Jump to content

ALLARME ASSICURAZIONI TAROCCATE, SIAMO TUTTI IN PERICOLO!


Post consigliati

Sull'ultimo numero di ALVOLANTE c'è un articolo che mette i brividi: secondo i dati del SOLE 24 ORE dal 2008 ad oggi il numero dei pirati della RCA è salito da 8000 a 10000 solo a Roma.

Praticamente ogni volta che esco di casa (vivo a Roma) ho un'elevata probabilità di incrociare uno di questi delinquenti.

Sempre secondo l'autorevole testata questi numeri rappresentano solo la punta dell'iceberg!!

 

CONTRASSEGNO FALSO A 50 EURO

Si sta diffondendo a macchia d'olio il fenomeno del mercato nero dei tagliandi assicurativi, per una cinquantina di euro si compra anche il certificato assicurativo!

Secondo l'autore del servizio scovarli sarebbe difficile poichè il viglie, poliziotto o carabiniere che sia deve sospettare che si tratti di un contrassegno falso o di un certificato clonato, deve poi inviare i dati alla centrale che si collegherà alla banca dati delle assicurazioni.

Io mi domando invece dove starebbe la difficoltà, che ci vuole, è una cosa semplice, anzi un pubblico ufficiale dovrebbe essere obbligato dal codice ad operare un tale controllo, SAREBBERO SOLO 5 MINUTI SPESI VERAMENTE AL SERVIZIO DEI CITTADINI ONESTI E A PROTEZIONE DELLA COMUNITA'.

Voglio ricordare che i controlli si possono operare anche sulle auto in sosta e sarebbe ancora più semplice: mentre i vigili si fanno la passeggiatina quotidiana per controllare se abbiamo il ticket del parcheggio, già che ci sitrovano che ci vuole a controllare il tagliando assicurativo? Volere è potere e non vi è nulla di così complicato.

 

LE FORZE DELL'ORDINE DEVONO FARE TUTTO IL POSSIBILE PER TUTELARCI DA QUESTI AUTENTICI DELINQUENTI, CI SERVIREBBE UN BEL GIRO DI VITE COME SI DEVE, LE MISURE ATTUALI SONO INADEGUATE, SI DEVE FARE ASSOLUTAMENTE QUALCOSA.

 

E per chi dovesse essere vittima di un pirata della RCA, dopo la truffa si deve subire anche il calvario necessario per farsi risarcire (e mai interamente) dal fondo speciale delle vittime della strada.

 

 

Chi circola senza RCA viene punito con un'ammenda minima se paragonata agli esborsi che dobbiamo pagare in seguito ad infrazioni ben meno gravi: solo 779 euro!

In più al trasghessore viene anche confiscato il mezzo che diviene proprietà dello stato, però bisogna dire che il valore dell'auto è relativo.

 

Ragazzi il pericolo è grande, sono molto preoccupato per me e per i miei concittadini, per i padri di familgia e per tutti quelli che potrebbero trovarsi da un momento all'atro col sedere per terra, ecco alcuni numeri:

 

-incidenti causati da auto non assicurate nel 2008: 14900

 

-incidenti causati da auto non assicurate nel 2010: 21000

 

VOI E LA VOSTRA FAMIGLIA, I VOSTRI FIGLI, I VOSTRI CARI, VI SENTITE AL SICURO?

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 31
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

E' vero.

occorrerebbe maggior controllo.

 

ma siamo in italia, con la "I" minuscola...

dove la mentalià che corre tra la gente è quella di sentirsi più furbi nell'essere abili a fottere il prossimo.

 

Girando in Europa certe cose le fanno solo gli itagliani

e noi che ci lamentiamo dei Rumeni e degli albanesi...

 

In svezia, in germania, in olanda, francia la gente i biglietti sui mezzi pubblici li paga e nessuno li controlla.

ma paga...

 

noi italiani non lo faremmo in quanto non ci sono i controlli.

Link to post
Share on other sites

Sull'ultimo numero di ALVOLANTE c'è un articolo che mette i brividi: secondo i dati del SOLE 24 ORE dal 2008 ad oggi il numero dei pirati della RCA è salito da 8000 a 10000 solo a Roma.

Praticamente ogni volta che esco di casa (vivo a Roma) ho un'elevata probabilità di incrociare uno di questi delinquenti.

Sempre secondo l'autorevole testata questi numeri rappresentano solo la punta dell'iceberg!!

 

CONTRASSEGNO FALSO A 50 EURO

Si sta diffondendo a macchia d'olio il fenomeno del mercato nero dei tagliandi assicurativi, per una cinquantina di euro si compra anche il certificato assicurativo!

Secondo l'autore del servizio scovarli sarebbe difficile poichè il viglie, poliziotto o carabiniere che sia deve sospettare che si tratti di un contrassegno falso o di un certificato clonato, deve poi inviare i dati alla centrale che si collegherà alla banca dati delle assicurazioni.

Io mi domando invece dove starebbe la difficoltà, che ci vuole, è una cosa semplice, anzi un pubblico ufficiale dovrebbe essere obbligato dal codice ad operare un tale controllo, SAREBBERO SOLO 5 MINUTI SPESI VERAMENTE AL SERVIZIO DEI CITTADINI ONESTI E A PROTEZIONE DELLA COMUNITA'.

Voglio ricordare che i controlli si possono operare anche sulle auto in sosta e sarebbe ancora più semplice: mentre i vigili si fanno la passeggiatina quotidiana per controllare se abbiamo il ticket del parcheggio, già che ci sitrovano che ci vuole a controllare il tagliando assicurativo? Volere è potere e non vi è nulla di così complicato.

 

E per chi dovesse essere vittima di un pirata della RCA, dopo la truffa si deve subire anche il calvario necessario per farsi risarcire (e mai interamente) dal fondo speciale delle vittime della strada.

 

Chi circola senza RCA viene punito con un'ammenda minima se paragonata agli esborsi che dobbiamo pagare in seguito ad infrazioni ben meno gravi: solo 779 euro!

In più al trasghessore viene anche confiscato il mezzo che diviene proprietà dello stato, però bisogna dire che il valore dell'auto è relativo.

 

Ragazzi il pericolo è grande, sono molto preoccupato per me e per i miei concittadini, per i padri di familgia e per tutti quelli che potrebbero trovarsi da un momento all'atro col sedere per terra, ecco alcuni numeri:

 

-incidenti causati da auto non assicurate nel 2008: 14900

 

-incidenti causati da auto non assicurate nel 2010: 21000

 

VOI E LA VOSTRA FAMIGLIA, I VOSTRI FIGLI, I VOSTRI CARI, VI SENTITE AL SICURO?

 

 

 

 

considera che qui a napoli per assicurare un auto piccola si parla di va dai mille ai 2000 euro

un povero cristo che non lavora che non sa come dare a mangiare i figli,come fa???

e facile parlare come parli te,ma chi non ha la possibilita=???a volte la macchina diventa proprio un mezzo per portare soldi a casa e spesso non si guadagnano neanche i soldi per mangiare!!!

Link to post
Share on other sites

Ma che discorso fai? Apparte che non credo proprio che la sola RCA minima di legge possa costare a Napoli 2000 euro, se te che hai l'assicurazione tarocca mi vieni addosso ed io non posso più lavorare che li sfama i miei figli? Ridurresti in ginocchio la mia vita e quella della mia famiglia, ed anche la tua.

 

CHI NON SI ASSICURA VIOLA LA LEGGE ED E' UNA MINA VAGANTE PER LA SOCIETA'.

Link to post
Share on other sites

Ma che discorso fai? Apparte che non credo proprio che la sola RCA minima di legge possa costare a Napoli 2000 euro, se te che hai l'assicurazione tarocca mi vieni addosso ed io non posso più lavorare che li sfama i miei figli? Ridurresti in ginocchio la mia vita e quella della mia famiglia, ed anche la tua.

 

CHI NON SI ASSICURA VIOLA LA LEGGE ED E' UNA MINA VAGANTE PER LA SOCIETA'.

 

 

 

 

il discorso è un altro....perche la gente fa assicurazioni tarocche?probabilmente è proprio perche le assicurazioni sono cosi alte da non poter essere acquistate!

il problema nn è la povera gente,ma le assicurazioni,capito?????

prova a fare preventivi a napoli e confrontali con altre parti poi mi fai sapere!!!senza fare sinistri aumenti ogni anno...

Link to post
Share on other sites

Va bene le assicurazioni costano troppo, ma questo non è affatto un valido motivo per non assicurarsi o per girare con un contrassegno tarocco, va bene che la povera gente ha difficoltà ma se non si assicura espone la sua famiglia ed anche quella degli altri a rischi enormi. Capito????

Eppoi sono convinto che le maggior parte di questi individui sono dei delinquenti irresponsabili che non hanno nulla da perdere e non rispettano le vite degli altri, e non poveri padri di famiglia che sanno bene quali sono i rischi e le responsabilità.

 

BISOGNA ASSUMERSI SULLE PROPRIE SPALLE IL DESTINO DEI PROPRI CARI E DI QUELLO DEGLI ALTRI.

 

Dimostrami che la RCA minima di legge costa a Napoli 2000euro.

Link to post
Share on other sites

 

considera che qui a napoli per assicurare un auto piccola si parla di va dai mille ai 2000 euro

un povero cristo che non lavora che non sa come dare a mangiare i figli,come fa???

e facile parlare come parli te,ma chi non ha la possibilita=???a volte la macchina diventa proprio un mezzo per portare soldi a casa e spesso non si guadagnano neanche i soldi per mangiare!!!

chi non ne ha la possibilità la macchina deve NECESSARIAMENTE NON AVERLA.

se poco poco succede a me di incappare in uno di questi "signori" che girano in quel modo sono sicuro che mi farei almeno 30 anni di carcere, sicuramente poi non andrà più in giro ne con l'assicurazione ne senza...

andare in giro senza assicurazione o peggio ancora scappare è un crimine al pari dell'omicidio volontario.

Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

considera che qui a napoli per assicurare un auto piccola si parla di va dai mille ai 2000 euro

 

 

 

forse il fatto che a napoli siano maestri nel fottere il prossimo e le assicurazioni incide sul costo polizza??? chi è causa del suo male pianga sè stesso :rolleyes: e proprio a napoli che quando lo stato interviene la gente scende in strada a difendere i criminali dalle forze dell'ordine dovrebbe proprio piangersi addosso tante lacrime da far alzare un metro il livello del mare :lol:

 

 

un povero cristo che non lavora che non sa come dare a mangiare i figli,come fa???

 

 

 

chi non ha lavoro ha altre priorità che non girare in auto, non trovi? :lol:

 

 

se poco poco succede a me di incappare in uno di questi "signori" che girano in quel modo sono sicuro che mi farei almeno 30 anni di carcere,

 

 

sono perfettamente d'accordo con te

Link to post
Share on other sites

Salve,

 

vi assicuro che con i mezzi (informatici) di cui le P.M. sono purtroppo nella maggior parte dei casi attualmente dotate, ci vogliono ben più di cinque minuti per sapere se un veicolo è assicurato; inoltre, tale accertamento dà risultati certi al cento per cento.

Link to post
Share on other sites

Salve,

 

vi assicuro che con i mezzi (informatici) di cui le P.M. sono purtroppo nella maggior parte dei casi attualmente dotate, ci vogliono ben più di cinque minuti per sapere se un veicolo è assicurato; inoltre, tale accertamento dà risultati certi al cento per cento.

 

 

basterebbe che invece di una cartacea polizza si emettesse come assicurazione una tesserina magnetica tipo raccolta punti...costo marginale e controllo istantaneo con lettore dedicato che magari tenga in memoria tutti i dati acquisiti nel turno di servizio che poi a fine turno si riversano in un "cervellone" :rolleyes: ma come sempre il problema principale è il non volerle risolvere le cose ;)

Link to post
Share on other sites

Il fatto che le assicurazioni ci marcino sopra, anche sul discorso truffe intendo, è risaputo e dimostrato dal fatto che non sfruttano il loro sistema informatico ANIA che invece mettono a disposizione delle FdO: in esso si trovano vita, morte e miracoli (dal punto di vista assicurativo, ovviamente) su tutte le autovetture...sinistri compresi; e si rileva anche quando un veicolo non risulta sul momento coperto da asicurazione.

Ma quella cosa vale poco perchè potrebbe essere parcato in area privata.

Avere questa scusa di riserva, insieme ad altri escamotage di natura contabile, è sempre servito alle assicurazione per alzare ogni anno i loro premi affermando di essere andate in perdita l'anno precedente..persino quando le statistiche ufficiali parlavno di riduzione di numero di sinistri sia con che senza feriti.

 

Ma tutto ciò non può essere addotto a scusante per circolare senza copertura assicurativa: è un vero crimine anche senza tener conto del fatto che se non ci si può permettere l'assicurazione vuol dire che l'automobile è qualcosa al di sopra delle proprie possibilità; e se uno non lavora mi deve spiegare in cosa consiste la "necessità" di avere l'auto!

Link to post
Share on other sites

 

 

 

considera che qui a napoli per assicurare un auto piccola si parla di va dai mille ai 2000 euro

un povero cristo che non lavora che non sa come dare a mangiare i figli,come fa???

e facile parlare come parli te,ma chi non ha la possibilita=???a volte la macchina diventa proprio un mezzo per portare soldi a casa e spesso non si guadagnano neanche i soldi per mangiare!!!

 

 

sono senza parole.....

è meglio che non commento.....

Link to post
Share on other sites

 

 

 

considera che qui a napoli per assicurare un auto piccola si parla di va dai mille ai 2000 euro

un povero cristo che non lavora che non sa come dare a mangiare i figli,come fa???

e facile parlare come parli te,ma chi non ha la possibilita=???a volte la macchina diventa proprio un mezzo per portare soldi a casa e spesso non si guadagnano neanche i soldi per mangiare!!!

 

 

sono senza parole.....

è meglio che non commento.....

 

 

 

colpa delle assicurazioni non della gente!

Link to post
Share on other sites

Secondo me occorrerebbe anche un maggior controllo sui prezzi praticati dalle compagnie assicurative.

 

 

infatti in questo modo le polizze sarebbero accessibili a tutti e non ci sarebbero persone che ricorrerebbero a tagliandi falsi!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...