Jump to content

Kappa 2.0 TB 20V Temperatura acqua alta al minimo in maniera discontin


Post consigliati

Finito il pranzo mi reco all'auto per controllare il livello del refrigerante, inizio a svitare il tappo e dopo un giro inizia ad uscire l'acqua in maniera forte, l'impianto è ancora in pressione; il motore non è freddo ma tiepido, comunque è fermo da questa mattina alle 7.00. Solitamente le altre volte si sentiva appena uno sbuffetto quando svitavo il tappo.

 

Un'altra curiosità, prima di partire dall'officina il livello del liquido era sulla tacca del livello massimo della vaschetta, il giorno dopo a macchina fredda il livello era superiore in maniera abbastanza vistosa, ho aperto il tappo ed effettivamente era molto più alto del giorno prima.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 182
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Questa sera alle 17.00 (motore fermo dalle 7 di mattina), provo ad aprire il tappo e dopo un giro continua ad uscire liquido refrigerante. Il manicotto tra valvola termostatica e radiatore è morbido quindi non c'è pressione. Metto in moto, inizio ad avvertire i soliti gorgogli e mi reco in officina (il meccanico mi ha chiesto di provare a chiudere le valvole delle bombole del metano quindi per il momento giro a benzina), arrivo all'officina con il motore regolrmente alla corretta temperatura, provo a restare al minimo un paio di minuti, tutto regolare. Parliamo del più e del meno e mi dicono di provare a sostituire il tappo della vaschetta (ne ho uno nuovo a casa) perché è accaduto che su altre vetture tra cui una Lancia Kappa Diesel che aveva un'anomalia simile si è risolta, molto probabilmente si era bloccata la valvola di sfiato. Non sapevo che questa agisse sempre, pensavo più ad una sicurezza in caso di sovrapressione anomala. Domani mattina, pressione permettendo la sostituirò. Oramai mancano solo le preghiere.

Link to post
Share on other sites

Questa mattina svito e percepisco uno sbuffo associato ad un piccolo rigurgito, il livello è in corrispondenza della tacca del massimo. Sostituisco il tappo. Ma non sono la stessa cosa? Comunque, l'ho sempre chiamata vaschetta data la forma.

Link to post
Share on other sites

il vaso è quello che fa parte "integrante" del circuito,cioè rimane in pressione(quasi sempre il tappo è direttamente sul vaso) e serve come appunto camera d'espansione che permette all'aumento del volume del liquido di comprimere l'aria all'interno.

la vaschetta è invece collegata al tubo di sfiato,è a pressione atmosferica e serve come contenitore per contenere il liquido che viene espulso quando esce dallo sfiato e recuperarlo quando raffreddandosi la valvola bidirezionale del tappo lo risucchia.

solo per capire se può essere un problema di tappo o no.

 

cmq con una cosa così strana io arriverei a mettere un pezzo di tubo traparente(tipo il vetro sintetico) per vedere se l'acqua circola e se c'è effettivamente aria.

una pompa che non funziona è veramente una cosa strana

Link to post
Share on other sites

Allego lo schema di raffreddamento della Kappa.

 

Il tubicino che va dal (3) corpo farfallato alla (1) vaschetta è quello che ogni tanto risultava freddo perchè non passava più l'acqua al minimo mentre accelerando tornava caldo. Comunque questa mattina è andata bene ma è troppo presto per cantar vittoria quindi mi prenderò del tempo per le verifiche.

 

Mentre il tubicino che va dalla (5) valvola termostatica al (3) corpo farfallato è quello su cui è interposto il riduttore del metano.

post-1669-0-92234600-1433835493_thumb.gif

Link to post
Share on other sites

hai il vaso d'espansione,quindi l'intero circuito DEVE riusultare alla stessa temperatura a regime.

 

il tubicino che va dalla valvola al corpo farfallato e ritorno nel vaso DEVE essere il primo a scaldarsi perchè è in circolo diretto(ovviamente) senza passare dal radiatore,ma in ogni caso potrà scendere un po' di temperatura quando la valvola apre e si mescola l'acqua calda con la fredda,però in misura contenuta

 

un impianto del genere non è di facile spurgo,ma dopo vari giorni di funzionamento con cicli di riscaldamento e raffreddamento,secondo me è improbabile che ci sia ancora aria.

 

non ho letto tutto: hai fatto la prova di far riscaldare con il tappo aperto per vedere che succede: deve circolare l'acqua nel tubicino ma non ne deve arrivare da sotto,poi una volta aperta la valvola dovresti vedere aumentare il livello

Link to post
Share on other sites

La prova con il tappo aperto l'ha eseguita alcune volte il meccanico e non è accaduto nulla, quando l'ho eseguita io (solo una volta una settimana fa), poco dopo ha iniziato a salire l'acqua da sotto. Certo che è strana sta cosa!!

Link to post
Share on other sites

infatti l'acqua deve salire da sotto: si chiama vaso d'espansione,come dicevo prima,proprio perchè quando l'acqua si scalda e si espande va nel vaso che avendo la camera d'aria permette al volume di aumentare assieme alla pressione

(al contrario della vaschetta che prima si scalda e va in pressione,poi quando la pressione oltrepassa quella del tappo esce e va nella vaschetta,mentre il volume nel circuito è sempre uguale - e viceversa-)

 

e nel tubicino circolava?

 

quindi se il meccanico non ha visto nulla non ha provato almeno ad allentare qualche manicotto per verificare se l'acqua circolava?

 

Oh,stiamo parlando di 4 tubi,una girante ed una valvola: sono tre cose in croce....: da freddo l'acqua deve circolare nel circuitino PRIMA della valvola(e dal tubicino del corpo farfallato si verifica facilmente),da caldo deve circolare in tutto il circuito e sia dallo stesso tubicino che allentando il manicotto di ritorno del radiatore si riesce a capire abbastanza facilmente.

se non circola,escludendo tubi otturati,rimane la pompa che non gira(abbastanza inverosimile),oppure la valvola termostatica che fa quello che gli pare(o montata male se è possibile nella tua macchina)

Link to post
Share on other sites

Oramai è stato sostituito tutto il sostituibile e pulito tutto. Quando saliva la temperatura il tubicino che va dalla termostatica al corpo farfallato era freddo, accelerando si scaldava e si notava il manicotto che va dalla termostatica al radiatore che era molto in pressione nonostante l'acqua presente nel radiatore fosse praticamente fredda perchè l'aria generata dalla ventola che ci passava attraverso fuoriusciva praticamente fredda, questo doveva voler dire che la termostatica non apriva (nonostante fosse stata sostituita, analogo comportamento con quella "vecchia" con 9 mesi di vita, praticamente nuova). C'è da stabilire se il tappo presente sulla vaschetta fa da regolatore di pressione; se è così non tenendo la pressione ad un determinato range, questa essendo troppo alta impediva alla pompa di far circolare il refrigerante normalmente.

 

Osservando lo schema l'acqua non deve entrare da sotto, da li deve solo uscire, guarda bene le frecce, l'acqua entra dal tubicino proveniente dal coropo farfallato.

Link to post
Share on other sites

Alle ore 12.25 (motore fermo dalle ore 7.00), sento che il manicotto in uscita dalla termostatica è leggermente in pressione, il livello nella vaschetta è come questa mattina, tacca del massimo, svito il tappo ed esce un piccolo sbuffo d'aria, ieri era praticamente impossibile aprirlo perché usciva il liquido a go go. Adesso il manicotto e molliccio segno che non è più in pressione.

 

I dubbi che mi restano sono che non so quando funzionava tutto correttamente se aprendo il tappo era presente uno sbuffo e se il manicotto restava in pressione.

Link to post
Share on other sites

Quando saliva la temperatura il tubicino che va dalla termostatica al corpo farfallato era freddo, accelerando si scaldava e si notava il manicotto che va dalla termostatica al radiatore che era molto in pressione nonostante l'acqua presente nel radiatore fosse praticamente fredda perchè l'aria generata dalla ventola che ci passava attraverso fuoriusciva praticamente fredda, questo doveva voler dire che la termostatica non apriva (nonostante fosse stata sostituita, analogo comportamento con quella "vecchia" con 9 mesi di vita, praticamente nuova). C'è da stabilire se il tappo presente sulla vaschetta fa da regolatore di pressione; se è così non tenendo la pressione ad un determinato range, questa essendo troppo alta impediva alla pompa di far circolare il refrigerante normalmente.

 

Osservando lo schema l'acqua non deve entrare da sotto, da li deve solo uscire, guarda bene le frecce, l'acqua entra dal tubicino proveniente dal coropo farfallato.

 

no,non funzionano così le cose:

 

il manicotto che va dalla termostatica al radiatore,finchè non apre,NON DEVE essere in pressione,perchè l'acqua circola solo nel circuito con i tubi picoli,cioè corpo farfallato,scambiatore olio(presumo ma non si capisce) e radiatore riscaldamento.

 

poi apre e circola dappertutto,in ogni caso la pressione,che deve essere UGUALE in tutti i tubi,è relativa e limitata a quella della valvola di sicurezza,che a volte è nel tappo ma non viene evidenziata nel disegno.

 

il discorso che l'acqua va dal vaso al circuito poi è puramente indicativo: il vaso si chiama di espansione perchè è come un polmone e la freccia indica semplicemente che quella che proviene dal tubicino del corpo farfallato poi torna in circolo dal tubo del vaso,ma questo non significa nulla

Link to post
Share on other sites

Quando spegni il motore a caldo se la termostatica aveva appena chiuso, il calore residuo nella testata fa si che la pressione si alza e fuoriesca dall'unico passaggio non chiuso che è quello da dove entra, attraversa la pompa dell'acqua e va verso il radiatore, penso che sia normale che resti in pressione e questa calerà man mano che si raffredda, sotto una certa soglia se l'impianto non ha perdite ne resterà una minima parte in quanto la valvola ha anch'essa una sua taratura minima sotto la quale non sfiata.

Link to post
Share on other sites

sì ma sat,ripeto che la parte di circuito con i tubi piccoli,come scrivevo sopra: cioè corpo farfallato,scambiatore olio(presumo ma non si capisce) e radiatore riscaldamento,rimane sempre in comunicazione con il monoblocco,di conseguenza con la pompa(non è mica sigillata e unidirezionale,soprattutto poi quando non gira!),di conseguenza con il tubo di ritoirno del radiatore e il vaso d'espansione attraverso il "T"....e anche con il tubicino stesso del corpo farfallato e riscaldamento....tutto è in comunicazione.

 

insomma,l'unica differenza tra termostatica aperta e chiusa è che l'acqua non circola nel radiatore finchè non apre

Link to post
Share on other sites

Si, si questo è chiaro. Mi sembrava di averlo scritto correttamente nel post precedente, o meglio, lo correggo qui <...dall'unico passaggio non chiuso che è quello da dove entra, attraversa la pompa dell'acqua e ritorna verso la vaschetta .....>. E' uno scambiatore di calore olio/liquido refrigerante.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...