Jump to content

Bravo tjet perde colpi!


Post consigliati

buonasera a tutti, da dicembre sono felice possessore di una Bravo Tjet 120 dualogic, che ho da poco trasformato a GPL con un impianto BRC sequent 32. La macchina va bene, solo ha un piccolo problema in accelarazione. Attorno ai 2000 giri, accelerando a fondo, fa dei piccoli vuoti (penso una mancata accensione), non lo fa sempre, ma solo quando si accelera da metà gas in poi, diciamo in un'accelerazione su 10. L'installatore dice che siano le candele da cambiare oppure, più probabilmente, una bobina che fa capricci. Secondo lui lo fa pure a benzina, quindi se ne lava un pò le mani dicendo che non è causato dalla sua installazione, ma dalla normale usura delle componenti, amplificato  dal fatto che, parole sue,  "l'accensione del GPL sforza maggiormente gli organi come candele e bobine". Io la macchina la conosco, a benzina non ha mai fatto quel problema nei 3000 km che ho fatto a benzina, per cui la vedo un pò debole come spiegazione. Ora non so come procedere, cambio le candele mettendone di specifiche per il GPL (iridio?) nel tagliando che dovrei fare a breve, e nel mentre faccio fare una diagnosi per vedere se la mancata accensione è segnalata come errore? Ho letto un pò di opinioni a riguardo su internet, la mancata accensione nei motori a GPL è quasi sempre imputabile a organi di accensione, ma come si fa a capire come ovviare al problema andando per gradi? Prima controllo le candele, poi i cavi, poi le bobine/mappatura? help!

Link to post
Share on other sites

La diagnosi prima di tutto.

Il resto poi.

 

Solo così vai a colpo sicuro ed eviti di spendere soldi inutilmente.

 

Le candele quanti km hanno sul groppone? Non è detto che le iridio siano molto meglio, quello che è sicuro è che siano più costose.

 

Ti si è mai accesa per una attimo la spia motore? magari lampeggiante?

 

Io ho avuto un problema simile ed era una bobina difettosa ma la macchina strappava decisamente e lampeggiava la spia motore.

Ho la versione non turbo ma il discorso è uguale.

 

Quanti km ha l'auto?

Link to post
Share on other sites

Per il T-JET, anche a GPL, Fiat da di serie le NGK IKR9J8 (che sostituiscono la variante precedente IKR9F8), che peraltro SONO all'iridio, dunque sconsiglio di sperimentare con altro. Oltretutto sono anche quelle che montano sull'Abarth, per dire... unico neo: calcola almeno 60 euro per un set di 4.

 

Ah... su forum Abarth c'è chi ha provato a mettere altro (in particolare Denso Iridium), sperando in fantomatici miglioramenti, con risultati catastrofici. Questo per dire occhio a sperimentare con le candele. Magari al 90% va bene, a volte però no...

 

Le candele sul T-Jet andrebbero cambiate ogni 30mila km, sempre da manuale. A volte problemi impercettibili a benzina vengono amplificati a gas, quindi ci sta che magari a benzina giri bene, a gas no.

 

Comunque concordo con pao: prima diagnosi (magari vedi se fa missfire) e poi agisci.  

Link to post
Share on other sites

buonasera a tutti, da dicembre sono felice possessore di una Bravo Tjet 120 dualogic, che ho da poco trasformato a GPL con un impianto BRC sequent 32. La macchina va bene, solo ha un piccolo problema in accelarazione. Attorno ai 2000 giri, accelerando a fondo, fa dei piccoli vuoti (penso una mancata accensione), non lo fa sempre, ma solo quando si accelera da metà gas in poi, diciamo in un'accelerazione su 10. L'installatore dice che siano le candele da cambiare oppure, più probabilmente, una bobina che fa capricci. Secondo lui lo fa pure a benzina, quindi se ne lava un pò le mani dicendo che non è causato dalla sua installazione, ma dalla normale usura delle componenti, amplificato  dal fatto che, parole sue,  "l'accensione del GPL sforza maggiormente gli organi come candele e bobine". Io la macchina la conosco, a benzina non ha mai fatto quel problema nei 3000 km che ho fatto a benzina, per cui la vedo un pò debole come spiegazione. Ora non so come procedere, cambio le candele mettendone di specifiche per il GPL (iridio?) nel tagliando che dovrei fare a breve, e nel mentre faccio fare una diagnosi per vedere se la mancata accensione è segnalata come errore? Ho letto un pò di opinioni a riguardo su internet, la mancata accensione nei motori a GPL è quasi sempre imputabile a organi di accensione, ma come si fa a capire come ovviare al problema andando per gradi? Prima controllo le candele, poi i cavi, poi le bobine/mappatura? help!

Quello che ti ha detto sulla parte elettrica & gpl è vero,anche se sembra strano il gas è più sensibile alle piccole inefficienze di accensione.

Però scusami ma trovo incomprensibile che un installatore serio consegni al cliente un'auto che a gpl funziona male, qualsiasi sia il problema! Per cui ti dice che sono le candele? Falle cambiare a lui (ovviamente le dovrai pagare) ma fai che ti consegni l'auto perfettamente funzionante.....

Ciao

Link to post
Share on other sites

 

buonasera a tutti, da dicembre sono felice possessore di una Bravo Tjet 120 dualogic, che ho da poco trasformato a GPL con un impianto BRC sequent 32. La macchina va bene, solo ha un piccolo problema in accelarazione. Attorno ai 2000 giri, accelerando a fondo, fa dei piccoli vuoti (penso una mancata accensione), non lo fa sempre, ma solo quando si accelera da metà gas in poi, diciamo in un'accelerazione su 10. L'installatore dice che siano le candele da cambiare oppure, più probabilmente, una bobina che fa capricci. Secondo lui lo fa pure a benzina, quindi se ne lava un pò le mani dicendo che non è causato dalla sua installazione, ma dalla normale usura delle componenti, amplificato  dal fatto che, parole sue,  "l'accensione del GPL sforza maggiormente gli organi come candele e bobine". Io la macchina la conosco, a benzina non ha mai fatto quel problema nei 3000 km che ho fatto a benzina, per cui la vedo un pò debole come spiegazione. Ora non so come procedere, cambio le candele mettendone di specifiche per il GPL (iridio?) nel tagliando che dovrei fare a breve, e nel mentre faccio fare una diagnosi per vedere se la mancata accensione è segnalata come errore? Ho letto un pò di opinioni a riguardo su internet, la mancata accensione nei motori a GPL è quasi sempre imputabile a organi di accensione, ma come si fa a capire come ovviare al problema andando per gradi? Prima controllo le candele, poi i cavi, poi le bobine/mappatura? help!

Quello che ti ha detto sulla parte elettrica & gpl è vero,anche se sembra strano il gas è più sensibile alle piccole inefficienze di accensione.

Però scusami ma trovo incomprensibile che un installatore serio consegni al cliente un'auto che a gpl funziona male, qualsiasi sia il problema! Per cui ti dice che sono le candele? Falle cambiare a lui (ovviamente le dovrai pagare) ma fai che ti consegni l'auto perfettamente funzionante.....

Ciao

 

 

me l'ha consegnata sabato pomeriggio, eravamo entrambi di fretta e ha usato tutto il tempo che aveva per sistemarla decentemente, sti Tjet vanno bene ma vanno mappati a puntino. Ha già messo in conto di dover rivere alcuni parametri a breve, una volta focalizzato il problema. A breve andrò nella concessionaria più vicina per vedere della diagnosi, purtroppo sono via da casa per motivi di lavoro tutta la settimana, in pratica uso l'auto solo il week end. Le candele le sostituirei lo stesso al prossimo tagliando, cioè da qui a massimo un mese, secondo me il problema sta proprio lì.

 

PS. non si è mai accesa la spia motore, per ora, però di questi misfire me ne saranno capitati un bel pò, non li ho contati ma almeno un centinaio da quando ho ritirato l'auto.

Link to post
Share on other sites

Ma il tuo installatore non ha la possibilità di fare la diagnosi? :blink:  :blink:  Basta un semplice strumento (ormai dal costo irrisorio) e si vedono gli errori memorizzati in centralina.

E poi, affidati ad una sola persona e se l'auto va così male non aspettare un mese per 4 candele!!!

Ciao

Link to post
Share on other sites

 

me l'ha consegnata sabato pomeriggio, eravamo entrambi di fretta e ha usato tutto il tempo che aveva per sistemarla decentemente, sti Tjet vanno bene ma vanno mappati a puntino. Ha già messo in conto di dover rivere alcuni parametri a breve, una volta focalizzato il problema. A breve andrò nella concessionaria più vicina per vedere della diagnosi, purtroppo sono via da casa per motivi di lavoro tutta la settimana, in pratica uso l'auto solo il week end. Le candele le sostituirei lo stesso al prossimo tagliando, cioè da qui a massimo un mese, secondo me il problema sta proprio lì.

 

PS. non si è mai accesa la spia motore, per ora, però di questi misfire me ne saranno capitati un bel pò, non li ho contati ma almeno un centinaio da quando ho ritirato l'auto.

 

Come già suggerito praticamente chiunque può leggerti gli errori presenti in centralina e se hai avuto dei missfire li trovi come errori facendo la diangosi.

Non è niente di trascendentale, basta una interfaccia da 15 euro e puoi farla anche tu se vuoi...

Link to post
Share on other sites

vista l'impossibilità questa settimana di lasciare l'auto dall'installatore, la porterò da un meccanico generico dove lavoro, diagnosi e tagliando, le candele leggendo i documenti hanno di sicuro più di 20.000 km e le cambiero cmq (la casa prescrive ogni 30.000), quindi volevo chiedervi: secondo voi è meglio il Selenia Multipower 5w40 prescritto dalla casa oppure il Motul Specific 5w40, che ha caratteristiche uguali e costa un pò meno?
Candele NGK ikr9j8 (consigliate dalla casa) o, sempre di casa NGK, le Laserline LPG (non trovo la corrispondenza di grado termico di queste ultime, considernado che quelle originale sono grado 9) specifiche per alimentazione a gas?

Link to post
Share on other sites

vista l'impossibilità questa settimana di lasciare l'auto dall'installatore, la porterò da un meccanico generico dove lavoro, diagnosi e tagliando, le candele leggendo i documenti hanno di sicuro più di 20.000 km e le cambiero cmq (la casa prescrive ogni 30.000), quindi volevo chiedervi: secondo voi è meglio il Selenia Multipower 5w40 prescritto dalla casa oppure il Motul Specific 5w40, che ha caratteristiche uguali e costa un pò meno?

Candele NGK ikr9j8 (consigliate dalla casa) o, sempre di casa NGK, le Laserline LPG (non trovo la corrispondenza di grado termico di queste ultime, considernado che quelle originale sono grado 9) specifiche per alimentazione a gas?

 

Le sue, nessuna laserline LPG generica. Sulle candele c'è poco da inventare. 

Se la differenza di prezzo è bassa, vai di Selenia, che anche li vai sul sicuro (è il suo).

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Montate candele nuove, problema sparito (almeno, nei 150 km che ho appena fatto), ora nemmeno ci si accorge che va a GPL.

Ho messo anche l'olio specifico per alimentazione a gas consigliato da FIAT, il selenia Multipower 5W40. Ne ho dati 3 litri al meccanico, lui mi ha consigliato di aggiungerne altri 3-400 gr visto he ha cambiato pure il filtro olio.

Da libretto uso e manutenzione riporta 2,9 litri con il cambio filtro, mezzo litro in più non rischia di far andare il livello oltre il massimo?

Link to post
Share on other sites

Ottimo

Da libretto uso e manutenzione riporta 2,9 litri con il cambio filtro, mezzo litro in più non rischia di far andare il livello oltre il massimo?

Così poco olio?

Per sapere se aggiungerne altro basta.............alzare l'astina e......guardare il livello.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Se ne metti troppo comunque finisce in aspirazione, nel cilindro e poi espulso.

Non rompi il motore ;)

Ma danneggi il catalizzatore.
Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...