hanno senso se usi la macchina bene  e se li fai in poco tempo…altrimenti a prescindere da quel che dice la casa, 15-20 mila sono il range giusto. Secondo me ovviamente

Link to post
Share on other sites

Io di km ne faccio abbastanza e quando facevo il lavoro precedente erano in maggioranza autostradali ma il consumo di olio era identico e se non avessi mai rabboccato avrei fatto danni seri :blink:

 

Correggo il consumo: con l'olio previsto dalla casa ho consumato anche 750g in 4-5.000 km ma non so perchè negli utlimi anni si è stabilizzato a quanto ho scritto prima ;)

Link to post
Share on other sites

I consumi olio IMHO non dovrebbero esistere sui motori odierni, già solo per una questione ecologica, comunque è imho accettabile se devi rabboccare al massimo una volta tra un tagliando e l'altro.

Tagliandi a 30000 km possono andare bene su motori benzina, sui diesel anche no; comunque resta la scadenza temporale a salvare dai disastri nella maggior parte dei casi

Link to post
Share on other sites

I consumi olio IMHO non dovrebbero esistere sui motori odierni, già solo per una questione ecologica, comunque è imho accettabile se devi rabboccare al massimo una volta tra un tagliando e l'altro.

Tagliandi a 30000 km possono andare bene su motori benzina, sui diesel anche no; comunque resta la scadenza temporale a salvare dai disastri nella maggior parte dei casi

 

In realtà, parlando di diesel attuali, almeno per casi che conosco (fiat e 500L in particolare), il service interval è più lungo sui diesel (40mila contro i 30mila dei benzina), ma poiché sono tutti fappati, l'olio non si cambia a intervalli stabiliti, ma quando te lo dice la vetture. C'è chi fa solo statale (poche rigenerazioni) e l'olio magari te lo fa cambiare ogni 40mila, se invece si degrada in fretta (città), lo cambi prima.

 

Sull'attuale turbo la sostituzione dell'olio è prevista a 30mila (o ogni 2 anni, salvo uso gravoso), cerco di attenermi, perché ritengo che anticipare troppo non sia di grande utilità con motori e soprattutto oli attuali, però onestamente segni di ossidazione li vedo (almeno rispetto all'aspirato precedente), anche perché il T-Jet è un po' una stufa. Come il fire da cui deriva un po' di olio lo mangia, infatti nei prima 27mila km un paio di rabbocchi li ho fatti, penso di aver messo un chiletto in tutto, ma era così anche sul 1.2 fire. Praticamente l'olio è nuovo per 1/3 :)

Link to post
Share on other sites

Nessuno vieta di sostituire l'oilo prima anche sui Td, ci sono procedure o comunque un reset della qualità olio da fare...se proprio non lo fai dovrai cambiarlo prematuramente...es intervallo 40k (!) tu lo cambi a 20k e quando lo richiede la vettura lo ricambi.

Link to post
Share on other sites

Nessuno vieta di sostituire l'oilo prima anche sui Td, ci sono procedure o comunque un reset della qualità olio da fare...se proprio non lo fai dovrai cambiarlo prematuramente...es intervallo 40k (!) tu lo cambi a 20k e quando lo richiede la vettura lo ricambi.

 

Mah... io ormai sono per il cambio, o in generale il service, quando dice la casa, come dicevo sopra. Avessi un diesel (cosa assai improbabile) penso attenderei il fatidico avviso. Curare eccessivamente l'auto (eccessivamente = più del richiesto) per mia esperienza passata non ha pagato, ora la tratto come qualunque altro elettrodomestico, anche se non è né elettrica né domestica.

 

Peraltro ormai le case guadagnano particolarmente con il post-vendita, oltre che con servizi di altro tipo (finanziari ad esempio), a loro converrebbe farti fare più tagliandi possibile, non allungarti il service interval. Inoltre, per ipotesi, dessero erroneamente intervalli di service troppo lunghi rispetto al necessario, avrebbero problemi in garanzia di gente che fa km e si trova magari problemi meccanici rilevanti entro la copertura (penso in particolare a case che danno 4-5 anni di copertura, non certo fiat): mi parrebbe darsi la zappa sui piedi, dal momento che i tagliandi li paga il cliente, e se non li fa la garanzia decade.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...