Jump to content

Alternanza benzina / gpl


Post consigliati

Salve ragazzi, come tutti sappiamo, è buona cosa mandare a benzina le nostre auto a gpl ogni tanto. Fin qui ... tutto ok :)
Sulla frequenza ho sentito cose assurge, del tipo "se vai in autostrada ogni 100km fare 10km a benzina".... dove sta il risparmio poi ?? :)
 

vabbeh cmq diciamo che ultimamente ho trovato un giusto equilibrio (secondo me), cioè ad ogni rifornimento di gpl (normalmente io faccio rifornimento ogni 200/300km anche se ho autonomia di oltre 400) faccio i primi 4...5km a benzina.

Mi chiedevo però, serve fare questo km a benzina ? Perchè io, la mattina, quando la macchina è fredda, aspetto sempre che la macchina arrivi ad almeno 60/70° per partire, quindi rimane al minimo a benzina per circa 10 minuti. Questo perchè il tragitto che faccio casa-lavoro (purtroppo e per fortuna) è molto breve, sono 5km, quindi per evitare di arrivare a lavoro e spegnere la macchina ancora fredda, la faccio scaldare bene prima di partire (arrivo così a lavoro con 90° l'acqua e 50/56° l'olio)
Quello che mi chiedo è : non basterà il periodo di riscaldamento a lubrificare le valvole ? spero di essere stato chiaro !
Grazie mille 

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 85
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Perchè io, la mattina, quando la macchina è fredda, aspetto sempre che la macchina arrivi ad almeno 60/70° per partire, quindi rimane al minimo a benzina per circa 10 minuti.

 

È un tempo esagerato.

Link to post
Share on other sites

a) scaldare l'auto al minimo fa solo consumare inutilmente un pozzo di benzina e stressa la trasmissione, in quanto questa non subisce riscaldamento al contrario del motore: metti in moto, aspetta 10 secondi (il tempo di allacciare la cintura e togliere il freno a mano) e poi parti.

 

b ) fare 4/5 km a benzina dopo ogni pieno non serve a niente: bastano e avanzano gli avviamenti. Se l'impianto è fatto bene e le sedi valvole non sono cagionevoli (e per questi casi c'è il vsr/contributo benzina) e' altra benzina sprecata.

 

c) se l'acqua arriva a 60/70° (ricordo che invece l'olio sarà parecchio più freddo e la trasmissione -mi ripeto- non sarà in movimento) senza che commuti, mi sa che hai un'impostazione decisamente troppo conservativa per la commutazione: la mia commuta a 30° e non ho il minimo problema

 

d) pur non conoscendo il percorso che devi fare per arrivare a lavoro, fossi in te prenderei in seria considerazione l'idea di affiancare all'auto uno scooter o una bici elettrica: per fare 5 km, salvo dover trasportare pesi notevoli, dovrebbero costringermi ad usare l'auto! :)

Link to post
Share on other sites

scaldare la vettura al minimo per 10 minuti???ma sei matto, mica hai una macchina anni '50! A parte che al minimo a freddo inquini e consumi inutilmente, non scaldi uniformemente il motore; segui il consiglio di zerocento

per il buon funzionamento dell'impianto 40°C di acqua bastano e avanzano per commutare

qualche km a benzina e rinnovarla spesso mettendo 10 20 € per volta aiuta a conservare bene l'impianto iniezione e la pompa benzina; io percorro qualche km a benzina quando finisco il gas

Link to post
Share on other sites

mai avuto accorgimenti...

la mia 156 non ha mai visto un pieno di benzina... :lol:

solo gli avviamenti fisiologici a benzina, dal 2008 non ho piu commutato a benza l'auto... :lol:

 

....e infatti ho cambiato 2 pompe della benzina bruciate e o una fusa....

 

 

per il resto...concordo con alfon è meglio pensare ad altro!!! avete visto l'ultimo spot di belen per caso?? :lol:  :lol:  :lol:

Link to post
Share on other sites

Quoto: usare la benzina non serva a nulla (salvo se rimani senza gas, ma li non è che c'è tanto da scegliere...). Se l'auto non da problemi a gas, non da problemi e stop.  

 

Se il motore è cagionevole, usare la benzina serve a spostare in la nel tempo (e km) il problema, ma sarà da rifare la testa comunque. Se il motore è cagionevole per me la soluzione è non installare l'impianto a gas, meno mal di pancia, quindi si risparmia in salute.

 

Per quanto mi riguarda giro a gas senza ritegno (per fortuna commuta velocemente), e se ho voglia di tirare il collo al motore, lo tiro. L'unica precauzione che ho, e che non dipende dal gas, è fare 30-40 secondi di "cool down" a motore acceso dopo aver parcheggiato, soprattutto se prima ho tirato il motore, ma solo perché ho la turbina, e vorrei durasse.

 

Confermo che riscaldare da fermo non serve, anzi... è dannoso. Meglio partire, magari evitando di esagerare per i primi km. Gli oli attuali (multigradi) lubrificano già anche a freddo. Peraltro anche se fosse indispensabile portare l'olio in temperatura, da fermo ci vuole molto più tempo, a differenza dell'acqua, il che vorrebbe dire fare girare il motore per molto più tempo in condizioni non ideali.

Link to post
Share on other sites

Il rapporto 10/1 lo mantengo , tra GPL e benz, sui rari viaggi lunghi da 13 ore e auto carica , ma è comunque circa la media di rapporto tra le 2 alimentazioni che ho nell'uso comune "automatico".

Mia moglie fa 5km per andare a lavoro : ma non le ho mai dato vere e proprie specifiche d'uso , altrimenti sarebbe sicuro che mi ci manda per direttissima.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...