Jump to content

La bufala dell'auto a idrogeno


Yoda

Post consigliati

Appunto, chi ne sottolineava la fase sperimentale dovrebbe essersi convinto....... eccetto tu naturalmente.

Temo che ti sfugga cosa voglia dire fase sperimentale :rolleyes:

Guarda che non è automatico dire: sperimento -> produco e 5 anni non sono affatto tanti ;)

Link to comment
Share on other sites

  • Risposte 325
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Appunto, chi ne sottolineava la fase sperimentale dovrebbe essersi convinto....... eccetto tu naturalmente.

Temo che ti sfugga cosa voglia dire fase sperimentale :rolleyes:

Guarda che non è automatico dire: sperimento -> produco e 5 anni non sono affatto tanti ;)

 

Cinque anni sono un'eternita' nel mondo vorticoso della ricerca applicata.

 

 

 

Regards,

The frog

Link to comment
Share on other sites

:D e te pareva che ancora una volta mi ritrovavo in mezzo agli zebedei quella rubynata di focus?? :rolleyes:

 

:lol: ma te ne sei mica avveduto che questo mirabilissimo pezzo di sce(me)nza riporta in calce "l'incomprensibile dicitura":

(Notizia aggiornata all'8 novembre 2004 ) :P :D :lol:

Link to comment
Share on other sites

... la ricerca basata sulle nanotecnologie per i serbatoi contenenti idrogeno e' generalizzata e non e' cosa relativamente recente.

^_^ ..e quindi, se è quasi diec'anni che ci provano ma ancora nulla è in commercio, forse che forse ci sarà anche il suo bel perché!!! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

... la ricerca basata sulle nanotecnologie per i serbatoi contenenti idrogeno e' generalizzata e non e' cosa relativamente recente.

^_^ ..e quindi, se è quasi diec'anni che ci provano ma ancora nulla è in commercio, forse che forse ci sarà anche il suo bel perché!!! :rolleyes:

 

 

Il perche' e' che prima del 2050 manca l'elemento fondamentale (prodotto con fonti non inquinanti) che e' l'idrogeno. Ma al tempo stesso prima del 2050 manca anche l'elettricita' prodotta con fonti non inquinanti. FATTENE UNA RAGIONE.

 

 

 

Regards,

The frog

Link to comment
Share on other sites

... la ricerca basata sulle nanotecnologie per i serbatoi contenenti idrogeno e' generalizzata e non e' cosa relativamente recente.

^_^ ..e quindi, se è quasi diec'anni che ci provano ma ancora nulla è in commercio, forse che forse ci sarà anche il suo bel perché!!! :rolleyes:

Il perche' e' che prima del 2050 manca l'elemento fondamentale (prodotto con fonti non inquinanti) che e' l'idrogeno. Ma al tempo stesso prima del 2050 manca anche l'elettricita' prodotta con fonti non inquinanti. FATTENE UNA RAGIONE.

:rolleyes: ..forse che forse, dovresti provare tu a "farti una ragione" con l'ovvietà che con lo sviluppo di un sistema efficiente e sicuro di accumulo dell'idrogeno (che ad avviso della totalità della comunità scientifica, della quale nel mio piccolo, mi onoro di appartenere, mai ci sarà senza ricorrere alla criogenica..) non c'entra un'emerita cippa col fatto che l'H2 sia ottenuto da fonti inquinanti o meno... :huh: l'idrogeno, sempre quello è et seper sarà, anche tra altri 13.7 miliardi di anni (i.e. dacché esiste questo bell'universo..) e se davvero qualcuno riuscisse nell'intento (chimerico ^_^) di fare 'sto benedetto serbatoio ai nanotubi per portarsi dietro una quantità non risibile di H2 a temperatura ambiente, stai sicuro che oltre a vincere un Nobel, ci farebbe una paccata di milardi da subito, anche se "ancora non abbiamo" l'H2 "pulito" del quale ti piace tanto parlare (..a mio modestissimo avviso, del tutto a vanevra!!)! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

http://www.lescienze...utenio-1532971/

 

E con questo si puo' estrarre idrogeno utile per fuel cell anche dall'etanolo.

..vabbè, perseveri nel dare già per certe delle cose che in realtà sono ancora in fase preliminare di studio (cfr. "... ancora non sono stati effettuati test su celle a combustibili reali alimentate a metanolo ..." :rolleyes:) ma almeno stavolta hai citato una rivista abbastanza seria (anche se NON è una pubblicazione esclusivamente di tipo peer review -_-) e per la prima volta citi un articolo fresco fresco (..di ieri, "non the less"... :huh:), per cui possiamo per lo meno apprezzare un piccolo miglioramento qualitativo dei tuoi inputs... ^_^

 

..sorge però spontanea la domanda se ti sei per caso avveduto anche del pezzetto dove dice:

"... efficienza della cella a combustibile, che raramente supera il 40 per cento nelle realizzazioni standard." ma se non vado errando, qualcuno tra voi fans imburniti dell'idrogeno ebbe a cianciare in merito dicendo che già hanno un'efficienza dell'80% o più... :D ..anzi eri proprio tu, caro il mio letargico batrace: http://www.omniauto....ndpost&p=697286 :lol: :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites

No non l'ho letto e mi pare strano anche perche' il motore a combustione interna della BMW, appena minimamente adattato all'utilizzo dell'idrogeno, aveva un rendimento del 42%.

 

 

 

Regards,

The frog

(P.S.: avresti potuto farmi una osservazione molto piu' perspicace: che ne fanno della CO2 prodotta?)

Link to comment
Share on other sites

No non l'ho letto e mi pare strano anche perche' il motore a combustione interna della BMW, appena minimamente adattato all'utilizzo dell'idrogeno, aveva un rendimento del 42%.

:rolleyes: ..la qualcosa è infattamente impossibile per precise leggi termodinamiche che evidentemente ignori bellamente, ma visto che non leggi nemmeno le cose che citi (persino quelle vagamente sensate come quest'ultima presa da Le Scienze), direi che non c'è da stupirsi più di tanto... :P

 

(P.S.: avresti potuto farmi una osservazione molto piu' perspicace: che ne fanno della CO2 prodotta?)

..non la direi affatto un'osservazione perspicace, caro il mio fisico immaginario, perchè è abbastanza lapalissiano che in qualsiasi processo di reforming ci sarà sempre inevitabilemente della CO2 che viene prodotta ;) e per inciso, anche noi in questo istante respirando ne produciamo e nemmeno pochissima ^_^ visto che praticamente tutta la vita su questo pianeta (ad eccezione delle relativamente poche forme di vita anaerobiche) perlomeno di tipo complesso, si basa su processi ossidativi di nutrienti organici che da un punto di vista chimico non sono poi diversissimi da dei motori a combustione interna! -_-

..il fatto è che l'anidride carbonica è un problema solo perchè bruciando quantità immense di combustibili fossili ne stiamo aumentando in modo incontrollato la concentrazione in atmosfera, con conseguenze climatologiche ancora non del tutto chiare ma di sicuro non favorevoli alla nostra ebbra et miope specie :rolleyes: ma una volta che ci saremo estinti (..finalmente per il pianeta e tutte le altre forme di vita che subiscono i nostri soprusi dacchè siamo comparsi, ma che ne patiscono le estreme conseguenze solo negli ultimi pochi secoli, che ci sono bastati per diminuire la biodiversità planetaria dei due terzi almeno! :() le grandi foreste, che torneranno a farla da pardone come ai bei tempi dell'era carbonifera, in poche decine di millenni rifisseranno in forma ridotta, tutta la merdazza che noi stiamo ossidando ed allegramente ributtando in atmosfera (ma che anche a metterla sottoterra, nel medio-lungo termine poco cambierebbe, anche perchè tra non moltissimo temo che cominceremo ad acccorgerci che nemmeno l'ossigeno è infinito nel nostro bel sistema isolato :o), che era stata pazientemente "fissata" da alberi ed organismi vari per svariate centinaia di miloni di anni, arricchendo nel contempo la biosfera del preziosissimo ossigeno senza il quale non potremmo ossidare un bel nulla, ne nei motori, ne nei mitocondri che ci sostengono energeticamente parlando... B)

Link to comment
Share on other sites

No non l'ho letto e mi pare strano anche perche' il motore a combustione interna della BMW, appena minimamente adattato all'utilizzo dell'idrogeno, aveva un rendimento del 42%.

:rolleyes: ..la qualcosa è infattamente impossibile per precise leggi termodinamiche che evidentemente ignori bellamente, ma visto che non leggi nemmeno le cose che citi (persino quelle vagamente sensate come quest'ultima presa da Le Scienze), direi che non c'è da stupirsi più di tanto... :P

 

(P.S.: avresti potuto farmi una osservazione molto piu' perspicace: che ne fanno della CO2 prodotta?)

..non la direi affatto un'osservazione perspicace, caro il mio fisico immaginario, perchè è abbastanza lapalissiano che in qualsiasi processo di reforming ci sarà sempre inevitabilemente della CO2 che viene prodotta ;) e per inciso, anche noi in questo istante respirando ne produciamo e nemmeno pochissima ^_^ visto che praticamente tutta la vita su questo pianeta (ad eccezione delle relativamente poche forme di vita anaerobiche) perlomeno di tipo complesso, si basa su processi ossidativi di nutrienti organici che da un punto di vista chimico non sono poi diversissimi da dei motori a combustione interna! -_-

..il fatto è che l'anidride carbonica è un problema solo perchè bruciando quantità immense di combustibili fossili ne stiamo aumentando in modo incontrollato la concentrazione in atmosfera, con conseguenze climatologiche ancora non del tutto chiare ma di sicuro non favorevoli alla nostra ebbra et miope specie :rolleyes: ma una volta che ci saremo estinti (..finalmente per il pianeta e tutte le altre forme di vita che subiscono i nostri soprusi dacchè siamo comparsi, ma che ne patiscono le estreme conseguenze solo negli ultimi pochi secoli, che ci sono bastati per diminuire la biodiversità planetaria dei due terzi almeno! :() le grandi foreste, che torneranno a farla da pardone come ai bei tempi dell'era carbonifera, in poche decine di millenni rifisseranno in forma ridotta, tutta la merdazza che noi stiamo ossidando ed allegramente ributtando in atmosfera (ma che anche a metterla sottoterra, nel medio-lungo termine poco cambierebbe, anche perchè tra non molto cominceremo ad acccorgerci che anche l'ossigeno non è infinito nel nostro bel sistem isotato :o) e che era stata fissata da alberi ed organismi vari qualche centinaio di miloni di anni addietro nel contempo arricchendo la biosfera del preziosissimo ossigeno senza il quale non potremmo ossidare un bel nulla, ne nei motori, ne nei mitocondri... B)

 

 

Primo le leggi della termodinamica le conosco benissimo e so ad esempio che il rendimento di un motore a combustione interna e' influenzato dalla temperatura (o meglio dalla differenza di temperatura rispetto a quella dell'ambiente esterno) con cui si ha il fenomeno di accensione. E l'idrogeno ha una temperatura di accensione di circa 500 gradi maggiore di quella della benzina o del gasolio.

 

Secondo: se tu avessi letto come dici attentamente l'articolo avresti scoperto che la CO2 la catturano.

 

Terzo per quanto riguarda il rendimento del motore BMW a scoppio: http://www.ecoage.it/il-motore-a-idrogeno-bmw-raggiunge-i-massimi-livelli-di-efficienza.htm

 

Regards,

The frog

Link to comment
Share on other sites

....

Terzo per quanto riguarda il rendimento del motore BMW a scoppio: http://www.ecoage.it...-efficienza.htm

..in questo caso (..l'unico fin'ora -_-) devo in effetti ammettere che non sapevo fossero riusciti a fare un motore ad accensione spontanea (i.e. a ciclo diesel) alimentato ad H2, per cui ammetto senz'altro che un valore del 40% circa di redimento globale, NON è la vaccata che supponevo essere (per ragguagli in merito si veda la slide che posto qui sotto) nel caso fosse stato un motore ad accensione comandata (i.e. a ciclo otto), quindi mi tocca darti ragione ^_^ almeno sul piano formale\teorico...

 

..infatti, sul piano pratico\realizzativo\funzionale, a parte i soliti ed insolubili 2 problemoni che rendono insensato l'uso dell'irdogeno per autotrasporto (..ripetuti oramai alla nausea e che non hai ancora degnamente confutati se non con delle boutades tipo i nanotubi di focus o l'H2 liquido a Tamb o la tua esilerante certezza in merito al futuro utilizzo della fusione... :rolleyes:) mi restano abbastanza "indigesti" i seguenti punti presi dalla pagina che linki:

  1. "..potenze specifiche massime fino a 100 kW per litro di cilindrata sono state dimostrate per un processo di combustione di idrogeno con accensione a scintilla." ..visto che sono potenze specifiche perfettamente raggiungibili e superabili con la benza (vedasi i motori delle moto sportive 1000 cc che superano spesso e volentieri i 200 cv senza sovralimentazione se non quella dinamica degli air-scoop)! ;)
     
  2. "..gli iniettori ad alta pressione per l’iniezione diretta dell’idrogeno nella camera di combustione a pressioni anche di 300 bar" ..che in considerazione della reattività piuttosto elevata dell'idrogeno verso moltissimi metalli, in specie se in pressione e ad alta temperatura, nutro fortissimi dubbi che possano avere una vita utile paragonabile a quella degli iniettori della benza o di altri combustibili tradizionali... :unsure:
     
  3. "12 / 03 / 2009 Fonte: BMW" ..e anche questa volta direi trattarsi di roba piuttosto stagionata, della quale non si è più sentito parlare affatto e che, vista la fonte, suona un po' come chiedere all'oste se ha del buon vino... :P

rendimento globale di un MCI.pdf

Link to comment
Share on other sites

....

Terzo per quanto riguarda il rendimento del motore BMW a scoppio: http://www.ecoage.it...-efficienza.htm

..in questo caso (..l'unico fin'ora -_-) devo in effetti ammettere che non sapevo fossero riusciti a fare un motore ad accensione spontanea (i.e. a ciclo diesel) alimentato ad H2, per cui ammetto senz'altro che un valore del 40% circa di redimento globale, NON è la vaccata che supponevo essere (per ragguagli in merito si veda la slide che posto qui sotto) nel caso fosse stato un motore ad accensione comandata (i.e. a ciclo otto), quindi mi tocca darti ragione ^_^ almeno sul piano formale\teorico...

 

..infatti, sul piano pratico\realizzativo\funzionale, a parte i soliti ed insolubili 2 problemoni che rendono insensato l'uso dell'irdogeno per autotrasporto (..ripetuti oramai alla nausea e che non hai ancora degnamente confutati se non con delle boutades tipo i nanotubi di focus o l'H2 liquido a Tamb o la tua esilerante certezza in merito al futuro utilizzo della fusione... :rolleyes:) mi restano abbastanza "indigesti" i seguenti punti presi dalla pagina che linki:

  1. "..potenze specifiche massime fino a 100 kW per litro di cilindrata sono state dimostrate per un processo di combustione di idrogeno con accensione a scintilla." ..visto che sono potenze specifiche perfettamente raggiungibili e superabili con la benza (vedasi i motori delle moto sportive 1000 cc che superano spesso e volentieri i 200 cv senza sovralimentazione se non quella dinamica degli air-scoop)! ;)
     
  2. "..gli iniettori ad alta pressione per l’iniezione diretta dell’idrogeno nella camera di combustione a pressioni anche di 300 bar" ..che in considerazione della reattività piuttosto elevata dell'idrogeno verso moltissimi metalli, in specie se in pressione e ad alta temperatura, nutro fortissimi dubbi che possano avere una vita utile paragonabile a quella degli iniettori della benza o di altri combustibili tradizionali... :unsure:
     
  3. "12 / 03 / 2009 Fonte: BMW" ..e anche questa volta direi trattarsi di roba piuttosto stagionata, della quale non si è più sentito parlare affatto e che vista la fonte, suona un po' come chiedere all'oste se ha il vino buono... :P

 

 

Anche in questo caso non posso che darti torto visto che la BMW ha sviluppato dei propulsori che recuperano il calore del motore e lo immettono in turbine per cogenerare energia elettrica che poi viene passata a un propulsore elettrico coadiutore del motore termico tradizionale. Qui non si spreca niente. Per ora sono riusciti a recuperare solo 5+3 (due turbine) kW ma in futuro contano di arrivare a 50kW di totale.

 

 

Non solo, in Formula Uno stanno sviluppando le vetture per il 2014 con ERS che, a parita' di potenza massima, consumeranno il 40% di carburante in meno perche ci sono due sistemi di recupero dell'energia, il primo e' il tradizionale KERS e il secondo e' un sistema di recupero dell'energia dei gas di scarico.

 

 

Se tanto mi da' tanto e' presumibile che le future vetture turbo con cui ci muoveremo consumeranno il 40% in meno del carburante, e la tua dispersione dovuta al calore va a farsi benedire.

 

 

 

 

 

Regards,

The frog

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...