Jump to content

Landi o BRC??


Post consigliati

io ho il mio di fiducia sotto casa, lavorano abbastanza bene e sono sempre pieni di lavoro... mi ha cambiato la precedente bombola che pero è autorizzato BRC.

 

Mi ha detto che mi installerebbe anche altre marche come landi che comunque ritiene che sono un po inferiori... (ovviamente spinge BRC) io comunque sono in zona genova.

 

Un altro sotto casa è rivenditore LandiRenzo... officina Citroen...

Dato che hai sotto casa i due più grossi marchi del mercato non esiterei un momento: o uno o l'altro indifferentemente.

 

Come ho già detto gli impianti vanno bene tutti, ma ricordiamoci che al momento sono solo LANDI e BRC che sono riusciti a fare contratti con le Case costruttrici quali Renault, Citroen, Peugeot, VW e relativo gruppo, Opel e gruppo GM , FIAT e relativo gruppo, e molti altri, mentre ICOM è stata CACCIATA dalla SUBARU (che dopo la negatica avventura con ICOM ora monta BRC).

 

Gli altri costruttori di kit per gas che si autocertificano "leader di mercato" mi piacerebbe sapere a quale mercato si riferiscono.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 41
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Come ho già detto gli impianti vanno bene tutti, ma ricordiamoci che al momento sono solo LANDI e BRC che sono riusciti a fare contratti con le Case costruttrici quali Renault, Citroen, Peugeot, VW e relativo gruppo, Opel e gruppo GM , FIAT e relativo gruppo, e molti altri, mentre ICOM è stata CACCIATA dalla SUBARU (che dopo la negatica avventura con ICOM ora monta BRC).

 

Gli altri costruttori di kit per gas che si autocertificano "leader di mercato" mi piacerebbe sapere a quale mercato si riferiscono.

Il tuo è un discorso complicato; il fatto che Landi e BRC siano fornitori OEM non è sinonimo di prodotto migliore (il primo ne è un ottimo esempio!);

con i costruttori di auto c'è poco da scherzare..... TI SPOLPANO......fanno contratti capestro scritti da team di avvocati, vogliono fideiusiioni bancari per eventuali problemi generati dal prodotto fornito (difetti,richiami ecc) e sono loro e solo loro a decidere l'entità dell'eventuale rimborso! Tu subisci!

E ti assicuro che non parlo per "sentito dire", sò di fatti (tra VW ed un fornitore Italiano) che fanno rabbrividire! C'è tanto rischio e pochissimo guadagno; se alcune se pur nobili aziende si tirano fuori.......non fanno niente di male.

Ciao

Link to post
Share on other sites

ma non capisco tutto questo astio con landi gli iniettori si guastano anche con le altre marche ed i prezzi si equivalgono idem per le centraline quindi perchè dire che landi fa schifo ? sull'ag che avevo gli iniettori costavano 90 euro l'uno e la centralina 300 euro, poi se parliamo di marche secondarie che offrono costi dei ricambi inferiori è un altro discorso , cmq io a tutt'oggi sono pienamente soddisfatto del landi

Link to post
Share on other sites

Ecco gli impianti che mi hanno proposto per la volvo v40 sw 1.8i 16valvole, 85kw ad iniezione indiretta:

 

Impianto landi kit EVO:

http://www.landi.it/repository/document/977012440%20cat%20evo%20gpl%2004%202013.pdf

 

proposto a 1300,00 euro tutto incluso con 4 anni di garanzia

 

Impianto sequent 24 BRC:

http://www.slideshare.net/guestecfb2cc/manuale-sequent24-it

 

non so ancora a quanto....

 

che mi dite?

max

Link to post
Share on other sites
il landi se hai 4 anni di garanzia scritta , inoltre il software per settare l'impianto lo trovi in rete , brc necessita di chiave hardware

 

si scusa mi sono sbagliato per acquisti via web la garanzia è estesa 36 mesi anzichè 24 quindi 3 anni che comunque non è male...

Link to post
Share on other sites
ma non capisco tutto questo astio con landi gli iniettori si guastano anche con le altre marche ed i prezzi si equivalgono idem per le centraline quindi perchè dire che landi fa schifo ? sull'ag che avevo gli iniettori costavano 90 euro l'uno e la centralina 300 euro, poi se parliamo di marche secondarie che offrono costi dei ricambi inferiori è un altro discorso , cmq io a tutt'oggi sono pienamente soddisfatto del landi
Ovviamente tutto è soggettivo, ma sulla mia auto iniettori lenti, giganteschi, dal consumo di corrente abnorme e dal rumore ancora peggio, come i Landi...... non ce li metterò mai...... fossero almeno affidabili!!!!!! Per non parlare di centraline dai pin deboli o dei riduttori cagionevoli.

Secondo me, oggi come oggi, si fatica a trovare di peggio

Ciao

 

Link to post
Share on other sites
Come ho già detto gli impianti vanno bene tutti, ma ricordiamoci che al momento sono solo LANDI e BRC che sono riusciti a fare contratti con le Case costruttrici quali Renault, Citroen, Peugeot, VW e relativo gruppo, Opel e gruppo GM , FIAT e relativo gruppo, e molti altri, mentre ICOM è stata CACCIATA dalla SUBARU (che dopo la negatica avventura con ICOM ora monta BRC). Gli altri costruttori di kit per gas che si autocertificano "leader di mercato" mi piacerebbe sapere a quale mercato si riferiscono.
Il tuo è un discorso complicato; il fatto che Landi e BRC siano fornitori OEM non è sinonimo di prodotto migliore (il primo ne è un ottimo esempio!); con i costruttori di auto c'è poco da scherzare..... TI SPOLPANO......fanno contratti capestro scritti da team di avvocati, vogliono fideiusiioni bancari per eventuali problemi generati dal prodotto fornito (difetti,richiami ecc) e sono loro e solo loro a decidere l'entità dell'eventuale rimborso! Tu subisci! E ti assicuro che non parlo per "sentito dire", sò di fatti (tra VW ed un fornitore Italiano) che fanno rabbrividire! C'è tanto rischio e pochissimo guadagno; se alcune se pur nobili aziende si tirano fuori.......non fanno niente di male. Ciao

Projet hai perfettamente ragione: i Costruttori di auto esigono molto da chi produce impianti a gas.

E se sbagli PAGHI eccome se paghi.

Forse è per questo che solo 2 costruttori italiani hanno le palle per affrontare la situazione.

Che siano sicuri del loro prodotto, contrariamente ad altri ?

 

Riguardo agli impianti "cagionevoli " ti invito a guardare i miei chilometraggi in firma,

considerando il proprio contesto storico.

I fatti annullano ogni altra parola.

Link to post
Share on other sites
Forse è per questo che solo 2 costruttori italiani hanno le palle per affrontare la situazione.[/color] Che siano sicuri del loro prodotto, contrariamente ad altri ? Riguardo agli impianti "cagionevoli " ti invito a guardare i miei chilometraggi in firma, considerando il proprio contesto storico. I fatti annullano ogni altra parola.
Ma di cosa stiamo parlando????? :blink: :blink: :blink: di Alfasud, di Alfa 75???? :blink: :blink: :blink: Questi sarebbero i tuoi "fatti"??? Cosa gli diciamo all'amico con la Volvo di mettere un fantastico impianto Landi aspirato per auto a carburatore???? Su dai, siamo seri, stai dimostrando, qualora ce ne fosse bisogno, che Landi faceva eccellenti impianti, i migliori, quelli che l'hanno resa grande, anzi la più grande al mondo, peccato che oggi possa venderli solo nel terzo mondo. Quello che propone per il nostro mercato è indecente e questo mi fa inca..zzare perchè potrebbero essere ancora i migliori, se solo avessero fatto prodotti degni del blasone che portano e le capacità le avrebbero, invece................poi finirà che arriva qualcuno dei soliti noti e si prende tutto il mercato OEM, lasciando a Landi le penali da pagare alle case costruttrici di auto.

Purtroppo non sono l'unico scettico, la borsa lo è ancora più di me, vito che le azioni di Landi da inizio anno hanno perso quasi il 40% ed oggi valgono 0.9€....... se teniamo conto che in passato arrivarono quasi ai 5€ l'una!!!!!

Se vuoi ne riparliamo tra un paio di anni e vediamo come è andata a finire

Ciao

Link to post
Share on other sites

Nonostante le critiche che ancora pervengono da questo forum il Landi è il più gettonato,chissà

ci sarà un motivo?

Su un consistente parco macchine circolante con impianto Landi è fisiologico che una bassa percentuale

non digerisce, per vari motivi, questo impianto.Lo stesso vale anche per la BRC ed anche per i blasonati marchi

automobilistici. Tra i possessori di Mercedes e non sono pochi ,alcuni criticano l'elettronica che li lascia a piedi.Si critica l'Audi per il confort di guida per chi è di statura alta e cosi via di esempi ce ne sono a camionate.

Purtroppo per la ricerca di facili guadagni è stato eliminato un serio ed affinato controllo di qualità della componentistica che proviene ormai da mercati extraeuropei e che deve durare secondo i progettisti non più di cinque anni.

Per gli elettrodomestici hanno stabilito 10 anni.E' una scelta per favorire i consumi .

Per chiudere la mia opinione ,sarei molto prudente nel prendere come oro colato i valori della Borsa drogati da sciacalli del settore.

Link to post
Share on other sites
Nonostante le critiche che ancora pervengono da questo forum il Landi è il più gettonato, chissà ci sarà un motivo?

..scusa giallocapricorno, ma non potrebbe essere che "è (ancora?) il più gettonato" solo ed esclusivamente per le dimensioni sensibilmente maggiori di tutti gli altri (o quasi) e le "astutissime tattiche" commerciali (che mi pare siano più orientate al tornaconto immediato di casamadre ed insatalla, piuttosto che alla soddisfazione globale del cliente finale)? :unsure:

 

..e poi a me pare che in quasi tutti i forum ci siano parecchi detrattori (di quelli non "gratuiti", com'erano taluni ex-utenti qui.. ^_^) di questi impianti, soprattutto se andiamo a guardare le installazioni recenti (diciamo degli ultimi 2 lustri) e sulle motorizzazioni più "difficili"... ;)

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...