Jump to content

GPL e Quattoruote


Post consigliati

Grazie virusalfa per aver riportato ciò che dice l'articolo.

<_< peccato che abbiano fatto molta autostrada inficiando così la prova.

Vediamo come andrà el responso degli utenti, speriamo che scrivano anche quello

Continuo a sostenere che se uno mette l'impianto a GPL è perchè vuole usare GPL, e non benzina.

Ciò deve avvenire in qualsiasi circostanza, sia su traffico cittadino che in autostrada, al mare come in montagna, al freddo come al caldo.

 

In caso contrrario la doppia alimentazione diventa inutile.

 

La premessa di cui sopra, per dire che fare km in autostrada non deve essere una controindicazione; qualora lo fosse significa che quel determinato motore non sopporta il GPL, quindi da non considerare trasformabile.

 

I senso generale dire che un certo motore è trasformabile, per poi aggiungere che le frequenze di manutenzione e sopratutto i costi di essa raddoppiano, è una presa in giro.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 46
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Grazie virusalfa per aver riportato ciò che dice l'articolo.

:( peccato che abbiano fatto molta autostrada inficiando così la prova.

Vediamo come andrà el responso degli utenti, speriamo che scrivano anche quello

Continuo a sostenere che se uno mette l'impianto a GPL è perchè vuole usare GPL, e non benzina.

Ciò deve avvenire in qualsiasi circostanza, sia su traffico cittadino che in autostrada, al mare come in montagna, al freddo come al caldo.

 

In caso contrrario la doppia alimentazione diventa inutile.

 

La premessa di cui sopra, per dire che fare km in autostrada non deve essere una controindicazione; qualora lo fosse significa che quel determinato motore non sopporta il GPL, quindi da non considerare trasformabile.

 

I senso generale dire che un certo motore è trasformabile, per poi aggiungere che le frequenze di manutenzione e sopratutto i costi di essa raddoppiano, è una presa in giro.

 

hai pienamente ragione, mi hai tolto le parole dalla tastiera :D

 

la macchina deve andare bene in città come in autostrada altrimenti non ha senso, quindi non è quella una discriminante.

Link to post
Share on other sites

Grazie virusalfa per aver riportato ciò che dice l'articolo.

:( peccato che abbiano fatto molta autostrada inficiando così la prova.

Vediamo come andrà el responso degli utenti, speriamo che scrivano anche quello

Continuo a sostenere che se uno mette l'impianto a GPL è perchè vuole usare GPL, e non benzina.

Ciò deve avvenire in qualsiasi circostanza, sia su traffico cittadino che in autostrada, al mare come in montagna, al freddo come al caldo.

 

In caso contrrario la doppia alimentazione diventa inutile.

 

La premessa di cui sopra, per dire che fare km in autostrada non deve essere una controindicazione; qualora lo fosse significa che quel determinato motore non sopporta il GPL, quindi da non considerare trasformabile.

 

I senso generale dire che un certo motore è trasformabile, per poi aggiungere che le frequenze di manutenzione e sopratutto i costi di essa raddoppiano, è una presa in giro.

 

beh in parte hai ragione, dico in parte perché anche una diesel la puoi prendere anche per fare casa lavoro su un percorso cittadino di 5 km, ma è inutile, visto che arrivi che il motore è ancora freddo.

il gpl ha delle controindicazioni come tutti i tipi di alimentazione, veicoli ecc. e un test del genere è un po' irrealistico, visto che dubito che ci sia qualche persona che faccia 50.000 km in 6 mesi e tutti in autostrada. e se li fa ha sbagliato comunque alimentazione.

un test andrebbe fatto cercando di replicare le condzioni d'uso reali, se no, è come quando fanno le prove al banco per verificare i consumi: i risultati son del tutto irreali

Link to post
Share on other sites

.........anche una diesel la puoi prendere anche per fare casa lavoro su un percorso cittadino di 5 km, ma è inutile, visto che arrivi che il motore è ancora freddo.

....visto che dubito che ci sia qualche persona che faccia 50.000 km in 6 mesi e tutti in autostrada. e se li fa ha sbagliato comunque alimentazione.....

Su questo non ci piove !!!!!

Link to post
Share on other sites

Grazie virusalfa per aver riportato ciò che dice l'articolo.

:( peccato che abbiano fatto molta autostrada inficiando così la prova.

Vediamo come andrà el responso degli utenti, speriamo che scrivano anche quello

Continuo a sostenere che se uno mette l'impianto a GPL è perchè vuole usare GPL, e non benzina.

Ciò deve avvenire in qualsiasi circostanza, sia su traffico cittadino che in autostrada, al mare come in montagna, al freddo come al caldo.

 

In caso contrrario la doppia alimentazione diventa inutile.

 

La premessa di cui sopra, per dire che fare km in autostrada non deve essere una controindicazione; qualora lo fosse significa che quel determinato motore non sopporta il GPL, quindi da non considerare trasformabile.

 

I senso generale dire che un certo motore è trasformabile, per poi aggiungere che le frequenze di manutenzione e sopratutto i costi di essa raddoppiano, è una presa in giro.

Sinceramente io ho scelto un'auto a gpl per risparmiare e se andare un po' a benzina mi evita o allontana nel tempo rogne al motore tutto rientra in questa logica: risparmiare :D

Link to post
Share on other sites

Facciamo un pò di ordine.

 

In realtà, il problema è tutto causato dal materiale con cui sono costruite le sedi valvole.

Le sedi valvole di scarico sono già costruite con un materiale adatto a lavorare ad elevate temperature e senza l'apporto lubrificante della benzina, dal momento che attraverso le valvole di scarico passano solo i gas combusti.

 

Per le sedi valvole di aspirazione invece, grazie alle migliori doti lubrificanti garantite dalle benzine moderne, negli ultimi anni si è via via arrivati ad utilizzare materiali sempre più scadenti...che mal tollerano poi un intenso utilizzo di combustibili gassosi.

 

Attenzione, è possibile non risentire del problema, infatti i moderni motori ad iniezione diretta dal momento che iniettano direttamente in camera di combustione, adottano per forza di cose sedi valvole che non necessitano di lubrificazione da parte della benzina.

 

Ecco spiegato il perchè le maggiori usure 4R le ha riscontrate sulle valvole di aspirazione.

 

I motori degli anni '90 erano progettati in un periodo in cui, dopo l'eliminazione del piombo dalla benzina, la lubrificazione era decisamente peggiore rispetto al passato, ecco perchè si usavano materiali migliori e perchè quei motori risultavano più adatti all'uso di gpl e metano.

 

Io con un'opel astra 1.8 16v ho percorso 140000 km in 5 anni per il 90% in autostrada senza avere problemi, questo perchè quell'auto prodotta nel 2001, utilizzava ancora la vecchia versione del motore Z18XE...il cui progetto risaliva a qualche anno prima.

 

Ora l'ho sostituita con una focus 2000 a gpl, con cui faccio almeno 30000 km all'anno di sola autostrada...e spero in bene perchè la casa dichiara esplicitamente che il mio motore adotta "Sedi valvole rinforzate", quindi sulla carta insensibili al problema in oggetto.

 

Un'altra cosa che influisce sull'usura delle sedi valvole sono i rapporti, quest'usura infatti è ovviamente direttamente proporzionale alla frequenza del martellamento delle valvole sulle sedi. Ecco perchè le piccole cilindrate usate spesso in autostrada sono le più fragili da questo punto di vista.

 

La mia Focus a 130 km/h in autostrada gira a 3500 giri/min scarsi...la Yaris 1000 di mia moglie (pure gasata) invece galoppa a circa 5000 giri...a parità di km percorsi alla stessa velocità l'usura delle sedi sarebbe decisamente maggiore.

 

Spero di essere stato utile.

Link to post
Share on other sites

Sei stato utilissimo <_<

E poi concordo anch'io sul fatto che se bisogna prendere un motore che deve girare ogni tanto a benzina se no si rovina, allora è inutile mettere il gas :blink:

Link to post
Share on other sites

@ gda

Per i materiali che cambiano di valvole o sedi valvole , c'è da dire che rispetto gli anni 90 che citi son anche cambiati i materiali dei monoblocchi , delle teste e quindi di un pò tutto il motore , sia per economie e sia per corrispondere alle normative sempre + severe . Normative che a un motore bene non fanno perchè in primis vanno a tappare sia aspirazione che scarico , praticamente come se mi facessero correre con naso tappato , bocca semi ostruita e una banana nel C...., vedrai che il cuore a lungo andare avrà da recriminare . Ma mi pare che pure le diesel , le + inquinanti , grazie alle nuove normative , girano + frequentemente pure loro in officina , valvola egr , devono aggiungere additivi o lavatori per dpf o altre tecniche che comunque non portano affidabilità o costi minori .

 

Concordo sul fatto della rapportatura del cambio che influisce sul motore , e dopo l’esperienza con Bravo , diciamo quel pachiderma con motore sottodimensionato <_< , dove inizialmente pensavo a un 6 marce tutte da tiro , mi son dovuto ricredere e invece si tratta di un 5 marce con una sesta che è praticamente un’un overdrive , tanto che a 4000giri di sesta si è a 160km/h , velocità e giri che saranno validi nel caso che i nuovi limiti autostradali in alcune strade si alzino a 150km/h , in quanto a 160km/h da tachimetro si è a circa 150km/h da navigatore .

 

-----

 

Andare a benzina saltuariamente , lo ho fatto su percorsi lunghi autostradali a regimi .. , ma anche tirando le somme delle spese di quei viaggi fatti praticamente di 1/6 benzina e 5/6 gpl dove non guidavo mirando a consumi bassi e l‘auto era caricata , una diesel per fare una patta con quelle circostanze di viaggio in cui ero deve fare dei sacrifici , cioè stare sui 17,6 km/l . Mi posso comunque ritenere in economia e in risparmio , oh no ?

Ovviamente non son del genere “devo fare gas prima che finisca , altrimenti poi devo andare a benzina “ , ma mi godo i pregi e le comodità della doppia alimentazione per ora , tanto + che l'auto a doppia alimentazione mi costava meno del medesimo modello solo benzina , non poco tra l'altro e inutile considerare una diesel , :blink: , poi chi vivrà vedrà .

Link to post
Share on other sites

 

Andare a benzina saltuariamente , lo ho fatto su percorsi lunghi autostradali a regimi .. , ma anche tirando le somme delle spese di quei viaggi fatti praticamente di 1/6 benzina e 5/6 gpl dove non guidavo mirando a consumi bassi e l‘auto era caricata , una diesel per fare una patta con quelle circostanze di viaggio in cui ero deve fare dei sacrifici , cioè stare sui 17,6 km/l . Mi posso comunque ritenere in economia e in risparmio , oh no ?

Ovviamente non son del genere “devo fare gas prima che finisca , altrimenti poi devo andare a benzina “ , ma mi godo i pregi e le comodità della doppia alimentazione per ora , tanto + che l'auto a doppia alimentazione mi costava meno del medesimo modello solo benzina , non poco tra l'altro e inutile considerare una diesel , <_< , poi chi vivrà vedrà .

 

mi piace come ragioni :blink:

Link to post
Share on other sites

Andare a benzina saltuariamente , lo ho fatto su percorsi lunghi autostradali a regimi .. , ma anche tirando le somme delle spese di quei viaggi fatti praticamente di 1/6 benzina e 5/6 gpl dove non guidavo mirando a consumi bassi e l‘auto era caricata , una diesel per fare una patta con quelle circostanze di viaggio in cui ero deve fare dei sacrifici , cioè stare sui 17,6 km/l . Mi posso comunque ritenere in economia e in risparmio , oh no ?

Ovviamente non son del genere “devo fare gas prima che finisca , altrimenti poi devo andare a benzina “ , ma mi godo i pregi e le comodità della doppia alimentazione per ora , tanto + che l'auto a doppia alimentazione mi costava meno del medesimo modello solo benzina , non poco tra l'altro e inutile considerare una diesel , <_< , poi chi vivrà vedrà .

La pensiamo allo stesso modo :blink:

Link to post
Share on other sites

Io uso le mie macchine a gas e solo a gas. Ovviamente anche io se finisco il gpl di domenica e devo fare 100 km a benzina non mi strappo i capelli...però la scelta della macchina a gpl io l'ho fatta perchè uso l'auto per lavoro e quindi il mezzo "deve rendere". :)

 

Inoltre, usare l'auto ogni tanto a gas non risolve i problemi perchè l'unico risultato è quello di eliminare i km percorsi a benzina dal computo totale dei km percorsi a gas. Non c'è alcun effetto "manutentivo" in seguito a questa pratica. Diciamo che se decido di fare 100 km a 190 all'ora su "un'autostrada tedesca" commutando a benzina posso risparmiare un ulteriore stress al motore nel funzionamento ad alti regimi...ma non molto di più.

 

In più, c'è da dire che la centralina durante la marcia autoapprende alcuni parametri che risultano diversi tra benzina e gpl, col risultato che commutando a benzina è possibile avvertire leggere differenze nel comportamento del motore...che poi verrebbero eliminate percorrendo qualche centinaio di km.

 

Io uso solo a gpl anche la yaris, dove ho installato il flash lube e con la quale evito come la peste i tragitti autostradali.

 

E poi si vedrà. Con la focus in piemonte non pago il bollo, questo significa che se per 4 anni non mi succede niente e poi devo spendere 1000 euro per rifare la testata sono a pari, senza contare il guadagno sul carburante...però significa che la macchina deve percorrere almeno 160000 km senza problemi, speriamo...

 

Quanto ai diesel, dopo i 120000 km è quanto meno "possibile" dover sostituire componenti come la turbina o il filtro del particolato, senza contare che bastano 20 euro di benzina, per sbaglio, in un pieno di gasolio per creare danni ai sistemi common rail per migliaia di euro...

 

Insomma, per me ora come ora vale ancora la pena di andare a gas...ma non con motori che danno problemi dopo 50000 km.

Link to post
Share on other sites

Ovviamente non son del genere “devo fare gas prima che finisca , altrimenti poi devo andare a benzina “ , ma mi godo i pregi e le comodità della doppia alimentazione per ora , tanto + che l'auto a doppia alimentazione mi costava meno del medesimo modello solo benzina , non poco tra l'altro e inutile considerare una diesel , ;) , poi chi vivrà vedrà .

 

come logica non fà una piega... :)

Link to post
Share on other sites

esatto...

gda ha espresso con migliori parole ciò che volevo e ho scritto già io...i problemi sconosciuti con i vecchi motori hanno un perchè...

 

il fatto di gasare vetture da 1.6 in poi, e non vetture con motori piccoli, ha un altro perchè...e così via....

 

ciao

Link to post
Share on other sites

E poi si vedrà. Con la focus in piemonte non pago il bollo, questo significa che se per 4 anni non mi succede niente e poi devo spendere 1000 euro per rifare la testata sono a pari, senza contare il guadagno sul carburante...però significa che la macchina deve percorrere almeno 160000 km senza problemi, speriamo...

Pagheresti 250€ di bollo??? :blink: caspita, io non pago così tanto. Considera comunque che se devi rifare completamente la testa 1000€ sono pochini se abiti al nord :unsure:

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...