Jump to content

punto terza serie del 2004 e impianto gpl


Post consigliati

Ciao a tutti

Sto per prendere l'auto di mio padre, è una punto 1.2 8v active del 2004 con soli 40000 km.

Volendola tenere per qualche anno e facendo circa 15000 km annui, voglio convertirla in gpl, anche per renderla utilizzabile anche durante i periodi di ristrettezza dovuto ai giorni anti inquinamento.

Volevo chiedervi se secondo voi vale la pena fare l' impianto, se il motore è uno di quelli che digerisce bene la doppia alimentazione, e che tipo di impianto si può fare su questo motore, tra iniezione sequenziale e aspirato. Quale più indicato?

Ultima domanda, guardando il motore ho notato un trafilamento di olio dalla guarnizione del coperchio valvole, durante la conversione a gpl, ha senso farla cambiare in modo da diminuire i costi di manodopera visto che il motore sarà già mezzo smontato?

Grazie

Link to post
Share on other sites

l'impianto giusto è un iniettato, qualsiasi marca va bene, io consiglio romano perchè costa meno, ma l'importante è un bravo installatore, poi sul fire 1.2 è molto facile da montare e settare.

 

l guarnizione punterie te la cambia qualsiasi meccanico in pochi minuti, durante l'installazione del gpl il motore non viene quasi toccato, viene solo forato il collettore di aspirazione.

 

visto che ha 40.000km ha senso gasarla, soprattutto se hai intenzione di tenerla fino ad esaurimento, quel motore va benissimo a gpl, io ho VENDUTO la mia uno a 290.000km ancora funzionante

 

considera che a gpl avrai un consumo superiore e prestazioni leggermente piu basse, per il resto non ci sono problemi, e se ci dovessero essere un 1.2 della punto te lo danno quasi in regalo in qualsiasi rottamatore e si monta con poco tempo dal peggiore meccanico del mondo

Link to post
Share on other sites

Io ho una bravo 80 16vsx che ha 180000km e da 100000 è a gas, ormai per problemi non legati al motore, è arrivata a fine carriera, e visto che ho questa possibilità di prendere quella di mio padre, ne approfitto.

Sulla bravo ho un landi a iniezione, pochissimi problemi di manutenzione.

Quindi secondo voi non valuto la possibilità di un impianto non ad iniezione che costi un po meno?

 

Aggiungo un dettaglio, la punta monta motore con codice 188A4000, ho letto su questo forum che è un motore soggetto ad usura valvole, cioè in realtà ci sono pareri discordanti, ed altri che parlano di problemi che hanno portato al rifacimento della testa, insomma con sta macchina conviene o no?

Vorrei tenerla un 5/6 anni e farci un 100000Km, ma se ogni tanto devo rifare il gioco valvole e magari rifare la testa spendendo 500/700 euro, me la tengo a benzina!!

Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti Sto per prendere l'auto di mio padre, è una punto 1.2 8v active del 2004 con soli 40000 km. Volendola tenere per qualche anno e facendo circa 15000 km annui, voglio convertirla in gpl, anche per renderla utilizzabile anche durante i periodi di ristrettezza dovuto ai giorni anti inquinamento. Volevo chiedervi se secondo voi vale la pena fare l' impianto, se il motore è uno di quelli che digerisce bene la doppia alimentazione, e che tipo di impianto si può fare su questo motore, tra iniezione sequenziale e aspirato. Quale più indicato? Ultima domanda, guardando il motore ho notato un trafilamento di olio dalla guarnizione del coperchio valvole, durante la conversione a gpl, ha senso farla cambiare in modo da diminuire i costi di manodopera visto che il motore sarà già mezzo smontato? Grazie

Ciao , per me conviene , il trafilamento olio è dovuto alla guarnizione del coperchio valvole fallo presente all' installatore (non dovrebbe costare molto) l'impianto ideale è il sequenziale (è possibile montare anche l'aspirato ,costa meno ma personalmente lo sconsiglio) , richiedi piu preventivi , scarta marchi come e-gas , bedini e cineserie varie che non hanno rete di assistenza (lo dico per esperienza personale)informati perchè ci sono agevolazioni per il bollo auto http://www.isacofamilypoint.it/elenco-completo/16-bollo-auto/55-agevolazioni-bollo-auto

Fatti consigliare un buon installatore , perchè quello che che conta molto è la competenza nel tarare l'impianto che puo anche essere di ottima fattura ma se installato da un somaro il risultato è , problemi a go go

per quanto riguarda l'usura valvole posso dirti che ho la stessa macchina e non ho avuto problemi del genere , ripeto quello che piu conta è l'installatore , se il lavoro è eseguito a regola d'arte risparmierai un bel po di soldini , il gpl costa meno della metà della benzina.

Link to post
Share on other sites

Conosco bene il risparmio di soldi con il gpl avendo già un auto a gpl.

quello che mi fa paura è la guarnizione della testa, che sembra molto gettonata sui fiat.

Sulla mia bravo, pur essendo un 16V e a detta del meccanico, sono motori non soggetti a questo problema, l'ho dovuta rifare a 110000 km dopo un utilizzo di circa 40000km di gpl.

Pensavo un landi, mi hanno chiesto a bologna 1110 euro tutto compreso col torroidale (sequenziale)

Link to post
Share on other sites
Conosco bene il risparmio di soldi con il gpl avendo già un auto a gpl. quello che mi fa paura è la guarnizione della testa, che sembra molto gettonata sui fiat. Sulla mia bravo, pur essendo un 16V e a detta del meccanico, sono motori non soggetti a questo problema, l'ho dovuta rifare a 110000 km dopo un utilizzo di circa 40000km di gpl. Pensavo un landi, mi hanno chiesto a bologna 1110 euro tutto compreso col torroidale (sequenziale)

io con la punto uguale alla tua ho percorso 70000km a gpl e non ho avuto nessun problema alla testata , l'auto ha quasi 100000km non mangia un filo di liquido refrigerante , personalmente le uniche persone di mia conoscenza che hanno dovuto rifare la guarnizione della testa o che hanno avuto problemi con valvole e cose varie hanno fatto largo uso di liquido refrigerante e olio da supermercato ,(uso di prodotti scadenti per la manutenzione)

il landi a 1100 euro è un ottimo prezzo , mi raccomando (l'installatore) deve essere competente , lo dico perchè io ho preso una fregatura con e-gas , a detta dell'installatore doveva essere un gran prodotto , invece è una porcheria e non trovi un officina che voglia metterci le mani.

Anche di zavoli mi hanno parlato bene , da quel che si dice sembra avere un buon riduttore e degli iniettori veloci , dalle mie parti sta prendendo piede (fa parte del gruppo BRC)

Link to post
Share on other sites

Grazie per le info, ora mi è un po' più chiaro il discorso valvole.

Ho bisogno di un ultima info, ho in mano alcuni preventivi, e quelli più convenienti sono:

 

1110 euro per un sequenziale EVO landi

1250 euro per un sequenziale BRC

 

Leggendo sul forum ho visto che tutti sono concordi nel dire che conte di più l'installatore che il prodotto, il problema è che io non conosco nessuno di questi, e cercando in giro non ho trovato commenti in merito.

Quindi partendo dal presupposto che siano entrambi bravi, sulla base della sola marca di impianto, vale la pena spendere 140 euro in più per un BRC?

Link to post
Share on other sites

secondo me è megli che cerchi marche meno famose, in centro italia c'è la romano che monta impianti a 800€ per un motore semplice come il tuo. se pero' abiti al nord i prezzi che hai indicato sono giusti, non conosco quei 2 tipi di impianti, ma la fama migliore la ha brc,

 

io andrei dall'installatore che ha piu lavoro dei due, perchè l'esperienza è tutto in un impianto a gas

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...