Jump to content

primi 80000 km con Emer - valtek, gioie e dolori


Mauro1980

Post consigliati

  • Risposte 45
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Tempo fa ho scambiato alcune idee con Speed, un installatore serbo che ogni tanto posta qui. Lui diceva che aveva provato a sostituire i med con dei valtek 30, ma duravano circa 10k km. Quindi non mi farei troppi problemi: usate qualcosa di meno giocattoloso, la colpa non è vostra se si rompono!

Ciao

GigioTD

Ciao Gigio, tutto bene?

Quello che dici conferma le mie informazioni. Per sostituire i med si usano iniettori con stessa resistenza che ė di circa 1ohm. E sono proprio quelli che, come ho spiegato, danno problemi sui valtek 30. A questo punto, Mauro confermaci che i tuoi iniettori sono quelli da 1.2 ohm (bobina gialla se non sbaglio), perché se il tuo impianto può gestire anche quelli da 3 ohm.....risolvi con 40 euro.

Per pao81, scusami ma gli unici iniettori che proprio non metterei sono i med. Giganteschi, rumorosi, sensibili allo sporco, costosi , lenti e generalmente poco affidabili....

Ciao

Link to comment
Share on other sites

 

Tempo fa ho scambiato alcune idee con Speed, un installatore serbo che ogni tanto posta qui. Lui diceva che aveva provato a sostituire i med con dei valtek 30, ma duravano circa 10k km. Quindi non mi farei troppi problemi: usate qualcosa di meno giocattoloso, la colpa non è vostra se si rompono!

Ciao

GigioTD

Ciao Gigio, tutto bene?

Quello che dici conferma le mie informazioni. Per sostituire i med si usano iniettori con stessa resistenza che ė di circa 1ohm. E sono proprio quelli che, come ho spiegato, danno problemi sui valtek 30. A questo punto, Mauro confermaci che i tuoi iniettori sono quelli da 1.2 ohm (bobina gialla se non sbaglio), perché se il tuo impianto può gestire anche quelli da 3 ohm.....risolvi con 40 euro.

 

Ciao!!!

Tutto ok, e tu? L'oliatore funziona ancora (per quel poco che serve...)! ;)

 

Non ho capito quello che proponi: premesso che i valtek 30 non sono buoni, con 40 euro cosa si compra?

 

Ciao

GigioTD

Link to comment
Share on other sites

@Gigio

 

Sinceramente non so cosa pensare del l'installatore, non ho conoscenze ed esperienze a sufficienza per avere un'idea compiuta. Schema 28 lo conosce meglio di me, lo puoi chiedere a lui :)

Quello che mi sembra di aver capito è che il GPL è stato a lungo, e lo è tutt'ora, un piccolo Eldorado, di fronte a costi dei kit bassi, investimenti in formazione ed apparecchiature bassissimi c'era il sogno di guadagni facili, e così è stato.

Il problema arriva quando l'auto ha problemi, in tanti riescono ad installare i kit, in pochi riescono a risolvere i problemi, pochissimi capiscono cosa realmente accade. C'è tanto zelo, ma poco sapere.

Ad esempio, cosa succede fisicamente a questi iniettori? Perché l'auto inizia prima a strappare e poi smette di funzionare a gas?

Dilatazioni termiche bloccano lo stelo? Le vibrazioni causano movimenti che ne portano alla rottura, anche parziale? Lavorazioni meccaniche inadeguate causano attriti che riducono la tenuta?

 

Non lo so, sono solo supposizioni mie, ma mi piacerebbe tanto saperlo, dato che tra poco installerò il IV rail.

 

Chiudo OT e riprendo il topic

 

La mia centralina supporta anche i 37?

Project, i miei sono quelli con la bobina rossa da 3 Ohm.

Quali sarebbero gli iniettori affidabili di cui parli?

Link to comment
Share on other sites

Ad esempio, cosa succede fisicamente a questi iniettori? 

 

Da quanto ne so, partono i gommini sui pistoncini: so anche che i gommini si comprano i nuovi a 3 euro l'uno e si cambiano in 5 minuti, almeno in Serbia é così (non mi stupirei che in Italia non si trovassero i gommini).

 

Ciao

GigioTD

Link to comment
Share on other sites

Project, i miei sono quelli con la bobina rossa da 3 Ohm.

Quali sarebbero gli iniettori affidabili di cui parli?

 

Ehm........sarebbero proprio i valtek 30 da 3 ohm.......che evidentemente non sono affidabili.

Le verifiche da fare su un rail tipo i tuoi sono usura/spiatimento gommino di tenuta, verifica scorrimento nucleo mobile, controllo corsa (ed eventuale regolazione) integrità avvolgimento bobina ......

Link to comment
Share on other sites

MIRACOLO :)

 

Scherzo, anche perché è troppo presto per cantar vittoria :) ma ho tolto il rail dai tubi, l'ho riiempito di WD40 fino all'orlo del raccordo d'ingresso, tenuto in verticale 1 notte, poi ho fatto la stessa cosa anche lato raccordi di uscita ed ora l'auto fila liscia come l'olio.

Ho fatto 40 km ed ho tirato tutte le marce, l'auto va bene, speriamo duri, probabilmente era dovuto a dello sporco che si è depositato sulla battuta dei pistoncini.

La prossima volta voglio provare a smontarlo per effettuare la pulizia e vedere lo stato, forse effettuandolo periodicamente si allunga la vita del rail.

 

Per pulirli non servirebbe ricalibrarli, a meno che non muovi la vite di regolazione o scambi i pezzi interni.

http://www.youtube.com/watch?v=Zc9TRChmeKE

Nel tuo caso  se iniettori puliti, apparentemente integri e senza evidenti difetti (come gommini rovinati o bobine bruciate) ti danno quei problemi, probabilmente si sono starati. Dovresti farli calibrare dal tuo installatore (ammesso che non ti costi più del rail completo).

Credo che i Valtek 34 potresti montarli solo se gestiti dal tuo software.

Ciao

 

Per ricalibrali o controllarli project basta quindi collegare un manometro, dare corrente (quanta?) e poi ruotare la vite a brugola della bobina fino ad un certo valore?

 

 

Ad esempio, cosa succede fisicamente a questi iniettori? 
 

Da quanto ne so, partono i gommini sui pistoncini: so anche che i gommini si comprano i nuovi a 3 euro l'uno e si cambiano in 5 minuti, almeno in Serbia é così (non mi stupirei che in Italia non si trovassero i gommini).

 

Ciao

GigioTD

 

 

ho trovato questi gigio, pensi vadano bene?

 

http://www.ebay.com/itm/Valtek-Type-30-Injektor-Reparatur-Kit-4-Stuck-/181436923423?pt=DE_Autoteile&hash=item2a3e7bbe1f

 

I gommini di cui parli sarebbero gli o rings? penché si trovano ovunque, oppure parli proprio del cielo del pistone?

Link to comment
Share on other sites

questo costa ancora di meno, ordinandone 6 si spende meno di 20€ ss incluse

 

http://www.ebay.com/itm/VALTEK-Injector-Rail-Repair-Kit-LPG-Autogas-NEW-/221119758380?pt=UK_Cars_Parts_Vehicles_Other_Vehicle_Parts_Accessories_ET&hash=item337bc3c02c#shpCntId

 

la convenienza sta nel fatto che puoi trovarti nella situazione di doverne cambiare solo uno o due, e non tutto il rail.

 

A proposito di sostituzione pistoncini, come ci si rende conto quando sono da sostituire?

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

 

Per ricalibrali o controllarli project basta quindi collegare un manometro, dare corrente (quanta?) e poi ruotare la vite a brugola della bobina fino ad un certo valore?

 

Scusami se rispondo solo ora.... il lavoro mi impegna molto.

Allora, ci sono 2 modi per calibrare; il primo con un comparatore si controlla la corsa. E' un metodo indiretto ma accettabile: bisogna però sapere i dati di fabbrica. Il secondo, più impegnativo consiste nel misurare la portata statica (ad iniettore aperto fisso) e dinamica, cioè con una ciclica on/off. In questo caso si fa una verifica diretta e si tarano tutti e 4 gli iniettori con le stesse identiche caratteristiche. Il mio installatore ha uno strumento di misura (asametro) che gli ho procurato/montato io :D  ed un generatore di onda quadra (o qualcosa del genere) e recupera molti iniettori che altri butterebbero, compresi quelli non regolabili (montagne di MED) che pulisce e verifica. Il cliente spende 30-40  euro invece di 300!!!

Per la pulizia degli iniettori se li lasci in immersione per così tanto tempo è preferibile usare qualcosa meno aggressivo (per evitare che si gonfino le guarnizioni) come il petrolio lampante

Ciao

Link to comment
Share on other sites

 Il mio installatore ha uno strumento di misura (asametro) che gli ho procurato/montato io :D  ed un generatore di onda quadra (o qualcosa del genere) e recupera molti iniettori che altri butterebbero, compresi quelli non regolabili (montagne di MED) che pulisce e verifica. Il cliente spende 30-40  euro invece di 300!!!

 

 

Ciao, scusami... non ho ben chiaro cosa fa con i med. Una volta misurati li pulisce con il solito petrolio/wd40 o cosa?

 

Ciao

GigioTD

Link to comment
Share on other sites

 

 

Per ricalibrali o controllarli project basta quindi collegare un manometro, dare corrente (quanta?) e poi ruotare la vite a brugola della bobina fino ad un certo valore?

 

Scusami se rispondo solo ora.... il lavoro mi impegna molto.

Allora, ci sono 2 modi per calibrare; il primo con un comparatore si controlla la corsa. E' un metodo indiretto ma accettabile: bisogna però sapere i dati di fabbrica. Il secondo, più impegnativo consiste nel misurare la portata statica (ad iniettore aperto fisso) e dinamica, cioè con una ciclica on/off. In questo caso si fa una verifica diretta e si tarano tutti e 4 gli iniettori con le stesse identiche caratteristiche. Il mio installatore ha uno strumento di misura (asametro) che gli ho procurato/montato io :D  ed un generatore di onda quadra (o qualcosa del genere) e recupera molti iniettori che altri butterebbero, compresi quelli non regolabili (montagne di MED) che pulisce e verifica. Il cliente spende 30-40  euro invece di 300!!!

Per la pulizia degli iniettori se li lasci in immersione per così tanto tempo è preferibile usare qualcosa meno aggressivo (per evitare che si gonfino le guarnizioni) come il petrolio lampante

Ciao

 

Grazie project

 

Il metodo col comparatore l'avevo visto in rete, si tratta di verificare che la corsa del pistoncino sia corretta, nei video la regolano a 50-60 micrometri.

Il secondo metodo quello con l'asametro sembra più affidabile da quanto scrivi, l'asametro misura la portata di un fluido.

Intendi uno di questi a sfera?

http://www.rometec.it/gpEasy/Flussimetri

Per che valori di portata?

Quale generatore ad onda quadra usa? ho conoscente che l'hanno, potresti dirci che genere di prove fa, quali frequenza?

l'asametro lo fissa direttamente alla femmina in uscita del rail? ripete la prova su tutte e 4 le uscite?

 

scusa per tutte le domande, ma sarebbe utile sapere come va fatta la calibrazione nel dettaglio

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Il mio installatore ha uno strumento di misura (asametro) che gli ho procurato/montato io :D

un modello come questo andrebbe bene?

 

http://www.rometec.it/it/catalogo/Sensori_e_trasmettitori/Portata_Flusso/flussimetri/MM_Mini-Master_Flowmeters.pdf

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

possibile quando si cercano informazioni più dettagliate su come revisionare gli iniettori, si faccia una fatica enorme.

Probabilmente sono operazioni coperte da segreto industriale :)

 

Buon Natale a tutti

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...