Jump to content

Tolleranza precisione iniettori gas e suo mantenimento nel tempo


Post consigliati

Salve, apro un post apposito perche' l'argomento merita:

 

Sostanzialmente, grazie al caso di un amico che ho aiutato, ho scoperto che non sempre i problemi con gli iniettori gas sono dovuti ad otturazione da sporco, ma che questi possno presentare delle anomalie nell'erogazione del flusso gas, e che (per lo meno gli iniettori MED che ho esaminato io) presentano delle tolleranze di precisione tra iniettore e iniettore che io reputo decisamente elevate. Inoltre, sempre nel caso di iniettori MED, insieme a qualche altro utente si paventa l'ipotesi (per altro ancora da dimostrare) della messa in vendita di iniettori "rigenerati" spacciati come nuovi ed inseriti come primo equipaggiamento in impianti nuovi, bisogna vedere se direttamente dalla casa madre o da chi effettua l'installazione dell'impianto.

 

Nel mio caso mi sono trovato ad esaminare sei iniettori MED con 20k km taglia grande tappino bianco, installati su 2 rail da 3 su un motore V6. Tutti a caldo presentano una resistenza di 1,5 ohm.

 

ci ciamo accorti che 4 iniettori su 6 (tappo bianco) sono color acciaio mentre i restanti 2 sono color bronzato. i primi 4 hanno un numero di serie quasi uguale e le retine di protezione dove c'e' il foro per l'ingresso gas immacolate, gli altri 2 hanno numeri di serie diversi fra loro e diversi dagli altri 4 e le retine tutte ingiallite, inoltre uno di questi 2 iniettori "sospetti" mostra segni di pennarello sia sul corpo in metallo sia sulla parte in plastica dove c'e' il numero di serie.

 

Col mio scanner obd ho rilevato un'anomalia: soltanto a gas c'era uno sbilanciamento del -6% tra la bancata 2 e la 1, cosa che a benzina non c'era, poi tutto d'un colpo e' passato a un +6% sulla bancata 2. Provando a spostare un iniettore alla volta da una bancata ad un'altra abbiamo identificato un iniettore che chiaramente definisco difettoso (tra i 4 "piu' nuovi", tra l'altro) che da solo era in grado di far sballare le bancate del 12% percento tra loro (invertendo il +/- 6 da una bancata all'altra)x.

Pero' con questo metodo abbiamo anche scoperto che gli iniettori sono tutti sballati fra loro, non ce n'e' uno uguale all'altro, evidentemente alla MED non sanno cosa vuol dire la calibrazione o hanno tolleranze di produzione alte, perche' spostando un iniettore da una bancata all'altra (a parte quello difettoso) c'e' sempre un cambiamento della carburazione minimo dell'1,6% quindi non c'e' un iniettore che inietti la stessa quantita' di gas.

Purtroppo chi non ha un motore con 2 bancate non ha modo di accorgersi di questa cosa, e magari certo che la macchina va male quando, anche con 1 4 cilindri magari c'e' un iniettore che inietta +/- 12% di carburante rispetto agli altri.

 

Tra l'altro stabilire lo squilibrio tra iniettori quando non ce n'e' uno uguale all'altro con questo sistema non e' semplice, Bisognerebbe avere il lovato, che ha questa bella funzione qui che potrebbe facilitare il compito:

 

Immaginess.jpg

 

Solo bisogna vedere se la centralina benzina ingrassa/smagrisce cilindro per cilindro o tutti insieme/bancata per bancata.

Se la ecu benzina lo facesse cilindro per cilindro allora sarebbe facile, basterebbe far assestare la macchia a benzina al minimo (sperando che i tempi degli iniettori benzina siano tutti uguali) poi basta settare la mappa gas in modo da far restare il maggior numero di iniettori benzina sugli stessi tempi di prima (andando a gas) e poi si vedrebbe subito quali sono gli iniettori gas sballati, perche' ovviamente su quelli i tempi di iniezione (sia benzina che gas) sarebbero palesemente diversi dagli altri.

 

Non possono fare iniettori che escono dalla fabbrica (o dopo appena 20000km o meno) che uno spruzza 100 e un'altro 1. Ci deve essere una tolleranza di erogazione molto bassa, che so l'1% garantito per almeno 100k km. E qui invece siamo ben oltre.

Sarei curioso di vedere come si comportano iniettori di altre marche, sotto questo punto di vista, come gli strombazzati valtek 34. Come avete visto non e' un test facile da fare, ma loro in fabbrica prima di venderli dovrebbero farlo eccome.

 

Risultato rail 1, 3 iniettori "non sospetti":

Iniettore 2 primo in classifica, inietta la maggior quantita' di gas

segue a ruota iniettore 3; -0,8%

fanalino di coda l'1; ~ -2,1% (e qui secondo me e' gia' siamo fuori)

 

Postero' ulteriori risultati quando arriveranno.

Link to post
Share on other sites

Salve, apro un post apposito perche' l'argomento merita:

 

Sostanzialmente, grazie al caso di un amico che ho aiutato, ho scoperto che non sempre i problemi con gli iniettori gas sono dovuti ad otturazione da sporco, ma che questi possno presentare delle anomalie nell'erogazione del flusso gas, e che (per lo meno gli iniettori MED che ho esaminato io) presentano delle tolleranze di precisione tra iniettore e iniettore che io reputo decisamente elevate. Inoltre, sempre nel caso di iniettori MED, insieme a qualche altro utente si paventa l'ipotesi (per altro ancora da dimostrare) della messa in vendita di iniettori "rigenerati" spacciati come nuovi ed inseriti come primo equipaggiamento in impianti nuovi, bisogna vedere se direttamente dalla casa madre o da chi effettua l'installazione dell'impianto.

 

Nel mio caso mi sono trovato ad esaminare sei iniettori MED con 20k km taglia grande tappino bianco, installati su 2 rail da 3 su un motore V6. Tutti a caldo presentano una resistenza di 1,5 ohm.

 

ci ciamo accorti che 4 iniettori su 6 (tappo bianco) sono color acciaio mentre i restanti 2 sono color bronzato. i primi 4 hanno un numero di serie quasi uguale e le retine di protezione dove c'e' il foro per l'ingresso gas immacolate, gli altri 2 hanno numeri di serie diversi fra loro e diversi dagli altri 4 e le retine tutte ingiallite, inoltre uno di questi 2 iniettori "sospetti" mostra segni di pennarello sia sul corpo in metallo sia sulla parte in plastica dove c'e' il numero di serie.

 

Col mio scanner obd ho rilevato un'anomalia: soltanto a gas c'era uno sbilanciamento del -6% tra la bancata 2 e la 1, cosa che a benzina non c'era, poi tutto d'un colpo e' passato a un +6% sulla bancata 2. Provando a spostare un iniettore alla volta da una bancata ad un'altra abbiamo identificato un iniettore che chiaramente definisco difettoso (tra i 4 "piu' nuovi", tra l'altro) che da solo era in grado di far sballare le bancate del 12% percento tra loro (invertendo il +/- 6 da una bancata all'altra)x.

Pero' con questo metodo abbiamo anche scoperto che gli iniettori sono tutti sballati fra loro, non ce n'e' uno uguale all'altro, evidentemente alla MED non sanno cosa vuol dire la calibrazione o hanno tolleranze di produzione alte, perche' spostando un iniettore da una bancata all'altra (a parte quello difettoso) c'e' sempre un cambiamento della carburazione minimo dell'1,6% quindi non c'e' un iniettore che inietti la stessa quantita' di gas.

Purtroppo chi non ha un motore con 2 bancate non ha modo di accorgersi di questa cosa, e magari certo che la macchina va male quando, anche con 1 4 cilindri magari c'e' un iniettore che inietta +/- 12% di carburante rispetto agli altri.

 

Tra l'altro stabilire lo squilibrio tra iniettori quando non ce n'e' uno uguale all'altro con questo sistema non e' semplice, Bisognerebbe avere il lovato, che ha questa bella funzione qui che potrebbe facilitare il compito:

 

Immaginess.jpg

 

Solo bisogna vedere se la centralina benzina ingrassa/smagrisce cilindro per cilindro o tutti insieme/bancata per bancata.

Se la ecu benzina lo facesse cilindro per cilindro allora sarebbe facile, basterebbe far assestare la macchia a benzina al minimo (sperando che i tempi degli iniettori benzina siano tutti uguali) poi basta settare la mappa gas in modo da far restare il maggior numero di iniettori benzina sugli stessi tempi di prima (andando a gas) e poi si vedrebbe subito quali sono gli iniettori gas sballati, perche' ovviamente su quelli i tempi di iniezione (sia benzina che gas) sarebbero palesemente diversi dagli altri.

 

Non possono fare iniettori che escono dalla fabbrica (o dopo appena 20000km o meno) che uno spruzza 100 e un'altro 1. Ci deve essere una tolleranza di erogazione molto bassa, che so l'1% garantito per almeno 100k km. E qui invece siamo ben oltre.

Sarei curioso di vedere come si comportano iniettori di altre marche, sotto questo punto di vista, come gli strombazzati valtek 34. Come avete visto non e' un test facile da fare, ma loro in fabbrica prima di venderli dovrebbero farlo eccome.

 

Risultato rail 1, 3 iniettori "non sospetti":

Iniettore 2 primo in classifica, inietta la maggior quantita' di gas

segue a ruota iniettore 3; -0,8%

fanalino di coda l'1; ~ -2,1% (e qui secondo me e' gia' siamo fuori)

 

Postero' ulteriori risultati quando arriveranno.

 

ottimo post

e'quello che e' successo a me

ma i miei hanno alle spalle 220k bancata 1 grassa bancata 2 magra iniettori med tappo nero con il ferro giallo tropicalizzato

montati i valtek 34 perfetta senza rimappare foro ungelli 2,6, carburante metano

Link to post
Share on other sites

ottimo post

e'quello che e' successo a me

ma i miei hanno alle spalle 220k bancata 1 grassa bancata 2 magra iniettori med tappo nero con il ferro giallo tropicalizzato

montati i valtek 34 perfetta senza rimappare foro ungelli 2,6, carburante metano

Grazie.

I tuoi si puo' anche capirli con 220k km, ma questi ne hanno 20k, 200000 in meno!

Se hai montato i valtek sarebbe interessante testarli con lo stesso metodo per vedere i risultati.

Tutti dicono che i valtek sono buoni e non si sporcano, ma la precisione?

Quindi adesso le bancate sono bilanciate a gas come a benzina?

 

Oltre che a cambiare i parametri nel programma omegas, hai dovuto cambiare anche gli ugelli sul collettore di aspirazione e/o i tubicini iniettori gas? E l tuboni gas che arriva ai rail iniettori sono sempre gli stessi?

Link to post
Share on other sites

Aggiornamento semidefinitivo:

 

iniettore 2: valore di riferimanto (massimo)

3: -0,8

1: -2,1

5: -3,9

6: -5,2

4:(!)-7,1

 

Se questa e' una situazione normale... da dire che a parte il 4 che e' il piu' fo**uto ed e' tra i tipi non sospetti, fatalita' gli altri 2 poprio fuori sono quelli sospetti di riciclaggio (5 e 6).

Link to post
Share on other sites

Aggiornamento semidefinitivo:

 

iniettore 2: valore di riferimanto (massimo)

3: -0,8

1: -2,1

5: -3,9

6: -5,2

4:(!)-7,1

 

Se questa e' una situazione normale... da dire che a parte il 4 che e' il piu' fo**uto ed e' tra i tipi non sospetti, fatalita' gli altri 2 poprio fuori sono quelli sospetti di riciclaggio (5 e 6).

 

HAI FATTO IL LAVAGGIO INIETTORI ??????????

20.000km SAREBBE ORA !!!!!!

Link to post
Share on other sites

hahaha

 

resta da capire comunque, come mai in 10 anni alla med non abbiano mai rivisto il progetto per tappare falle/buchi/problemi che li affliggono. Solo ora, dopo 10 anni, buttano fuori sti fantomatici iniettori omegas evo, che pero' sono ancora degli ufo.

Link to post
Share on other sites

Aggiornamentto sulla tecnica per rilevare sbilanciamenti tra gli iniettori gas; non e' ovviamente una tecnica precisa ma e' rivelatrice.

 

requisiti:

-avere 1 motore con 2 bancate

-scanner obd

-temperatura acqua motore attorno al valore tipo a motore caldo (circa 90 gradi)

 

In questo test non importano i correttori lenti (che possono avere qualunque valore a patto che la spia motore non sia accesa per carburazione troppo grassa/magra) ma solo quelli veloci. E' importante avere una situazione di partenza in cui la centralina della macchina si sia assestata e che, andando a gas al minimo con tutto spento (luci, ventole, aria condizionata eccetera), i correttori veloci delle 2 bancate siano praticamente uguali, con valori bassi (preferibilmemte sotto il punto percentuale) palleggiando tuttalpiu' tra +/- qualche decimo di punto su entrambe le bancate.

 

ora passre ad invertire 2 iniettori che sono su bancate opposte e vedere il risultato. accendere il motore e passare a gas, durata minima del test: 3-4 minuti. Scartare i primi 2 minuti di test, le centralina benzina applicano sempre una strategia di starter quando si avvia il motore.

Se c'e' uno squilibrio tangibile si assistera' ad un'inversione dei correttori veloci: la bancata dove c'e' l'iniettore che inietta di meno andra' magra e i corretori verso l'alto, quella in cui c'e' quello che inietta di piu' andra' grassa e i correttori verso il basso.

non importano i valori assoluti dei correttori veloci, che fluttuano, ma la differenza algebrica tra i 2. fate una media della differenza algebrica e dividete per 2. Ecco il valore in percentuale dello squilibrio tra i 2 iniettori.

 

esempio, un correttore va a -5 e l'altro a +5, la differenza algebrica e' 10; 10:2=5. Come dicevo i valori fluttuano quindi dovete essere lesti a misurare la differenza algebrica, anche questa ha delle fluttuazioni, quindi fate una media.

Link to post
Share on other sites

hahaha

 

resta da capire comunque, come mai in 10 anni alla med non abbiano mai rivisto il progetto per tappare falle/buchi/problemi che li affliggono. Solo ora, dopo 10 anni, buttano fuori sti fantomatici iniettori omegas evo, che pero' sono ancora degli ufo.

 

Per risolvere i problemi si comincia dal basso, e poi per esclusione si sale,

quando si fa manutenzione funziona cosi, la bacchetta magica non esiste.

Link to post
Share on other sites

Per risolvere i problemi si comincia dal basso, e poi per esclusione si sale,

quando si fa manutenzione funziona cosi, la bacchetta magica non esiste.

Cosa significa?

Aggiornamento, il mio amico e' stato dall'installatore, glieli cambia tutti e 6 in garanzia, l'impianto ha meno di un anno.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...