Jump to content

Pro o contro Nucleare???


Pro o contro Nucleare???  

37 members have voted

  1. 1. Sei favorevole o no al Nucleare In italia?

    • SI
      16
    • NO
      21
    • Forse
      0
    • Non so
      0


Post consigliati

Albmaxx mi dispiace ma questi dati non li posso pubblicare fanno parte di slide e dispense del mio corso di laurea e non si trovano su internet, ma sono su cartaceo date in maniera molto gelosa dal prof.

sto prof perché ha paura di diffondere un po di conoscenza, si è dimenticato che l'università e pubblica?!?!

non li ho mai capiti quelli lì... ma esistevano ed esistono ancora....

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 481
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

caro cristianim, so che sei un tuttologo...ma per la parte edilizia/casa mi permetto di avere molta più esperienza di te...

il problema muffa non è da sottovalutare...visto che non è molto salutare questa muffa...

comunque continua pure a fare il "tuttosaccente"...qualche seguace lo trovi di sicuro (qualcuno l'hai già trovato)....

Link to post
Share on other sites

... in effetti il costo del FV sta calando e vedrai che calerà ancora diventando via via più diffuso e competitivo

tornando al discorso abitudini... cambiare gli infissi non cambia le abitudini??

Se ci attacchiamo a queste cose, siamo a posto... nessuno farà mai niente. Per cambiare abitudini parlo di cose importanti (vado a piedi per il caro benzina, sto al buio/freddo per risparmiare, ecc.).

^_^ ..bravi raga, apprezzo lo sforzo, ma come vedete (..con 'sta psico-pugnetta della muffa, per esempio :rolleyes:) non v'è peggior sordo di chi non VUOLE (o più banalmente, non può.. ^_^) intendere... :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

e anche qui c'è un insulto che naturalmente la moderazione (che non esiste) permette...

complimenti ;)

Link to post
Share on other sites

il problema della maggioranza delle case italiane vecchie o recenti è che non si vuol capire che sono di concezione vecchia, antirisparmio e ad elevata dispersione, se guardare la certificazione energetica vedrete che anche le vostre case sono per la maggioranza in classe G il che vuol dire consumi dell'ordine di 150/200 kwh/mq mentre in germania ma anche in trentino non rilasciano concessioni che per case a basso consumo energetico o di classe A il che vuol dire consumi di 5 o più volte inferiori, per gli edifici vecchi esistono sistemi per portarli ad una classe energetica migliore ma dovrebbe essere obbligo per i nuovi edifici dare solo licenza di costruirne a classe A

perchè per le auto ogni 5/5 anni non si possono immatricolare che veicoli che inquinano sempre meno e per le case non dovrebbe valere lo stesso principio, oltreutto una casa così costruita ripaga chi va a viverci dentro con spese energetiche decisamente inferiori, un valore maggiore alla rivendita e condizioni di vita migliori ....... chi ci guadagna

tornando al nucleare, ovvero alla necessità di avere sempre più energia cosa succederebbe se risparmiassimo i 4/5 della bolletta, del consumo e dell'inquinamento in tutte le case? utopie? no futuro piaccia o non piaccia a coloro che lucrano sul venderci sempre più energia di cui non dovremmo aver bisogno se solo smettessimo di fare le cose come negli anni 50/60

 

ps per quanto riguarda i copiryght del professore vorrai scusarmi ma in questo periodo i professori non è che li ami molto ;)

Link to post
Share on other sites

...ma per la parte edilizia/casa mi permetto di avere molta più esperienza di te...

il problema muffa non è da sottovalutare...visto che non è molto salutare questa muffa...

..mai detto che la muffa faccia sempre bene ^_^ il problema è tuo che, nonostante cotanta esperienza, c'hai infiltrazioni d'acqua in casa :P ..mica che gli infissi decenti ne siano la causa universale... :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

il problema della maggioranza delle case italiane vecchie o recenti è che non si vuol capire che sono di concezione vecchia, antirisparmio e ad elevata dispersione, .....

perchè per le auto ogni 5/5 anni non si possono immatricolare che veicoli che inquinano sempre meno e per le case non dovrebbe valere lo stesso principio, oltreutto una casa così costruita ripaga chi va a viverci dentro con spese energetiche decisamente inferiori, un valore maggiore alla rivendita e condizioni di vita migliori .......

parole d'oro! ;)

 

ps per quanto riguarda i copiryght del professore vorrai scusarmi ma in questo periodo i professori non è che li ami molto ;)

:D ..vabbè, ma non è che son tutti dei lacchè al servizio della casta... ^_^ c'è ne anche parecchi d'onesti :rolleyes: è che di solito non si fanno notare... :unsure:

Link to post
Share on other sites

io abito in una casa classe C...

in trentino si possono costruire case basta che siano in C.

per chi sa cosa significhi certificare un edificio (io sono certificatore energetico accreditato CENED che tu ci creda o no....), sa benissimo che un edificio non sarà mai e poi mai in classe A...

in primis parliamo di mattoni...

sempre uguali e sempre gli stessi...

con trasmittanze sempre più basse...chissà come mai..

basta un semplice strumento per vedere che i valori alla carta non sono quelli reali...peccato che le certificazioni si facciano sulla carta...e non sulla casa...

e poi diciamolo...su groupon vendono le certificazioni a 60 euro....secondo voi fanno sopralluoghi???

 

e comunque caro cristianim vai a studiare un po di principi di aria, condense, ricambi d'aria ecc.ecc.

rimarrai sopreso dalla marea di cose che non conosci....visto che se parli così non le conosci di certo...

Link to post
Share on other sites

concordo ricordo un servizio delle iene di poco tempo fa dove certificavano case via email una vergogna

 

 

finalmente una bella notizia

oggi il giappone ha spento l'ultimo dei suoi 54 reattori nucleari, quindi il giappone da domani non sarà più tra le nazioni che producono energia col nucleare

 

http://www.corriere.it/ambiente/12_maggio_05/giappone-spento-ultimo-reattore-nucleare_d14cd81a-9698-11e1-a8a2-11f8cf758d5e.shtml

 

ovviamente sono giapponesi, quanto scommettiamo che tra non molto saranno piloti nell'uso delle nuove tecnologie rinnovabili, e noi ancora a discutere se aprirle da qui..........

Link to post
Share on other sites

(io sono certificatore energetico accreditato CENED che tu ci creda o no....),

appunto chi meglio di te sa come funzionano le certificazioni qualità..... il controllore pagato dal controllato :lol: :lol: :lol:

a questo punto ho capito che sei a favore del nucleare solo sul forum, so benissimo che un certificatore qualità sa che la qualità e la sicurezza son solo su carta e non nella realtà..... :)

Link to post
Share on other sites

Carissimo io sono del settore, quindi so come variano i consumi, o meglio come aumentano. Chi di noi in una afosa giornata di luglio con 45°C rinuncia ad un condizionatore sparato a paletta? Che fine fa il risparmio energetico?

Non ho bisogno del web per informarmi, ho ben altre strade sicuramente più sicure del web.

Non ho mai avuto un climatizzatore in vita mia, e trovo la climatizzazione una delle derive mentali più stupide dell'uomo.

Se hai caldo, svestiti, se hai freddo, vestiti.

Basta bere, e mandare prontamente a fare in culo i fighetta che non vogliono sudare.

Madre natura ha un senso, ed è sempre quello giusto.

Andargli incontro vuol dire essere travolti.

Link to post
Share on other sites

Che gli ingegneri di un tempo avevano l'ingegno pechè il PC non li aiutava.

^_^ ..a mio modestissimo avviso, caro Ventu, a ben guardare (..possibilmente con un briciolo di cognizione di causa ^_^) dagli anni 60\70 ad oggi, a parte ovviamente ciò che concerne l'elettronica, non mi pare proprio che la tecnologia (in special modo quella aerospaziale) abbia fatto 'sti mirabolantii progressi... :rolleyes: ..basta constatare che, sia gli aerei di linea, che i vettori orbitali, son praticamente identici a quelli di 40 eppiù anni addietro, con l'unica ovvia eccezzione dell'avionica, adesso di molto più compatta e potente (dal punto di vista del calcolo e della fruibilità grafica) ed a pensarci un attimo, questa considerazione è vieppiù valida per le tecnologie nucleari, visto che la gran parte delle "sicurissime" centrali tuttora in funzione sono state concepite e nate in quegli anni... :rolleyes:

Un pirletta qualche decennio fa diceva che l'immaginazione è più importante della conoscenza.

Questo volevo dire...

 

Poi l'immaginazione deve fare i conti con la realtà.

Puoi immaginare babbo natale, poi chi fa i calcoli conoscendo la presenza dell'atmosfera, è arrivato al risultato che babob natale esisteva, ma è esploso in volo a causa dell'attrito.

Link to post
Share on other sites

il risparmio energetico gli italiani non sanno nemmeno cosa vuol dire...

prova a dire a qualcuno che deve ambiare le sue abitudini...

risparmio energetico è sempre sinonimo di cambiamento di abitudini...quindi NON fattibile almeno qui in italia....

e comunque se un pannello fotovoltaico costa 1000 euro, lo stesso nell'arco della sua vita non produrrà MAI 1000 euro di energia elettrica...

questo stando ai dati dichiarati dai produttori...che come ben sappiamo sono abbastanza lontani dalla realtà...

quindi direi che spendere valangate di quattrini per produrre POCO non ha senso!

 

p.s.

già qualche ente ha impedito l'installazione di pannelli perchè antiestetici, ecc.ecc.

vedremo in futuro...

Il fatto che l'energia elettrica sia venduta ad un prezzo ridicolo non significa che si debba continuare a farlo.

Dato che, chi più, chi meno, siamo tutti degli immensi idioti, stiamo ancora ragionando sulla possibilità di trovare una fonte che ci permetta di consumare come ora, o di più.

 

Ci sono degli altri, quelli un pò meno idioti, che riescono anche a concepire alternative, che ci sono tutti i giorni, davanti agli occhi di tutti, sparse sul territorio.

Un esempio sono i camper.

Lasciando perdere il fatto che gli idioti sono in crescita, e che ci sono camper con generatore per fare il caffè con le cialde e usare il phon...

Io ho un camper del 1983.

Non ho nè pannelli, nè generatore.

Tutta l'energia elettrica che uso viene dall'alternatore del mezzo, e la accumulo in una (UNA) batteria automotive (non a scarica lenta, batteria per avviamento, recuperata, tralaltro).

Con l'equivalente di 100Ah a 12V, che sono molto meno di 1200Wh, sopravvivo/iamo, dato che si viaggia in4, tranquillamente, per 5giorni.

Certo, non ho il PC, la TV, solo la radio (non radiolina portatile, autoradio con casse da 200W Technics)

Con un pannello credo proprio che sarei autosufficiente.

Nessun trucco, nessun inganno.

Il frigo va a GPL (con 10kg fai tranquillamente 30giorni di frigo estivo+cucina, il frigo consuma poco più di un BIC), le luci sono quasi tutte ad incandescenza a parte un neon per la dinette, e ciò che consuma di più è la pompa acqua.

 

In baita dai genitori della mia ex, ancora meglio.

 

Li non hai un motore che ricarica le batterie in viaggio.

Hanno un pannello, di 10anni fa o oltre, e due batterie da avviamento per camion.

Il pannello è ridicolo, microscopico, a spanne 50cm per 100.

In baita ci si vive per settimane.

E ci sono TV, Radio, luci.

E l'acqua va pompata...

 

Ah, il risparmio energetico.

Scommetto che gli italiani imparerebbero subito e meglio di altri come metterlo in pratica, se restassero senza corrente per un pò.

Link to post
Share on other sites

io abito in una casa classe C...

in trentino si possono costruire case basta che siano in C.

per chi sa cosa significhi certificare un edificio (io sono certificatore energetico accreditato CENED che tu ci creda o no....), sa benissimo che un edificio non sarà mai e poi mai in classe A...

in primis parliamo di mattoni...

sempre uguali e sempre gli stessi...

con trasmittanze sempre più basse...chissà come mai..

basta un semplice strumento per vedere che i valori alla carta non sono quelli reali...peccato che le certificazioni si facciano sulla carta...e non sulla casa...

e poi diciamolo...su groupon vendono le certificazioni a 60 euro....secondo voi fanno sopralluoghi???

 

e comunque caro cristianim vai a studiare un po di principi di aria, condense, ricambi d'aria ecc.ecc.

rimarrai sopreso dalla marea di cose che non conosci....visto che se parli così non le conosci di certo...

In trentino ci sono ancora una barca di case in G.

Ma sai che c'è?

Che tanto ci scaldiamo con la legna, qui.

E che finchè la legna ce l'ho gratis, perchè vado a tagliarmela, mi va benone di restare nella casa che abito, in classe G, H...Z.

Ha i muri spessi un metro, di sassi.

Non isolano, ma mi danno sicurezza.

 

Il fatto è che se in banania si mettono a scaldare a legna sono tanti, disboscano l'italia in due inverni e soffocano tutti.

 

Se non fosse per il disboscamento sarei quasi tentato ad esser favorevole :D :D

Link to post
Share on other sites

Carissimo io sono del settore, quindi so come variano i consumi, o meglio come aumentano. Chi di noi in una afosa giornata di luglio con 45°C rinuncia ad un condizionatore sparato a paletta? Che fine fa il risparmio energetico?

Non ho bisogno del web per informarmi, ho ben altre strade sicuramente più sicure del web.

Non ho mai avuto un climatizzatore in vita mia, e trovo la climatizzazione una delle derive mentali più stupide dell'uomo.

Se hai caldo, svestiti, se hai freddo, vestiti.

Basta bere, e mandare prontamente a fare in culo i fighetta che non vogliono sudare.

Madre natura ha un senso, ed è sempre quello giusto.

Andargli incontro vuol dire essere travolti.

 

A me lo dici? La macchina non ha il clima, come l'appartemento in cui abito ( col clima mi viene un forte mal di testa ), i miei lo volevano montare però ho fatto due calcoli sui consumi e sul costo della bolletta ed hanno subito desistito :lol:

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...