Jump to content

casuale:non accelera,pulsante non va + niente positivo presa diagnosi


Post consigliati

Possiedo una Nuova Lancia Delta , prima versione con impianto GPL Landi montato dalla casa con centralina gas separata e commutatore non integrato nel cruscotto .

Premetto che uso poco l'auto causa cassa integrazione e disocuppazione,  (km0 con un anno e mezzo di vita) l'auto ha ormai 5 anni e 22000 KM circa.

- Primo problema

da subito ( ho quasi ) notai che il pulsante (commutatore gpl benzina + indicatore) ogni tanto le luci erano spente e non capivo se potevo commutare da gpl a gas quando le luci non funzionavano ( non credo potessi) portata in garanzia alla Fiat mi fecero ( almeno cosi hanno detto) un aggiornamento della centralina gpl e il problema senbrava risolto.

adesso capita quasi lo stesso con la differenza che le luci non si spengono ma calano di intensita e il commutatore non commuta , capita che durante un viaggio prima va poi non va e poco dopo va.

Una volta non andava ( volevo andare in fiat ), subito dopo è andato , spenta e accesa l'auto non andava e sono andato in Fiat.

Portato in Fiat che non funzionava , hanno pulito un morsetto della  batteria, e  mi hanno detto che potrebbe essere il commutatore da cambiare ( 50€ in fiat , 15/25 € sulla baia)

- Secondo problema

a volte (ad esempio nei primi 10000 Km mi e sucesso 3 volte a me e adesso succede ancora, ma chi ha la mia stessa auto succede  piu spesso ) andando a regimi bassi ( esempio in quinta marcia ai 70 KmH a poco piu di 1000 giri ) sento che l'auto rallenta e credo che i giri motore calino leggermente , io distinto accelero ma l'auto non accelera per 7/8 secondi e poi tenendo sempre il pedale a tavoletta l'auto da un colpo e incomincia ad accelerare, se invece in quei 7/8 secondi tengo sia l'acceleratore a tavoletta ( tutto premuto) e anche il pedale della frizione tutto premuto i giri motore non salgono restano sempre li fermi e poi passati i secondi i giri motore schizzano e salgono.

capita anche ( sempre a bassi giri ) quando tento di accelerare per uscire da una rotonda ( credo in tersa o seconda marcia)

Portata in fiat mi  hanno, per due volte, fatto solo la diagnosi della centralina motore non trovando nessun errore.

in Fiat mi hanno detto in via ufficiosa che si dovrebbe, per risolvere, (forse) riprogrammare la centralina GAS ingrassando ai bassi regimi, ma essendo bloccata si dovrebbe cambiare al costo di 800€ ( quando costa 240€ dal ricambista sotto casa).

-Terzo problema

Ho provato a collegare una interfaccia artigianale al connettore per la diagnosi della centralina gas Landi e ho notato che non ho il Positivo, il +12v ( ho circa 6 volt tra TX e massa e 6 volt tra RX e massa ) e quindi non riesco a collegarmi , ho provato con il tester a misurare il negativo dello spinotto e il positivo batteria , quindi penso sia il +12v a mancare ( tra tx e positivo spinotoo nulla e tra RX e positivo spinotto nulla) naturalmente a quadro girato e ho provato anche a metterer in moto ma niente no c'è il positico.

 

Chiedo aiuto e consigli.

 

sul forum della mia auto altri hanno il problema del pedale che non accelera , a loro il problema si presenta piu spesso , forse perche usano di piu l'auto, il problema si presenta a loro sempre e solo a GAS, mentre io avendolo constatato solo 3 volte in 10000Km non provo neanche a usare l'auto solo a benzina, ( poi e risuccesso altre volte fino ad arrivare ai 22000km attuali.

A due utenti e stato cambiato di tutto e non hanno risolto, hanno risolto facendosi cambiare l'auto con la Nuova Lancia Delta Restailing che ha la centralina gas integrata, e le spie integrate nel quadro .

Se volete e se e possibile dal regolamento posso postare i vari link delle discussioni del forum della mia auto , pero si possono leggere solo tramite registrazione gratuita.

Link to post
Share on other sites

Poco fa un utente del forum della mia auto ha scritto

Salve a tutti, dopo 5 anni e mezzo di utilizzo della mia delta ne ho passate di tutti i colori..
pure io avevo lo stesso problema ed era dovuto alla sovrapressione dei tubi impianto gpl che veniva causato dalla membrana del riduttore di pressione.
spiego semplicemente:
con un tecnico impianti gpl lui monitorava la centralina e io guidavo, quando mi faceva accellerare a fondo o ad elevata velocità il riduttore di pressione si rafreddava, questo crea un rovinamento delle menbrane.
la cosa ideale mi ha consigliato sarebbe quella di mettere il riduttore di pressione in un posto più riparato dove non prenda aria esterna che lo possa raffreddare.
io l'ho lasciato dov'è e gli ho fatto solo sostituire le membrane ora che so il problema non vado a tirare la merce come facevo prima e in autostrada non vado più a velocità costante 130 vario sempre da 130 a 120 per allungare la vita delle membrane.


Chiedo
Se fosse vero non basterebbe isolare il riduttore di pressione con della lana di roccia o di vetro.

Dico se fosse perché a qualcuno è stato cambiato il riduttore di pressione senza risultato è a me è successo fin da subito e mi sembra strano che si rovinino così in fretta, oppure sarebbe l'unica risposta. 
Chiedo lumi.

Link to post
Share on other sites

A regime il riduttore non deve raffreddarsi, se succede vuol dire che l'acqua proveniente dal motore non circola bene.

Possibili cause potrebbero essere: tubi di collegamento strozzati o collegati in modo sbagliato, oppure aria nei stessi, 

Link to post
Share on other sites

Sempre nel forum della mia auto l'utente del messaggio di prima ha detto

 

Ah scordavo se il problema è uguale al mio quando vi succede fermativi a lato della strada se potete aprite i cofano e provate a sentire se il tubo del gpl dopo il filtro è duro come una pitre sta a significare la sovrapressione.
questo meccanico mi diceva che solitamente se succede una cosa del genere di sovrapressione dovrebbe automaticamente passare a benzina ma essendo un impianto un pò scadente se provi a passarlo tu mentre fa questa cosa senti uno strattone assurdo... cose da pazzi..
 
Qui sotto posto il Link della discussione sulla Alfa Mito con impianto a GPL che hanno lo stesso problema. 

http://forum.alfamitoclub.it/gpl-e-metano/22914-mancamento-cambio-marcia-laccelleratore-non-risponde-alimentato-a-gpl.html

Link to post
Share on other sites

Io ho lo stesso impianto montato dalla Fiat e tutte le volte che l'ho portata al tagliando mi leggeva la centralina del gas.

Se tu avessi davvero sovrapressione te lo indicherebbe e potresti quindi correggere la pressione regolando il polmone.

Prova a rivolgerti ad un'officina autorizzata Fiat-Alfa-Lancia che sia competente ed esponigli il problema.

 

Le centraline come le nostre sono blindate e si possono leggere solo con gli examiner della Fiat ma il problema è che troppe concessionarie si sono improvvisate esperte di gpl senza sapere niente di questo mondo.

Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...

rispolvero questa discussione perché forse ho trovato risposta ai miei problemi 

3 non serve il positivo alla presa diagnosi perche l'interfaccia usa il positivo della usb de PC, io ho usato un cavo PL2303HX USB a TTL UART RS232 COM

2 il problema delle luci del pulsante era dovuto a un problema NOTO di contatto de spinotto della centralina, spostando indietro un po la leva di sblocco dello spinotto quando le luci non erano accese, poi si accendevavo, risolto cambiando i faston, pin (sono 40 anche se lo spinotto è da 56), volendo bastava stringerli ma è difficile e li ho rovinati. 

1 per quanto riguarda il problema che a volte non accelera spiego quanto costatato. 

 

Ho dovuto cambiare gli iniettori a 29000 Km ed ho scelto di usare gli Emer Valtek 34 (compatibili coi med) e per essere sicuro del funzionamento ho cambiato la centralina bloccata con una Omegas programmabile.

Qui la probabile soluzione del problema che ha creato questa discussione.

I due esperti di impianti gpl, non Landi ma Emer, ma fortunatamente le centraline Landi ed Emer sono entrambe AEB (elettronica AEB).

Dopo aver fatto una mappa sul ponte a rulli, abbiamo provato lauto su strada, ed accelerando il motore strattonava, sia a solo gpl, sia dando un aiuto a benzina.

Hanno visto che accelerando la temperatura dell'acqua scendeva.

Ed ecco il problema.

Sul riduttore di pressione hanno usato i tubi del circuito dell'acqua troppo piccoli, e si sono collegati su tubi dell'impianto dell'auto troppo piccolo, quindi utilizzando troppo gpl il riduttore si raffredda. Soluzione

togliere i tubi con diametro interno da 10 e i portagomna del riduttore con diametro interno da 5 e installare tubi con diametro interno da 16, più raccordi adeguati, e collegarsi nell'impianto di raffreddamento del motore tagliando i tubi di andata e ritorno al radiatore interno (riscaldamento abitacolo) e usare due T, naturalmente ripristinando il circuito dove era inserito prima il riduttore.

Altra cosa importante è che il riduttore andrebbe messo in una posizione più bassa possibile per eventuali bolle d'aria del circuito che passerebbero e non si fermerebbero, hanno detto che si rischia di bruciare la guarnizione della testa...

PS:Adesso il riduttore e stato messo in serie, se riesco posto il manuale di installazione. 

https://www.scribd.com/mobile/document/328397632/LandiRenzo-Omegas-DELTA-14T-08-198A1-Lm-G-000

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...