Jump to content

Lampadine speciali


Post consigliati

Te lo ripeto non bisogna cambiare le regole a tuo piacimento, altrimenti ognuno fa quello che vuole.

ogni autovettura viene omologata sia nei singoli componenti che nel suo insieme. Per cui non sarebbe possibile cambiare nulla di una vettura dopo l'omologazzione. Di sicuro non particolari importanti come le luci.

Se ti dovessero ritirare il libretto e mandare la vettura alla revisione, dopo me lo dici a quale articolo del codice della strada sei incorso.

Le regole sono fatte perchè tutti le rispettino per l'altrui e propria sicurezza.

 

Te lo ripeto non facciamo diventare l'Italia un far-west. Qualora già non lo sia già.

 

CIAO

 

siccome tu sai le regole posta i singoli riferimenti alle omologazioni dei fari allo xeno o normali a incandescenza.

sul libretto di circolazione non esiste nessuna dicitura che indica fari allo xeno.

ne tantomeno al codice della strada.

Il fatto che ci debba essere il lavafari e l'assetto automatico è una leggenda metropolitana!

in quanto ad esempio le cadillac hanno i fari allo xeno ma non i lavafari!

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 59
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Proviamo a fare un test, visto ke nn è menzionata nex legge ke vieti l' utilizzo dikit xeno,

KI FRA DI NOI HA PRESO UNA MULTA XKé MONTAVA KIT XENO??

A mio parere basta scegliere una gradazione normale di °K...poi tutto ok! sn delle lampadine è.............

Link to post
Share on other sites

Proviamo a fare un test, visto ke nn è menzionata nex legge ke vieti l' utilizzo dikit xeno,

KI FRA DI NOI HA PRESO UNA MULTA XKé MONTAVA KIT XENO??

A mio parere basta scegliere una gradazione normale di °K...poi tutto ok! sn delle lampadine è.............

 

io ho montato kit xeno nel lontano 2002 fino al 2006.

poi dal 2007 ad oggi.

nessuna nulta

Link to post
Share on other sites

Nessuna multa non vuol dire che sei in regola.

 

Quasi tutti i componenti di una autovettura devono essre omologati, in special modo ciò che riguarda la sicurezza. Basta dire che non si può cambiare il vetrino delle frecce.....sul libretto di circolazione vi è la specifica omologazione della vettura è all'interno di quel faldoni che sono alla motorizzazione che vi sono menzionati tutti i componenti omologati. Il libretto di circolazione è solo un riepilogo.

 

In ogni caso non mi interessano i fari allo xenon ma solo esperienze di fari halogeni. GRAZIE

Link to post
Share on other sites

Nessuna multa non vuol dire che sei in regola.

 

Quasi tutti i componenti di una autovettura devono essre omologati, in special modo ciò che riguarda la sicurezza. Basta dire che non si può cambiare il vetrino delle frecce.....sul libretto di circolazione vi è la specifica omologazione della vettura è all'interno di quel faldoni che sono alla motorizzazione che vi sono menzionati tutti i componenti omologati. Il libretto di circolazione è solo un riepilogo.

 

In ogni caso non mi interessano i fari allo xenon ma solo esperienze di fari halogeni. GRAZIE

 

attendo le normative sui fari allo xeno.

per tua informazione ho passato anche una revisione con i fari allo xeno!!!

le f.d.o. si basano sul codice della strada, sul codice civile e penale.

trovami una normativa o un articolo che vieta l'utilizzo di tali dispositivi che per lo piu sono omologati!!!!

 

sai una cosa?

sai solo crear zizzania e vuoi aver ragione su cose che non sai.

Link to post
Share on other sites

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dipartimento dei trasporti terrestri - U.P. - di Bologna

Servizio di polizia stradale - Ufficio relazioni con gli organi di polizia

 

 

 

Agli organi di Polizia Stradale operanti nel territorio della Provincia di

Bologna

Al Prefetto di Bologna

 

 

Oggetto: Servizio di Polizia Stradale. Quesito circa la legittimità d'installare

sui veicoli dispositivi di illuminazione di colore blu o colori diversi dal

bianco, nonchè quale norma è più appropriata da applicare nel caso che tale

comportamento fosse vietato.

 

Alcune Polizie Municipale hanno richiesto chiarimenti circa il quesito in oggetto, a tal fine si ritiene utile fornire le seguenti considerazioni:

 

 

- I dispositivi di illuminazione e segnalazione luminosa dei veicoli a motore e i loro rimorchi, sono regolati dal codice della strada vigente, nonchè, dal decreto ministeriale 14.11.1997 pubblicato sul supplemento ordinario n. 29 alla G.U. n. 42 del 20 febbraio 1998.

 

 

- A pag. 34 del supplemento sono elencate le colorazioni delle luci dei veicoli che a seguito del recepimento della Direttiva 97/28 CE della Commissione, dell'11 giugno 1997 adegua al progresso tecnico la Direttiva 76/756/CEE del Consiglio, relativa all'installazione dei dispositivi di illuminazione e di segnalazione luminosa dei veicoli a motore e dei loro rimorchi.

 

 

- Ogni colorazione diversa dai dispositivi di illuminazione e di segnalazione luminosa installati sui veicoli a motore e loro rimorchi, si deve intendere una modifica alle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazIone.

 

 

- Qualora, durante i controlli di Polizia Stradale, fosse accertato che veicoli siano dotati di luci diverse da quelle previste dal D.M. 14.11.1997, in particolare di luci blu, tale modifica rientra nell'art. 78 del C.d.S. con relativo ritiro della Carta di Circolazione ed invio a quest'ufficio, per una revisione straordinaria, al fine di accertare se le luci, abusivamente installate, siano state rimosse.

 

 

- Le modifiche alle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione operate dagli utenti abusivamente, trovano pieno titolo nell'art. 78 del nuovo codice della strada.

 

 

- Infatti ogni modifica può concretizzare confusione e pericolo ai fini della circolazione e della sicurezza stradale, pertanto oltre alla prescritta sanzione deve esserci la certezza che l'anomalia riscontrata venga prontamente eliminata, solo il ritiro della carta di circolazione ed il relativo fermo del veicolo potrà garantire i prescritti adeguamenti.

 

- Nel caso specifico, cioè la modifica dei dispositivi di illuminazione, sostituendo le luci bianche prescritte dalle norme vigenti, con luci blu o di altro colore, in caso di revisione straordinaria l'utente non potrà aggiornare la carta di circolazione in quanto dispositivi vietati, ma si potrà verificare con assoluta certezza, se, e dopo l'accertamento di polizia stradale, l'utente abbia provveduto a ripristinare il proprio veicolo manomesso secondo le norme vigenti del Codice della Strada.

 

 

Si resta a disposizione per qualsiasi chiarimento.

 

 

IL DIRETTORE

Dott. Ing. Bruno Giordano

 

 

 

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Dipartimento per i Trasporti terrestri e per i sistemi informativi e statistici

Ufficio provinciale della motorizzazione di Bologna

Link to post
Share on other sites

- Qualora, durante i controlli di Polizia Stradale, fosse accertato che veicoli siano dotati di luci diverse da quelle previste dal D.M. 14.11.1997, in particolare di luci blu, tale modifica rientra nell'art. 78 del C.d.S. con relativo ritiro della Carta di Circolazione ed invio a quest'ufficio, per una revisione straordinaria, al fine di accertare se le luci, abusivamente installate, siano state rimosse.

 

 

- Le modifiche alle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione operate dagli utenti abusivamente, trovano pieno titolo nell'art. 78 del nuovo codice della strada.

 

 

- Infatti ogni modifica può concretizzare confusione e pericolo ai fini della circolazione e della sicurezza stradale, pertanto oltre alla prescritta sanzione deve esserci la certezza che l'anomalia riscontrata venga prontamente eliminata, solo il ritiro della carta di circolazione ed il relativo fermo del veicolo potrà garantire i prescritti adeguamenti.

 

- Nel caso specifico, cioè la modifica dei dispositivi di illuminazione, sostituendo le luci bianche prescritte dalle norme vigenti, con luci blu o di altro colore, in caso di revisione straordinaria l'utente non potrà aggiornare la carta di circolazione in quanto dispositivi vietati, ma si potrà verificare con assoluta certezza, se, e dopo l'accertamento di polizia stradale, l'utente abbia provveduto a ripristinare il proprio veicolo manomesso secondo le norme vigenti del Codice della Strada

 

 

 

.....che veicoli siano dotati di luci diverse da quelle previste dal D.M. 14.11.1997....

Leggasi, specificamente omologate.

 

 

Se poi non vuoi o non puoi capire, pazienza. SALUTI.

Link to post
Share on other sites

Quoto zago83, gli xeno se uno usa buon senso li prende bianchi oppure colore come le lampadine alogene. Certo ke se vai a prendere 22000°K x forza nn 6 in regola! danno fastidio! in questi casi bisogna usare il buon senso...è come l' uso degli abbaglianti in strada...BUON SENSO! poi quando emaneranno normative riguardanti su questo argomento sarà tutto ok...ade nex ha ragione come nex ha torto circa.......L' importante è non creare pericolo a noi stessi ma soprattutto agli altri.

Link to post
Share on other sites

Non bisogna confondere l'omologazione del componente spesifico (sciolto) con l'omologazione del veicolo inteso come l'insieme di molti componenti già omologati singolarmente. SALUTI

Link to post
Share on other sites

Il componente deve essere omologato per quello specifico veicolo, altrimenti potresti addirittura montare il motore di un'altra marca di autovetture (attacchi permettendo) sulla tua, o anche solo la cilindrata superiore per il tuo veicolo.

Nella fattispecie dei fari allo xeno è tutto il faro che è omologato per quel veicolo, non la singola lampadina.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...