Jump to content

è arrivato il momento di scegliere...


Post consigliati

Project,

 

le sedi valvole della ford , evidentemente non sono progettate per il funzionamento a GPL, ma le mettono di una qualità buona su tutti quei motori che decidono anche di gasare. Dire che una casa non appronta una linea di produzione per fare motori modificati in funzione del installare il gpl non è una castroneria, ma una realtà economica, visti i costi di produzione che diventerebbero proibitivi.

Quello che può capitare invece è che il motore tolleri bene o male il gpl. Evidentemente, da quello che è stato riportato dagli utenti (mi ero dimenticato che avevi il c-max con il BRC, ma rileggendo il topic del resoconto sugli iniettori mi son ricordato- approposito, nel link parlavi di kit di revisione degli iniettori, che però non si trova da nessuna parte..), questo motore è uno di quei motori su cui non hanno risparmiato sul materiale.

Ecco tutto.

Detto questo il C-Max con il 2000 16v da 145 cavalli potrebbe esser una buona scelta, ma lo gaserei con l'impianto che dico io e non con il BRC, a meno di non aver l'installatore amico che mi garantisce la sostituzione gratis degli iniettori... ;)

 

Corolla

 

Le Ford messe a GPL dalla Ford sono vetture alle quali la testata è stata rivista al momento della progettazione visto che sono vetture totalmente nuove e percui non ce alcun problema per la casa a farlo visto che il sistema di montaggio è sempre quello , il fatto che una casa come la Fiat o la Ford non montino l impianto a gpl direttamente in fabbrica è sostanzialmente spiegato con il fatto che le linee di produzione non sono state progettate per questo tipo di montaggio e per loro costa molto meno fare una macchina con la testata modificata per il funzionamento a GPL e spedirla a Cuneo dove la Brc sulle loro linee adibite a questo lavoro procedono con il montaggio dell impianto piuttosto che mettersi li a modificiare la linea di produzione che costa miliardi di € per fare 1000 auto in un anno ! Ti faccio anche presente comunque nel caso lo sapessi che la BRC per gasare quel tipo di auto è stata lei a richiedere quel tipo di modifica altrimenti non si mettevano nemmeno li a progettare l impianto per la Focus , poi ovvio che se trovi un installatore della BRC che su un Zetec ti mette il GPL con l additivo delle valvole e a 80.000km sei a piedi con le sedi allora non te la devi tanto prendere con la BRC ma con il tuo installatore !!

Giusto per la cronaca un mio collega ha la Fusion con motore Zetec 1400 a gpl con impianto Tartarini e additivo per le sedi delle valvole della Sintoflon , la macchina attualmente ha fatto 90.000km a gpl e il motore è ancora perfetto perchè ce l additivo e cosa gli costa l additivo ??

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 46
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

, ma rileggendo il topic del resoconto sugli iniettori mi son ricordato- approposito, nel link parlavi di kit di revisione degli iniettori, che però non si trova da nessuna parte..),

Corolla

Non mi pare di aver mai parlato di kit per revisionare gli iniettori, vist che ciò non è possibile perchè per aprirli bisogna romperli (così come per gli iniettori EMER, Kehin,Landi ecc. ecc)

Ciao

Link to post
Share on other sites

Project,

 

le sedi valvole della ford , evidentemente non sono progettate per il funzionamento a GPL, ma le mettono di una qualità buona su tutti quei motori che decidono anche di gasare. Dire che una casa non appronta una linea di produzione per fare motori modificati in funzione del installare il gpl non è una castroneria, ma una realtà economica, visti i costi di produzione che diventerebbero proibitivi.

Quello che può capitare invece è che il motore tolleri bene o male il gpl. Evidentemente, da quello che è stato riportato dagli utenti (mi ero dimenticato che avevi il c-max con il BRC, ma rileggendo il topic del resoconto sugli iniettori mi son ricordato- approposito, nel link parlavi di kit di revisione degli iniettori, che però non si trova da nessuna parte..), questo motore è uno di quei motori su cui non hanno risparmiato sul materiale.

Ecco tutto.

Detto questo il C-Max con il 2000 16v da 145 cavalli potrebbe esser una buona scelta, ma lo gaserei con l'impianto che dico io e non con il BRC, a meno di non aver l'installatore amico che mi garantisce la sostituzione gratis degli iniettori... ;)

 

Corolla

 

Le Ford messe a GPL dalla Ford sono vetture alle quali la testata è stata rivista al momento della progettazione visto che sono vetture totalmente nuove e percui non ce alcun problema per la casa a farlo visto che il sistema di montaggio è sempre quello , il fatto che una casa come la Fiat o la Ford non montino l impianto a gpl direttamente in fabbrica è sostanzialmente spiegato con il fatto che le linee di produzione non sono state progettate per questo tipo di montaggio e per loro costa molto meno fare una macchina con la testata modificata per il funzionamento a GPL e spedirla a Cuneo dove la Brc sulle loro linee adibite a questo lavoro procedono con il montaggio dell impianto piuttosto che mettersi li a modificiare la linea di produzione che costa miliardi di € per fare 1000 auto in un anno ! Ti faccio anche presente comunque nel caso lo sapessi che la BRC per gasare quel tipo di auto è stata lei a richiedere quel tipo di modifica altrimenti non si mettevano nemmeno li a progettare l impianto per la Focus , poi ovvio che se trovi un installatore della BRC che su un Zetec ti mette il GPL con l additivo delle valvole e a 80.000km sei a piedi con le sedi allora non te la devi tanto prendere con la BRC ma con il tuo installatore !!

Giusto per la cronaca un mio collega ha la Fusion con motore Zetec 1400 a gpl con impianto Tartarini e additivo per le sedi delle valvole della Sintoflon , la macchina attualmente ha fatto 90.000km a gpl e il motore è ancora perfetto perchè ce l additivo e cosa gli costa l additivo ??

Credo che per la Ford gestire un motore con sedi valvola rinforzate non sia un problema, visto che il DURATECH HE 2000 145CV era a listino x Focus e Cmax NELLA SOLA VERSIONE A GPL.

Per Fiat ancora meno problemi, visto che è già quasi un anno che gli impianti a GPL li montano DIRETTAMENTE SULLE CATENE DI MONTAGGIO, ed infatti l'ultima nata, la Giulietta 1.4 Tjet 120CV utilizza un'unica centralina che controlla benza e gpl.

Ma se ci pensate bene non è ben più complicato gestire in linea....che ne sò....un tettuccio apribile (telaio diverso, montaggio laborioso ecc.) che una testata diversa? Se non sbaglio sulle Dacia si può richiedere come optional la versione GPL-ready e cioè nemmeno con impianto montato ma solo con la predisposizione (che non è nient'altro che valvole modificate)

Percui, Corolla rassegnati, per molte case serie (ma non per la Toyota che usa il motore standard) il motore appositamente progettato esiste per davvero.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Credo che per la Ford gestire un motore con sedi valvola rinforzate non sia un problema, visto che il DURATECH HE 2000 145CV era a listino x Focus e Cmax NELLA SOLA VERSIONE A GPL.

 

Lo so ma è quello che continuo a dire solo che qualche altro non lo vuole capire , il fatto poi che venga integrato all interno della linea di montaggio è solo dipendente o meno dalla strategia aziendale , se decidono di puntare sul gpl lo fanno altrimenti fanno come fa la FORD che poi sinceramente non vedo che problema ci sia ad avere due centraline invece di una ! anche perche alla fine noi utenti non ci metteremo mai le mani sopra

 

Per Fiat ancora meno problemi, visto che è già quasi un anno che gli impianti a GPL li montano DIRETTAMENTE SULLE CATENE DI MONTAGGIO, ed infatti l'ultima nata, la Giulietta 1.4 Tjet 120CV utilizza un'unica centralina che controlla benza e gpl..

 

Appunto come ti dicevo prima la FIAT attualmente lo fa in linea di montaggio perchè ha deciso di puntare sul gpl e metano , la Ford magari su ste cose ci crede un po meno ma non tanto meno visto che hanno la CNG Technik, azienda del gruppo Ford specializzata nel settore delle alimentazioni alternative.

 

Ma se ci pensate bene non è ben più complicato gestire in linea....che ne sò....un tettuccio apribile (telaio diverso, montaggio laborioso ecc.) che una testata diversa? Se non sbaglio sulle Dacia si può richiedere come optional la versione GPL-ready e cioè nemmeno con impianto montato ma solo con la predisposizione (che non è nient'altro che valvole modificate)

Percui, Corolla rassegnati, per molte case serie (ma non per la Toyota che usa il motore standard) il motore appositamente progettato esiste per davvero.

Ciao

 

Quoto in toto e aggiungo che nonostante tutto le case del sol levante sono le uniche che non hanno adattato i loro motori per il gpl visto che sono considerati motori con le valvole di burro , e d altronde non le vedremo mai queste modifiche visto che hanno deciso di ritirarsi dal mercato europeo , mi pare pero una scelta molto miope non investire sul gas in un mercato europeo che richiede questo !

Link to post
Share on other sites

ciao a tutti,

a breve mi trovo a dover cambiare una delle auto che abbiamo in famiglia e, aldilà dei gusti miei e di mia moglie, su 2 cose sono irremovibile: 1) prenderla usata (non troppo vecchia, diciamo dal 2006 in poi) 2) rigorosamente a benzina per poi gasarla

 

il problema è che mi sto perdendo leggendo a destra e sinistra su quali motori vadano bene e quali no se convertiti a gpl...a me piacerebbe prendere una SW oppure (in realtà sarebbe il preferito :) ) un nissan qasqhai, solo che appunto non so più a cosa credere riguardo al 1.600 benzina della nissan (ho letto di valvole che vanno in crisi in fretta?), il jts dell' alfa (magari una bella 159 SW 1.900) il t-jet della fiat (mi piacerebbe la delta ma mi hanno detto che il 120 cv non va avanti...sente molto la differenza a gpl) il tsi della vw (si può gasare?) e via dicendo...

 

chiedo gentilmente a qualcuno più informato di me se mi aiuta a fare un punto della situazione ;)

questa storia del T-jet 120cv che non va avanti a GPL mi è nuova xD se fosse allora prendi il 150cv hihihi

 

ho specificato sulla delta...ma sono qui proprio per saperne di più

 

so che sulla bravo fila che è un piacere...mi chiedo solo che differenze ci siano sulla delta

a livello motoristico non c'è nessuna differenza, la Delta pesa un pochino di più credo...

Link to post
Share on other sites

premesso che ho "scoperto" anche la cruze 1.8 gpl e pare molto interessante...che ne pensate di questa?

 

http://www.subito.it/auto/opel-zafira-torino-35059615.htm

 

aldilà del motore un pò "fiacco" mi chiedo se QUEL motore opel vada bene per il gpl o no (io avevo un' astra 1.6 16V col gpl ma era del 97 e proprio su questo forum mi fu scritto che era un motore ottimo per il gpl...quelle successive un pò meno)

Link to post
Share on other sites

premesso che ho "scoperto" anche la cruze 1.8 gpl e pare molto interessante...che ne pensate di questa?

 

http://www.subito.it...no-35059615.htm

 

aldilà del motore un pò "fiacco" mi chiedo se QUEL motore opel vada bene per il gpl o no (io avevo un' astra 1.6 16V col gpl ma era del 97 e proprio su questo forum mi fu scritto che era un motore ottimo per il gpl...quelle successive un pò meno)

 

il motore dell'astra che avevi era con punterie idrauliche, cosa che dal penultimo modello non è stato, malgrado il fatto che lo abbiano gasato (vedi i servizi di raitre sulle valvole sfondate).

 

Per la Zafira tempo si tratti dello stesso motore che ha dato tanti problemi, con valvole meccaniche e non idrauliche e sedi non rinforzate, quindi bisogna starci attento monitorando i giochi valvole ed eventualmente ripristinandoli.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

 

Tra le scelte da gasare valuta anche i 1.4 Tjet, il 120cv a gpl è indistruttibile e ha prestazioni ottime anche sulla delta (ne provai una a benzina e mi fece un'ottima impressione)

cIAO

 

 

Io stavo valutando di prendere una bravo 1.6mjt o un 1.4Tjet da gasare...hai qualche info incoraggiante? consumi? malfunzionamenti? per quanto riguarda le sedi valvole? sai, dopo l'esperienza delle sedi "sfondate" sulla mia vecchia Stilo 1.6 vorrei essere sicuro di quello che faccio...e il multiair è la stessa tecnologia del Tjet?

Grazie mille per quanti possano darmi notizie al riguardo! :blink:

Link to post
Share on other sites

 

Tra le scelte da gasare valuta anche i 1.4 Tjet, il 120cv a gpl è indistruttibile e ha prestazioni ottime anche sulla delta (ne provai una a benzina e mi fece un'ottima impressione)

cIAO

 

 

Io stavo valutando di prendere una bravo 1.6mjt o un 1.4Tjet da gasare...hai qualche info incoraggiante? consumi? malfunzionamenti? per quanto riguarda le sedi valvole? sai, dopo l'esperienza delle sedi "sfondate" sulla mia vecchia Stilo 1.6 vorrei essere sicuro di quello che faccio...e il multiair è la stessa tecnologia del Tjet?

Grazie mille per quanti possano darmi notizie al riguardo! :blink:

Per il Tjet 1.4 120CV (non multiar) posso darti informazioni di prima mano; Bravo trasformata a metano dalla Emer e con alle spalle credo ormai oltre 150.000km mai avuto un problema nè alle valvole (che sono idrauliche ma sono state tenute ugualmente monitorate) nè al turbo. Per i multiair (che vengono trasformati senza problemi) dovrebbero essere stati utilizzati gli stessi materiali, ma fino a che qualcuno non lo conferma....certezze non ce ne sono. Percui se devi scegliere orientati sul 120Cv (che non è nemmeno troppo spinto e garantisce ottima affidabilità generale).

La tua Stilo probabilmente montava il 1.6 opel (105Cv invece dei 102 del motore fiat che non aveva problemi alle valvola) che è stato una vera disgrazia per i malaugurati che l'hanno trasformato.

Ciao

Link to post
Share on other sites

semplice: smontandole e vedendo lo stato di uso...però mi sembra un pò una mezza.... :)

...quando si hanno sedi valvole idrauliche, a meno di non bruciar la guarnizione della testata e dover buttarla giù, mi sembra meglio aspettare che arrivino, e quando arrivano si interviene a rifar la testa ex novo.

 

Almeno questo è quello che risulta a me che non son nessuno. Se qualcuno mi spiega per favore un metodo alternativo per monitorar il consumo delle punterie idrauliche senza smontarne mezzo motore glie ne sarei grato.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

Che poi va misurato di quanto la valvola è sprofondata, quindi devi sapere quanto "esce fuori" dalla testa a motore nuovo, devi trovare un modo attendibili di misurare in quanto penso siamo nell'ordine di 1-2mm. Magari tirar giù la testata non serve, a seconda del motore, e può essere che magari non si può controllare un bel nulla, ma se possibile però comunque c'è da lavorare molto di più rispetto a infilare lo spessimetro una volta tolto il coperchio punterie. No?

Link to post
Share on other sites

... però comunque c'è da lavorare molto di più rispetto a infilare lo spessimetro una volta tolto il coperchio punterie. No?

..direi proprio di si... :) e visto che le tolleranze geometriche e progettuali delle punterie idrauliche son poi pensate per durare la vita stimata del motore quando va a benza, a farlo andare col gpl ti può in certi casi risultare moooolto più insidioso che nei motori a punterie meccaniche, che possono invece essere "facilmente" controllate, registrate dove necessario e con margini di adattamento solitamente ben +ampi che nei sistemi a recupero idraulico (che oltretutto pesano un botto a livello di massa in movimento assieme alla valvola..) ;)

Link to post
Share on other sites

Che poi va misurato di quanto la valvola è sprofondata, quindi devi sapere quanto "esce fuori" dalla testa a motore nuovo, devi trovare un modo attendibili di misurare in quanto penso siamo nell'ordine di 1-2mm. Magari tirar giù la testata non serve, a seconda del motore, e può essere che magari non si può controllare un bel nulla, ma se possibile però comunque c'è da lavorare molto di più rispetto a infilare lo spessimetro una volta tolto il coperchio punterie. No?

Credo che invece tenere monitorate le valvole di un motore con punterie idrauliche non sia poi così difficile.

Il primo rilievo lo si tiene come riferimento (ovviamente si misurerà un valore molto più alto dei motori con punterie meccaniche) e nelle verifiche successive si vede di quanto varia.

Comunque (sorry cristamin :D ) ritengo incomprensibile come su motori dai 1.2 in sù non vengano messe sempre le punterie idrauliche; di ingombro e di peso c'è davvero poca differenza.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Credo che invece tenere monitorate le valvole di un motore con punterie idrauliche non sia poi così difficile.

Il primo rilievo lo si tiene come riferimento (ovviamente si misurerà un valore molto più alto dei motori con punterie meccaniche) e nelle verifiche successive si vede di quanto varia.

-_- premetto ed ammetto che non ho nessuna esperienza diretta con le punterie idrauliche (mentre curo personalmente la manutenzione del mio yamaha monocilindrico 450cc con 5 valvole in titanio e bicchierini calibrati sia all'aspirazione che allo scarico..) ma a guardare "sulla carta" come son fatte, la differenza + visibile rispetto a quelle meccaniche (dove la variazione del gioco residuo dipende solo dall'usura della battuta tra funghi valvola e relative sedi ed essendo il resto "fisso", si può vedere subito e chiaramente se c'è ancora del gioco sufficiente tra bicchierino e camma, senza doverli smontare..), è che nelle punterie idrauliche se non hai l'olio in pressione che "spinge" la parte mobile della punteria sulla camma, non mi capacito proprio di come si possa misurare detto gioco... :unsure: forse però, visto che parli di un "primo rilievo" da misurare e che di solito "parli a ragion veduta" ;), un sistema semplice c'è davvero ed in tal caso dovrebbe poter essere impiegato aprendo solo il coperchio della testata, in modo presumo analogo a quelle meccaniche...

 

Comunque (sorry cristamin :D ) ritengo incomprensibile come su motori dai 1.2 in sù non vengano messe sempre le punterie idrauliche; di ingombro e di peso c'è davvero poca differenza.

:D ..no worries project ;), ma su quest'altro aspetto mi sento abbastanza preparato ^_^ poichè son piuttosto certo che quanto affermi in merito al "peso poco diverso", non sia corrispondente al vero -_- ..infatti al peso della punteria "nuda e cruda" (che comunque dev'essere per forza +complessa di un semplice bicchierino calibrato) devi aggiungere il peso dell'olio che la riempe e che si trova anch'esso in moto alternato assieme alla valvola... B) e questo del maggior peso in movimento alterno, credo sia ancor più che la complessità costruttiva (e quindi il maggior costo produttivo) il motivo per cui le punterie idrauliche sono di fatto e da tempo scomparse dai motori prestazionali, in specie quelli aspirati e quindi "costretti" a girare in alto per produrre potenze decenti... ;)

 

..inoltre, a causa del maggior peso, vanno impegate molle +dure a parità di legge d'alzata delle camme e quest'ultima dev'essere per forza meno "estrema", sia per la maggior massa da movimentare, che per la maggior fragilità intrinseca di un sistema pneumatico rispetto ad uno puramente meccanico, al fine di evitare dei picchi di pressione che possano danneggiare anzitempo la tenuta idraulica del sistema ;)

 

..infine, ci sarebbe da (ri)considerare il discorso di prima e cioè se i giochi siano effettivamente misurabili con le punterie idrauliche o no, in quanto, sia che si abbia un usura anomala dovuta al gas o anche nel caso la causa sia un'altra (e.g. l'uso esaperato e/o improprio), resta IMHO preferibile un sistema che permette la misura accurata del parametro e il suo eventuale ripristino, piuttosto uno che mi tiene il gioco perfettamente regolato fino a quando arriva a "fondo corsa" dopodichè "sò dolori de panza" mica da ridere... :wacko:

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...