Jump to content

In questo momento mi vergogno di essere italiano


Post consigliati

Mi chiedo come l'Italia, stando i rapporti che ha con la Libia, stando il rapporto di amicizia tra l'attuale premier e il colonnello,

non abbia attivato con grande energia le giuste misure diplomatiche finchè si era in tempo invece di arrivare al punto in cui siamo.

 

Ma allora era vera amicizia o solo opportunismo economico?

 

Forse Gheddafi non ha torto a sentirsi tradito dall'Italia, ed effettivamente era l'ultimo paese a cui poteva pensare che gli avrebbe voltato le spalle.

 

Per carità, Gheddafi ha sbagliato, ma se si interveniva subito, invitandolo in Italia, o comunque creando un incontro in qualche modo, le cose sarebbero andate diversamente.

 

Da uno come lui, con l'orgoglio di combattente e capo popolo è normale aspettarsi che non ceda, anche perchè diciamocelo nelle rivolte c'è lo zampino di Al Qaeda.

 

Nel momento del bisogno l'amico non c'è stato.

Adesso sarà una sfida all'ultimo colpo, per forza, e sappiamo già chi vincerà. La Libia o una coalizione di avanzate potenze occidentali?

 

italialibia-frattini-gheddafi.jpg

Link to post
Share on other sites

Mi chiedo come l'Italia, stando i rapporti che ha con la Libia, stando il rapporto di amicizia tra l'attuale premier e il colonnello,

non abbia attivato con grande energia le giuste misure diplomatiche finchè si era in tempo invece di arrivare al punto in cui siamo.

 

Ma allora era vera amicizia o solo opportunismo economico?

 

Forse Gheddafi non ha torto a sentirsi tradito dall'Italia, ed effettivamente era l'ultimo paese a cui poteva pensare che gli avrebbe voltato le spalle.

 

Per carità, Gheddafi ha sbagliato, ma se si interveniva subito, invitandolo in Italia, o comunque creando un incontro in qualche modo, le cose sarebbero andate diversamente.

 

Da uno come lui, con l'orgoglio di combattente e capo popolo è normale aspettarsi che non ceda, anche perchè diciamocelo nelle rivolte c'è lo zampino di Al Qaeda.

 

Nel momento del bisogno l'amico non c'è stato.

Adesso sarà una sfida all'ultimo colpo, per forza, e sappiamo già chi vincerà. La Libia o una coalizione di avanzate potenze occidentali?

 

italialibia-frattini-gheddafi.jpg

 

è una guerra che stiamo perdendo tutti quanti...da chi ha la supremazia delle armi a chi la subisce. Purtroppo la guerra genera odio e rinsalda gli animi contro chi la vince...comunque come italiani abbiamo fatto proprio una figura meschina...serietà zero

Link to post
Share on other sites
.....

 

Ma allora era vera amicizia o solo opportunismo economico?

 

....

 

Ma non è una domanda retorica?????

 

Perchè quanto meno il pagliaccio addobbato a festa (parlo di quello più alto che fa piazzare le tende nei giardini di Roma senza peraltro dormirci) è maestro nel voltare le spalle e cambiare le carte in tavola pur di far propaganda e coltivare il culto della propria persona.

Negli anni ha dimostrato che è questa l'unica cosa che gli interessa.

Link to post
Share on other sites

Ma allora era vera amicizia o solo opportunismo economico?

Ma non è una domanda retorica?????

:D ma noo, figurati alfo, come ti viene in mente che "quello più basso dei 2" non fosse sincerissimamente "amico" del feroce dittatore (..ancorchè un pelino più alto)?? :P

Link to post
Share on other sites

è comunque imbarazzante come fino a pochi mesi fa questo dittatore arrivava con la tenda a Roma, ed ora invece gli si fa guerra.....

troppe tresche tra magnaccia dell'economia-politica....

Link to post
Share on other sites

io dico che se non era per il petrolio li lasciavamo tutti ad ammazzarsi tra di loro .Io sinceramente come diceva nixon agevolerei il processo di pace con qualche bella bomba atomica

Link to post
Share on other sites

io dico che se non era per il petrolio li lasciavamo tutti ad ammazzarsi tra di loro .Io sinceramente come diceva nixon agevolerei il processo di pace con qualche bella bomba atomica

:huh: noto con stupore che oggi sei particolarmente in vena di slanci caritatevoli :blink: ;) ..così, giusto per avere un po' di radio contaminazione anche qui vicino e non doversi limitare alle "poche traccie" dal giappone :angry: :ph34r: :huh:

Link to post
Share on other sites

io dico che se non era per il petrolio li lasciavamo tutti ad ammazzarsi tra di loro .Io sinceramente come diceva nixon agevolerei il processo di pace con qualche bella bomba atomica

 

 

così vicino a casa nostra? :blink:

Link to post
Share on other sites

:huh: noto con stupore che oggi sei particolarmente in vena di slanci caritatevoli :blink: ;) ..così, giusto per avere un po' di radio contaminazione anche qui vicino e non doversi limitare alle "poche traccie" dal giappone :angry: :ph34r: :huh:

:lol: caritatevole è il mio secondo nome :lol: cosa volete che sia qualche isotopo in piu o in meno con tutte le porcate che ci fanno di nascosto cambierebbe poco. oppure quache bel giorno qualcuno tira fuori la formula della benzina sintetica ( e la mia ossessione lo so me la sogno la notte :D ) ed allora questi mussulmani ci disturberano come le pulci con la tosse . In alternativa se temete l'isotopo potremmo optare per qualcosa di chimico , :P :P :o sempre efficace

Link to post
Share on other sites

potremmo optare per qualcosa di chimico

 

 

 

a me sembra che qualcosa di chimico tu l'abbia già usato...tipo acido lisergico :rolleyes: senza offesa nè...ma mi sembra che stai esprimendo concetti un po' "spinti" ed al di fuori della decenza ;)

Link to post
Share on other sites

e ma insomma monellaccio non si puo piu scherzare neanche nell'off topic :rolleyes: :) :D . Comunque mi sa che hanno ragione queli che dicono che a noi i profughi e a gli altri il petrolio

Link to post
Share on other sites

Mi chiedo come l'Italia, stando i rapporti che ha con la Libia, stando il rapporto di amicizia tra l'attuale premier e il colonnello,

non abbia attivato con grande energia le giuste misure diplomatiche finchè si era in tempo invece di arrivare al punto in cui siamo.

 

Ma allora era vera amicizia o solo opportunismo economico?

 

Forse Gheddafi non ha torto a sentirsi tradito dall'Italia, ed effettivamente era l'ultimo paese a cui poteva pensare che gli avrebbe voltato le spalle.

 

Per carità, Gheddafi ha sbagliato, ma se si interveniva subito, invitandolo in Italia, o comunque creando un incontro in qualche modo, le cose sarebbero andate diversamente.

 

Da uno come lui, con l'orgoglio di combattente e capo popolo è normale aspettarsi che non ceda, anche perchè diciamocelo nelle rivolte c'è lo zampino di Al Qaeda.

 

Nel momento del bisogno l'amico non c'è stato.

Adesso sarà una sfida all'ultimo colpo, per forza, e sappiamo già chi vincerà. La Libia o una coalizione di avanzate potenze occidentali?

 

italialibia-frattini-gheddafi.jpg

Poi ci si chiede perchè l'Italia va a rotoli , ma come si fa a sparare una riga di baggianate di questa portata ?

 

Ci vergognamo di essere italiani per aver finalmente voltato le spalle ad un dittatore sanguinario ? Non ci sarà magari da vergognarsi per averlo accolto con tutti gli onori e con tanto di baciamano ? Non ci sarà da vergognarsi per avergli leccato ripetutamente il deretano umiliando l'intera popolazione italiana solo per mere questioni economiche ? Non dovremmo magari vergognarci non per aver disatteso il famoso trattato di amicizia ma per averlo stipulato, visto che oltre al resto comprendeva risarcimenti miliardari per una colonizzazione che, nefandezze della guerra a parte, ha portato più benefici che perdite ? Non dovremmo vergognarci per aver promesso 5 miliardi di dollari di risarcimento quando il caro colonnello nel '70 scacciando tutta la popolazione italiana ne sequestrò anche i beni per un totale di 3 miliardi di dollari ? Quelli non bastavano come risarcimento ? Magari dovremmo vergognarci di un presidente del consiglio che promette miliardi pagati da noi e sottobanco stipula accordi privati per far divenire la propria azienda il primo polo televisivo libico ?

Sì dovremmo vergognarci di essere italiani, specie negli ultimi 15 anni e per tanti motivi ma di certo non per aver voltato le spalle ad un pazzo sanguinario che si definisce padre di una rivoluzione mai esistita, visto che il potere l'ha preso con un semplice colpo di stato e se davvero vogliamo vergognarci per una questione libica vergognamoci di aver avuto governi dal '70 ad oggi che mai hanno accordato una lira di risarcimento a quei 20.000 italiani scacciati e lasciati da gheddafi con una mano davanti e una dietro.

Questa è l'Italia, quella che bacia le mani ai dittatori e prende a calci nel culo i suoi cittadini.

Link to post
Share on other sites

Poi ci si chiede perchè l'Italia va a rotoli , ma come si fa a sparare una riga di baggianate di questa portata ?

..fosse stata solo "una riga di baggianate" :lol: :lol:

 

..sul resto, :) quotissimo tuttissimo!! :) :lol:

Link to post
Share on other sites

Poi ci si chiede perchè l'Italia va a rotoli , ma come si fa a sparare una riga di baggianate di questa portata ?

 

Ci vergognamo di essere italiani per aver finalmente voltato le spalle ad un dittatore sanguinario ? Non ci sarà magari da vergognarsi per averlo accolto con tutti gli onori e con tanto di baciamano ? Non ci sarà da vergognarsi per avergli leccato ripetutamente il deretano umiliando l'intera popolazione italiana solo per mere questioni economiche ? Non dovremmo magari vergognarci non per aver disatteso il famoso trattato di amicizia ma per averlo stipulato, visto che oltre al resto comprendeva risarcimenti miliardari per una colonizzazione che, nefandezze della guerra a parte, ha portato più benefici che perdite ? Non dovremmo vergognarci per aver promesso 5 miliardi di dollari di risarcimento quando il caro colonnello nel '70 scacciando tutta la popolazione italiana ne sequestrò anche i beni per un totale di 3 miliardi di dollari ? Quelli non bastavano come risarcimento ? Magari dovremmo vergognarci di un presidente del consiglio che promette miliardi pagati da noi e sottobanco stipula accordi privati per far divenire la propria azienda il primo polo televisivo libico ?

Sì dovremmo vergognarci di essere italiani, specie negli ultimi 15 anni e per tanti motivi ma di certo non per aver voltato le spalle ad un pazzo sanguinario che si definisce padre di una rivoluzione mai esistita, visto che il potere l'ha preso con un semplice colpo di stato e se davvero vogliamo vergognarci per una questione libica vergognamoci di aver avuto governi dal '70 ad oggi che mai hanno accordato una lira di risarcimento a quei 20.000 italiani scacciati e lasciati da gheddafi con una mano davanti e una dietro.

Questa è l'Italia, quella che bacia le mani ai dittatori e prende a calci nel culo i suoi cittadini.

Poi ci si chiede perchè l'Italia va a rotoli , ma come si fa a sparare una riga di baggianate di questa portata ?

..fosse stata solo "una riga di baggianate" :lol: :lol:

 

..sul resto, :) quotissimo tuttissimo!! :) :lol:

 

Andateci voi a fare la guerra, ipocriti e opportunisti che non siete altro.

Se Gheddafi avesse veramente missili di un certo tipo, sarei contentissimo se questi cadessero sulle vostre case con voi e le vostre famiglie all'interno.

 

Finora a scrivere baggianate e ipocrisie siete stati voi due. Andate a leccar il culo al francesino che è pure più basso di silvio anche se voi due non ve ne siete mai accorti.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...