Jump to content

Addio auto a gas, nessuno le vuole più


Post consigliati

Dal punto di vista industriale è meglio far spendere più soldi al consumatore piuttosto che meno soldi.

 

Se usi il gas spendi poco e rientri più facilmente nelle emissioni 

E questo non va bene, perchè è troppo semplice e la gente non spende

 

Altrimenti come fanno a vendere le Diesel accompagnati  da costosissimi  filtri DPF, che costano molto di più ?

E come fanno a vendere le ibride, che costano molto di più ?

E come fanno a proporre auto elettriche che non solo costano di più , ma hanno anche problemi di autonomia ?

 

Bisogna lavorare per non dare largo spazio ai gas.

Ed  i primi a farlo sono proprio i costruttori per i motivi sopra citati.

Ed il secondo è lo Stato che con i il GPL incamera meno quattrini che con la benzina od il gasolio

 

E se ci si ammala meno le farmaceutiche reclamano..... fatturano meno quindi pagano meno tasse..

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 71
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Bisogna inoltre tenere conto che in primis sono gli stessi venditori a sconsigliarlo, per le ragioni già citate sopra forse.

L'elettronica rischia di creare non pochi problemi

LE auto benzina/gpl si sono evolute pochissimi nel consumi: la mia (ex da pochissimo) Xsara picasso 1.6 90cv consumava intorno ai 10 km/l a gpl: esattamente come le monovolumi moderne, mentre io speravo di trovare consumi sui 14/15 km/l dopo 12 anni.

I dubbi sui motori se facilmente gasabili o no

Le iniezioni dirette che ti consumano benzina anche mentre vai a gas

I prezzi delle auto gpl, sul nuovo, che sono vicine al prezzo dei diesel

Etc....etc....

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti.....

In merito alla crisi del GPL penso ci sia poco da fare, il momento non è affatto favorevole.

In concessionaria almeno dalle mie parti il venditore spinge la vendita del piccolo diesel di tutta carriera....

Questa soluzione non è più antieconomica rispetto a  Metano e GPL i nuovi motori consumano effettivamente meno ed il confronto è pari

I motivi a mio avviso sono pochi ma ci sono e sono plausibili

le concessionarie vendendo gli anni passati un prodotto che ha dato grane all'utente, non vuole più ripetere la stessa esperienza.

La notizia del malcontento del cliente che ha comprato auto a GPL sopratutto e Metano in parte minore ormai è conclamata,

l'officina della  concessionaria che odia vetture a GPL e Metano dicendo peste e corna di questa alimentazione con conseguente carenza di  servizio ed assistenza.

il prezzo del metano rimasto praticamente invariato a circa 1 euro al kg e quello del GPL che è pur sempre la metà del prezzo della benzina ma che oggi incide meno nel portafoglio visto che siamo passati in 8 mesi da 1,9 euro al litro a 1,3 al litro. 

La pessima informazione di chi comprando una nuova auto piccolo diesel non sa a cosa va in contro, specie se utilizzata per piccoli tratti....

Le impalpabili migliorie dei sistemi a benzina .... sono anni che i consumi sono sempre quelli e di conseguenza dei sistemi a metano e GPL.

Direi che puo' bastare.

Link to post
Share on other sites

aggiungo che i piccoli e medi motori a benzina ora hanno i.d. e perciò spesso ingasabili :(

col prezzo attuale del gpl mi tengo stretta la mia vecchia 200 k, mi costa viaggiarci come con una punto diesel

comunque la crisi si vede anche dalle code ai benzinai

Link to post
Share on other sites

aggiungo che i piccoli e medi motori a benzina ora hanno i.d. e perciò spesso ingasabili :(

col prezzo attuale del gpl mi tengo stretta la mia vecchia 200 k, mi costa viaggiarci come con una punto diesel

comunque la crisi si vede anche dalle code ai benzinai

 

Sono gasabili, ma con contributo "fisso" di benzina...giusto?

Link to post
Share on other sites

Temo che una parte del problema siano i costi "occulti", specie nel gpl. Il metano ha ogni 4 anni il collaudo bombole. Una rottura di scatole e perdita di tempo, ma anche un bel costo.

Il GPL ha maggiori costi di manutenzione (valvole, filtri, iniettori... basta leggersi questa sezione del forum!), per non parlare della follia del collaudo per la sostituzione del bombolone ogni 10 anni. Il mio bombolone costa meno di 200 euro, ma ce ne vogliono 600, grazie a tutto il lavoro buro-indotto creato dalla motorizzazione. Peraltro norma che esiste solo in Italia...

Fra l'altro è previsto il ritiro del libretto, che torna dopo un mesetto (quando va bene!).

Link to post
Share on other sites

Costi delle bombole a parte.. io dopo 10 anni la macchina la butto anche se perfettamente funzionante, ormai è sorpassato come sicurezza attiva e passiva .

Detto questo il 1.6 jtd fiat alfa lancia ha 105 cv e 320 Nm di coppia ... consuma pochissimo... è un piacere da guidare... è chi se lo fila più il gpl aspirato fermo come un cadavere! !!

Link to post
Share on other sites

Temo che una parte del problema siano i costi "occulti", specie nel gpl. Il metano ha ogni 4 anni il collaudo bombole. Una rottura di scatole e perdita di tempo, ma anche un bel costo.

Il GPL ha maggiori costi di manutenzione (valvole, filtri, iniettori... basta leggersi questa sezione del forum!), per non parlare della follia del collaudo per la sostituzione del bombolone ogni 10 anni. Il mio bombolone costa meno di 200 euro, ma ce ne vogliono 600, grazie a tutto il lavoro buro-indotto creato dalla motorizzazione. Peraltro norma che esiste solo in Italia...

Fra l'altro è previsto il ritiro del libretto, che torna dopo un mesetto (quando va bene!).

 

 

Beh, sui costi occulti, anche il diesel non scherza eh... non tanto il motore di per se, ma i vari annessi, che una volta che hanno problemi (e li avranno, soprattutto  per chi usa l'auto per tratte brevi e a bassa velocità), sono dolori. Non mi riferisco solo al FAP/DPF, ma anche al ben più semplice EGR. Sul Mjet ho avuto problemi di EGR due volte, preferisco dover cambiare rail d'iniezione ogni 100-150mila km

 

Comunque discorsi economici a parte, che guardati OGGI (domani chissà...) rendono il gas non particolarmente conveniente rispetto al gasolio, io sinceramente mi sono rotto di sorbirmi le puzze dei vari diesel, e non solo di quelli di 10-15 anni fa. Vivo in una zona fuori Torino con una qualità dell'aria non particolarmente pessima, come invece lo è in città. Però nella via dove abito (via a basso traffico), quando passeggio basta che passi una (UNA) auto a gasolio, che subito si spande un odoraccio che prende alla gola. Poi senti dire che il traffico privato non è l'unica fonte di inquinamento dell'aria nei centri urbani, sarà... ma è una parte importante, e di questa i diesel fanno la parte del leone (leggevo giusto l'altro giorno di uno studio dell'ARPA).

 

Portafoglio a parte, questo sarebbe un aspetto da tenere in conto...

Link to post
Share on other sites

A beh, cambiare la bombola dopo 10 anni...dopo 10 anni una vettura a gpl si presume abbia percorso almeno 200000 km...se gasata da nuova o quasi quindi potrebbe essere il tempo di cambiare tutta la macchina; se ne hai percorsi meno e tieni la macchina significa che hai speso 50/60€ l'anno di costi occulti, facciamo 100€ l'anno di costi occulti del gpl in totale tra filtri e manutenzioni varie. se dubiti di prendere il gas per 100 € l'anno è meglio che prendi una semplice auto a benzina e la tieni così. I diesel sicuramente sono molto piu divertent e comodi da guidare di certi polmoni che propongono le case; praticamente solo fiat ha a listino una gamma convincente a gpl/metano, con motori turbo sulle auto piu pesanti o da cui comunque ci si aspetta prestazioni non mortificate.

IMHO il collasso delle conversioni a gas è dato dalla combinazione tra prezzo di benzina/gasolio sceso parecchio e da cattive esperienze del pubblico, sia per trasformazioni fatte alla carlona sia per vere e proprie cappelle fatte da svariate case. se l'impianto è fatto bene e  su un motore robusto le manutenzioni extra saranno solo alcuni filtri di carta e al limite una sostituzione degli iniettori.

Al momento sono il primo che non saprebbe se prendere un nuovo a gpl o diesel(entrambi turbo ovviamente), ma io faccio molta autostrada, dove il diesel consuma molto poco e lavora al meglio. dovessi fare tanta città non avrei dubbi

Link to post
Share on other sites

sebbene la mia musa abbia iniettori montati sottosopra su un motore 1.4 8v va ancora una meraviglia dopo 140.000 km e credo di superare ampiamente i 200.000 prima di cambiare auto( percorro 80 km tutti i giorni) mai avuto il minimo problema solo tagliandi di routine e filtro polmone a 110.000 km.

Link to post
Share on other sites

io ho il mio pensiero. Che è di parte, ma comunque penso che il gpl vada bene su motori grossi , parecchio assetati. Ma gasare utilitarie , se non per ovviare a blocchi della circolazione mi sembra una scelta sbagliata . La panda del 2008 1.2 benzina della mia compagna non consuma niente anche in città ed è abbastanza scattante  . Mettere il gpl su un motorino come quello significa ucciderlo dal punto di vista delle prestazioni , ma ripeto è un mio punto di vista

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...