Jump to content

Passaggio a metano - l'auto non va, come se fosse a 3 cilindri...


Post consigliati

Buongiorno a tutti, è da un paio di mattine (con temperatura esterna intorno ai 2 gradi) che quando la focus passa a metano, comincia a dare degli "strappettini" come se stesse andando a 3 cilindri, avendo un'accelerazione difficoltosa con la spia avaria motore che lampeggia.

 

La problematica non si verifica a benzina con la quale la focus, a freddo, va molto d'accordo.

Il passaggio a metano avviene con temperatura motore vicino ai 90° (non riesco a capire se prima riuscirebbe a commutare o meno...). L'impianto che monto è un omegas, credo sequenziale fasato.

 

L'impiantista che mi ha guardato l'auto per ultimo risolvendomi numerosi problemi, credo che abbia innalzato il passaggio a 90° circa in quanto, precedentemente, l'auto era impostata per passare a 40° ma, al momento della commutazione, dava un "secco" colpo all'indietro come se mancasse per un secondo il carburante; il sintomo che presentava era alquanto fastidioso, gliel'ho fatto presente e credo che abbia risolto così.

 

Prima di telefonare all'impiantista, volevo vedere di capire cosa possa essere: la mia idea è che il gruppo iniettori del gas, per un qualche motivo, ce n'è uno che ha una mancanza con il passaggio a freddo (50.000 km di iniettori...).

 

Secondo voi? Grazie!!!

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 56
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Buongiorno a tutti, è da un paio di mattine (con temperatura esterna intorno ai 2 gradi) che quando la focus passa a metano, comincia a dare degli "strappettini" come se stesse andando a 3 cilindri, avendo un'accelerazione difficoltosa con la spia avaria motore che lampeggia.

 

La problematica non si verifica a benzina con la quale la focus, a freddo, va molto d'accordo.

Il passaggio a metano avviene con temperatura motore vicino ai 90° (non riesco a capire se prima riuscirebbe a commutare o meno...). L'impianto che monto è un omegas, credo sequenziale fasato.

 

L'impiantista che mi ha guardato l'auto per ultimo risolvendomi numerosi problemi, credo che abbia innalzato il passaggio a 90° circa in quanto, precedentemente, l'auto era impostata per passare a 40° ma, al momento della commutazione, dava un "secco" colpo all'indietro come se mancasse per un secondo il carburante; il sintomo che presentava era alquanto fastidioso, gliel'ho fatto presente e credo che abbia risolto così.

 

Prima di telefonare all'impiantista, volevo vedere di capire cosa possa essere: la mia idea è che il gruppo iniettori del gas, per un qualche motivo, ce n'è uno che ha una mancanza con il passaggio a freddo (50.000 km di iniettori...).

 

Secondo voi? Grazie!!!

 

Le possibilità son tante. Ma trattandosi di Metano si restringono. Ora ti dico i procedimenti dal più semplice al più costoso:

 

1) controlla che i cablaggi siano tutti perfettamente in regola (in genere col tempo e con il caldo, i non perfetti punti di giunzione possono ossidarsi e far falsi contatti. Una passata di disossidante ti risolve i problemi in questo caso).

2) controlla lo stato dei filtri e dei tubi. Magari si è intasato o pizzicato qualcosa, e allora non arriva gas come dovrebbe.

3) Se la macchina ha percorso 50-80mila km, magari devi revisionare il riduttore di pressione, in quanto la membrana interna, con l'uso, si cuoce, perdendo le proprietà di lavoro.

4) Uno o più iniettori son partiti: può partire il solenoide che lo gestisce, oppure può semplicemente grippare l'iniettore, fenomeno questo che è causato dall'usura.

Purtroppo gli iniettori Med non sono fra i più resistenti, e se dipende da loro devi sostiturli a caro prezzo.

5) E' impazzita la centralina per qualche problema interno. In questo caso è da cambiare.

 

Spero di esser stato utile e che i problemi siano il primo o il secondo perchè fastidiosi ma poco costosi da risolvere.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

ciao corolla, ti ringrazio per la risposta.

Il primo passaggio vedrò di farlo in autonomia, sperando di non diventare pazzo.

Il secondo passaggio è già stato fatto dall'impiantista un paio di settimane fa (per quei problemi di pressione che mi ritrovavo... vedi altro topic) in più ha cambiato il filtro.

 

Gli iniettori li ho già cambiati a 60.000 km (dopo 32.000 km di lavoro), non so come mai, ma anche nella precedente auto i primi mi durarono solo 40.000 km. D'accordo sul "delicati", ma sono tutti così o soltanto quelli della Landi?

 

Va beh, ormai aspetto mercoledì o giovedì a chiamare l'omino del gass, visto che domani sera lascio la focus a fare il tagliando.

 

Per adesso ti ringrazio, puntuale ed esauriente come sempre ;-)

Link to post
Share on other sites

ovviamente, per curiosità, ho chiamato l'impiantista che mi ha consigliato prima di verificare le candele (domani sera lo dico con il meccanico), che forse non me le hanno cambiate all'ultimo tagliando come mi aveva detto il poco onesto meccanico dove mi servivo prima...

 

mi ha detto che, nel caso, bisogna andarci su dietro. Forse un iniettore che sta partendo, di provare con un rail rigenerato che, ovviamente, dovrei tenermi nel caso non fosse quello il problema. A questo punto la mia domanda è:

dato che questo cavolo di impianto mi sta dando solo rogne fin da subito, se lo estirpassi e mettessi su un bel tartarini come abbiamo sulla fiesta, fatto dallo stesso installatore da cui mi sto servendo? Il tartarini va come un treno, 112.000 km (sgrat).

 

Perché facendo due calcoli:

iniettori 300 euro bastano per i rigenerati? (più manodopera)

"polmone" 150 euro bastano per i rigenerati? (più manodopera)

 

levare quell'impianto e metterlo nuovo, con quanto me la potrei cavare secondo voi?

Link to post
Share on other sites

3) Se la macchina ha percorso 50-80mila km, magari devi revisionare il riduttore di pressione, in quanto la membrana interna, con l'uso, si cuoce, perdendo le proprietà di lavoro.

I riduttori del metano durano di piu dei loro cugini del gpl, nell'auto precedente in 9 anni e 250000 km circa di percorrenza mai revisionato il riduttore, rottamata l'auto andava ancora benissimo.

L'attuale riduttore Omegas l'ho sostituito solo perchè era diventato rumoroso.

 

4) Uno o più iniettori son partiti: può partire il solenoide che lo gestisce, oppure può semplicemente grippare l'iniettore, fenomeno questo che è causato dall'usura.

Purtroppo gli iniettori Med non sono fra i più resistenti, e se dipende da loro devi sostiturli a caro prezzo.

Si dovrebbe fare una prova sostituendo momentaneamente tutti gli iniettori, molto probabilmente uno di questi tende a bloccarsi a freddo.

Quando accendi l'auto a freddo, aprendo il cofano dovresti sentire un ticchettio lento provenire dagli iniettori, tale rumorino denota che il funzionamento di preriscaldo degli iniettori funziona.

 

Ti ha regolato la temperatura di passaggio a benzina a 90°??

Una follia. Nella mia l'ho impostato a 40°, chiaramente fin quando non arriva a 70° non tiene il minimo ma poco importa a confronto di quanta benzina risparmio.

 

Una taratura corretta dovrebbe essere a 60°- 70° non di piu altrimenti vuol dire che la mappatura non è delle migliori. Molti comunque non hanno problemi neanche a 40°.

 

Nella mia si poteva settare a 40° e nello stesso tempo teneva il minimo però poco dopo le prestazioni calavano in maniera spropositata e così preferisco giocare con l'acceleratore per tenere il minimo fin quando la temperatura arriva a 70° e preservare le prestazioni.

Link to post
Share on other sites

ovviamente, per curiosità, ho chiamato l'impiantista che mi ha consigliato prima di verificare le candele (domani sera lo dico con il meccanico), che forse non me le hanno cambiate all'ultimo tagliando come mi aveva detto il poco onesto meccanico dove mi servivo prima...

 

mi ha detto che, nel caso, bisogna andarci su dietro. Forse un iniettore che sta partendo, di provare con un rail rigenerato che, ovviamente, dovrei tenermi nel caso non fosse quello il problema. A questo punto la mia domanda è:

dato che questo cavolo di impianto mi sta dando solo rogne fin da subito, se lo estirpassi e mettessi su un bel tartarini come abbiamo sulla fiesta, fatto dallo stesso installatore da cui mi sto servendo? Il tartarini va come un treno, 112.000 km (sgrat).

 

Perché facendo due calcoli:

iniettori 300 euro bastano per i rigenerati? (più manodopera)

"polmone" 150 euro bastano per i rigenerati? (più manodopera)

 

levare quell'impianto e metterlo nuovo, con quanto me la potrei cavare secondo voi?

 

prova invece a sostituire le candele se non è stato fatto. Per il discorso estirpare l'impianto e metterne uno nuovo, io prenderei seriamente in considerazione di fissar un appuntamento nel Lazio in una officina aderente al consorzio Laziogas e ci metterei sopra un ottimo e economico Romano. Con il prezzo che ti fanno, ti paghi una vacanza li oppure l'aereo e l'albergo...e sei tranquillo.

 

http://www.laziogas.it/site/index.php?option=com_content&view=article&id=139:rottama-il-tuo-vecchio-impianto-a-gas&catid=12:lazio-gas&Itemid=35

 

Con buona pace del tuo carissimo installatore.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

beh, alla fine, con queste temperature, faccio 2-3 km a benzina, e sinceramente preferisco per preservare gli organi meccanici, così mi risparmio di farla girare io "forzatamente" a benzina qualche chilometro, un pieno sì ed uno no.

Leggendo un po' in giro, soprattutto in questo forum, vedo che i landi non sono tra i migliori impianti, se ho intenzione di tenere l'auto per altri xxx km, è forse meglio provvedere alla sostituzione dell'impianto, se la cifra si aggira attorno ai 6 - 700 euro, altrimenti, andremo dietro con la sostituzione e me lo ricorderò per la prossima auto.

 

Per il discorso dell'impianto Romano: sarebbe interessante se girassi ancora per le zone di Roma come mi succedeva in passato per lavoro. Il fatto è che se ho un problema... Come faccio? Devo andare nelle zone laziali? Non è il massimo dato il poco tempo a disposizione. Li installano solo nel lazio, non hanno concessionari al di fuori?

 

Per le candele ci farò guardare, davvero mi sorge il dubbio che non le abbiano cambiate a differenza di quello che mi ha detto e fatto pagare (ed avrebbero 80.000 km....). Oppure che abbia sbagliato modello di candela.

Non era proprio il più onesto dei meccanici quello dove mi servivo, se vi raccontassi cosa mi ha fatto per perdermi come cliente...

Link to post
Share on other sites

beh, alla fine, con queste temperature, faccio 2-3 km a benzina, e sinceramente preferisco per preservare gli organi meccanici, così mi risparmio di farla girare io "forzatamente" a benzina qualche chilometro, un pieno sì ed uno no.

Sono 2-3 chilometri con lo starter attivato; non tutti, ma il primo sicuramente si e poi va a scemare fino al completo disinserimento però scompensa un pò tutta la mappa visto l'arricchimento iniziale della miscela aria benzina. Preferisco andare a benzina con motore in temperatura.

Link to post
Share on other sites

allora, sono stato dall'elettrauto che ha controllato la centralina ed alcuni parametri: zero errori.

Mi ha detto di controllare il colore delle candele quando me le toglieranno, se l'elettrodo è sul rosso, allora c'è da capire se c'è un cavo o una bobina che scarica (riporto quello che credo di aver capito).

Mercoledì sera, se riesco a ritirare la macchina, vi aggiorno su quanto mi dicono. Purtroppo ho il presentimeno che siano gli iniettori, facendo due calcoli sul chilometraggio che hanno fatto... che schifo però!

Link to post
Share on other sites

il colpo a freddo lo faceva prima, una mancanza secca, come se inchiodassi la macchina di colpo, poi andava.

Adesso seghetta come se andasse a 3, non so se riesco a spiegarmi. Il fatto è che gli iniettori che ho io... si cambiano tutti in blocco , o sbaglio?

Link to post
Share on other sites

beh, alla fine, con queste temperature, faccio 2-3 km a benzina, e sinceramente preferisco per preservare gli organi meccanici, così mi risparmio di farla girare io "forzatamente" a benzina qualche chilometro, un pieno sì ed uno no.

Leggendo un po' in giro, soprattutto in questo forum, vedo che i landi non sono tra i migliori impianti, se ho intenzione di tenere l'auto per altri xxx km, è forse meglio provvedere alla sostituzione dell'impianto, se la cifra si aggira attorno ai 6 - 700 euro, altrimenti, andremo dietro con la sostituzione e me lo ricorderò per la prossima auto.

 

Per il discorso dell'impianto Romano: sarebbe interessante se girassi ancora per le zone di Roma come mi succedeva in passato per lavoro. Il fatto è che se ho un problema... Come faccio? Devo andare nelle zone laziali? Non è il massimo dato il poco tempo a disposizione. Li installano solo nel lazio, non hanno concessionari al di fuori?

 

Per le candele ci farò guardare, davvero mi sorge il dubbio che non le abbiano cambiate a differenza di quello che mi ha detto e fatto pagare (ed avrebbero 80.000 km....). Oppure che abbia sbagliato modello di candela.

Non era proprio il più onesto dei meccanici quello dove mi servivo, se vi raccontassi cosa mi ha fatto per perdermi come cliente...

 

il Romano dealer più vicino è a Bussolengo se non sbaglio: poi per gli installatori romano, in caso di problemi, son convinto che telefonando alla romano o al dealer in caso di problemi, ti da indicazioni utili.

 

 

 

spacer.gif dot.gif CENTRO DI DISTRIBUZIONE E ASSISTENZA PROMO PARTS SRL tel. 0039 045 7157933 - 3929627687 VIA GARDESANA, 65 BUSSOLENGO (VR) luca@promoparts.it

 

 

Io al posto tuo, di fronte a un preventivo spiacevole, opterei per un viaggetto nel lazio, un fermo macchina di due giorni, il rientro a casa, e ritorni a Roma per il collaudo del nuovo impianto.

 

Per il resto, se hai necessità di assistenza, la trovi anche vicino a Ravenna, di questo ne son sicuro, a patto di aver la volontà di cercare e di trovare.

 

Certo un kit di iniettori Omegas, un riduttore e altre cose, più una spaventosamente cara manutenzione, non l'avrei mai presa in considerazione nemmeno a parlarne. Quindi cambia installatore, che secondo me ti ha fatto un casino lui prima ancora dell'impianto.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

Se sono i MED si possono sostituire singolarmente. Si svitano le viti ottonate che tengono la placca ottonata; si rimuove la placca e gli iniettori si possono sfilare uno ad uno.

Chiaramente si possono acquistare singolarmente.

post-1669-0-11438600-1322509768_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites

la cosa che mi spaventa, è che qui sono a "circuito chiuso", ovvero hanno i loro tartarini e landi e di altri... L'assistenza, quindi, sarebbe difficile da avere e Verona... beh, non è proprio dietro l'angolo così come Roma. Ma a Verona, eventualmente, li installerebbero?

 

Il fatto è che di tutti gli installatori che ho provato è l'unico che mi ha risolto il problema della pressione ed ha reso la mia macchina fluida e guidabile, a differenza degli altri che... beh, lasciamo perdere, in 4 non sono riusciti a capire il problema, uno dei quali mi ha cambiato gli iniettori a suo tempo per un altro problema, dicendomi che gli iniettori costano 400 euro e che rigenerati non esistono...

Quest'altro invece mi ha detto che rigenerati li danno alla landi, così come da Tartarini, si mandano indietro i vecchi e si ottiene un bello sconto sui nuovi, si va a pagarli sui 200 - 250 euro.

 

L'altra auto che abbiamo a GPL, è stata trasformata da questo tipo qui, ecco perché mi sono servito da lui, visto che la macchina va come un gioiello (l'abbiamo presa usata ed ha 110.000 km). In zona dicono che sia uno dei più competenti ed onesti come prezzi. Non saprei dove sbattere la testa...

 

 

Per gli iniettori, sembrano quelli ma... come faccio a capire qual è quello bacato?

Link to post
Share on other sites

la cosa che mi spaventa, è che qui sono a "circuito chiuso", ovvero hanno i loro tartarini e landi e di altri... L'assistenza, quindi, sarebbe difficile da avere e Verona... beh, non è proprio dietro l'angolo così come Roma. Ma a Verona, eventualmente, li installerebbero?

 

Il fatto è che di tutti gli installatori che ho provato è l'unico che mi ha risolto il problema della pressione ed ha reso la mia macchina fluida e guidabile, a differenza degli altri che... beh, lasciamo perdere, in 4 non sono riusciti a capire il problema, uno dei quali mi ha cambiato gli iniettori a suo tempo per un altro problema, dicendomi che gli iniettori costano 400 euro e che rigenerati non esistono...

Quest'altro invece mi ha detto che rigenerati li danno alla landi, così come da Tartarini, si mandano indietro i vecchi e si ottiene un bello sconto sui nuovi, si va a pagarli sui 200 - 250 euro.

 

L'altra auto che abbiamo a GPL, è stata trasformata da questo tipo qui, ecco perché mi sono servito da lui, visto che la macchina va come un gioiello (l'abbiamo presa usata ed ha 110.000 km). In zona dicono che sia uno dei più competenti ed onesti come prezzi. Non saprei dove sbattere la testa...

 

 

Per gli iniettori, sembrano quelli ma... come faccio a capire qual è quello bacato?

 

provi a staccar il cablaggio un iniettore per volta, lasciando collegati gli altri. Quando arrivi a quello che non funziona la macchina continua ad andare come quando era collegato...e hai risolto il mistero di quale iniettore sia piantato. Ma ti avverto che normalmente se uno parte, gli altri sono li li per partire.

 

Per quanto riguarda invece un installazione ex novo, di sicuro spendi parecchio di più che nel lazio, metano compreso per il viaggio ed eventuale albergo se ti trattieni li per i due giorni necessari, con la differenza che almeno spendendo una cifra comunque importante anche se inferiore alle proposte oscene delle tue parti, credo che risolvi meglio.

 

 

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...