Jump to content

Problema riduttore pressione metano EMER


Post consigliati

Ho un impianto metano sulla mia Peugeot 307 SW 1,6 benzina con riduttore e iniettori EMER.
Dopo molto onorevoli 100.000 Km percorsi in tre anni, sembra che il riduttore di pressione EMER abbia iniziato a fare i capricci.
Comiciava a dare problemi a marzo di quest'anno emettendo uno strano "ticchettio", un "crepitio", come una serie di schiocchi, quando la pressione residua nelle bombole si avvicinava allo zero, in prossimità della scarica completa delle bombole.
Dopo la ricarica, a piena pressione, il difetto scompariva per ripresentarsi vicino all'esaurimento del metano. Oltre al "crepitio" o "sbatacchìo" si avvertiva una certa diminuzione di potenza, come se il gas venisse erogato in maniera insufficiente.
L'installatore identificava il problema, già presentatoglisi, nella deformazione di una molla di contrasto interna e di una guarnizione, ma mi consigliava di continuare a guidare in attesa della fornitura da parte della EMER delle parti di ricambio.
Nessun problema nella marcia normale, su medi lunghi percorsi la marcia a metano non dava problemi, ma la situazione icol passare delle settimane è andata lentamente e inesorabilmente peggiorando, con un rumore come di "ticchettamento" proveniente dal riduttore che si propagava lungo le tubature fin a risuonare fin nelle bombole,  nelle accelerate a fondo nei sorpassi, con una avvertibile perdita di potenza.
Fino ad arrivare agli ultimi giorni: al minimo, allo stop ai semafori, agli incroci, si nota prima una difficoltà del motore a mantenere il minimo, poi lo spegnimento immediato appena si dà gas per ripartire. Fermo in mezzo all'incrocio, riaccendere alla svelta il motore ripartire  a benzina.
L'installatore, che voglio citare per disponibilità e competenza: Papetti di Civitanova Marche, desolatissimo, mi dava stamattina la notizia che la Emer NON gli FORNISCE le parti di ricambio per il regolatore e l'unica soluzione è la sostituzione di tutto il regolatore, che è disposto anche a farmi a "prezzo di costo".
Ora, io mi chiedo, e vi chiedo:
Trovate corretta questa politica di costringere alla sostituzione dell'intero pezzo?
E se si trattasse di tarature critiche dell'assieme, non sarebbe un segno di attenzione al cliente l'eventuale fornitura di regolatori revisionati a condizioni agevolate?
 

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...