Jump to content

Gpl su Honda civic Aerodeck


Post consigliati

Cambio olio ogni 20'000 mi sembra in ritardo rispetto a quello che prescrive la casa, comunque se utilizzi un buon olio e non ci metti 3 anni a farli...

 

Il controllo valvole, sulla tua auto consiste nel svitare 5 viti che tengono il coperchio delle punterie ed infilare uno spessimetro tra bilanciere e valvola.

 

Diciamo che ci vogliono 15 minuti?

 

Io magari per i primi 2 o 3 tagliandi lo farei fare ogni volta, per monitorare la cosa, poi nell'eventualità che i giochi rimangano tendenzialmente invariati potrei allungare la scadenza...

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 82
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

prima di portarla al collaudo la settimana prossima volevo sottoporvi ad un'analisi.. è da un po' di tempo (un bel po') che noto una "fuoriuscita" di olio dal motore.. non so se è una trasudazione, non so da dove se mi devo preoccupare (mio papà mi ha detto che sulla sua fiat uno è andato avanti 20 anni con la tesata che trasudava boh! comunque ho scattato 3 foto, spero che mi possiate dare una mano e qualche prezioso consiglio! ricordo che il gpl ce l'ho su da inizio luglio con 9000km all'attivo

 

 

230920121545.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

 

 

230920121543.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

 

 

230920121544.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

Link to post
Share on other sites

guarnizione coperchio delle punterie, nulla di pericoloso.

 

Tra 20'000km quando farai fare un controllo del gioco delle valvole falla sostituire, oppure smonta il coperchio e tra coperchio e guarnizione metti del morotseal o un altro mastice del genere.

Link to post
Share on other sites

guarnizione coperchio delle punterie, nulla di pericoloso.

 

Tra 20'000km quando farai fare un controllo del gioco delle valvole falla sostituire, oppure smonta il coperchio e tra coperchio e guarnizione metti del morotseal o un altro mastice del genere.

 

Grazie mille mi hai rassicurato :) ultima cosa.. noto che dopo 9000 km il livello del flashlube è rimasto invariato, anzi sarà sceso di si e no 50ml! è tutto normale? si regola lui e "spruzza" solo quando è necessario?

Link to post
Share on other sites

Hai acchiappato un Hondista non credente nel flashlube.

 

Comunque il consumo di olio viene regolato, credo tramite un registro a vite e poi il motore se lo "ciuccia".

 

Il problema è proprio questo, l'ugello che immette il liquido nel collettore di aspirazione, è DOPO la valvola a farfalla, ed è la depressione a succhiarlo dal serbatoio.

 

Questo comporta che durante un accelerazione, la depressione a valle della farfalla è poca e di liquido ne viene aspirato quasi nulla, mentre al minimo o in rilascio, con valvola a farfalla chiusa, la depressione è maggiore, quindi in questa situazione viene aspirato + flashlube.

 

Se per esempio fai X km di autostrada a tavoletta, probabilmente non verrà aspirata nemmeno una goccia di liquido, al contrario quando arriverai al casello e inizierai a scalare marce, il liquido inizierà ad essere aspirato, esattamente quando è meno necessario...

Link to post
Share on other sites

noto che dopo 9000 km il livello del flashlube è rimasto invariato, anzi sarà sceso di si e no 50ml! è tutto normale? si regola lui e "spruzza" solo quando è necessario?

No che non e' normale, anzi e' grave, cosi' non serve a niente. in 9000km avresti dovuto svuotare il contenitore piu' di una volta.

 

Ti spiego come fare a regolarlo:

 

Sulle spiegazioni del flashlube c'e' scritto che va dosato in proporzione 1millilitro per ogni litro di benzina, quindi fai cosi':

 

-riempi il flashlube fino alla tacca del massimo consentito, che a seconda che sia il flashlube originale o un clone puo' essere 400 o 500 ml.

 

-devi sapere quanti km al litro di benzina consuma la tua macchina nel tuo percorso tipo

 

-imposta un'erogazione di partenza del flashlube di 5 gocce al minuto con motore al minimo, ti basta regolare la vite del flashlube e munirti di orologio.

 

-poi parti per un periodo di prova: azzera il contachilometri parziale e fai che so un 300km del tuo percorso tipo, quello di cui sai il consumo a benzina.

 

fatti questi 300km calcola quanti litri di benzina avresti consumato: esempio se la tuo fa 14km/l BENZINA nel misto: 300/14=21 litri di benzina circa, quindi se la regolazione del flashlube e' giusta dovrebbero essere andati giu' circa 21ml di flashlube.

 

Piu' corretto e' usare tempi piu' lunghi, come un mese, e poi vedere quanti ml di flashlube sono andati giu', e di conseguenza regolare + o - gocce al minuto del flashlube. Ti consiglio di fare regolazioni di +/- 1 goccia al minuto di flashlube, per le correzioni.

 

Se poi vuoi sentirti piu' sicuro, raddoppia la dose di flahslube. (tieni presente che cosi' raddoppi anche i costi).

 

Comunque non e' vero che l'efficacia del flashlube non e' provata, o che addirittura non serva a niente (e tantomeno che sia "schifezza", come qualche troglodita dice). Ricordo bene uno studio di prins autogas che ne provava l'efficacia.

 

Comunque sempre meglio metterlo che non metterlo e poi dire al cliente ops mi dispiace ci sono da rifare le valvole ma tanto il flashlube non serviva a niente... e comuque serve anche all'utente per avere una maggior tranquillita' psicologica.

 

Del resto tutti gli installatori decenti lo installano ormai.

Resta da vedere l'efficacia del dosatore tradizionale rispetto ai moderni dosatori elettronici a pompa che lo sparano in ogni cilindro e non solo al minimo. Resta anche poi da vedere quale sia la quantita' giusta da erogare.

Link to post
Share on other sites

Più di un installatore decente dice che non serve a nulla.

 

Prins Autogas parla sicuramente del valvecare e non del flashlube, visto che lo PRODUCE, come ogni Oste parla bene del suo vino e non ti dirà mai che in realtà è fatto con solfiti e coloranti...

 

Comunque quoto il messaggio, dove viene spiegato in maniera chiara e "didattica" il settaggio del Flashlube "tradizionale"...

Link to post
Share on other sites

Più di un installatore decente dice che non serve a nulla.

 

Prins Autogas parla sicuramente del valvecare e non del flashlube, visto che lo PRODUCE, come ogni Oste parla bene del suo vino e non ti dirà mai che in realtà è fatto con solfiti e coloranti...

 

Comunque quoto il messaggio, dove viene spiegato in maniera chiara e "didattica" il settaggio del Flashlube "tradizionale"...

e chi dice che non serve a niente su cosa si basa? Certo poi valli tu a sentire i clienti...

Non mi ricordo se fosse prins o un altro ma mi ricordo bene che era il flashlube, tanto che postavano la documentazione sul loro sito.

 

Comunque perche' non dovrebbe funzionare? e' fatto apposta! non e' una questione di fede, ma di tecnologia. Magari non fara' miracoli ma qualcosa fa.

Link to post
Share on other sites
..

e chi dice che non serve a niente su cosa si basa? Certo poi valli tu a sentire i clienti...

 

 

Intanto sul fatto che un "olio" dopo che ha bruciato difficilmente lubrifica...

 

Clienti, ho visto con i miei occhi una Yaris 3 cilindri con F.lube rifare sedi valvole dopo pochi km dall'installazione del GPL.

 

..

 

Comunque perche' non dovrebbe funzionare? e' fatto apposta! non e' una questione di fede, ma di tecnologia. Magari non fara' miracoli ma qualcosa fa.

 

Ma tu prima vendevi tubi tucker?

 

Anche quello era fatto apposta!!!

 

Tecnologicamente dimostrato dai venditori e produttori...

 

Ripeto, farà pure qualche cosa, ma a mio avviso non è proporzionalmente conveniente al beneficio...

 

 

Quando prenderanno 2 motori non gasabili, li gaseranno, li metteranno su di un banco frenato e li faranno girare per X ore al regime di massima coppia con un grande carico/sforzo, potranno valutare i benefici del motore gas + f.lube rispetto a quello solo gas.

 

Naturalmente i motori dovranno essere IDENTICI e il carico di lavoro "test" identico.

 

Dopo lo smontaggio delle testate e la comparazione sarò soddisfatto.

 

Finché il produttore afferma che quel che vende è buono per me è fiato sprecato.

 

Allo stato delle cose questa è la mia irremovibile ed opinabilissima posizione.

 

Se un laboratorio indipendente ( ad esempio mi potrebbe andare bene 4 ruote, che poi non è che ami affatto) farà un test chiaro, attendibile ed certo, riguarderò la mia posizione.

Link to post
Share on other sites

..

e chi dice che non serve a niente su cosa si basa? Certo poi valli tu a sentire i clienti...

 

 

Intanto sul fatto che un "olio" dopo che ha bruciato difficilmente lubrifica...

 

Clienti, ho visto con i miei occhi una Yaris 3 cilindri con F.lube rifare sedi valvole dopo pochi km dall'installazione del GPL.

 

..

 

Comunque perche' non dovrebbe funzionare? e' fatto apposta! non e' una questione di fede, ma di tecnologia. Magari non fara' miracoli ma qualcosa fa.

 

Ma tu prima vendevi tubi tucker?

 

Anche quello era fatto apposta!!!

 

Tecnologicamente dimostrato dai venditori e produttori...

 

Ripeto, farà pure qualche cosa, ma a mio avviso non è proporzionalmente conveniente al beneficio...

 

 

Quando prenderanno 2 motori non gasabili, li gaseranno, li metteranno su di un banco frenato e li faranno girare per X ore al regime di massima coppia con un grande carico/sforzo, potranno valutare i benefici del motore gas + f.lube rispetto a quello solo gas.

 

Naturalmente i motori dovranno essere IDENTICI e il carico di lavoro "test" identico.

 

Dopo lo smontaggio delle testate e la comparazione sarò soddisfatto.

 

Finché il produttore afferma che quel che vende è buono per me è fiato sprecato.

 

Allo stato delle cose questa è la mia irremovibile ed opinabilissima posizione.

 

Se un laboratorio indipendente ( ad esempio mi potrebbe andare bene 4 ruote, che poi non è che ami affatto) farà un test chiaro, attendibile ed certo, riguarderò la mia posizione.

 

si ma vedi? sei contrario per partito preso. ti dico che quel test del flashlube c'era, con tanto di dati, su molti km. Anche la benzina brucia, eppure il suo effetto salva valvole lo fa. e con essa gli addittivi vari che ci sono dentro, compresi quelli sostitutivi del piombo come per l'appunto il flashlube che uno volendo puo' mettere dentro la benzina.

Mi dispiace per la yaris 3 cilindri, forse qualcosa e' andato storto. Infatti la mia preoccupazione per quel che riguarda il flashlube e' che il dosatore tradizionale non sia adatto o che il dosaggio non sia sufficiente.

Link to post
Share on other sites

Ecco che parte il mega post, scusate ma voglio essere chiaro...

 

 

Non sono prevenuto per partito preso, lo volevo anche installare sulla macchina, ma dopo mesi ricerche, gli unici dati che ho trovato sono quelli del produttore, certamente di parte...

 

All'epoca esisteva solo quello aspirato, che per sua natura funziona di più quando non serve.

Avevo anche pensato di modificare il funzionamento con un elettrovalvola, che chiudeva in fase di rilascio e apriva in accelerazione, facendolo lavorare quando veramente serve.

 

Ma poi mi sono detto.

 

I gas rovinano le valvole perché bruciano più lentamente della benzina, quindi o questi "salvavalvole" aumentano l'infiammabilità del gas, eliminando il problema alla base, o se sono semplici oli, dopo la loro combustione servono a poco, anche perché per creare tanta "fuliggine" da proteggere la valvola, mi intaserebbero il catalizzatore o farebbero polveri sottili come un diesel...

 

Quindi senza dati incontestabili (2 motori identici sollecitati in egual modo un con F.L. e uno senza ) e sopratutto senza dati indipendenti, ( una testata giornalistica, una casa automobilistica ) senza alcuna garanzia da parte del produttore, ma con solo parole e supposizioni, deduco che il flash lube sia inutile o quasi.

 

Quando la shell iniziò a distribuire la v-power alcuni giornali fecero dei test.

 

Spiegarono subito che l'incremento di prestazioni era proporzionale alla potenza del motore e comunque nell'ordine del marginale...

 

Di quei test mi fido, non di quelli di chi vende...

 

Ricorda, che non è una questione di benzina grassa e gas secco, il gpl ha tanto grasso dentro, (addirittura bisogna filtrarlo per non otturare gli iniettori e polmone) mi ricordo con l'impianto aspirato che ogni 3 4 pieni "spurgavo" e di olio ne usciva sempre una certa quantità...

 

Poi anche questa cosa del piombo a mio avviso lascia il tempo ce trova.

 

Noi a casa avevamo una innocenti che andava a super e ci abbiamo messo la verde a stufo, senza mai avere rogne di valvole.

 

Le auto nuove, nascono per la senza piombo, quindi dovrebbero avere valvole più resistenti di quelle vecchie, ma a me pare (Autogas , Signo o chi veramente del mestiere mi smentisca se sbaglio) che questa recessione delle valvole con il gas, stia aumentando con i notori nuovi e che sulle auto vecchie (128 Ritmo Audi 80 Ascona Escort prima serie) era più o meno come a benzina...

Link to post
Share on other sites

Ecco che parte il mega post, scusate ma voglio essere chiaro...

 

 

Non sono prevenuto per partito preso, lo volevo anche installare sulla macchina, ma dopo mesi ricerche, gli unici dati che ho trovato sono quelli del produttore, certamente di parte...

 

All'epoca esisteva solo quello aspirato, che per sua natura funziona di più quando non serve.

Avevo anche pensato di modificare il funzionamento con un elettrovalvola, che chiudeva in fase di rilascio e apriva in accelerazione, facendolo lavorare quando veramente serve.

 

Ma poi mi sono detto.

 

I gas rovinano le valvole perché bruciano più lentamente della benzina, quindi o questi "salvavalvole" aumentano l'infiammabilità del gas, eliminando il problema alla base, o se sono semplici oli, dopo la loro combustione servono a poco, anche perché per creare tanta "fuliggine" da proteggere la valvola, mi intaserebbero il catalizzatore o farebbero polveri sottili come un diesel...

 

Quindi senza dati incontestabili (2 motori identici sollecitati in egual modo un con F.L. e uno senza ) e sopratutto senza dati indipendenti, ( una testata giornalistica, una casa automobilistica ) senza alcuna garanzia da parte del produttore, ma con solo parole e supposizioni, deduco che il flash lube sia inutile o quasi.

 

Quando la shell iniziò a distribuire la v-power alcuni giornali fecero dei test.

 

Spiegarono subito che l'incremento di prestazioni era proporzionale alla potenza del motore e comunque nell'ordine del marginale...

 

Di quei test mi fido, non di quelli di chi vende...

 

Ricorda, che non è una questione di benzina grassa e gas secco, il gpl ha tanto grasso dentro, (addirittura bisogna filtrarlo per non otturare gli iniettori e polmone) mi ricordo con l'impianto aspirato che ogni 3 4 pieni "spurgavo" e di olio ne usciva sempre una certa quantità...

 

Poi anche questa cosa del piombo a mio avviso lascia il tempo ce trova.

 

Noi a casa avevamo una innocenti che andava a super e ci abbiamo messo la verde a stufo, senza mai avere rogne di valvole.

 

Le auto nuove, nascono per la senza piombo, quindi dovrebbero avere valvole più resistenti di quelle vecchie, ma a me pare (Autogas , Signo o chi veramente del mestiere mi smentisca se sbaglio) che questa recessione delle valvole con il gas, stia aumentando con i notori nuovi e che sulle auto vecchie (128 Ritmo Audi 80 Ascona Escort prima serie) era più o meno come a benzina...

si ma cosi' mi distruggi il morale.... la gente ha bisogno si essere rassicurata, non terrorizata... sul fatto che i motori nuovi abbiano + problemi dei vecchi sono d'accordo, come su fatto che esistono materiali per le sedi valvola del tipo monta-e-dimentica, e non penso che al produttore di motori costino come se fossero in TITANIO....(chissa' se le fanno! lol) per cui sta cosa delle valvole molli e' sicuramente voluta....

Link to post
Share on other sites

Chi a bisogno di essere rassicurato vada in chiesa, moschea e simili.

 

Io voglio la certezza e chiarezza.

 

Secondo me il problema valvole sorge anche con la maggiore qualità delle macchine cnc, (controllo numerico) che riescono a ricavare una sede valvola dalla fusione della testata e non come si faceva "qualche anno fa", dove la sede era un pezzo ben distinto dalla testata, inserito al suo interno...

 

Comunque quello che mi pare certo è che il f.lube non faccia male alle valvole, quindi averlo anche essendo "scettici" non si fanno danni.

 

Le valvole "rifatte" dovrebbero essere in acciaio sinterizzato...

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...