Jump to content

Guida per mappatura


Post consigliati

Dalla mia (scarsa) esperienza con la lettura dei dati su obd, mi viene da dire che i correttori veloci imho variano troppo velocemente per riuscirli a seguire in real time, sostanzialemente oscillano con un andamento quasi sinusoidale, non riesco a capire come possano essere di qualche aituo. Probabilmente bisognerebbe riuscire a filtrarli, magari qualche software lo fa, perché il dato grezzo è veramente da mal di testa

Link to post
Share on other sites

Per curiosità cosa usi per leggere la diagnosi fiat? Io non sono riuscito a leggere nulla sulla dedra, pur avendo acquistato una interfaccia elm327

 

Ma la Dedra è euro3?

La diagnosi EOBD funziona dall'euro3 in avanti (anno 2000 circa sui benzina). Se la tua Dedra è più vecchia non ti serve l'ELM327, che implementa il protocollo OBD.

In tal caso ti ci vuole lo strumento di diagnosi FIAT o uno strumento equivalente di concorrenza (difficile trovarne a buon mercato).

Link to post
Share on other sites

Dalla mia (scarsa) esperienza con la lettura dei dati su obd, mi viene da dire che i correttori veloci imho variano troppo velocemente per riuscirli a seguire in real time, sostanzialemente oscillano con un andamento quasi sinusoidale, non riesco a capire come possano essere di qualche aituo. Probabilmente bisognerebbe riuscire a filtrarli, magari qualche software lo fa, perché il dato grezzo è veramente da mal di testa

I correttori veloci correggono la miscela istantaneamente in base al segnale della sonda (quindi in linea di massima oscillano in controfase alla sonda: quando la sonda dice "grasso", il correttore veloce smagrisce e viceversa.

 

Più interessanti da guardare sono i correttori lenti, che tengono conto degli scostamenti dalla mappa di base (fanno in modo che i correttori veloci oscillino attorno allo zero in modo che il tempo di iniezione di base sia il più possibile vicino alla stechiometria).

 

Per le tarature è ancora più facile: a regime e carico costanti puoi semplicemente guardare il tempo di iniezione a benzina quando vai a benzina (che oscillerà con piccole variazioni attorno ad un certo valore che dipende principalmente dal carico) e confrontarlo con il tempo di iniezione a benzina quando vai a gas.

A seconda di quanto la tua mappatura è sballata, commutando tra i due carburanti vedrai che il tempo di iniezione si sposterà ad oscillare attorno ad un altro valore.

Scostamenti del 10 - 15% credo siano ancora accettabili e digeribili e comunque sono compatibili con gli errori di misura dei sensori, cambiamenti nel carburante e cose simili, quindi la centralina dovrebbe compensarli senza lamentarsi.

Compensazioni maggiori, magari oltre al 20%, potrebbero farti accendere la spia e comunque non sono indice di una mappatura fatta bene ;)

Link to post
Share on other sites

Per curiosità cosa usi per leggere la diagnosi fiat? Io non sono riuscito a leggere nulla sulla dedra, pur avendo acquistato una interfaccia elm327

 

Ma la Dedra è euro3?

La diagnosi EOBD funziona dall'euro3 in avanti (anno 2000 circa sui benzina). Se la tua Dedra è più vecchia non ti serve l'ELM327, che implementa il protocollo OBD.

In tal caso ti ci vuole lo strumento di diagnosi FIAT o uno strumento equivalente di concorrenza (difficile trovarne a buon mercato).

 

La mia dedra è del 1998, e perdipiù ha una ecu Hitachi, e dalle precedenti ricerche ero giunto alla tua stessa conclusione.Pare però che Karolis riesca a leggere tranquillamente la sua punto del 95 che dovrebbe montare lo stesso connettore diagnosi a 3 pin, per cui mi si è accesa la lampadina, magari c'è qualche sistema che non conosco. Per questo chiedevo maggiori informazioni (scusandomi per l'OT)

Link to post
Share on other sites

Si io uso il 3 pin, sulla Iaw 8f.5t antica. So che non tutti i 3 pin sono uguali.

 

Il mio sistema mi è costato 12 euro in tutto, ed è composto da due cavi, cavo 3 pin classico che si converte al obb e poi un vag 401.x (x è qualche numero che non ricordo) kkl che va al usb. Software Iaw Ecu Scan, che però funziona solo con le Iaw.

 

Con Hitachi non so cosa ci vuole perché ho esperienza diretta solo con la mia. FiatEcuScan forse, ma non ne sono assolutamente sicuro.

Link to post
Share on other sites

Dalla mia (scarsa) esperienza con la lettura dei dati su obd, mi viene da dire che i correttori veloci imho variano troppo velocemente per riuscirli a seguire in real time, sostanzialemente oscillano con un andamento quasi sinusoidale, non riesco a capire come possano essere di qualche aituo. Probabilmente bisognerebbe riuscire a filtrarli, magari qualche software lo fa, perché il dato grezzo è veramente da mal di testa

I correttori veloci correggono la miscela istantaneamente in base al segnale della sonda (quindi in linea di massima oscillano in controfase alla sonda: quando la sonda dice "grasso", il correttore veloce smagrisce e viceversa.

 

Più interessanti da guardare sono i correttori lenti, che tengono conto degli scostamenti dalla mappa di base (fanno in modo che i correttori veloci oscillino attorno allo zero in modo che il tempo di iniezione di base sia il più possibile vicino alla stechiometria).

 

Per le tarature è ancora più facile: a regime e carico costanti puoi semplicemente guardare il tempo di iniezione a benzina quando vai a benzina (che oscillerà con piccole variazioni attorno ad un certo valore che dipende principalmente dal carico) e confrontarlo con il tempo di iniezione a benzina quando vai a gas.

A seconda di quanto la tua mappatura è sballata, commutando tra i due carburanti vedrai che il tempo di iniezione si sposterà ad oscillare attorno ad un altro valore.

Scostamenti del 10 - 15% credo siano ancora accettabili e digeribili e comunque sono compatibili con gli errori di misura dei sensori, cambiamenti nel carburante e cose simili, quindi la centralina dovrebbe compensarli senza lamentarsi.

Compensazioni maggiori, magari oltre al 20%, potrebbero farti accendere la spia e comunque non sono indice di una mappatura fatta bene ;)

 

Una cosa per me incomprensibile che ho sempre notato è la differenza di tempi iniezione benzina visualizzati nel software Landi e nella diagnosi centralina, entrambi collegati e accesi allo stesso momento. Per me non è normale, ma non so a cosa è dovuto.

Link to post
Share on other sites

scusate mi sono confuso, effettivamente nel software vengono fuori correttori lenti e veloci e poi anche tempi di iniezione.

La mappatura alcuni la fanno cercando di avere gli stessi tempi di iniezione gas e poi benzina.

I correttori veloci oscillano troppo, i correttori lenti li puoi vedere come una media nel periodo quindi già più utili...

Link to post
Share on other sites

Ma scusate una cosa, quando si mappa a gas la velocità degli iniettori a benzina deve essere uguale a qualli del gas?

Mi spiego meglio, c'é un valore che si chiama mi pare injton benzina e gas per ogni iniettore a gas e a benzina, quesjti valori variano in base alle accellerate, ma quelli del benzina devono essere uguali a quelli del gas?

I miei sono differenti, quelli della benzina al minimo sono circa 3,5 mentre a gas sono a 4,8....

 

Per caso qualcuo conosche il software brc?

Perchè c'è anche la parte che si può registrare i dati mentre cammini, ma poi non riesco proprio a capire come si fanno a rivedere e a riutilizzare, ho letto il manuale ma non ne parla, dice che si può registrare e poi nn spiega altro.

 

Grazie

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...