Jump to content

Siti Web Auto Usate Da Responsabilizzare !!!!!&#33


Gazone

Post consigliati

esatto,è molto esaustivo senza lasciare dubbi(così come lo sono gli arti8coli di LEGGE che regolano la vendita di oggetti usati)

 

infatti troviamo scritto:

L’acquirente   deve   quindi   sempre sapere  con  certezza  in  che  stato  si  trova  il  veicolo,  ovvero  se  esiste  la  necessità  di  eventuali  interventi    

rispetto  al  programma  di  manutenzione  ordinaria

 

che mi sembra abbastanza chiara: mica ti nasconde cose strane,visto che le gomme le vedi e km e tagliandi pure....a meno che non si pretenda di tenere una riunione informativa sullo stato del veicolo e la sua manutenzione...

 

Quanto sopra te lo deve dire il venditore non devi accorgertene tu, io potrei essere ignorante in materia, non devo disporre delle nozioni di un autoriparatore, se il venditore non mi dice nulla sta venendo meno a quanto citato sopra. A me non ha detto nulla inerente il tagliando e la cinghia, lo so perché mi sono informato ma non ero obbligato a farlo mentre il venditore è obbligato ad informarmi.

 

la frase:

il  consumatore  acquirente non dovrebbe   spendere,   per   la   manutenzione   del   veicolo   successiva   all’acquisto,   più   di   quanto avrebbe speso   se   avesse   acquistato   a   suo   tempo   lo   stesso veicolo nuovo
 

poi è ancora più chiara: se tu avessi comprato(a suo tempo) quel veicolo nuovo,a questi km avresti avuto da fare la cinghia e cambiare lostesso le gomme se erano vecchie e non finite(senza che nessuno te lo dovesse venire a dire),quindi il veicolo

 

Non mi pare che hai compreso il senso,  se io compro il veicolo nuovo dopo l'acquisto non ho nessuna spesa di manutenzione se non al raggiungimento dei chilometri per tagliandi o quant'altro, questo è il concetto che si applica anche all'usato, una volta acquistata l'auto non devo spendere nulla (come per il nuovo) fino al raggiungimento dell'eventuale tagliando, ma se me la vendi da tagliandare o da manutenzionare anche in questo caso vieni meno al su citato articolo.

 

 

ben diverso discorso sono i difetti appunto,come viene specificato o i km falsati

 

in ogni caso non si fa OVVIAMENTE nessun riferimento a nessuna quotazione....

 

insomma,stiamo parlando di cose,per me,fuori dal mondo: ci manca solo che da domani dovessimo essere obbligati a vendere le NOSTRE cose secondo un prezzo IMPOSTO da ALTRI....

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Risposte 65
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ma mi sembra una barzelletta a questo punto.....! :blink:

 

ma dove è SCRITTO(???) che il venditore DEVE dirtelo....???

ww
Nel caso  di auto  usate deve  essere tenuto  nel  debito  conto  il  tempo  del  pregresso  utilizzo,  limitatamente ai  difetti  non  derivanti  dall’uso  normale  della  vettura.  Inaltre  parole,il  consumatore  acquirente non dovrebbe   spendere,   per   la   manutenzione   del   veicolo   successiva   all’acquisto,   più   di   quanto   avrebbe speso   se   avesse   acquistato   a   suo   tempo   lo   stesso   veicolo   nuovo.   L’acquirente   deve   quindi   sempre sapere  con  certezza  in  che  stato  si  trova  il  veicolo,  ovvero  se  esiste  la  necessità  di  eventuali  interventi rispetto  al  programma  di  manutenzione  ordinaria  o  l’eventuale  presenza  di  difetti
 

AUTORIPARATORE??????????????????????????

da quando in qua per i tagliandi si va  a chiedere ai meccanici???

aveva il libretto?

ha trovato scuse per non fartelo leggere?

 

veramente non capisco: ti doveva dire anche che il liquido freni va cambiato ogni 4 anni e quello radiatore ogni due?....quanti lo fanno...?....CHI te lo dice....?

 

....c'è scritto nel libretto (che nessuno guarda) quindi....??? :mellow:

 

Ti ha detto che in quelle auto ci mollano i cuscinetti del ponte torcente ad un certo kilometraggio?

no...?

eppure lo fanno tutte!

è un truffatore???

 

se vai a comprare un'auto e non sai nemmeno leggere un libretto,è meglio che lasci stare e ti fai accompagnare...così come per qualsiasi altra cosa!

secondo me un venditore DEVE essere onesto e non raccontar balle,rispondere alle domande senza nascondere le cose,micafare da balia ad un acquirente sprovveduto.

 

per quello che riguarda il secondo punto,non sto nemmeno a ridiscutere,si tratta semplicemente di italiano:

 

più   di   quanto   avrebbe speso   se   avesse   acquistato   a   suo   tempo   lo   stesso   veicolo   nuovo.

 

a casa mia significa che se tu avessi acquistato A SUO TEMPO(passato,ribadito con "a suo tempo",NON "se acquistassi(ORA) il nuovo!) quell'auto nuova,ora dovresti spendere i soldi per fare la cinghia,quyindi se l'acquisti ORA USATA devi spendere(QUALCUNO deve spendere) i soldi per fare la cinghia.

 

non mi sembra proprio che ci sia scritto che l'acquirente dell'usato non deve spendere nulla,ma al contrario l'equivalente come se l'auto fosse già stata in suo possesso e ora fosse giunto il momento di fare dei lavori....che poi la manutenzione sia imminente è un altro discorso

 

NON ne devi spendere di EXTRA per problemi o difetti DIVERSI dalla manutenzione ORDINARIA: per quelli sì che avresti ragione a lamentarti e il venditore ti deve consegnare la macchina esente dagli stessi,altrimenti ne dovrà rispondere

 

PUNTO!

 

cmq,boh....pensatela un po' come vi pare ma a mio parere avete una visione un po' strana delle cose.

 

addirittura poi mi viene in mente il discorso relativo ai venditori priìvati: un privato non ha nessun obbligo di garanzie e non ha nemmeno una società o qualcosa dietro che possa garantire(forse!) un minimo di assistenza in caso di problemi,tenendo appunto conto che il primo lo fa per lavoro e su cifre relativamente piccole rischia di rimetterci,in caso di rotture impreviste,più del guadagno,mentre il secondo fa un po' quello che vuole ed è praticamente non perseguitabile,la differenza di prezzo tra venditore e privato cosa dovrebbe essere sullo stesso veicolo???.....il TRIPLO...?!?!?!

 

MAAAAAAAAAAAAAAHHHH......!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! <_<

Link to comment
Share on other sites

Questo passo, preso dall'allegato precedente <L’acquirente   deve   quindi   sempre  sapere  con  certezza  in  che  stato  si  trova  il  veicolo,  ovvero  se  esiste  la  necessità  di  eventuali  interventi  rispetto  al  programma  di  manutenzione  ordinaria  o  l’eventuale  presenza  di  difetti  prima dell'acquisto> è inequivocabile, è il venditore che DEVE informare l'acquirente, ma stai scherzando! Come può l'acquirente conoscere lo stato? Guardando i libretti? E se non ci sono o sono in bianco? Io per esempio non ho mai fatto mettere un timbro sul libretto ma la mia auto penso sia una delle più manutenzionate in circolazione. Ma per favore non diamo disinformazione che le regole sono chiare e limpide. Il venditore la deve controllare l'auto e deve verificare che sia tutto in ordine anche per pararsi il fondoschiena e se chi la cede non lo informa di nulla questi per poter dichiarare che l'auto è a posto deve anche sostituire le cose basilari, filtri e olio altrimenti non è comprensibile il ricarico che ci mette. Per quanto concerne i privati anche lì, il discorso  è perverso, vendono agli stessi prezzi dei venditori professionale e per legge, se non espressamente depennata dal contratto di acquisto che è sempre buona norma fare devono rispondere ma poi non lo fanno e allora! Certo che di polli in giro ce ne sono a iosa e sono quelli che poi piangono. Poi ci sono le persone "che sanno" e si fidano del venditore ma anche li il più delle volte se la prendopno in quel posto; poi ci sono quelli come me che portano il grande venditore davanti al Giudice e anche se alla fine passano alcuni anni alla fine il venditore viene bastonato e quello che aveva incassato dalla vendita se l'è speso raddoppiato per tutte le spese del caso! Io ci ho smenato solo un po' del mio tempo ma ti assicuro che la soddisfazione è grande!

Link to comment
Share on other sites

Questo passo, preso dall'allegato precedente <L’acquirente   deve   quindi   sempre  sapere  con  certezza  in  che  stato  si  trova  il  veicolo,  ovvero  se  esiste  la  necessità  di  eventuali  interventi  rispetto  al  programma  di  manutenzione  ordinaria  o  l’eventuale  presenza  di  difetti  prima dell'acquisto> è inequivocabile, è il venditore che DEVE informare l'acquirente, ma stai scherzando! Come può l'acquirente conoscere lo stato? Guardando i libretti? E se non ci sono o sono in bianco? Io per esempio non ho mai fatto mettere un timbro sul libretto ma la mia auto penso sia una delle più manutenzionate in circolazione. Ma per favore non diamo disinformazione che le regole sono chiare e limpide. Il venditore la deve controllare l'auto e deve verificare che sia tutto in ordine anche per pararsi il fondoschiena e se chi la cede non lo informa di nulla questi per poter dichiarare che l'auto è a posto deve anche sostituire le cose basilari, filtri e olio altrimenti non è comprensibile il ricarico che ci mette. Per quanto concerne i privati anche lì, il discorso  è perverso, vendono agli stessi prezzi dei venditori professionale e per legge, se non espressamente depennata dal contratto di acquisto che è sempre buona norma fare devono rispondere ma poi non lo fanno e allora! Certo che di polli in giro ce ne sono a iosa e sono quelli che poi piangono. Poi ci sono le persone "che sanno" e si fidano del venditore ma anche li il più delle volte se la prendopno in quel posto; poi ci sono quelli come me che portano il grande venditore davanti al Giudice e anche se alla fine passano alcuni anni alla fine il venditore viene bastonato e quello che aveva incassato dalla vendita se l'è speso raddoppiato per tutte le spese del caso! Io ci ho smenato solo un po' del mio tempo ma ti assicuro che la soddisfazione è grande!

 

B R A V O ! ! ! !

 

Basta "furbetti" da strapazzo , l'auto oltre che a un mezzo "importante" per il tipo di vita attuale (sbagliato!!)

è anche un arma che può essere letale per una o molte persone , e pertanto chi acquista : DEVE SAPERE !!!

G.

"ps"

Le auto elttriche esistono fin dai primi anni del 900

le usavano prevalentemente le donne ,

poi "JP-m-or-gan , petrolieri vari , Fo-rd e loska combtriccola affarista varia "...

hanno fatto di tutto per boicottarle ...

 

senza il petrolio i terroristi non esisterebbero (salvo manovre geopolitiche dei "nuovi padroni" del pianeta) 

l'inquinamento globale-riscaldamento pianeta (vedi ste ultime 3 settimane da forno) sarebbe meno della metà

tutta la serie di tumori che genera e le persone che muoiono sarebbero di gran lunga inferiori

ecc...

della serie L'ESSERE UMANO SI ESTINGUERA' A CAUSA DELLA STUPIDITA' DI ALCUNI SUOI "ESEMPLARI" ....

 

ps 2

scusate ma ; che tipo di intelligenza è quella utilizzata dalla Chevrolet

che spende importanti quantità di denaro per produrre un'auto

che fa solo 60-70 km con una batteria (a loro dire innovativa..)

e poi subentra un iperobsoleto 4 cilindri a combustione fossile?

 

Quando la TESLA da anni ormai produce un'auto solo elettrica che ne fa oltre 400

con il record da 0 a 100 , ora anche il modello 4 porte e a breve la utilitaria low price !

 

BASTA KATORCI FUMOGENI KANCEROGENI ,

E INTELLIGENZE INSULTATE CON SPRECHI E DANNI A PERSONE E PIANETA ! 

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...