Jump to content

Caricabatteria


Post consigliati

A corrente costante.

Carica la batteria con una corrente pari a 1/20 della sua capacità.

Ancora meglio se ha un circuito che stacca la batteria quando la carica è completa.

 

Il carica batterie ideale sarebbe con la tensione appena raddrizzata con il circuito che stacca la carica quando è completa , usare un carica batterie a corrente costante non è proprio il massimo per di solito e nella maggior parte dei casi gli fa l effetto memoria , con la corrente appena raddrizzata invece sono dei picchi positivi che vanno a caricare in modo eccellente la batteria , se volete vi faccio uno schizzo su come è la corrente appena raddrizzata e quella costante <_<

Link to post
Share on other sites

A corrente costante.

Carica la batteria con una corrente pari a 1/20 della sua capacità.

Ancora meglio se ha un circuito che stacca la batteria quando la carica è completa.

 

Il carica batterie ideale sarebbe con la tensione appena raddrizzata con il circuito che stacca la carica quando è completa , usare un carica batterie a corrente costante non è proprio il massimo per di solito e nella maggior parte dei casi gli fa l effetto memoria , con la corrente appena raddrizzata invece sono dei picchi positivi che vanno a caricare in modo eccellente la batteria , se volete vi faccio uno schizzo su come è la corrente appena raddrizzata e quella costante :)

 

intendi quelle piccole variazioni positive di corrente che si vedono sullo strumento durante la carica lenta?

Link to post
Share on other sites

A corrente costante.

Carica la batteria con una corrente pari a 1/20 della sua capacità.

Ancora meglio se ha un circuito che stacca la batteria quando la carica è completa.

 

Il carica batterie ideale sarebbe con la tensione appena raddrizzata con il circuito che stacca la carica quando è completa , usare un carica batterie a corrente costante non è proprio il massimo per di solito e nella maggior parte dei casi gli fa l effetto memoria , con la corrente appena raddrizzata invece sono dei picchi positivi che vanno a caricare in modo eccellente la batteria , se volete vi faccio uno schizzo su come è la corrente appena raddrizzata e quella costante :)

 

intendi quelle piccole variazioni positive di corrente che si vedono sullo strumento durante la carica lenta?

 

no

 

le variazioni della corrente raddrizzata non le vedi ad occhio nudo

 

sinusoide1.jpg

 

come puoi notare l onda rossa è quella sinusoidale è quella rossa mentre dopo averla raddrizzata prende la forma dell onda malamente disegnata con il pennello verde , quell onda con un circuito che stacca quando è carica è l ideale per la carica perche praticamente tiene sempre sotto carica la batteria senza effetto memoria , la tensione stabilizzata invece è una riga dritta che rischia di provocare l effetto memoria nella batteria :)

Link to post
Share on other sites

A corrente costante.

Carica la batteria con una corrente pari a 1/20 della sua capacità.

Ancora meglio se ha un circuito che stacca la batteria quando la carica è completa.

 

Il carica batterie ideale sarebbe con la tensione appena raddrizzata con il circuito che stacca la carica quando è completa , usare un carica batterie a corrente costante non è proprio il massimo per di solito e nella maggior parte dei casi gli fa l effetto memoria , con la corrente appena raddrizzata invece sono dei picchi positivi che vanno a caricare in modo eccellente la batteria , se volete vi faccio uno schizzo su come è la corrente appena raddrizzata e quella costante ;)

 

intendi quelle piccole variazioni positive di corrente che si vedono sullo strumento durante la carica lenta?

 

no

 

le variazioni della corrente raddrizzata non le vedi ad occhio nudo

 

sinusoide1.jpg

 

come puoi notare l onda rossa è quella sinusoidale è quella rossa mentre dopo averla raddrizzata prende la forma dell onda malamente disegnata con il pennello verde , quell onda con un circuito che stacca quando è carica è l ideale per la carica perche praticamente tiene sempre sotto carica la batteria senza effetto memoria , la tensione stabilizzata invece è una riga dritta che rischia di provocare l effetto memoria nella batteria :D

 

ahh pensavo intendessi altro..comunque non preoccuparti mi è tutto chiaro studio elettrotecnica :P

Link to post
Share on other sites

e quindi quale modello (non troppo caro) mi consigliate? e che vada bene anche per le moto

 

ti prendi i vecchi e cari caricabatterie senza troppa elettronica e vedi come ti carica la batteria ! :angry:

Link to post
Share on other sites

 

 

Il carica batterie ideale sarebbe con la tensione appena raddrizzata

 

 

mi ci vedo, io che entro alla Norauto e chiedo al commesso "buongiorno, vorrei un caricabatterie x auto a tensione appena raddrizzata"...

 

e lui che mi risponde "come fosse antani per lei" :unsure:

Link to post
Share on other sites

 

mi ci vedo, io che entro alla Norauto e chiedo al commesso "buongiorno, vorrei un caricabatterie x auto a tensione appena raddrizzata"...

 

e lui che mi risponde "come fosse antani per lei" :unsure:

 

:D :D alla Norauto non ci andrei nemmeno a comperare dei fusibili per la macchina , io il mio caricabatterie lo preso dal mio ferramenta di fiducia ed è un normale trasformatore con un ponte di diodi ;)

Link to post
Share on other sites

 

mi ci vedo, io che entro alla Norauto e chiedo al commesso "buongiorno, vorrei un caricabatterie x auto a tensione appena raddrizzata"...

 

e lui che mi risponde "come fosse antani per lei" :unsure:

 

:D ;) alla Norauto non ci andrei nemmeno a comperare dei fusibili per la macchina , io il mio caricabatterie lo preso dal mio ferramenta di fiducia ed è un normale trasformatore con un ponte di diodi :D

 

 

in effetti anche il caricaatterie che abbiamo in cantina da 20 anni arriva dal ferramenta e le poche volte chiamato in causa ha fatto il suo sporco lavoro :D

Link to post
Share on other sites

mi ci vedo, io che entro alla Norauto e chiedo al commesso "buongiorno, vorrei un caricabatterie x auto a tensione appena raddrizzata"...

 

e lui che mi risponde "come fosse antani per lei" :rolleyes:

Effettivamente è la prima volta che sento "corrente appena raddrizzata" eppure l'elettrotecnica la conosco bene e l'ho pure studiata all'università (facoltà di ingegneria).

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...