Jump to content

Alfa Romeo MiTo 1.4 TB 155CV Euro 5 - Vialle LPi


Post consigliati

Sabato ho ritirato la mia Alfa MiTo 1.4 TurboBenzina 155CV (Imm. 06/2009 - Euro 5) con impianto Vialle LPi appena installato. L'installatore ha finito di caricare il software della centralina proprio sotto i miei occhi. Il chilometraggio dell'auto al momento del ritiro era 27.370 Km.

 

Ovviamente 2 giorni e poco più di 200 Km sono estremamente pochi per valutazioni attendibili ed esaustive. Per ora mi limito a dire che l'auto va bene.

 

Nessun comportamento anomalo (strappi, vuoti di potenza, ecc.), tanto in Normal, quanto in Dynamic o All Weather (col meteo di questi giorni, ho provato pure quello). Solo una volta ho sentito come una "spinta" nel momento in cui il GPL è entrato "in circolo" al posto della benzina, ovviamente poco dopo una partenza. Le restanti volte in cui è avvenuta la commutazione, non me ne sarei manco accorta, se non avessi guardato il commutatore, che è stato posizionato nello spazio antistante al freno a mano, accanto all'accendisigari. In altre installazioni su MiTo l'ho visto montato davanti alla levetta DNA, ma, d'accordo con l'installatore, ho preferito lì, dato che l'altro spazio può sempre servire per appoggiarci qualcosa).

 

Ora come ora, direi che le prestazioni sono in linea con il funzionamento in benzina. Tra l'altro, col serbatoio sul retro, il posteriore dell'auto si è un ribassato un po', e l'effetto globale estetico dell'auto ne ha guadagnato.

 

Installazione che mi sembra ben fatta nel vano motore, dove non ti accorgeresti nemmeno che ci sia, se non lo vai a cercare. Tra l'altro hanno dovuto un po' ingegnarsi, perché ho la batteria un po' più grande del normale a causa dell'impianto audio aftermarket. La centralina, teoricamente, doveva proprio andare davanti alla batteria, ma non c'entrava. Quindi è stata posizionata sotto il parabrezza, più o meno al centro.

 

Invece mi hanno lasciato il bagagliaio un po' a se stesso. Ma c'è da dire che non gli ho facilitato la vita, dato che, sempre a causa dell'impianto audio, ho gli amplificatori posizionati su due appendici a fianchetto (diciamo che per fortuna non ho bisogno di caricare molta roba, perché tra audio, incluso sub, e GPL il bagagliaio si è ridotto non poco). Comunque aggiusterò io, facendo una sorta di doppiofondo. Ho già il materiale.

 

Bocchettone posizionato sotto quello della benzina, come da prassi comune ormai.

 

Il serbatoio è ovviamente di tipo toroidale a ciambella, posto nel vano ruota, con una capacità complessiva di 47 litri lordi.

 

Per i consumi aspetto di vedere il rendimento del primo pieno che farò io, per avere un'idea (per ora ho utilizzato il GPL messo e rimasto dall'officina).

 

In defintiva, il tutto mi è costato 1950.00 €, collaudo compreso. Attenzione: prezzo di favore, un po' per referenze e amicizie incrociate, un po' perché mi ha consegnato l'auto in ritardo (non per colpe sue, a onor del vero) e voleva farsi perdonare il disagio di avermi fatto girare con la Punto 1.2 8V 60CV di mia madre più del dovuto (auto onesta e a cui sarò sempre affezionata, ma che ti sta un po' strettina quando sei abituata ad avere 155 puledri pronti a scatenarsi all'ordine del tuo piede destro ;) ).

 

A questi 1950.00 € vanno sottratti i 700.00 € di ecoincentivo che mi verranno rimborsati dal mio comune. Quindi il tutto mi andrà a costare 1250.00 €.

 

Direi che il chilometraggio fatto in poco più di un anno (27.370 Km da giugno 2009) parla da solo su quanto usi l'auto. Faccio 60 Km al giorno, tra andata e ritorno da lavoro, da lunedì al venerdì. Inoltre sono arbitro di basket. Oltre a fare qualche migliaio di Km all'anno per quest'attività, per ognuno di quei chilometri viene riconosciuto un rimborso che è identico tanto per chi va a nafta, quanto per chi va a benzina, GPL o metano. E' logico che quelli appartenenti a queste ultime due categorie ci guadagnano un po' di più (o ci perdono di meno, a seconda dei punti di vista).

 

A risentirci per aggiornamenti, sperando siano sempre positivi. A breve, magari appena finito di fare il doppiofondo nel bagagliaio, vedo di postare qualche foto. Per ora vi lascio solo una foto del vano motore rubata in officina.

 

http://img269.imageshack.us/img269/6277/viallevanomotore.jpg

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 44
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Complimenti Laus, mi hai fatto rivenire voglia di girare a gpl....

Purtroppo sono passato al turbodiesel a seguito di una brutta avventura con una casa Jap, la Nissan con installato l' ottimo Vialle.....

 

La macchina l' ho demolita e la sto vendendo a pezzi......

 

mi hanno tamponato, e col fatto che l' assicurazione mi ha dato meno del danno effettivo e, dato che andava che faceva pena (non per via dell' impianto ma dell' elettronica mediocre dell' auto) ho scelto di non ripararla sia per i danni di carrozzeria, per quelli al motore che, girava a tre e mezzo ma, sopra tutto per via di quelle fastidiosissime noie elettroniche che, in assistenza Nissan, imputavano al Gpl e non alla loro pessima professionalita' nell' individuazione dei malfunzionamenti (se quello e' un capoofficina, io sono George Clooney.....)

 

Un disastro insomma.

L' impianto pero' l' ho tenuto e penso proprio che in vendita non ce lo metto.....

 

Un domani, magari potrebbe capitarmi un buon affare a benzina, un bel mostriciattolo proprio come la tua e perche' no, mi ci diverto a fare questo trapianto......

 

Quando la macchina, una volta andava bene, con quel Vialle, sognavo sempre di poterlo montare su un turbo benzina.......

 

Complimenti ancora per la scelta, sia della macchina, Italiana che, sono le migliori

(un mio amico dice sempre... meglio una puzzetta italiana che, un profumo tedesco...) che dell' impianto Vialle. ;)

 

Dimenticavo..... quei piccolissimi colpi quando passi dal benzina al Gpl, capitavano, raramente anche a me.... me ne accorgevo quando, specialmente a motore freddo, il passaggio avveniva magari un pelino prima che si raggiungesse la temperatura ottimale.....

Quando commutava che il motore era invece bello caldo, non lo avvertivo proprio.... e comunque, non preoccuparti, e' normalissimo, quando ti ci sarai abituata, nemmeno ci farai piu' caso!!

Link to post
Share on other sites

Complimenti Laus, mi hai fatto rivenire voglia di girare a gpl....

Purtroppo sono passato al turbodiesel a seguito di una brutta avventura con una casa Jap, la Nissan con installato l' ottimo Vialle.....

 

[...]

 

Complimenti ancora per la scelta, sia della macchina, Italiana che, sono le migliori

(un mio amico dice sempre... meglio una puzzetta italiana che, un profumo tedesco...) che dell' impianto Vialle. <_<

 

In molti mi hanno chiesto perché non abbia preso un turbodiesel, dato che ho un chilometraggio tra i 20000 e i 25000 anuui. Il motivo è, molto semplicemente, che tra me e il diesel o, meglio, la guida diesel non c'è un grande feeling.

 

Per carità: ne riconosco in pieno le doti di coppia e prontezza del motore ai bassi regimi. Doti che apprezzo quelle volte che mi capita di guidare la Croma MJT 150CV di mio padre. Ma il diesel mi porta a tenere uno stile di guida che mi sembra "freddo", poco emozionale (non so spiegarmi meglio).

 

C'è chi, guidando diesel, riesce comunque a togliersi grandi soddisfazioni: io non sono tra questi.

 

Poiché la macchina mi deve durare finché muore o quasi, ho preferito "non avere rimpianti", e ho optato per il TurboBenzina, riservandomi l'opzione di valutare l'installazione dell'impianto a GPL in seguito. La scelta di un'auto italiana non è certo fatta col paraocchi: molto semplicemente sono innamorata del marchio Alfa (sono cresciuta sulla Giulietta 1.6 di mio padre, quella anni '80).

 

Qualcuno dirà che la MiTo non è una vera Alfa. Io mi limito a dire che non è meno Alfa di quanto lo sia tutta la gamma attuale. Poi, al momento dell'acquisto, non avevo nessuna voglia di prendermi una 147: certo ottima auto, certo di segmento superiore, ma sovradimensionata per le mie necessità, con motori benzina assetati e comunque a fine carriera. Quindi tant'è...

 

Poi, a dire il vero, in casa mia abbiamo sempre avuto auto italiane e non abbiamo mai avuto chissà quali motivi per lamentarci: hanno sempre fatto il loro dovere, dandoci pochi o nulli grattacapi. Tutte hanno superato i 10 anni di vita nelle nostre mani, senza troppi patemi. Se non si sono superati quei 10 anni, è stato solo per forze di causa maggiore (tipo la Punto 75 MK1 del 1995 che ci prese fuoco, a causa dell'incendio dell'auto parcheggiatale davanti. O la Uno 45, che fu distrutta in un incidente. Tra l'altro è l'unica che ci ha lasciato a piedi una volta. Ma una volta soltanto, in 9 anni e 6 mesi di onesta carriera da mulo).

 

Fino all'acquisto della MiTo, ho guidato la Punto MK2 1.2 8V 60CV, che condividevo con mia madre. Certo non le si poteva chiedere di fare la Ferrari. E' chioccia da paura, ma è un mulo instancabile e, trattata con accortezza, è in grado di ripagarti con consumi degni di un diesel.

 

Tornando alla MiTo e alla decisione del GPL, una volta saputo che il mio comune aveva varato una campagna di ecoincentivi, ho pensato che fosse il momento giusto, ed eccomi qui. La scelta era tra Prins e Vialle. Dato che il prezzo propostomi era lo stesso per entrambi, e dato che Vialle era stato installato con soddisfazione da altri utenti con la mia stessa auto, ho optato per l'iniezione liquida.

 

Stamattina ho fatto il primo pieno, a serbatoio vuoto (già da qualche chilometro l'auto era passata automaticamente a benzina per mancanza di sufficiente GPL nel ciambellone, così ho testato anche questa fase di commutazione): sono entrati 34.11 litri di GPL, a 0.604 € / l.

 

Abituata a mettere ogni volta 50 € e passa di benzina, fare il pieno con poco più di 20 € fa un po' impressione, anche se ovviamente so benissimo che è un dato molto relativo, dato che 34 l di GPL non avranno la resa chilometrica dei circa 40 l di benzina che immettevo ogni volta. E la cosa non varrebbe nemmeno per una pari quantità di GPL. Però numeri così, per ora, mi piacciono ;) .

 

Con il pieno, ovviamente ho anche azzerato il trip parziale. Ora vediamo quanto mi consuma, per avere un quadro completo.

Link to post
Share on other sites

la mito è una buona macchina...in pratica una G.punto in abito da sera....

quindi affidabilità ci siamo...sul motore qualche incognita l'avrei, visto che non è ultraconosciuto...

 

però dire...non prendo la 147, perchè ha dei motori a benzina assetati, non ha senso....per il semplice fatto che sono i famosi e ultracollaudati tspark che a gas sembrano fatti apposta...

è meglio dire...la 147 non mi piaceva e ho preso un modello piu recente...su questo possiamo anche essere d'accordo, a mio parere...

 

è vero, il manettino dna, che sa molto di playstation non c'è sulla 147...bè all'epoca non serviva, visto che aveva uno schema di sospensioni all'anteriore invidiato da tutti...quadrilatero alto...

in bocca al lupo per la nuova auto...il colore è il mio preferito...

Link to post
Share on other sites

però dire...non prendo la 147, perchè ha dei motori a benzina assetati, non ha senso....per il semplice fatto che sono i famosi e ultracollaudati tspark che a gas sembrano fatti apposta...

 

Nessun dubbio sulla qualità dei motori. Magari averne di Twin Spark al giorno d'oggi.

 

Ma aldilà di questo, e aldilà che la 147 era un'auto a fine carriera, era anche sovradimensionata rispetto alle mie necessità.

 

E poi la MiTo mi piaceva e mi piace ;) , pur riconoscendo che la derivazione Grande Punto si vede eccome.

 

Comunque, per adesso, tutto bene.

 

Ho fatto il primo pieno lunedì mattina (34.11 l), e se c'è qualcosa che proprio mi perplime, è che, dopo 160 km, sono già a 3 led su 5, con il terzo che balla. Il percorso è stato per un buon 80 / 85% autostrada (alle ore di punta) con velocità sui 110.

 

So che gli indicatori di livello GPL non sono famosi per essere affidabili, quindi aspetto di vedere cosa dirà il trip parziale a esaurimento GPL o al prossimo rifornimento.

Link to post
Share on other sites

ciao Laus,che aria tira nel forum metanogpl?mi sa che da quelle parti se non parli bene di Landi o BRc sei tagliato fuori :-)..ricordi il link su vialle che ti avevo postato?..mi è stato tagliato con tanto di eliminazione del profilo...che gente!

 

saluti

Link to post
Share on other sites

Mah, io per ora mi trovo bene.

 

Non entro nel merito delle altre questioni, anche perché lì sono nuova, molto più che qua.

 

Tu eri interessato a vedere, oltre che le foto dell'impianto GPL, anche quelle dell'impianto audio, mi pare.

 

Potete visionare tutto qui:

 

http://s160.photobucket.com/albums/t175/La...MiTo/?start=all

 

Ci sono anche foto che feci tempo fa, appena acquistata l'auto. Ovviamente, mano a mano, se ne sono aggiunte altre e quelle relative all'impianto GPL sono le ultime.

Link to post
Share on other sites

mi piace essere obiettivo....pregi e difetti di quello che ho visto?

 

Pregi:instalalzione ampli precisa e pulita,finitura del sub eccellente,anche i tweeter si integrano bene anche un montante rivestito completamente sarebbe stato impeccabile esteticamente.l boston mi piace come machio suona molto bene,poi è solo una questione di budget

 

 

Difetto (se possiamo chiamarlo cosi) solo uno...sorgente..non come marchio ma come soluzione ..ma non era meglio un doppio din?

Link to post
Share on other sites

anche i tweeter si integrano bene anche un montante rivestito completamente sarebbe stato impeccabile esteticamente.

 

Difetto (se possiamo chiamarlo cosi) solo uno...sorgente..non come marchio ma come soluzione ..ma non era meglio un doppio din?

 

Ti rispondo e poi chiudiamo la questione (almeno qui, che siamo OT).

 

Come detto in altre sedi, ho preferito evitare di modificare il montante originale, proprio perché dubito che i Coral siano definitivi (anche se ora come ora direi che mi dovranno durare a lungo, dato che sono in regime di "austerity" :) ).

 

Per quanto riguarda la sorgente:

 

1) mi trovi una 2 din che abbia le stesse qualità/potenzialità della 9887 e che costi uguale? (Tieni conto che io l'ho presa a 300 usata a suo tempo)

 

2) non avevo interesse alcuno a video e navigatore (che ho già). Mi interessa solo ascoltare musica.

Link to post
Share on other sites
che aria tira nel forum metanogpl?mi sa che da quelle parti se non parli bene di Landi o BRc sei tagliato fuori :-)
Ma se non si fa altro che scrivere che pur affidabili i prodotti delle due case da te citate sono tra i meno evoluti ed aggiornati, spesso poco conveninti e che tengono il mercato per i volumi di vendita passati.

Senza contare che si e' piu' volte evidenziata la rumorosita' degli iniettori Landi.

Ovvio che data la diffusione dei due prodotti siano molti anche gli utenti soddisfatti.

Non so cosa ti sia stato tagliato ma la tua frase descrive una situazione opposta alla realta' del Forum.

Link to post
Share on other sites
Ho fatto il primo pieno lunedì mattina (34.11 l), e se c'è qualcosa che proprio mi perplime, è che, dopo 160 km, sono già a 3 led su 5, con il terzo che balla. Il percorso è stato per un buon 80 / 85% autostrada (alle ore di punta) con velocità sui 110.

 

So che gli indicatori di livello GPL non sono famosi per essere affidabili, quindi aspetto di vedere cosa dirà il trip parziale a esaurimento GPL o al prossimo rifornimento.

 

con la 500 1,2 8V 69CV e stesso tuo serbatoio, i miei led si spengono puntualmente ogni 90km (km più km meno) per un totale autonomia di circa 450km

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...