Jump to content

impianto Omegas su Zafira


Post consigliati

]

 

autoriesumo questo vecchio post nel quale presentavo il mio impianto.

Infatti dopo 5 anni e 120.000km (meglio tardi che mai...) mi sono accorto che c'era una cosa strana nell'impianto.

In effetti i tubi per il riscaldamento del riduttore erano derivati da un piccolo tubo che da dietro il corpo farfallato andava diretto alla vaschetta d'espansione del liquido. Mi son divertito a staccare il tubo a motore acceso e grande è stata la sorpresa nel vedere che non c'era circolazione. In estate non ci sono problemi ma a freddo qualcosina si sentiva...

Avrei voluto fare la modifica da me, ma ho scelto di andare da un altro installatore che non solo ha derivato i tubi dal radiatorino dell'abitacolo ma ha anche aggiunto il sensore temperatura che era assente.

Ora il riduttore è bello caldo anche se commuta a gas dopo 3-4 km e non più dopo 1 km al massimo.

Consumerò un po più benza ma forse avrò un passaggio di stato del gas migliore!

 

Secondo voi, dopo la modifica effettuata i consumi di gas saranno uguali o miglioreranno?

 

 

Ciao,

 

i consumi a GPL risentiranno positivamente di un gas riscaldato meglio all'interno del vaporizzatore. Quindi penso che consumerai meno GPL. Per il problema della commutazione Benzina GPL purtroppo con il freddo e con il fatto che è legata alla temperatura del motore, questa avverrà dopo più tempo come da te segnalato. Spero che il pulsantino per commutare nel frattempo sia stato messo in una posizione migliore.

Link to post
Share on other sites

L'auto va bene, non strattona più i primi km a gas, cambia dopo 2-3km percorsi a benza.

Un anno fa ho spostato l'indicatore gas. Ho avuto la fortuna di trovare 2 vani pronti per interruttori supplementari non installati. Ho tolto il tappo di sx e, poiché le dimensioni erano identiche a quelle dell'indicatore, ce l'ho infilato senza problemi, passando il cavo apposito, e ho chiuso il vecchio foro con un tappo.

Allego un paio di foto da dove si evince la differenza.

 

post-1274-1288039039_thumb.jpg

 

post-1274-1288039067_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

ho appena ieri ritirato :lol: la Zafirona con l’Omegas Landi nuovo di zecca.

Prime considerazioni dopo 100Km:

- l’auto va praticamente come a benzina (non è come il vecchio aspirato dove la differenza si sentiva eccome!!) :lol:

- l’installatore mi sembra abbia fatto un buon lavoro (forse a parte la posizione del comando interno) :D

- libidine assoluta col pieno a 20€ :D

- l’indicatore del livello gas è un optional (prima spia spenta dopo 5 km dal pieno, la seconda dopo 9, la terza per ora non si spegne) :(

- velocità max come prima (170km/h raggiunti senza difficoltà) :P

- spesa di 1480€ comprensivi dei 200 offerti dal Comune di Perugia e 100 dall’installatore) :(

 

Provo ad inserire qualche foto ;) , sono graditi commenti, poi tra un po’ di km relazionerò più dettagliatamente.

 

gen17xz.th.jpg

 

gen30sy.th.jpg

 

indica1dq.th.jpg

 

polmo4xo.th.jpg

 

rail3ok.th.jpg

 

autoriesumo questo vecchio post nel quale presentavo il mio impianto.

Infatti dopo 5 anni e 120.000km (meglio tardi che mai...) mi sono accorto che c'era una cosa strana nell'impianto.

In effetti i tubi per il riscaldamento del riduttore erano derivati da un piccolo tubo che da dietro il corpo farfallato andava diretto alla vaschetta d'espansione del liquido. Mi son divertito a staccare il tubo a motore acceso e grande è stata la sorpresa nel vedere che non c'era circolazione. In estate non ci sono problemi ma a freddo qualcosina si sentiva...

Avrei voluto fare la modifica da me, ma ho scelto di andare da un altro installatore che non solo ha derivato i tubi dal radiatorino dell'abitacolo ma ha anche aggiunto il sensore temperatura che era assente.

Ora il riduttore è bello caldo anche se commuta a gas dopo 3-4 km e non più dopo 1 km al massimo.

Consumerò un po più benza ma forse avrò un passaggio di stato del gas migliore!

 

Secondo voi, dopo la modifica effettuata i consumi di gas saranno uguali o miglioreranno?

 

 

probabilmente migliori, pero' e' strano che commuti cosi' tardi...

cerca di farti abbassare il + possibile il tempo di commutazione che sul landi gia' e' alto di per se', oppure se vuoi puoi farti impostare la partenza diretta a gas , cosi' ti dimenticherai della benzina

Link to post
Share on other sites

bene, quindi il riduttore era collegato allo sfiato del circuito di raffreddamento,...un genio chi aveva fatto l'impianto.visto che il sensore di temperatura era assente evidentemente prima hai commutato solo considerando il tempo dall'avviamento e i giri; mi pare strano che comunque tu abbia girato 5 anni senza acqua nel riduttore, forse circola una piccola quantità di liquido oltre il minimo oppure quel tubicino fa cicrolare acqua solo in determinate situazioni;

l'altro installatore probabilmente è stato fin troppo cautelativo e ti ha impostato una temperatura troppo "alta" per la commutazione, come dice alfone l'omegas parte anche a gpl quindi fatti mettere una temperatura ragionevolmente bassa, che so 20°C

Link to post
Share on other sites

bene, quindi il riduttore era collegato allo sfiato del circuito di raffreddamento,...un genio chi aveva fatto l'impianto.visto che il sensore di temperatura era assente evidentemente prima hai commutato solo considerando il tempo dall'avviamento e i giri; mi pare strano che comunque tu abbia girato 5 anni senza acqua nel riduttore, forse circola una piccola quantità di liquido oltre il minimo oppure quel tubicino fa cicrolare acqua solo in determinate situazioni;

 

 

da li' passa acqua,quando la valvola termostatica e' aperta, quindi verso gli 80 gradi, non prima

Link to post
Share on other sites

anche a me è venuto in mente che quel tubicino fosse sotto termostato, solitamente è l'unica valvola presente per l'acqua...strano perchè il riscaldamento del corpo farfallato dovrebbe servire a freddo,...ma forse ho capito male e quel tubicino non è il riscaldamento del cf.

questo dimostra che il riduttore va bene(magari non per temperature estreme) anche a freddo

Link to post
Share on other sites

anche a me è venuto in mente che quel tubicino fosse sotto termostato, solitamente è l'unica valvola presente per l'acqua...strano perchè il riscaldamento del corpo farfallato dovrebbe servire a freddo,...ma forse ho capito male e quel tubicino non è il riscaldamento del cf.

questo dimostra che il riduttore va bene(magari non per temperature estreme) anche a freddo

 

aspetta hai ragione tu, non e' sotto termostato , se e' il tubicino del cf !!

Link to post
Share on other sites

e se arriva dal cf non deve essere vuoto! chiederei lumi all'autore del post!

 

in effetti non ho detto che è vuoto.

Solo che staccando il tubo dal vaso d'espansione l'acqua c'è ma non è in pressione e il calore perciò si propaga solo per conduzione. C'è da dire che il riduttore però è vicinissimo al motore, zona collettore, per cui si riscaldava facilmente.

Link to post
Share on other sites

L'auto va bene, non strattona più i primi km a gas, cambia dopo 2-3km percorsi a benza.

Un anno fa ho spostato l'indicatore gas. Ho avuto la fortuna di trovare 2 vani pronti per interruttori supplementari non installati. Ho tolto il tappo di sx e, poiché le dimensioni erano identiche a quelle dell'indicatore, ce l'ho infilato senza problemi, passando il cavo apposito, e ho chiuso il vecchio foro con un tappo.

Allego un paio di foto da dove si evince la differenza.

 

post-1274-1288039039_thumb.jpg

 

post-1274-1288039067_thumb.jpg

 

 

Anch'io l'ho fatto mettere lì, però ruotato di 90 °.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...