Jump to content

Toyota Auris Hybrid+GPL


Post consigliati

Quindi per sovrapporre il tuo caso ai miei conti potrebbe essere: ...

 

Devo ammettere che mi riesce difficile seguire il filo dei tuoi calcoli.

Forse, proprio per questo e per le mie scarse conoscenze in materia di finanza, i miei ragionamenti sono troppo banali e quindi in parte errati.

Comunque finora hanno sempre funzionato a dovere (dal mio punto di vista, ovviamente) e mai ho dovuto pentirmi di averli applicati, mentre invece mi è capitato più volte, non solo in materia di auto, di dovermi pentire del contrario.

Nemmeno io sono uno scienziato della finanza e anzi ho scritto qui sul forum il mio ragionamento perché anche io in casa quando ho comprato l'auto ho avuto discussioni, ma chi mi controbatteva non è riuscito a controbatte con argomentazioni che andavano contro al mio ragionamento ma erano "tu la macchina ce l'hai" e "cosa spendi tutti quei soldi", quindi se trovo qualcuno che mi dimostra il contrario magari la prossima volta non ripeto lo stesso errore.

 

Provo a spiegarmi in un altro modo.

Facciamo finta che il concessionario sia un tuo amico così bravo che ti permetta di pagare a rate senza ulteriori interessi, con l'accordo che nel momento che la vendi gli paghi subito tutte le rate restanti. Ragionando puoi pagare con una rata unica e ti togli il pensiero oppure siccome vogliamo trovare un modo piu vantaggioso per noi puoi dire suddivo l'importo equamente per quello che sarà la vita della macchina, cioè 15 anni e così facendo paghiamo praticamente la quota dovuta al nostro utilizzo. Non suddivido per 10 e poi gli ultimi 5 anni gratis se no mi troveri a pagare una rata maggiore a quello che abbiamo effettivamente utilizzato, ma nemmeno pago una rata ridotta inizialmente e rate maggiori alla fine perchè giustamente il nostro amico concessionario si opporrebbe.

 

Oggi sono già passati 10 anni e abbiamo già pagato 10 rate; se volessi vendere la macchina sai che in totale non hai speso 10 cioè solo quello pagato ma 15 cioè anche le rate rimanenti. Sta di fatto che torni dall amico concessionario che ti fa vedere il nuovo modello e ti fa ancora la stessa proposta rateale con la possibilità di spalmare le rate ancora residue sulla durata delle rate nuove, dandoti come super mega valutazione un abbuono di una rata.

A questo punto puoi scegliere o di andare avanti a pagare la vecchia per altri 5 anni sapendo che al termine non ti potrà più giustamente valutare 1 rata l'usato e sai che potresti andare incontro a spese di manutenzione straordinaria.

Oppure accettare l'offerta del concessionario e di nuovo suddividere il prezzo dell'acquisto su quella che sarà la durata dell'investimento più la quota parte delle rate vecchie che visto che possiamo dividiamo anche loro sulla durata delle rate nuovo.

 

Adesso possiamo fare la nostra scelta, quindi possiamo tenere la vecchia per altri 5 anni; oppure comprare la nuova scegliendola sulla base dei consumi o perché è più grande o perché è più veloc, ecc ecc.... e comunque sia sappiamo che della vecchia saremo ancora costretti a finire di pagarla.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 442
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ammetto di aver seguito in modo superficiale i conti di entrambi, ma secondo me l'incomprensione di fondo, conti a parte, nasce dal fatto che messo ragiona in termini economici (o per "competenza", utilizzando una nomenclatura di natura fiscale), mentre marimasse ragiona in termini finanziari (o per "cassa", sempre utilizzando la terminologia fiscale)

 

Dal mio punto di vista, anche se il ragionamento economico è "corretto" in alcuni ambiti, ad esempio nella redazione dei bilanci, per motivi di continuità ed equilibrio, quello finanziario (un costo o un ricavo lo imputi completamente all'istante in cui questo si manifesta, il classico conto della serva) è quello che meglio rappresenta la cruda realtà e fondamentalmente è l'unico che permette di dedurre risultati importanti quali il ritorno di investimento ed il punto di pareggio (che infatti sono indicatori finanziari, non economici).

 

Il ragionamento economico non è sbagliato, e può comunque permettere un confronto tra scenari, ma incorpora alcuni aspetti arbitrari (ad esempio il periodo di ammortamento), che influenzano in modo non irrilevante i risultati

Link to post
Share on other sites
Dal mio punto di vista, anche se il ragionamento economico è "corretto" in alcuni ambiti, ad esempio nella redazione dei bilanci, per motivi di continuità ed equilibrio, quello finanziario (un costo o un ricavo lo imputi completamente all'istante in cui questo si manifesta, il classico conto della serva) è quello che meglio rappresenta la cruda realtà e fondamentalmente è l'unico che permette di dedurre risultati importanti quali il ritorno di investimento ed il punto di pareggio (che infatti sono indicatori finanziari, non economici).

 

Qui non ti capisco....

 

Allora mi verrebbe da dire che se devo guardare solo il momento in cui si manifesta conviene non comprare niente.

Perchè spendere 5.000, 10.000 o 15.000 euro oggi se con 50€ posso andare al lavoro oggi con il taxi?

Se invece uno analizza un periodo congruo all'investimento beh il taxi non è conveniente.

Link to post
Share on other sites

Dal mio punto di vista, anche se il ragionamento economico è "corretto" in alcuni ambiti, ad esempio nella redazione dei bilanci, per motivi di continuità ed equilibrio, quello finanziario (un costo o un ricavo lo imputi completamente all'istante in cui questo si manifesta, il classico conto della serva) è quello che meglio rappresenta la cruda realtà e fondamentalmente è l'unico che permette di dedurre risultati importanti quali il ritorno di investimento ed il punto di pareggio (che infatti sono indicatori finanziari, non economici).

 

Qui non ti capisco....

 

Allora mi verrebbe da dire che se devo guardare solo il momento in cui si manifesta conviene non comprare niente.

Perchè spendere 5.000, 10.000 o 15.000 euro oggi se con 50€ posso andare al lavoro oggi con il taxi?

Se invece uno analizza un periodo congruo all'investimento beh il taxi non è conveniente.

 

No, hai interpretato in modo completamente errato, forse non mi sono spiegato bene, però fa lo stesso.

Il concetto è che state usando gli stessi numeri in modo diverso, tu in termini finanziari, messo in termini economici, che sono entrambi ragionamenti corretti, ma differenti (vengono utilizzati contabilmente entrambi, ma per mettere in luce aspetti differenti).

Link to post
Share on other sites
...Se invece uno analizza un periodo congruo all'investimento...

 

Mah, nel caso del cambio di auto mi sembra che il risultato cambi poco.

Se mi tengo l'auto che ho per altri tre anni, durante i medesimi dovrò pagare in pratica solo le spese di esercizio, aggiungendo (ma non è una certezza) qualche migliaio di euro per eventuali riparazioni o manutenzioni straordinarie.

Se invece compro un'auto nuova, negli stessi tre anni dovrò certamente sostenere, oltre alle spese di esercizio, la spesa relativa all'acquisto (diciamo dai 15 ai 25mila euro, ipotizzando di comprare un'auto simile a quella che ho ma più piccola), la pesante svalutazione commerciale, l'assicurazione contro il furto.

Certo, se poi tra tre anni rivendessi quell'auto recupererei magari il 50% del prezzo di acquisto, ma il bilancio in termini di puri quattrini rimarrebbe fallimentare. La conclusione quindi, per me, non cambia: SE l'auto che già possiedo è in buono stato e funziona dignitosamente (dimostrando pertanto di avere un "valore" oggettivo di gran lunga superiore a quello virtual-speculativ-commerciale), cambiarla non mi conviene affatto e tenendomela mi ritroverò in tasca parecchi quattrini da poter utilizzare in altro modo.

Link to post
Share on other sites

La conclusione quindi, per me, non cambia: SE l'auto che già possiedo è in buono stato e funziona dignitosamente (dimostrando pertanto di avere un "valore" oggettivo di gran lunga superiore a quello virtual-speculativ-commerciale), cambiarla non mi conviene affatto e tenendomela mi ritroverò in tasca parecchi quattrini da poter utilizzare in altro modo.

 

Arriviamo alla stessa conclusione: a vendere una macchina funzionante ci si perde sempre.

 

Poi entrano in gioco altre considerazioni e appunto come dici bisogna anche considerare la disponibilità che si hanno: posso anche considerare di comprare la più risparmiosa delle vetture ma se al momento non li ho da spendere o non li voglio spendere non sarà la soluzione che sceglierò.

Link to post
Share on other sites

Nuovo rifornimento: 477,70 km percorsi 20€ totali a 0,793€/l per 25,22l. CdB 25,9km/l reali 18,94km/l.

 

Mi sarei aspettato di meglio; mi viene da pensare che probabilmente nel rifornimento precedente sia entrato meno GPL.

Link to post
Share on other sites

Veramente notevole 19 km/l medi a gpl,con un'auto media anche se immagino che non siano al 100% in urbano; l'accoppiata ibrido +gpl o metano immagino sia il meglio dal punto di vista ecologico/economico; quella percorrenza con un'auto tradizionale penso sia impossibile, anche col caro vecchio pandino fire 1.1 non sono arrivato oltre 17 km/l, ottenuti però in viaggi totalmente in extraurbano ed autostrada a 90 100 orari, mentre sui percorsi misti abituali arrivavo al massimo a 15 15,5 in estate e col piede destro da fata

Link to post
Share on other sites
...l'accoppiata ibrido +gpl o metano immagino sia il meglio dal punto di vista ecologico/economico...

 

L'accoppiata elettrico + motore diesel potrebbe facilmente essere ancora migliore; specie nel caso di un sistema ibrido seriale, col motore diesel esclusivamente dedicato alla produzione di energia elettrica (regime di giri basso e costante, specifica ottimizzazione di rumorosità, rendimento, emissioni, consumi...).

 

...quella percorrenza con un'auto tradizionale penso sia impossibile...

 

Se ti riferisci ai 19km/l temo tu sia in errore; io, ad esempio, non scendo sotto quella media da almeno 20 anni, durante i quali ho avuto tre tradizionalissime berline turbodiesel 1900cc, l'ultima delle quali pesa 1600kg ed è lunga 4.7m. Con la prima, dal 1991 al 96, la media era stabilmente di 21. Con moltissime auto diesel di recente costruzione, non necessariamente piccole e leggere, si possono facilmente superare i 20km/l solo adottando uno stile di guida opportuno; il che, con buona pace di tutti coloro che più o meno in buona fede puntualmente ironizzano, NON significa affatto andare ovunque a 40 all'ora o... "guidare da pensionato".

Anche (ma non solo) per questa ragione penso che l'accoppiata di cui sopra avrebbe parecchie interessanti potenzialità.

Link to post
Share on other sites

Veramente notevole 19 km/l medi a gpl,con un'auto media anche se immagino che non siano al 100% in urbano; l'accoppiata ibrido +gpl o metano immagino sia il meglio dal punto di vista ecologico/economico; quella percorrenza con un'auto tradizionale penso sia impossibile, anche col caro vecchio pandino fire 1.1 non sono arrivato oltre 17 km/l, ottenuti però in viaggi totalmente in extraurbano ed autostrada a 90 100 orari, mentre sui percorsi misti abituali arrivavo al massimo a 15 15,5 in estate e col piede destro da fata

A benzina si riescono a fare tranquillamente i 24-25 e oltre di media (su tutto il pieno)

 

...CdB 25,9km/l reali 18,94km/l...

 

 

Da cosa dipende tale grande differenza?

Probabilmente nel rifornimento precedente sono entrati un paio di litri di GPL in meno che hanno aumentato la media vecchia e peggiorato questa.

Ha ragione schema, e guarderei la media di più rifornimenti per annullare questo tipo di errore.

Link to post
Share on other sites

anche perchè è sufficente fare il pieno da due gasari diversi,che magari hanno una pressione leggermente diversa.

io quando mi faccio gpl,di solito metto 3/4 litri in più da quando scatta la valvola,per fare qualche km in più.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...