Jump to content

quanti km ha percorso la vostra auto piu' longeva?


Post consigliati

...se non si cambiano le auto mezza industria metalmeccanica italiana va a farsi benedire...

Questo è un discorso assai sdrucciolevole.

Il fatto che nel giro di pochi decenni siamo stoltamente passati da un'economia basata sui consumi e sui pagamenti ad una sempre più basata sugli sprechi e sui debiti non significa affatto che continuare a sprecare sempre più e a "comprare" le cose senza pagarle sia una cosa intelligente.

 

Anche perché oggi, volenti o meno, stiamo cominciando ad assaporare gli effetti, non solo economici, che tutti questi allegri sprechi di risorse (con le relative forme di degrado ambientale) ci hanno messo in serbo per il futuro.

il mio discorso era volutamente provocatorio, però se ci pensi bene non è così campato per aria in quanto non è tanto la fiat che smette di lavorare ma soprattutto tutto l'indotto (parlo per esperienza diretta in quanto sono stato anche io vittima del calo di lavoro indotto in ambito metalmeccanico/oleodinamico).

Che l'attuale sistema consumistico non vada bene sono il primo a sostenerlo e penso che ci vorrebbe una politica industriale che permetta di trasferire più facilmente maestranze da un settore all'altro senza per questo creare del precariato; mi spiego meglio: se siamo giunti ad un punto morto con la produzione automobilistica si potrebbe spostare gli operai in "esubero" in settori di produzione più all'avanguardia (tipo produzione di elettrodomestici più efficienti, pannelli solari, ecc ecc ) che ad oggi sarebbero molto più utili. Cmq sto andando un po' troppo OT B)

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 187
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Fino a 10/15 anni fa ti si rompeva un televisore un aspirapolvere un ferro da stiro ma anche un computer uno stereo o un frigorifero, si chiamava un tecnico che il più delle volte ti veniva a casa si prendeva l'oggetto lo caricava sul furgoncino o su un ape car come dalle mie parti dopo qualche giorno tornava con un conto che il più delel volte era nell ordine di 30 40 mila lire se nn si trattava di guasti difificli ma il più delle volte erano problemi ad interruttori o fusibili o componenti elettriche di alimentazione e tu avevi risparmiato almeno 300 mila lire rispetto a comprarlo nuovo...oggi c'è eldo, c'è trony, c'è mediaworld ti si rompe un bene quasi quasi se ha due tre anni sulle spalle conviene prenderlo nuovo perchè le differenze tra il chirurgo che ripara che ti chiede solo 50 euro per la chiamata e il prezzo del nuovo hanno differenze meno nette rispetto a prima. Oggi si chiama assistenza e non riparatore, l'assitenza spesso nemmeno la si vede porti il bnene al centro commerciale e te lo spediscono o vengono a ritirarlo a casa ete lo spediscono all'assitenza e spesso ne torna indietro uno nuovo meglio cambiare che riparare....ma a nessuno importa che il riparatore del mio paese Franco detto "il genovese" ha dovuto cambiare mestiere ed a 60 anni si trova a fare l'antennista sui tetti, o a montare impianti telefonici adsl in quelle case o aziende che ne sono oggi sprovviste..e gli altri che cosa fanno? quelli che nn si sono adeguati o non lo possono fare per età o altri problemi magari solo perchè il mercato è saturo? chiudono ed a nessuno gliene può fregare qualcosa. A chi gliene importa che da quando nella mia zona sono inizati a venire carrefour iperstanda e iperdespar ad una distanza compresa tra 20 e 40 km il supermercatino sotto casa mia di Gaetano ha iniziato a traballare, ed è morto tre anni dopo della nascita a 5 km da lui di maxisidis, eurocrai, famila ed infine ard discount...è morto e come lui tutti quelli che avevano un minimarket un piccolo supermercato o altro a gestione familiare con la differenza che GAetano e Franco il genovese muovevano l'economia della mia zona, venivano da me andavano dal barbiere, compravano il giornale si compravano una macchina....auchan, carrefour, mediaworld trony certamente nn vanno alal cartoleria sotto casa mia per il giornale dal mio barbiere o da me per le medicine quindi chi ci ha perso? eppure gliene frega qualcosa a qualcuno? no...ed allora perchè si deve essere così comprensivi per il mondo delle auto e come inetti scendiamo nelle loro logiche? ci propinano auto che a 150000 km sono pronte per essere fatte a cubetti di ferro, ci propinano conti salatissimi per un banale cambio olio che chiamano "tagliando", ci propinano auto tecnologicamente avanzate ma qualitativamente per certi aspetti peggiori di quelle di 10 anni fa....sulal stessa scia dei televisori lcd che dopo 4 anni devi buttare mentre il grounding che mio padre compò nel 1982 per i mondiali ancora funziona bene alla nostra casa al mare.....quindi perchè dobbiamo essere comprensivi per l'auto? Speriamo che riusciamo a capire che 100000 km per un motore non sono ancora nulla se l'auto è stata trattata con i guanti bianchi e che se anche dobbiamo spendere un paio di migliaio di euro per un auto con 6/7 anni sulle spalle e 120000 km, come la media delle circolanti, è certamente un ottimo risparmio rispetto a spenderne in media 20000 per un'auto quasi decente.....signori miei avevo intenzioen di cambiare la mia audi dopo ceh avevo venduto il mio furgone...io ho preos una kangoo perchè autocarro 4 posti e a lei volevo prendere una macchina piccola..bhe per una panda una twingo o anche una park dovevo dargli indeitro l'audi per piacere mi facevano la rottamazione e tirar fuori almeno 6000 euro per avere cosa? un 1.0/1.2 da tre metri e mezzo che non ha nemmeno un quarto della sicurezza di un A6....ho fatto un conto tra cose fatte come frizione dischi freno e freni anteriori tagliando di filtri ed olio e cose da fare ammortizzatori, una lucidata alla carrozzeria, sostituzione parabole fari una bella lavata dentro e furoi compreso di tappezzeria, una pulita al radiatore ho fatto anceh controllare la compressione ed è ok nosntante 240000 km e quasi 15 anni sulle spalle....ho fatto il conto che tra cose fatte e da fare spenderi massimo 2000 euro...quant'è il risparmio? almeno 4000 euro ceh se uno va a fare due conti così almeno altri 3 anni ad una media di 20000 km riesco a tirare se compro una spark tra un anno da 9000 euro che pagherei con un minimo di accessori scende a 7000 euro, dopo altri due anni non scendo a 4000 euro? ma quando tra tre anni l'audi tira le cuoia spero ci sarà sempre una rottamazione come ormai accade da 12 anni e quindi almeno 1500 euro li tiro sempre fuori.......perciò ho risparmiato: 4000 euro di differenza per una piccola nuova, 4/5000 euro di svalutazione sulla nuova piccola dopo tre/quattro anni, ed ho cmq un valore residuo di eventuale permuta o rottamazione di 1500 euro almeno...totale 9500 euro risparmiati in 4 anni.....non è poco scusatemi.......

Link to post
Share on other sites

la durata normale dovrebbe essere 250000 km che per un'auto da 25000 euri fanno 0.1 euro/km o 1000 euro ogni 10000 km.

 

ma io dico che bisognerebbe arrivare verso i 500000 km e allora vi chiedo cosa ne pensate della sostituzione (è legale ?) o rettifica del motore.

 

per il mio cambio confermo: i problemi sono a freddo soprattutto tra prima e seconda marcia: è obbligatoria la sosta di un secondo in posizione di folle.

 

scusa vdgcs ma che cosa è il "colddown" e visto che sembri esperto, potresti (potreste) stilare un decalogo di lunga vita per le nostre amate auto.

 

per ultima cosa propongo un logo adesivo, da applicare per esempio sul vetro posteriore della macchina, che indichi la percorrenza dell'auto, del tipo delle stelle d'oro delle squadre di calcio che indicano le decine di scudetti vinti. così giusto per fare un po' gli sboroni. :P :P

Link to post
Share on other sites

506000 in 20 anni, dopodomani la cambio :D , attenzione però : non va in demonlizione, bensì viene esportata in mitteleuropa per essere usata ancora.............per altri 20 anni ;)

 

 

azz... che macchina e che motore?? :P

 

la mia a 230 mila.. e' appena uscita dal concessionario... :P

Link to post
Share on other sites
...trasferire più facilmente maestranze da un settore all'altro senza per questo creare del precariato...

Il fatto è che trasferire maestranze è ben più complicato a farsi che a dirsi. Le maestranze, tanto per fare un per esempio, potrebbero non gradire affatto il trasferimento oppure non essere in grado di svolgere mansioni diverse.

Inoltre la nostra cosiddetta economica si è così imbevuta di "bluff" di ogni sorta che praticamente in tutti i settori ci sono esuberi, sprechi, debiti a non finire.

 

Ovviamente è possibile "guarire" ma bisognerebbe, onestamente e realisticamente, smettere di raccontarsi la favoletta secondo cui noi comuni cittadini siamo immuni da responsabilità circa la situazione in cui ci troviamo e smettere di illudersi o addirittura pretendere (!) che la guarigione possa avvenire senza pagare alcun pedaggio. Come dicevo, non è realistico pensare di poter smaltire una sonora sbornia senza patire mal di testa.

Quando poi si tratta di una sbornia lunga decenni, il mal di testa non può certo durare solo un anno o due. Anche perché nel frattempo sono venute al mondo moltitudini di giovani che nemmeno hanno conosciuto da lontano uno stile di vita "analcolico" e che quindi hanno da affrontare una disintossicazione assai più impegnativa.

 

Sempre se ci interessa davvero guarire, disintossicarci. Se invece ci basta vivere alla giornata procurandoci in qualche modo la dose quotidiana, allora il discorso cambia, così come le prospettive.

Link to post
Share on other sites

la durata normale dovrebbe essere 250000 km che per un'auto da 25000 euri fanno 0.1 euro/km o 1000 euro ogni 10000 km.

 

ma io dico che bisognerebbe arrivare verso i 500000 km e allora vi chiedo cosa ne pensate della sostituzione (è legale ?) o rettifica del motore.

 

per il mio cambio confermo: i problemi sono a freddo soprattutto tra prima e seconda marcia: è obbligatoria la sosta di un secondo in posizione di folle.

 

scusa vdgcs ma che cosa è il "colddown" e visto che sembri esperto, potresti (potreste) stilare un decalogo di lunga vita per le nostre amate auto.

 

per ultima cosa propongo un logo adesivo, da applicare per esempio sul vetro posteriore della macchina, che indichi la percorrenza dell'auto, del tipo delle stelle d'oro delle squadre di calcio che indicano le decine di scudetti vinti. così giusto per fare un po' gli sboroni. :P :P

 

interessante l'adesivo, magari una stella per ogni 50000 km percorsi...bhe ssotituire il motore lo si può fare, intendo l'intero monoblocco a mo di trapianto ma se non sbaglio cambiando il numero di motore bisogna aggiornare la carta di circolazione e poi non è solo il motore che a certe percorrenze non va è cambio frizione freni ammortizzatori sospensioni in genere, anche l'imbottitura dei sedili. Certo io credo che le auto potrebbero e dovrebbero arrivare a 300000 km senza grossi problemi e senza troppi interventi extra la normale manutenzione. Ricordo uno spot dhe garantiva il 1.3 mjet appena uscito per 250000 km...peccato che quello spot aveva la velleità di trasmetterci qualità e durata am creava una sorta di blocco psicologico all'utente dopo aver comprato l'auto. So di gente con il 1.3 mjet che ha cambiato l'auto a 150000 km "perchè così rimane ancora un'autonomia di 100/120000 km e me la pagano bene" o concessionari che difronte un 1.3 mjet con 180000 km hanno proposto valutazioni ridicole per la permuta fecendo leva sulla percorrenza residua possibile e al contempo hanno venduto la stessa auto anche oltre la valutazione eruotax proprio perchè "ancora ci fai 80000 km ad occhi chiusi senza fare interventi"

Ti ringrazio per l'esperto ma non mi reputo tale sono uno come tanti qui che ha una passione sono anche uno che in oltre 12 anni di patente ha macinato quasi un milione di km ho avuto 9 auto diverse per caratteristiche strutturali e quindi posso fare forza sulle mie esperienze. Io credo che la prima cosa sia cambiare l'olio massimo ogni 15000 km e cmq ogni anno, meglio se ogni 10000, chiaramente scegliere l'olio adatto alle proprie latitudini. E' inutile ad esempio in calabria prendere un0 0w30 da me è adatto un 10w40 o un 5w40 perchè garantice un ottimale viscosità sia a freddo e dove sto io in inverno fa freddo e a caldo e dove sto io in estate si superano i 40 gradi....., è importante inseturare un certo feelig con la macchina, capire ceh il diesel spinge bene ai bassi regime quindi è inutile guidarlo come un benzina aspirato tirando le marce ma sfruttando la spinta del turbo, è importante avere una guida costane...odio quella dei giovani che per entrare in un parcheggio vanno a scatti affondando sul pedale a mò di guida sportiva...che senso ha? in partenza spesso nei parcheggi in pianura serve semplicemtne rilasciare il pedale delal frizione gradatamente, come che cosa significa intrufolarsi sorpassare a destra accelerare per intrufolarsi su una corsia per poi frenare di colpo perchè si ha una colonna davanti....? questo oltre che pericoloso è deleterio epr l'auto ed i consumi. Importante è la sostituzione dei liquidi ogni due tre anni..refreigerante servisterzo olio freni, cambiare i tubi freno ongi 6/7 anni, cambriare le cinghie esterne ogni 40000 km e la distribuzione massimo a 120000 anche se le case ti dicono di farlo ogni 250000 km un altro pò ma se poi ti si rompe l'auto non ne vogliono sapere, accendere il climatizzatore solo dopo che l'auto è in marcia da un pò con i vetri aperti in modo che un pò di calore va via, non si richiede eccessiva potenza al motore. E' importante non superare una soglia di giri a freddo così come molto importante è aspettare un pò prima di spegnere il motore specie se turbo e specie dopo averlo tirato e ricordo di tirare le marce alte 4 5 6 ma tirare con moderazione.....nn si deve per forza arrivare all intervento del limitatore di giri, tanto una volta superata la soglia della coppia massima non serve molto andare oltre. Evitare sgommate partenze brusche, saper scegliere il motre adatto alle proprie esigenze al momento dell'acquisto del'auto è inutile che io prenda un 3000 turbo diesel se faccio 5000 km all'anno come è inutile un 2000 a benzina se ne faccio oltre 20000, stesso discorso se sto in montagna e voglio prendere uan media è inutile che prendo un 1.2 almeno un 1.6.....e chiarametne per concludere un pò di fattore C (ulo) ci vuole anche con le macchine...so di macchien appena uscite dalal concessionaria che hanno fuso...ovviamente ed è inutile dirlo sempre trovare un meccanico coscenzioso (cosa molto difficile ma non impossibile oggi)

Link to post
Share on other sites

a2000 per i problemi al cambio pare un problema di sincronizzatore/manicotto... non penso si possa fare molto senza aprirlo.

 

Il motore può essere rettificato ma anche sostituito senza alcun problema, è una cosa perfettamente legale se non cambi tipo di motore (il codice del tipo del motore è riportato sul libretto di circolazione).

Link to post
Share on other sites

Perchè oltre al chilometraggio percorso non introduciamo anche il tipo di manutenzione eseguita (magari non la manutenzione strettamente ordinaria come le spazzole dei tergi, l'olio o il filtro dell'aria)...

 

Detto questo:

 

 

Punto 1.2 8 valvole a gpl.

Km 122.000, un terminale di scarico e nessun'altra manutenzione extra, un cambio di pastiglie a 90.000 km (e la manutenzione me la faccio da solo, in barba al "servizio d'assistenza").

 

 

Detto questo, aborro anch'io la moda consumistica di demolire auto molto precocemente e mi fa schifo l'attuale tendenza a propinare incentivi statali con presunti fini ecologici, quando l'unico vero scopo è di muovere danaro.

"Rottama un'euro 1 o un'euro 2"... ma che senso ha? Si tratta di un'iniziativa ecologica? Sarebbe ecologico, quindi, buttare via un'auto ancora buona, magari con metà vita per produrne una nuova anche se euro 5?

Quanto costa, in termini di impatto ambientale, la demolizione di un'auto ancora in ordine e la produzione precoce di un'altra auto? Ora ci sono pure le rottamazioni per i motorini....

Io ho un'EURO 1 (quindi incentivabile) con 19.000 km: è nuovo...

Per non parlare del fatto che gli incentivi sono interventi ingiusti in quanto aiutano solo chi può permettersi di cambiare (leggi "gettare nell'immondizia") un'auto ogni 100.000 km, quando, per molti, arrivare a fine mese è un lusso.

Link to post
Share on other sites

perfetto andre :angry:

 

grazie dei consigli vdgcs, direi che si potrebbero anche mettere a mo' di comandamenti per la lunga vita dell'auto.

 

obietto solo che quello che riferisci ai giovani:

...odio quella dei giovani che per entrare in un parcheggio vanno a scatti affondando sul pedale a mò di guida sportiva...che senso ha? in partenza spesso nei parcheggi in pianura serve semplicemtne rilasciare il pedale delal frizione gradatamente, come che cosa significa intrufolarsi sorpassare a destra accelerare per intrufolarsi su una corsia per poi frenare di colpo perchè si ha una colonna davanti....? questo oltre che pericoloso è deleterio epr l'auto ed i consumi.

in realtà penso che sia più appropriato per gli sfizzeri. :angry:

 

ne aggiungo uno che mi è costato la turbina:

MAI fermarsi dopo una lunga tirata (diciamo 200 km a 180 km/h) per solo cinque minuti (un caffè) e poi ripartire.

Quando il motore bolle, se ci si ferma per un po', bisogna farlo raffreddare completamente.

 

grazie civas: e più o meno lo sai quanto costa rimediare a questo problema al sincronizzatore/manicotto ?

.

Link to post
Share on other sites

Fiat Uno 60 SL del 1986 gasata a gpl a 44.000km ora ne ha....392.000!!! :angry:

 

Frizione rifatta a 120.000km e poi...basta! :angry: Motore originale, cambiati 2 volte gli ammortizzatori anteriori, 3 volte i posteriori, due volte i braccetti, due volte il tripode, un regolatore di tensione dell'alternatore, una coppia di fari ant.

 

:angry:

Link to post
Share on other sites

La Volvo V70 di famiglia va verso i 200.000 ed è quella più longeva che io ricordi personalmente.

E' un 5 cilindri 2000cc turbo da 180cv del giugno 2001.

 

Mangia olio da fare schifo ed ha ancora la frizione originale, per il resto è perfetta sia fuori che dentro e in autostrada è il solito incrociatore.

Ore e ore di viaggio senza fare una piega e arrivando belli riposati (i sedili Volvo degli ultimi 10 anni sono una favola).

Probabilmente la cambieremo "a breve" cioè entro i prossimi 2 anni: andrà valutata bene la sostituta perchè avrà sulle spalle un'eredità molto pesante...

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...