Jump to content

Polmone GPL ghiacciato, motore singhiozza e si spegne


Post consigliati

Ciao a tutti,

 

da molto tempo, credo da quando ho installato l'impianto GPL Landi sulla mia lancia Y del '98, ho sempre problemi durante la guida.

In particolare, quando passo a GPL, dopo un pò la macchina inizia a singhiozzare e tende a spegnersi quando decellero (ad esempio, quando arrivo agli stop o quando devo fermarmi per il traffico).

Una volta spenta, la macchina fatica a partire e ultimamente quando inizia a singhiozzare, il problema permane anche quando passo a benzina e sono costretto a spegnere e riaccendere la macchina per poterla usare senza problemi a benzina.

 

Inoltre, quando si spegne, devo far girare a lungo il motorino di avviamento per farla partire e poi sento uno strano odore di bruciato o comunque di qualcosa che si surriscalda.

La temperatura è sempre ad un livello basso tranne quando la macchina inizia a singhiozzare: in questo caso, la temperatura sale anche se comunque non raggiunge mai livelli alti perchè resta sempre a metà o poco più.

 

Ci tengo a dire che l'anno scorso ho rifatto la testata insieme alle valvole e alla sedi valvola, ma il problema del singhiozzamento lo faceva prima della lavorazione ed ha continuato a farlo anche dopo la lavorazione alla testata quindi escluderei problemi relativi a perdite di acqua nella testata o alla guarnizione bruciata.

Tra l'altro, non ho perdite significative di acqua nell'impianto: al massimo, il livello scende un pò ma nulla di particolare.

 

Ho portato la macchina da vari meccanici ed esperti di impianti GPL Landi, ma nessuno ha saputo trovare una soluzione. Uno ha cambiato il polmone, ma ovviamente non si è risolto nulla.

 

Comunque, proprio oggi, dopo l'ennesimo arresto del motore mentre ero a GPL, ho aperto il cofano ed ho trovato il polmone COMPLETAMENTE ghiacciato.

Vi ho allegato delle foto.

Secondo me, il problema è che il polmone è montato in alto rispetto al livello del liquido nella boccetta del liquido di raffreddamento anche se mi hanno detto che questo stesso impianto era montato su una punto e il polmone era alla stessa altezza di adesso e non aveva mai dato problemi.

In più, nessun meccanico mi ha sollevato questo problema.

Se non è questo, potrebbe essere dell'aria presente nel circuito? Ma perchè a volte presenta il problema ed a volte il motore gira perfettamente a GPL?

Quando gira bene, il polmone è caldo.

 

Potrei risolvere spostando il polmone in basso?

Potrebbe essere che la pompa dell'acqua non è abbastanza potente per far arrivare il liquido nel polmone? Però se così fosse, il problema ci sarebbe sempre.

 

C'è un modo per scoprire se è perchè entra aria nel circuito o se è perchè il polmone è troppo in alto?

 

Mi sapreste consigliare qualcosa?

 

Vi ringrazio!!

 

 

post-747291-0-78293500-1465759436_thumb.jpg

post-747291-0-78093900-1465759441_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites

Il polmone brinato può esser causato da 3 cose diverse.

1. Il sensore temperatura acqua od il software attivano il funzionamento a gas troppo presto.

. Nel circuito si formano grosse bolle d'aria (perdita).

3. Idem come sopra ma per ebollizione. Strano di una macchina con la testata appena rifatta. Ma proprio per quello possibile. ;-)

Link to post
Share on other sites

No, ho controllato e sembra che funzioni..

Non so se la termostatica può bloccarsi e poi sbloccarsi da sola.. cioè, magari quando ho controllato funzionava, ma poi in determinate occasioni si blocca.. però mi sembra strano! :(

 

Sto impazzendo!

 

Ho letto di un liquido che messo nel radiatore permette di chiudere eventuali falle nel radiatore e nell'impianto del liquido, dici che potrei provarlo così almeno elimino la probabilità dell'entrata dell'aria nel circuito?

Link to post
Share on other sites

Si tratta del turafalle??? Non farlo....

 

Mi sembra che il tuo polmone prelevi l'acqua dalla tubazione del riscaldamento interno... quindi il primo test che farei e' vedere se il riscaldamento funziona: se non funziona hai poca acqua o bolle nel circuito (o la pompa acqua andata)

 

CMNQ questo polmone e' piu alto della vaschetta dei freni quindi e' piu altro di tutto il resto... dovevano montarlo piu in basso!!!!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites

pessima posizione...se è stato svuotato l'impianto sarà dura far arrivare acqua la dentro visto che è troppo in alto...tutte le realizzazioni che ho visto hanno il polmone piu in basso della vaschetta di espansione...se gela è perchè palesemente senza  acqua; anche se partissi sotto zero con un impianto aspirato o a controllo caraburazione come questo non deve ghiacciare perchè nel frattempo il motore scalda l'acqua...poi la portata di gas richiesta da un 1.1 1.2 fire è ridicola. se vuoi abbassarlo ti consiglio di sostituire i tubi, non fare altre giunture che rischiano di perdere acqua

Link to post
Share on other sites

Sostituisco i tubi in toto.

 

L'unica cosa è che vorrei sapere se c'è una lunghezza massima per i tubi o se posso farlo anche da un metro perché vorrei portare il polmone giù vicino al parafango.

 

Comunque i tubi li prelevo sempre dall'altezza attuale giusto? Non posso prelevare da altre parti credo.. che dite?

Link to post
Share on other sites

i tubi per il polmone non hanno un limite di lunghezza... cerca di non allungare troppo quello del gas. Dovrebbe essere ok prelevaresull'uscita motore verso il riscaldatore che è un ramo sempre attivo anche a termostato chiuso

Link to post
Share on other sites

LA pompa dell'acqua ce l'hai sotto il collettore di scarico... prelevare l'acqua da li vicino sarebbe ottimane.

Tu cmnq prova a cercare qualche foto su internet e posiziona il polmone in quelle zona.... sono tantissime le vetture che montano il Fire 8v come il tuo.. cerca e copia.

Link to post
Share on other sites

prima di parlare di gas mettiamo il motore che vada bene a benzina.

Controlla se in marcia in salita la temperatura sale e si stabilizza a meta' scala.

Contolla se andando in discesa la temperatura resta costante.

Se la temperatura scende verso il basso,il termostato rimane aperto ed e' da sostituire.

Una volta accertato questo,io sposterei inevitabilmente il polmone al di sotto del livello massimo del radiatore per facilitarne il riscaldamento poiche il polmone ghiacciato significa che non e' riscaldato ed il gas liquido,non gassifica.

Naturalmente a prescindere da quando e come sia stata rifatta la guarnizione testata bisogna accertarsi che funzioni bene e che non ci sia infiltrazione  di parti provenienti dalla fase di compressione nell'acqua .

Per accertarsi di questo, esiste un appropriato attrezzo  he un buon meccanico possiede, mediante il quale,un prodotto chimico di verifica di colore blu,diventa verde e poi marrone in presenza di c02

La variazione di colore del liquido indica l’accresciuta presenza  d’aria del radiatore di biossido di carbonio(CO2) da gas di combustione.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...