Jump to content

Post consigliati

salve ragazzi.........

mi si e bucata la pompa dell'acqua e devo cambiarla.

siccome, l'acqua che ho a casa e del pozzo, piena di calcare e ferrosa, prima di montare la nuova, posso verniciare la parte che va nel motore, o il calore toglie la vernice?

oppure di date qualke vostro buon consiglio?

Link to post
Share on other sites

Non ho le conoscenze per darti una risposta, ma io ti sconsiglierei di verniciare qualcosa, perchè prima o poi per qualsiasi motivo, quella vernice ti si staccherà ed andrà a finire nel motore con le dovute conseguenze..... (almeno questo è il mio pensiero).

Link to post
Share on other sites

salve ragazzi.........

mi si e bucata la pompa dell'acqua e devo cambiarla.

siccome, l'acqua che ho a casa e del pozzo, piena di calcare e ferrosa, prima di montare la nuova, posso verniciare la parte che va nel motore, o il calore toglie la vernice?

oppure di date qualke vostro buon consiglio?

 

 

Scusa ma la pompa dell'acqua si buca per effetto dei fenomeni di cavitazione. Non devi verniciare assolutamente niente ma evitare accuratamente di mettere acqua di rubinetto come qualche genio ti ha suggerito, altrimenti ti si ribucherà.

 

Un consiglio me lo permetti? vedi prima di tutto di lavare ben benino tutto il circuito di raffreddamento, e quindi procedi a mettere il liquido di raffreddamento previsto per la tua macchina. Ci sono già premiscelati al 50% oppure puri (in questo caso devi fare metà acqua demineralizzata e metà liquido antigelo).

 

Per pigrizia ti consiglierei di prender direttamente il Paraflu Europa, che è già premiscelato.

 

Non ti consiglio di andar su prodotti a base organica perchè sarebbe uno spreco di soldi e scioglierebbero eventuali morchie che magari ti stanno salvando da ulteriori problemi.

Mettici acqua di rubinetto solo se decidi che la macchina a breve la butterai, oppure se vuoi far poi causa a chi in questo forum ti ha consigliato malamente di far una cazzata simile senza sapere che l'acqua oltre a corrodere a determinate temperatura, buca le pompe dell'acqua con facilità.

 

In conclusione: l'acqua del pozzo usala per annaffiar le piante e basta. Oppure per berla se debitamente trattata.

Link to post
Share on other sites

salve ragazzi.........

mi si e bucata la pompa dell'acqua e devo cambiarla.

siccome, l'acqua che ho a casa e del pozzo, piena di calcare e ferrosa, prima di montare la nuova, posso verniciare la parte che va nel motore, o il calore toglie la vernice?

oppure di date qualke vostro buon consiglio?

 

 

Scusa ma la pompa dell'acqua si buca per effetto dei fenomeni di cavitazione. Non devi verniciare assolutamente niente ma evitare accuratamente di mettere acqua di rubinetto come qualche genio ti ha suggerito, altrimenti ti si ribucherà.

 

Un consiglio me lo permetti? vedi prima di tutto di lavare ben benino tutto il circuito di raffreddamento, e quindi procedi a mettere il liquido di raffreddamento previsto per la tua macchina. Ci sono già premiscelati al 50% oppure puri (in questo caso devi fare metà acqua demineralizzata e metà liquido antigelo).

 

Per pigrizia ti consiglierei di prender direttamente il Paraflu Europa, che è già premiscelato.

 

Non ti consiglio di andar su prodotti a base organica perchè sarebbe uno spreco di soldi e scioglierebbero eventuali morchie che magari ti stanno salvando da ulteriori problemi.

Mettici acqua di rubinetto solo se decidi che la macchina a breve la butterai, oppure se vuoi far poi causa a chi in questo forum ti ha consigliato malamente di far una cazzata simile senza sapere che l'acqua oltre a corrodere a determinate temperatura, buca le pompe dell'acqua con facilità.

 

In conclusione: l'acqua del pozzo usala per annaffiar le piante e basta. Oppure per berla se debitamente trattata.

 

ed e quello il problema. vedo che si sta arruginendo anche il tappo di fusione cambiato qualke anno fa.

casomai metto l'acqua potabile, mischiata con qualke buon prodotto antigelo a bassa percentuale però.

già normale la temperatura dell'acqua non ci mette molto a salire di temperatura.

Link to post
Share on other sites

 

 

ed e quello il problema. vedo che si sta arruginendo anche il tappo di fusione cambiato qualke anno fa.

casomai metto l'acqua potabile, mischiata con qualke buon prodotto antigelo a bassa percentuale però.

già normale la temperatura dell'acqua non ci mette molto a salire di temperatura.

 

 

Scusami Fiat Uno Giannini, ma forse non mi sono spiegato bene:

 

L'acqua potabile contiene sali minerali, e non va assolutamente utilizzata come liquido di raffreddamento perchè non sei con il 1100 di bisnonno. Lo vuoi e lo volete capire che le auto moderne richiedono prodotti specifici? La pompa si bucherà di nuovo, le parti in alluminio si corroderanno, e i tappi di fusione partiranno nuovamente per incuria, di cui tu, se continui a far male la manutenzione, sei responsabile.

Attieniti alle specifiche da libretto di uso e manutenzione, e incrocia le dita, perchè credo che non hai finito di scoprire i danni di aver usato acqua potabile nel circuito.

I tappi di fusione secondo te son mezzo partiti? Quando cambi la pompa, con una nuova, sostituiscili con tappi nuovi. Punto e basta.

Una volta ripristinato ad hoc il sistema di raffreddamento della macchina lo spurghi facendoci circolare acqua con la pompa per annaffiare da una parte entra acqua pulita nei condotti di raffreddamento e dall'altra parte,dai condotti di raffreddamento, anzichè uscire acqua rugginosa e sporca, non esce acqua pulita.

 

Fatto questo, procedi a spurgarlo da tutta l'acqua utilizzata per lavarlo, e quindi procedi a metter la miscela 50% liquido refrigerante puro Paraflù a base di borati e 50% acqua deionizzata (quella dei ferri da stiro per intenderci).

 

Poi, come dicono a Sassari, fai "ru chi ti biazzi" (ciò che ti pare)... :(

Link to post
Share on other sites

Purtroppo noto che c'è ancora molta disinformazione in giro al riguardo, complici anche molti sedicenti esperti del settore che spesso indicano al cliente soluzioni totalmente sbagliate a causa di assonanze e nomi simili... -_-

 

Assolutamente NON USATE acqua DEIONIZZATA/DENATURATA nel circuito refrigerante del motore !!

C'è una differenza abissale fra l'acqua deionizzata e quella distillata (la prima io non la berrei... la seconda, se non c'è proprio la cara effervescente naturale :P, me la berrei senza pensieri).

Tanto per iniziare, non è mircrobiologicamente pura, e come effetto di cavitazione (la "corrosione da sfregamento" è del tutto identica all'acqua del rubinetto) è minore rispetto alla normale acqua, ma non assente.

In più rispetto a questa, a causa della produzione tramite osmosi inversa, il 95% di quella che trovate in commercio ha anche un pH acido, quindi più corrosiva nel VERO senso del termine, oltre che al fenomeno di cavitazione.

Quella, come detto prima, tenetevela buona per stirarvi le camicie, o per rabboccare il liquido della batteria quando la ricaricate a casa col trasformatore.

 

In ordine di preferenza, considerando un cambio totale del liquido ALMENO ogni 3, massimo massimo 4 anni:

  • Antigelo pronto (con base trattata chimicamente), anche per rabocchi
  • Antigelo in soluzione (di solito a base di glicole) di Acqua DISTILLATA
  • Antigelo in soluzione di acqua normale "del rubinetto"
  • Antigelo in soluzione di acqua demineralizzata (si, è la quarta scelta, grazie all'antigelo...)
  • Acqua distillata pura (pericolo corrosione, ma non cavitazione... occhio al gelo)
  • Acqua del rubinetto pura (Se vi volete male... pericolo cavitazione, depositi e gelo)
  • Aqua deionizzata pura (Ok, pronti per un attentato kamikatze... alta corrosione, bassa cavitazione, gelo)

 

A quel punto, se proprio non potete metterci acqua distillata o liquido a base chimica (che comunque, se non trattata con antigelo, è più dannosa della normale acqua con sali disciolti), meglio metterci la normalissima e calcarea acqua del rubinetto, con l'accortezza di accorciare gli intervalli di manutenzione di un buon 50% (domanda: ne vale la pena? :( )

 

Tenetele con cura ste vecchiette, mi raccomando !! :)

Link to post
Share on other sites

Purtroppo noto che c'è ancora molta disinformazione in giro al riguardo, complici anche molti sedicenti esperti del settore che spesso indicano al cliente soluzioni totalmente sbagliate a causa di assonanze e nomi simili... :)

 

Assolutamente NON USATE acqua DEIONIZZATA/DENATURATA nel circuito refrigerante del motore !!

C'è una differenza abissale fra l'acqua deionizzata e quella distillata :( -_-

 

 

 

Nonostante sia così semplice vedo che ci sono ancora molti dubbi in merito. L'acqua DEIONIZZATA/forse volevi dire DEMINERALIZZATA no DENATURATA e l'acqua distillata sono esattamente la stessa cosa. Cambia solo il metodo di produzione. L'acqua distillata in pratica non esiste più in commercio, ci sono metodi altrettanto e anche più validi di produzione dell'acqua "pura" e non è vero che ha un pH acido. La qualità in produzione è assicurata da controlli mediante conduttimetria, ma diventa complicato qui entrare nei dettagli. L'acqua di rubinetto si può miscelare all'antigelo poichè gli additivi, se contenuti nella giusta misura, possono neutralizzare le schifezze contenute nell'acqua di rubunetto, soprattutto sali di calcio e magnesio. Ma per risparmiare 30 centesimi di acqua deionizzata conviene sporcare e ridurre drasticamente la durata (degli additivi, non del glicole) ad es. di 7 Euro di 1 litro di Paraflu? Secondo me no.

Link to post
Share on other sites

Purtroppo noto che c'è ancora molta disinformazione in giro al riguardo, complici anche molti sedicenti esperti del settore che spesso indicano al cliente soluzioni totalmente sbagliate a causa di assonanze e nomi simili... :(

 

Assolutamente NON USATE acqua DEIONIZZATA/DENATURATA nel circuito refrigerante del motore !!

C'è una differenza abissale fra l'acqua deionizzata e quella distillata (la prima io non la berrei... la seconda, se non c'è proprio la cara effervescente naturale :P, me la berrei senza pensieri).

Tanto per iniziare, non è mircrobiologicamente pura, e come effetto di cavitazione (la "corrosione da sfregamento" è del tutto identica all'acqua del rubinetto) è minore rispetto alla normale acqua, ma non assente.

In più rispetto a questa, a causa della produzione tramite osmosi inversa, il 95% di quella che trovate in commercio ha anche un pH acido, quindi più corrosiva nel VERO senso del termine, oltre che al fenomeno di cavitazione.

Quella, come detto prima, tenetevela buona per stirarvi le camicie, o per rabboccare il liquido della batteria quando la ricaricate a casa col trasformatore.

 

In ordine di preferenza, considerando un cambio totale del liquido ALMENO ogni 3, massimo massimo 4 anni:

  • Antigelo pronto (con base trattata chimicamente), anche per rabocchi
  • Antigelo in soluzione (di solito a base di glicole) di Acqua DISTILLATA
  • Antigelo in soluzione di acqua normale "del rubinetto"
  • Antigelo in soluzione di acqua demineralizzata (si, è la quarta scelta, grazie all'antigelo...)
  • Acqua distillata pura (pericolo corrosione, ma non cavitazione... occhio al gelo)
  • Acqua del rubinetto pura (Se vi volete male... pericolo cavitazione, depositi e gelo)
  • Aqua deionizzata pura (Ok, pronti per un attentato kamikatze... alta corrosione, bassa cavitazione, gelo)

A quel punto, se proprio non potete metterci acqua distillata o liquido a base chimica (che comunque, se non trattata con antigelo, è più dannosa della normale acqua con sali disciolti), meglio metterci la normalissima e calcarea acqua del rubinetto, con l'accortezza di accorciare gli intervalli di manutenzione di un buon 50% (domanda: ne vale la pena? :rolleyes: )

 

Tenetele con cura ste vecchiette, mi raccomando !! ;)

 

 

Thema89,

 

Sulle definizioni dell'acqua bisogna esser più precisi e ad ogni buon conto che sia batteriologicamente pura oppure no, poco importa. Entrambe (Denaturata e Distillata) non sono molto adatte a esser bevute... Chiedi a un qualsivoglia nefrologo...

 

 

Queste le definizioni, che confrontate a quanto contenuto nei libri dell'università che ho a casa, sono abbastanza complete.

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Acqua_demineralizzata

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Acqua_distillata

 

L'acqua di rubinetto o di pozzo io la eviterei, perchè oltre alla cavitazione causerebbe il deposito di calcare e altri residui nel circuito...

 

Siamo d'accordo sui primi due punti, e cioè sull'impiego di prodotti appositi e adatti. Sull'ordine dei restanti non sono d'accordo, anche se riconosco che hai perfettamente centrato il problema. Far le cose giuste senza sbagliare.

 

Corolla

Link to post
Share on other sites

Chiedo venia, ovviamente intendevo "demineralizzata", non "denaturata", scusate l'errore madornale.

Alla domanda "ne vale la pena?" ovviamente la mia all'ultimo punto era del tutto retorica: ovviamente no, ovvio! ;)

Tuttavia:

Nonostante sia così semplice vedo che ci sono ancora molti dubbi in merito. L'acqua DEIONIZZATA/forse volevi dire DEMINERALIZZATA no DENATURATA e l'acqua distillata sono esattamente la stessa cosa.

Cambia solo il metodo di produzione. L'acqua distillata in pratica non esiste più in commercio, ci sono metodi altrettanto e anche più validi di produzione dell'acqua "pura" e non è vero che ha un pH acido. La qualità in produzione è assicurata da controlli mediante conduttimetria, ma diventa complicato qui entrare nei dettagli. L'acqua di rubinetto si può miscelare all'antigelo poichè gli additivi, se contenuti nella giusta misura, possono neutralizzare le schifezze contenute nell'acqua di rubunetto, soprattutto sali di calcio e magnesio. Ma per risparmiare 30 centesimi di acqua deionizzata conviene sporcare e ridurre drasticamente la durata (degli additivi, non del glicole) ad es. di 7 Euro di 1 litro di Paraflu? Secondo me no.

L'acqua ottenuta tramite DEIONIZZAZIONE è una grossa imprecisione moderna chiamarla DISTILLATA, e ancor di più dire che sono la stessa cosa (al massimo, anche se anch'essa è una precisione, si potrebbe paragonare la deionizzata alla demineralizzata...)

Con la deionizzazione ad osmosi inversa (la più diffusa attualmente), ad esempio, possiamo parlare di acque oligominerali, forse.

Non mi stupisco molto di trovare imprecisioni di questo tipo su wikipedia, di più semmai se viene riportato su un testo universitario... ;)

Certo sarà sempre meglio che la mera acqua del rubinetto, non ci sono dubbi... ma da qui a paragonarla alla distillata (non so voi, ma da me continuo a trovarla... a costo più elevato, ma si trova) ce ne passa :)

Li conosco "vagamente bene" i controlli che vengono effettuati dopo la filtrazione, ma fidati (o se non vuoi fidarti e vuoi fare le prove da solo, controlla tu stesso, non mi offendo), tali controlli posso avere un senso finchè si assume un successivo utilizzo dell'acqua in condutture/recipienti appositamente studiati (vedi i vari PET, PTFE e simili, al massimo possiamo esser d'accordo finchè parliamo di tubi e raccordi), ma per un utilizzo in un circuito ricco di componenti metallici quale quello di un' autovettura, il PH delle acque deionizzate/demineralizzate non rimane assolutamente neutro! Evitando il discorso nello specifico, viene da se consigliare acqua distillata, se vogliamo preservare l'efficacia degli additivi contenuti nell'antigelo (di cui la base, come dicevo, è il glicole, ma lungi da essere un "additivo", è l'elemento principale dell'antigelo in sè).

 

Ovviamente nessuno vi chiede di mettere acqua microbiologicamente pura nel motore, non scherziamo B) (tra l'altro quel tipo di acqua è bevibilissima, tanto che -spero per voi non vi sia mai capitato- ma la soluzione fisiologica che viene iniettata in ospedale non è altro che acqua purificata, ovvero distillata e microbiologicamente pura, alla quale vengono aggiunte particolari percentuali di specifici sali... può entrare dritta dritta nel circuito endovenoso, figurarsi se non è consigliata l'assunzione orale... ma qui stiamo andando offtopic ovviamente :) )

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...