Jump to content

CHE MACCHINA RAGAZZI!!!


Post consigliati

  • Risposte 45
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sempre la stessa bravo,giulietta, delta, mito e chissa quale altra variazione sul tema riusciranno a partorire, 4 lamierati leggermente diversi gruppi, ottici, fascione ,paraurti e via presentazione in pompa magna del "nuovo modello" in fondo le star si rifanno col silicone le auto si rifanno con la plastica,ma sotto c'è sempre la solita roba ,niente di nuovo.

La cosa più divertente sono quelli che si ostinano a dire che sono auto nuove, tra un po quando compri l'auto ti chiederanno che marchio vuoi sul cofano, tanto sono sempre le stesse, sia come forma che come componentistica,sempre più economica e scadente.

Link to post
Share on other sites

Sempre la stessa bravo,giulietta, delta, mito e chissa quale altra variazione sul tema riusciranno a partorire, 4 lamierati leggermente diversi gruppi, ottici, fascione ,paraurti e via presentazione in pompa magna del "nuovo modello" in fondo le star si rifanno col silicone le auto si rifanno con la plastica,ma sotto c'è sempre la solita roba ,niente di nuovo.

La cosa più divertente sono quelli che si ostinano a dire che sono auto nuove, tra un po quando compri l'auto ti chiederanno che marchio vuoi sul cofano, tanto sono sempre le stesse, sia come forma che come componentistica,sempre più economica e scadente.

 

STRAQUOTO!!!

Link to post
Share on other sites

Sempre la stessa bravo,giulietta, delta, mito e chissa quale altra variazione sul tema riusciranno a partorire, 4 lamierati leggermente diversi gruppi, ottici, fascione ,paraurti e via presentazione in pompa magna del "nuovo modello" in fondo le star si rifanno col silicone le auto si rifanno con la plastica,ma sotto c'è sempre la solita roba ,niente di nuovo.

La cosa più divertente sono quelli che si ostinano a dire che sono auto nuove, tra un po quando compri l'auto ti chiederanno che marchio vuoi sul cofano, tanto sono sempre le stesse, sia come forma che come componentistica,sempre più economica e scadente.

 

diciamo che essenzialmente sono auto diverse ma anche per volontà di dare connotati diversi a secondo il marchio

prendiamo per esempio fiat alfa e lancia, stessa minestra sotto le plastiche ma per i modelli gpl lancia e alfa sono commercializzati con i turbo da 120 cavalli bravo invece con il 90, loro guardano il target del cliente tipo e gli forniscono un auto convincendolo che è diversa e migliore se ha il biscione o l'emblema lancia poi lla fine prende la stessa cosa

la differenziazione di modelli dentro la stessa casa ormai è cosa del passato il problema è che l'auto è un oggetto emozionale e cè chi è disposto a sborsare bei soldi per prendere la stessa roba ma col vestito della festa....

Link to post
Share on other sites

Il ragionamento di albmaxx è giusto, è la pietra miliare del marketing automobilistico moderno.

Fare un pianale completo di motori trasmissioni e sospensioni, poi cucirci sopra diverse carrozzerie magari con lo stesso scheletro sotto, un cruscotto diverso e voilà. Standardizzazione. Che dovrebbe avere come lato positivo l'utilizzo di componenti standard si ma di qualità. Purtroppo si standardizza verso il basso.

Altro che alfa a trazione posteriore...

Link to post
Share on other sites

 

 

mi sembra che la fama della giuletta la preceda...

fra l'altro se si tratterà, come credo, di motori turbo multiair saranno tutti assolutamente trasformabili sia a gpl sia a metano e con il bagagliaio che si ritrova quella macchina (senz'altro più che discreto), per noi patiti del gas ci sarà di che sbizzarirsi :blink:

Link to post
Share on other sites

 

 

mi sembra che la fama della giuletta la preceda...

fra l'altro se si tratterà, come credo, di motori turbo multiair saranno tutti assolutamente trasformabili sia a gpl sia a metano e con il bagagliaio che si ritrova quella macchina (senz'altro più che discreto), per noi patiti del gas ci sarà di che sbizzarirsi :)

 

mah.. io multiair trasformati a gas ancora non ne ho visti !!

Link to post
Share on other sites

Il ragionamento di albmaxx è giusto, è la pietra miliare del marketing automobilistico moderno.

Fare un pianale completo di motori trasmissioni e sospensioni, poi cucirci sopra diverse carrozzerie magari con lo stesso scheletro sotto, un cruscotto diverso e voilà. Standardizzazione. Che dovrebbe avere come lato positivo l'utilizzo di componenti standard si ma di qualità. Purtroppo si standardizza verso il basso.

Altro che alfa a trazione posteriore...

 

Permettetemi di dire la mia : a mio parere molti di voi esprimono giudizi un po' troppo superficiali e mi spiego meglio : c'e' (ma c'e' sempre stata ) la tendenza a dare addosso al gruppo Fiat , a criticare tutto quello che la Fiat produce , i modelli che la Fiat presenta , la qualita' delle vetture. Io non so che lavori voi fate ma se tra di voi c'e' qualche piccolo imprenditore , egli sa che un Azienda grande o piccola che sia esiste e vive (ma di questi tempi sarebbe meglio dire sopravvive) solo se ci sono degli utili , solo se si riescono a ottimizzare le produzioni , eliminare i rami secchi e anche creare delle sinergie in modo da poter sfruttare risorse e know how. Io sinceramente sono stupefatto di come la Fiat sia riuscita in cinque/sei anni a riconquistare posizioni in Italia ma soprattutto in Europa , addirittura affacciandosi nuovamente negli Stati Uniti attraverso un'acquisizione (Chrysler) che dovrebbe renderci fieri di essere Italiani. Invece l'Italiota medio sa solamente criticare , e' un disfattista , un vittimista e storicamente non si espone mai ma aspetta fino all'ultimo per salire sul carro giusto (la storia insegna). Proprio per questo non siamo ben visti in Europa e negli States , perche' non abbiamo le palle e non esitiamo a sputtanare il nostro Paese. Fatta questa lunga premessa vi pongo alcune domande che spero possano portarvi a delle riflessioni :

 

- avete provato a confrontare i seguenti modelli Fiat : Ritmo , Tipo , Brava , Stilo , Nuova Bravo ? c'e' stato un enorme passo avanti o una "standardizzazione verso il basso" ?

 

- avete idea di cosa costa uno stampo di un lamierato di carrozzeria o uno stampo di un paraurti ? A titolo di esempio vi dico che lo stampo della griglia della bocchetta areazione cruscotto della Bravo costa 200.000 euro. Secondo voi bisogna creare stampi nuovi per ogni vettura o e' giusto utilizzare il piu' possibile la componentistica esistente , magari migliorandola rendendola perfetta ?

 

- se una Casa come la Fiat e' all'avanguardia nei telai e nei motori ( fire , jtd , multijet , multiair...) per quale motivo dovrebbe buttare a mare tutto e rifare ogni volta tutto nuovo ? E' logico che si salva cio che eccelle e si cambia di volta in volta il vestito.

 

- Perche' l'Audi , la Bmw . la Peugeot , la Volvo , la Seat , la Volkswagen, la Porsche , la Ford , tendono a far somigliare molto (soprattutto i frontali) le vetture del Marchio (il cosiddetto family-feeling) e nessuno si lamenta e se invece lo fa la Fiat allora "sono tutte uguali !!!"

 

- cosa ne pensate dei richiami mondiali di tutte le Toyota ? non ho sentito nessuno scandalizzarsi....

 

- Quando la Mercedes classe A si cappottava con il test dell'Alce tutto e' stato messo a tacere e adesso la Mercedes si permette di fare uno spot in cui un albero si piega su una Mercedes parcheggiata per farle ombra e una voce fuori campo dice "il rispetto bisogna meritarselo".........come direbbe il Principe De Curtis "...ma mi faccia il piacere !!!..."

 

In sostanza quello che voglio dire e' : sosteniamo le aziende italiane , cerchiamo di essere un po' piu' patriottici , passi per le tedesche e le giapponesi , ma non venitemi a dire che le Renault , le Peugeot e le Citroen sono meglio delle Alfa , delle Lancia e delle Fiat.....

Link to post
Share on other sites

Alla fine tutti i materiali vengono comprati da varie ditte che lavorano per le case motoristiche dalla fiat alla wv audi ecc... Resta il fatto che le macchine bisogna comprarle con il cuore a quel punto una marca vale l'altra anche se è stata ceduta e altri per problemi economici.

Link to post
Share on other sites

Quoto in pieno ciò ce dice ale99. Vorrei sottolineare il fatto che realizzare un telaio nuovo costa milioni di euro, quindi se è già presente un telaio buono come quello della bravo, perchè non usarlo su altre vetture? Criticate solo e sempre la fiat, e la vw ( con skoda ) dove la mettete? La polo non sembra una golf + piccola? Linea anonima se non di ###### però non si critica anzi si elogia perchè è sempre vw, lo stesso dicasi per la golf serie 5 e 6, che hanno di bello, ripetto alla bravo o alla delta? En cazzen, però si esalta perchè è pur sempre una VW golf. Quindi evitate di fare le solite polemiche sterili ed aprite gli occhi.

Link to post
Share on other sites

Il ragionamento di albmaxx è giusto, è la pietra miliare del marketing automobilistico moderno.

Fare un pianale completo di motori trasmissioni e sospensioni, poi cucirci sopra diverse carrozzerie magari con lo stesso scheletro sotto, un cruscotto diverso e voilà. Standardizzazione. Che dovrebbe avere come lato positivo l'utilizzo di componenti standard si ma di qualità. Purtroppo si standardizza verso il basso.

Altro che alfa a trazione posteriore...

 

Permettetemi di dire la mia : a mio parere molti di voi esprimono giudizi un po' troppo superficiali e mi spiego meglio : c'e' (ma c'e' sempre stata ) la tendenza a dare addosso al gruppo Fiat , a criticare tutto quello che la Fiat produce , i modelli che la Fiat presenta , la qualita' delle vetture. Io non so che lavori voi fate ma se tra di voi c'e' qualche piccolo imprenditore , egli sa che un Azienda grande o piccola che sia esiste e vive (ma di questi tempi sarebbe meglio dire sopravvive) solo se ci sono degli utili , solo se si riescono a ottimizzare le produzioni , eliminare i rami secchi e anche creare delle sinergie in modo da poter sfruttare risorse e know how. Io sinceramente sono stupefatto di come la Fiat sia riuscita in cinque/sei anni a riconquistare posizioni in Italia ma soprattutto in Europa , addirittura affacciandosi nuovamente negli Stati Uniti attraverso un'acquisizione (Chrysler) che dovrebbe renderci fieri di essere Italiani. Invece l'Italiota medio sa solamente criticare , e' un disfattista , un vittimista e storicamente non si espone mai ma aspetta fino all'ultimo per salire sul carro giusto (la storia insegna). Proprio per questo non siamo ben visti in Europa e negli States , perche' non abbiamo le palle e non esitiamo a sputtanare il nostro Paese. Fatta questa lunga premessa vi pongo alcune domande che spero possano portarvi a delle riflessioni :

 

- avete provato a confrontare i seguenti modelli Fiat : Ritmo , Tipo , Brava , Stilo , Nuova Bravo ? c'e' stato un enorme passo avanti o una "standardizzazione verso il basso" ?

 

- avete idea di cosa costa uno stampo di un lamierato di carrozzeria o uno stampo di un paraurti ? A titolo di esempio vi dico che lo stampo della griglia della bocchetta areazione cruscotto della Bravo costa 200.000 euro. Secondo voi bisogna creare stampi nuovi per ogni vettura o e' giusto utilizzare il piu' possibile la componentistica esistente , magari migliorandola rendendola perfetta ?

 

- se una Casa come la Fiat e' all'avanguardia nei telai e nei motori ( fire , jtd , multijet , multiair...) per quale motivo dovrebbe buttare a mare tutto e rifare ogni volta tutto nuovo ? E' logico che si salva cio che eccelle e si cambia di volta in volta il vestito.

 

- Perche' l'Audi , la Bmw . la Peugeot , la Volvo , la Seat , la Volkswagen, la Porsche , la Ford , tendono a far somigliare molto (soprattutto i frontali) le vetture del Marchio (il cosiddetto family-feeling) e nessuno si lamenta e se invece lo fa la Fiat allora "sono tutte uguali !!!"

 

- cosa ne pensate dei richiami mondiali di tutte le Toyota ? non ho sentito nessuno scandalizzarsi....

 

- Quando la Mercedes classe A si cappottava con il test dell'Alce tutto e' stato messo a tacere e adesso la Mercedes si permette di fare uno spot in cui un albero si piega su una Mercedes parcheggiata per farle ombra e una voce fuori campo dice "il rispetto bisogna meritarselo".........come direbbe il Principe De Curtis "...ma mi faccia il piacere !!!..."

 

In sostanza quello che voglio dire e' : sosteniamo le aziende italiane , cerchiamo di essere un po' piu' patriottici , passi per le tedesche e le giapponesi , ma non venitemi a dire che le Renault , le Peugeot e le Citroen sono meglio delle Alfa , delle Lancia e delle Fiat.....

 

hai ragione ... ma se devo spendere 25.000 euro (e non lo faro') pretendo che l' auto sia come dico io....

e cioe' :

il motore sia il migliore del suo segmento

l' assetto deve essere come piace a me'

la trazione (perche' no?) dalla parte che dico io

e via dicendo

e' logico che alla fine se tutto questo non si avvera scendero' a compromessi ma sempre cerchero' il compromesso migliore.

 

ora ti dico da alfista la 159 non la piglierei mai.... non ha nulla di eccellente ... io direi sufficente se non modesto

 

allora dalla giulietta mi aspetto il salto di qualita' .... non sulle rifiniture e cazzatine varie.. che non mi interessano ma sulla sostanza.

E spacciare un ponte torcente bilink per un multilink mi sembra prendere x il culo il cliente, cosi' come i motori multiair... tanto sbandierati che alla fine sono peggio dei tsi della VW.... e pure sono arrivati con 2 anni di ritardo !!

 

WW la Sfiat che consiglia ai padri di famiglia di termini imerese di andare pure in pensione con 3-4 anni di anticipo... tanto paga pantalone !!!!!

Link to post
Share on other sites

In che cosa sono inferiori i multiair fiat, rispetto ai tsi della VW?

 

La 159 non è brutta come auto e nemmeno scadente come tu la definisci, l'unica pecca se si pùò definire pecca è il telaio preso in prestito da un altro costruttore.

Link to post
Share on other sites

In che cosa sono inferiori i multiair fiat, rispetto ai tsi della VW?

 

La 159 non è brutta come auto e nemmeno scadente come tu la definisci, l'unica pecca se si pùò definire pecca è il telaio preso in prestito da un altro costruttore.

 

 

vatti a leggere le prove su automobilismo , ma anche su 4 ruote.... e vedrai che alla fine i tsi VW consumano meno e emettono meno co2

allora dove sta' questa tecnologia rivoluzionaria... si forse se si presentava il multiair 5 anni fa !!!....

ma erano troppo impegnati a rifilare il 1.200 fire di 20 anni fa'... e pensare ce'e' gente qui sul forum che elogia tuttoggi quel cesso di motore !!

 

altro che sparare ai bidoni di benzina bisognerebbe sparare nei gemmelli a qualcuno di torino e limitrofi cosi' han finito di ricattare soldi alla nazione.

Link to post
Share on other sites

In che cosa sono inferiori i multiair fiat, rispetto ai tsi della VW?

 

La 159 non è brutta come auto e nemmeno scadente come tu la definisci, l'unica pecca se si pùò definire pecca è il telaio preso in prestito da un altro costruttore.

 

 

vatti a leggere le prove su automobilismo , ma anche su 4 ruote.... e vedrai che alla fine i tsi VW consumano meno e emettono meno co2

allora dove sta' questa tecnologia rivoluzionaria... si forse se si presentava il multiair 5 anni fa !!!....

ma erano troppo impegnati a rifilare il 1.200 fire di 20 anni fa'... e pensare ce'e' gente qui sul forum che elogia tuttoggi quel cesso di motore !!

 

altro che sparare ai bidoni di benzina bisognerebbe sparare nei gemmelli a qualcuno di torino e limitrofi cosi' han finito di ricattare soldi alla nazione.

 

Ciao Alfone , immaginavo che ti saresti un po' scaldato. ipotizziamo che tu abbia 25000 euro da spendere in una vettura nuova , se ti fa schifo la 159 spiegami cosa di meglio sul mercato trovi con quella cifra ( a parte il fatto che non prendi neanche la 159 con 25.000 euro ) , tralasciando il fattore estetico che e' puramente soggettivo , non credo che ci sia molto sulla piazza di tanto tecnologicamente avanzato a queste cifre quindi ti dovrai per forza accontentare di una vettura moderna , comoda , accessoriata con le cose primarie in termini di sicurezza attiva e passiva , e che ti dia anche un po' di soddisfazione. Se pretendi di piu' devi andare sui modelli cosiddetti Premium ma in questo caso devi sborsare almeno il doppio....ma poi , francamente , con il traffico e le strade che abbiamo ne vale veramente la pena ?

Approfitto del fatto che hai nominato Termini Imerese : anche su questo argomento c'e' molta disinformazione e demagogia. I media riportano quotidianamente le dichiarazioni del sindaco di Termini , dei sindacalisti , poi fanno vedere le immagini degli scioperanti , poi interviene il ministro e tutti si sentono in diritto di dire la propria. La verita' e' che lo stabilimento di Termini lavora in perdita e quindi per un' Azienda si tratta di un peso insostenibile. Gia' nel 1995 Termini Imerese era una zavorra e si continuava a tenere la produzione della Punto piu' che altro per una questione politica , e' evidente che uno stabilimento cosi' decentrato che obbliga a costi di trasporto dei componenti ed a tempi di consegna lunghissimi (i TIR partivano dai fornitori piemontesi e dopo un viaggio di 24 ore traghettavano a Reggio , poi attendevano lo scarico e tornavano in Piemonte quasi sempre vuoti) non puo' rimanere aperto. Qualcuno obbiettera' : si pero' fino a quando ha fatto comodo prendere i soldi per costruirlo...certo e' vero , e' anche vero che ha dato lavoro a molte famiglie e per tanti anni ma purtroppo non tutto e' per sempre e ora in un periodo cosi' complesso i rami secchi devono essere tagliati , non c'e' altra soluzione. Spero ovviamente che i dipendenti possano tutti trovare una collocazione magari se qualche altra realta' industriale si facesse avanti ma costruire auto a Termini Imerese , nel 2010 , non e' piu' possibile.

E di Pomigliano ne vogliamo parlare ? Anche qui molti parlano senza essere informati. Pomigliano e' sempre stato una giungla . All'interno regnava l'anarchia. Le vetture venivano assemblate con superficialita' , operai che dormivano nelle auto durante i turni , branchi di cani randagi giravano nello stabilimento , i carrellisti comandavano piu' dei dirigenti. Regnava lo scazzo e il totale menefreghismo , una cosa degna degli uffici pubblici che ogni tanto ci fanno vedere a Striscia la Notizia. Quando arrivava un camion dei fornitori se conoscevi il carrellista giusto e ungevi in mezza giornata il camion era scaricato e poteva rientrare con i cassoni vuoti altrimenti erano dolori e il mezzo rimaneva in attesa e rientrava (senza i contenitori vuoti che servivano per il viaggio successivo) dopo diversi giorni con costi di trasporto esorbitanti. Un giorno Marchionne e' andato in visita allo stabilimento ed e' rimasto allibito , ha fatto una riunione e ha detto : chiudo lo stabilimento per 6 mesi , lo ristrutturo e vi mando tutti a fare corsi sulla metodologia di lavoro e sulla qualita' , se non vi mettete in quadro e anche velocemente chiudo lo stabilimento. Marchionne ha fatto cio' che aveva promesso , la maggior parte dei dipendenti di Pomigliano pensava di vivere di rendita per sempre e hanno fatto orecchie da mercante e cosi' ZAC ! un altro ramo secco e' stato eliminato.

Il posto di lavoro e' sacrosanto ma non bisogna abusare di questo diritto.

 

Forse mi sono dilungato e sono anche uscito dall'argomento principale ma credimi , mi fa male vedere e sentire le critiche che vengono rivolte al gruppo Fiat da persone che non hanno mai vissuto questa realta' dall'interno e che sanno solo cio' che leggono sui giornali , informazioni purtroppo troppo spesso di parte , faziose e distruttive.

Ciao.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...