Jump to content

Incidente di Viareggio


Post consigliati

  • Risposte 114
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

semmai l unico pericolo che abbiamo e la precarieta delle ferrovie e dei camionisti che girano per le strade !

 

 

e chiamalo poco!!!

 

 

Per coloro che fanno informazione in Italia questa e una cosa da poco , mi devono spiegare come mai per uno che vuole aprire un distributore di GPL in un centro abitato ci sono rigidi controlli e molto spesso viene bocciato il progetto mentre questi delle ferrovie fanno girare container pieni di Gpl in mezzo a un centro abitato !!

Link to post
Share on other sites
bè fire...tu sei sicuramente piu esperto di me, ma il gpl a mio parere ha un aspetto potenzialmente esplosivo a contatto con l'aria che la benzina nn ha....

poi aggiungici che il gpl si miscela perfettamente con l'aria in maniera completa, e concorderai con me, che lì è bastata una scintilla di una candela di un motorino che passava di lì, per far esplodere mezza città....se era benzina, tutto questo non sarebbe potuto succedere...

 

però può darsi che mi sbagli io, ma insisto nel dire, che tra i carburanti che abbiamo a disposizione, il gpl sia il più pericoloso...

 

ciao

virus, il gpl è il + pericoloso non lo metto in dubbio, ma fidati se ti dico che se fosse stata benzina sarebbe stata la stessa identica cosa, immagina la quantità contenuta in una cisterna quanti vapori può sprigionare, e i vapori della benzina sono molto più infiammabili del gpl. la cosa peggiore comunque sarebbe potuta succedere se il treno traportava altre sostanze che non si sarebbero nemmeno potute spegnere con l'acqua o con la schiuma, son moltissime le sostanze che a contatto con l'acqua "reagiscono" sprigionando sostanze che oltre ad essere ugualmente infiammabili sono anche tossiche...

 

se è per questo mone....oggi al tg5, come seconda notizia, hanno fatto vedere delle auto che facevano rifornimento di gpl alla colonnina, e il titolo era:

boom di immatricolazioni nell'ultimo anno di auto a gpl...ma saranno sicure????

 

Classica domanda da TG5 era piu sensato chiedere se il TG5 è un telegiornale o meno !! Per far capire che informazione abbiamo basta solo andare nei siti dei TG e anche su Youtube alcuni parlano di GPL altri di Metano e altri di Benzina :D ;) mi sa che il mezzo piu sicuro è la bicicletta , ci mancherebbe che dicano che era Gasolio cosi abbiamo capito che cosa fanno , se fosse stata benzina che cosa facciamo non usiamo piu le auto ? magariiiiiii !!!!!!!!

;)

MA MI DITE CHE CAXXO C'ENTRA CON UNA TRAGEDIA DOVUTA A SCARSA MANUTENZIONE DELLE NOSTRE FERROVIE, E DEL FATTO CHE FANNO PASSARE DEI CONVOGLI CON 420 METRI CUBI DI GPL DENTRO I CENTRI DELLE CITTA'??????

 

 

Ho appena sentito alcuni TG e non parlano di GPL ma bensi di METANO e comunque come hai detto tu questo incidente non dipende dal GPL o dal METANO ma bensi dalle condizioni precarie con le quali fanno viaggiare questi combustibili pericolosi ! Piu che allarmarsi coloro che hanno la macchina a GPL o METANO si dovrebbero allarmare coloro come me che vivono vicino ad una ferrovia per la precarietà con la quale fanno girare le merci ;)

 

 

posso telefonare e dire a tutti che le auto NON sono sicure, che puzzano, che vanno piano.... :lol:

 

 

Allora la mia e molte altre sono raccomandate perche non puzzano e nemmeno vanno piano oltre al fatto che se usate con modo e manutenzionate sono sicure

 

 

Ovviamente la mia apprensione va per coloro che hanno perso i cari e la casa in questo incidente !! ;)

 

da quando in quà i tg sono affidabili? al 90% dei casi i giornalisti parlano senza sapere cosa dicono...

e resto fermamente convinto che sia andata di "lusso" per il fatto che si trattava di gpl e non di altre sostanze.

vi inviterei a leggere un breve "glossario" http://www.sicurinsieme.it/glossario.asp dal quale si evince chiaramente le pochissime differenze tra i 2 combustibili in caso di queste quantità... e anche stando ai soli "dati teorici" la benzina ha un "campo d'infiammabilità" ben poù pericoloso del gpl...

Link to post
Share on other sites

ti rinnovo la domanda fire....

 

la benzina a contatto con l'aria, si innesca in maniera esplosiva, come fa il gpl?

 

perchè, i danni a centinaia di metri che si vedono nelle immagini del disastro, sono tipici del gpl...un pò ciò che succede quando esplode una bombola da cucina....salta il palazzo, nonostante la bombola contenga "soltanto" 15 kg di gpl, per la cronaca un toroidale contiene anche piu gpl di una bombola da cucina....

 

15 litri di benzina in una tanica, fanno saltare il palazzo??? fa danni, ma nn è distruttivo come il gpl...io la vedo così...

 

ciao

Link to post
Share on other sites

ma perchè vi lamentate ? tutta pubblicità negativa che bloccherà un bel po' di immatricolazioni nuove. se continua ai ritmi attuali ci scordiamo il gpl a 50 centesimi fra un paio d'anni, per cui, ben vengano articoli o servizi giornalistici assurdi.

 

l'assurdità poi è anche illogica: basterebbe pensare che 13 carrozze-cisterne in probabile cattivo stato di manutenzione, nonostante una sia esplosa causando un effetto devastante a centinaia di metri di distanza, hanno resistito all'esplosione pur essendo quanto di più vicino al punto in cui l'esplosione di è generata, da 1 metro a poche decine per le più lontane.

già questo è indicativo, comunque, ripeto, ben venga la pubblicità negativa, noi che il gpl ce l'abbiamo già non ci rimettiamo nulla.

Link to post
Share on other sites

ma perchè vi lamentate ? tutta pubblicità negativa che bloccherà un bel po' di immatricolazioni nuove. se continua ai ritmi attuali ci scordiamo il gpl a 50 centesimi fra un paio d'anni, per cui, ben vengano articoli o servizi giornalistici assurdi.

 

<Mode Cassandra>

Mi sà invece che l'incidente sarà la giustificazione per un aumento dei prezzi

<Mode Cassandra off>

Link to post
Share on other sites

Innanzitutto il mio pensiero va alla povera gente che ha fatto sacrifici tutta una vita ed adesso, per colpa di qualche figlio di xxxxxx che la passerà di sicuro liscia, è andato a letto dopo una giornata di lavoro e si risveglia in un letto di ospedale dal quale se gli va bene non si alzerà per i prossimi 6 mesi e passerà una vita di xxxxx ammesso che sopravviva, il punto secondo me non è il gpl, la benzina , la melamina o altre 160000 sostanze, il punto è NON POSSONO viaggiare treni del genere su una rete ferroviaria obsoleta e che passa in mezzo ai centri abitati.

Un mese fa a casa di un mio amico ,che abita a 30 Mt dalla ferrovia , stavamo valutando appunto questo vedendo passare un merci con una quindicina di cisterne....

Finora era andata bene, adesso occhi puntati per qualche mese e poi il nulla fino alla prossima strage!!!

Link to post
Share on other sites
ti rinnovo la domanda fire....

 

la benzina a contatto con l'aria, si innesca in maniera esplosiva, come fa il gpl?

 

perchè, i danni a centinaia di metri che si vedono nelle immagini del disastro, sono tipici del gpl...un pò ciò che succede quando esplode una bombola da cucina....salta il palazzo, nonostante la bombola contenga "soltanto" 15 kg di gpl, per la cronaca un toroidale contiene anche piu gpl di una bombola da cucina....

 

15 litri di benzina in una tanica, fanno saltare il palazzo??? fa danni, ma nn è distruttivo come il gpl...io la vedo così...

 

ciao

in determinate "concentrazioni" SI, ma qua non si parla di 30litri...si parla di una cisterna ;)

la benzina sprigiona dei vapori il cui "range di infiammabilità e di esplosività" non ha niente da invidiare al gpl:

Campo di esplosività

Si chiama campo d'esplosività l'intervallo tra il limite inferiore d'esplosività (bassa concentrazione di gas con l'ossigeno al disotto della quale non si ha innesco) ed il limite superiore d'esplosività (alta concentrazione di gas al disopra della quale non si ha innesco).

 

Sostanza

 

Limite inferiore esplosività

 

Limite superiore esplosività

 

Butano

Propano

 

1,5

2,5

 

8,5

9,5

 

Metano

 

5

 

15

 

Benzina

 

1,4

 

5,9

 

Tra questi due punti si ha il campo d'esplosività; ogni gas ha il suo campo d'esplosività caratteristico ed è l'intervallo in cui l'equilibrio tra il gas e l'ossigeno è idoneo alla combustione, esplosione o scoppio.

 

Combustibili liquidi

Tutti i liquidi sono in equilibrio con i propri vapori, che si sviluppano in maniera differente a seconda delle condizioni di pressione e temperatura che si esercitano sulla superficie del liquido stesso.

La combustione avviene quando in corrispondenza della suddetta superficie i vapori dei liquidi infiammabili, miscelandosi con l'ossigeno dell'aria in concentrazioni comprese nel campo d'infiammabilità, sono opportunamente innescati.

 

Si chiama campo d'infiammabilità l'intervallo tra il limite inferiore d'infiammabilità (la più bassa concentrazione di vapore con l'ossigeno al disotto della quale non si ha accensione) ed il limite superiore d'infiammabilità (la più alta concentrazione di vapori al disopra della quale non si ha accensione).

In un punto qualsiasi del campo d'infiammabilità ogni liquido ha il suo punto d'infiammabilità che si esprime in gradi centigradi ed è il punto in cui l'equilibrio tra vapori di gas ed ossigeno è perfetto per la combustione.

 

In base alla loro maggiore o minore infiammabilità i liquidi infiammabili sono classificati come segue:

Categoria A: liquidi aventi punto d'infiammabilità inferiore a 21°C

Categoria B: liquidi aventi punto d'infiammabilità compreso tra 21°C e 65°C

Categoria C: liquidi aventi punto d'infiammabilità compreso tra 65°C e 125°C

 

 

 

 

 

Combustione dei gas

Affinché si verifichi la combustione nei gas è necessario che il combustibile (gas) e il comburente (ossigeno) combustibile si miscelino in un adeguato rapporto di dosi (dipendente dal tipo di gas combustibile), al di sopra e al di sotto del quale la combustione non può avvenire. Ad esempio, una miscela troppo ricca di comburente e povera di gas combustibile, oppure una con un eccesso di gas combustibile rispetto al comburente non permettono lo scaturire di una combustione o generano una combustione incompleta, aumentando la produzione di monossido di carbonio.

 

 

 

spero di averti chiarito un pochino.. altrimenti tocca addentrarci di più nella chimica e nella fisica del fuoco...

Link to post
Share on other sites

Innanzitutto il mio pensiero va alla povera gente che ha fatto sacrifici tutta una vita ed adesso, per colpa di qualche figlio di xxxxxx che la passerà di sicuro liscia, è andato a letto dopo una giornata di lavoro e si risveglia in un letto di ospedale dal quale se gli va bene non si alzerà per i prossimi 6 mesi e passerà una vita di xxxxx ammesso che sopravviva, il punto secondo me non è il gpl, la benzina , la melamina o altre 160000 sostanze, il punto è NON POSSONO viaggiare treni del genere su una rete ferroviaria obsoleta e che passa in mezzo ai centri abitati.

Un mese fa a casa di un mio amico ,che abita a 30 Mt dalla ferrovia , stavamo valutando appunto questo vedendo passare un merci con una quindicina di cisterne....

Finora era andata bene, adesso occhi puntati per qualche mese e poi il nulla fino alla prossima strage!!!

 

concordo con la frase in grassetto ; oltretutto farli passare su ferrovie rimaste ancora agli anni 30-40... e non centra nulla il fatto della provenienza di quelle carozze ,se polacche o tedesce o altro , la responsabilita' è delle fs di cio' che ci immette dentro e sopratutto della quantita'.. anche perche è stato affermato che la revisione e i controlli fatti appunto dai proprietari era stata effettutata ed era tutto in regola , poi sta alle fs il compito di controllare nel non eccedere con la quantita' che ogni carozza riesce a sopportare e sopratutto , ripeto il materiale.. li a mio modo di vedere è stato un problema o di un eccessivo appesantimento delle carozze + di quanto potevano contenere , o molto probabilmente ai binari , binari del 1800 , poi figuariamoci la manutenzione che abbiamo in italia , cominciando dalle strade , figuriamoci sui binari .....

 

Ah si , beh il compito dei giornalisti è proprio quello , raggirare la frittata ; pero' meglio cosi' , meno concorrenza e meno costo al L ( in teoria.. )

Link to post
Share on other sites

 

da quando in quà i tg sono affidabili? al 90% dei casi i giornalisti parlano senza sapere cosa dicono...

e resto fermamente convinto che sia andata di "lusso" per il fatto che si trattava di gpl e non di altre sostanze.

vi inviterei a leggere un breve "glossario" http://www.sicurinsieme.it/glossario.asp dal quale si evince chiaramente le pochissime differenze tra i 2 combustibili in caso di queste quantità... e anche stando ai soli "dati teorici" la benzina ha un "campo d'infiammabilità" ben poù pericoloso del gpl...

 

Su questo sono d accordo pensa che stamattina quando sono rientrato dal lavoro o guardato rai news 24 e c era il giornalista che spiegava in TV come fanno i pompieri a togliere il GPL dalle cisterne invece di andare dalle ferrovie dello stato a chiedere come mai è successo una cosa del genere ?

 

Sono convinto anchio che perche c era il GPL ci è andata di lusso perche se c erano altre cose molto piu calcerogene come magari materiali tossici o nucleari vedevamo che fine che facevano le persone !!

 

Per lo meno abbiamo avuto la prova di che sicurezza stanno parlando i nostri politici e che non la percepiamo sempre meno !

 

ma perchè vi lamentate ? tutta pubblicità negativa che bloccherà un bel po' di immatricolazioni nuove. se continua ai ritmi attuali ci scordiamo il gpl a 50 centesimi fra un paio d'anni, per cui, ben vengano articoli o servizi giornalistici assurdi.

 

l'assurdità poi è anche illogica: basterebbe pensare che 13 carrozze-cisterne in probabile cattivo stato di manutenzione, nonostante una sia esplosa causando un effetto devastante a centinaia di metri di distanza, hanno resistito all'esplosione pur essendo quanto di più vicino al punto in cui l'esplosione di è generata, da 1 metro a poche decine per le più lontane.

già questo è indicativo, comunque, ripeto, ben venga la pubblicità negativa, noi che il gpl ce l'abbiamo già non ci rimettiamo nulla.

 

Se io mi voglio comperare una macchina a GPL o Metano o Idrogeno ( entrambe pericolosi se messi in condizioni di pericolo ) me la compero lo stesso perche ormai anche i porci hanno capito perche è successo questo incidente oltretutto se è vero quello che dicono era anche stato preannunciato da coloro che li devono trasportare quelle cisterne !

 

Io spero che le persone non si faccino intimorire altrimenti vorra dire che Marchionne starà a casa senza andare in America per salvare la Fiat perche andra finalmente in fallimento ! per colpa della malinformazione !

 

Innanzitutto il mio pensiero va alla povera gente che ha fatto sacrifici tutta una vita ed adesso, per colpa di qualche figlio di xxxxxx che la passerà di sicuro liscia, è andato a letto dopo una giornata di lavoro e si risveglia in un letto di ospedale dal quale se gli va bene non si alzerà per i prossimi 6 mesi e passerà una vita di xxxxx ammesso che sopravviva, il punto secondo me non è il gpl, la benzina , la melamina o altre 160000 sostanze, il punto è NON POSSONO viaggiare treni del genere su una rete ferroviaria obsoleta e che passa in mezzo ai centri abitati.

Un mese fa a casa di un mio amico ,che abita a 30 Mt dalla ferrovia , stavamo valutando appunto questo vedendo passare un merci con una quindicina di cisterne....

Finora era andata bene, adesso occhi puntati per qualche mese e poi il nulla fino alla prossima strage!!!

 

Quoto in toto e vivendo anchio vicino alla ferrovia posso capire benissimo che cosa stiano passando ora quelle persone ;)

Link to post
Share on other sites

fire si...credo di aver capito, però a parità di condizioni e concentrazioni mi pare di aver capito che il gpl rimane il piu pericoloso allo scoppio e propagazione, giusto???

 

una cosa che ho notato in questa tragedia, è che nemmeno nei primi istanti dall'incidente nn si è mai, parlato di attentato...eppure l'italia è un paese ad altissimo rischio, e faccio notare che l'incidente è successo nel pieno centro della città a pochi metri dalla stazione...il resto del viaggio lo avrebbe fatto in praterie e probabilmente nessuno ne avrebbe parlato piu di tanto...

 

tutte queste, e altre coincidenze, tipo l'aspetto stragista dell'incidente, come mai nn ha fatto pensare subito al terrorismo???

i presupposti c'erano tutti...

 

ciao

Link to post
Share on other sites

Vorrei esprimere il mio punto di vista in merito...

Innanzitutto nessuno ha focalizzato a mio parere il vero problema....perchè quel treno è deragliato????

Anche perchè non importa secondo me sapere cosa contenessero quelle cisterne...il fatto che fosse gpl non vuol dire che sia colpa del gpl.

Il problema è che non è stata mossa una ma dico una notizia che fosse obiettiva...tutti pronti a fare notizia col gpl perchè ora tira il gpl...e questo si chiama giornalismo???

La notizia è che quel treno di una società polacca se non sbaglio era in condizioni pessime e non doveva neanche girare...

Nessuno ha detto che l'assile ferroviario ha ceduto a fatica (presumo) cosa inammissibile ai giorni nostri..

Ci tengo a precisare (anche se odio con tutto il cuore le FS per i ritardi) che una volta tanto non è colpa sua...o meglio non tutta.

La colpa è di quegli ing. o tecnici abilitati cha hanno collaudato e dato l'ok alla revisione per far girare quel carro di morte...

Il problema di fondo è che in pochi paesi si fanno collaudi e revisioni coi contro ###### e basta una bustarella per far risultare idoneo un qualcosa che non è e queste persone la passano franca la maggior parte delle volte.

Questo e su questo a mio parere si dovrebbe soffermare un tg serio o chi volesse veramente fare giustizia...quale fosse il contenuto delle cisterne mi spiace ma passa in secondo piano...

Oggi era gpl e purtroppo è andata come è andata e mi spiace molto...ma se fossero state scorie radiottive o acidi altamente tossici...

Link to post
Share on other sites

Vorrei esprimere il mio punto di vista in merito...

Innanzitutto nessuno ha focalizzato a mio parere il vero problema....perchè quel treno è deragliato????

Anche perchè non importa secondo me sapere cosa contenessero quelle cisterne...il fatto che fosse gpl non vuol dire che sia colpa del gpl.

Il problema è che non è stata mossa una ma dico una notizia che fosse obiettiva...tutti pronti a fare notizia col gpl perchè ora tira il gpl...e questo si chiama giornalismo???

La notizia è che quel treno di una società polacca se non sbaglio era in condizioni pessime e non doveva neanche girare...

Nessuno ha detto che l'assile ferroviario ha ceduto a fatica (presumo) cosa inammissibile ai giorni nostri..

Ci tengo a precisare (anche se odio con tutto il cuore le FS per i ritardi) che una volta tanto non è colpa sua...o meglio non tutta.

La colpa è di quegli ing. o tecnici abilitati cha hanno collaudato e dato l'ok alla revisione per far girare quel carro di morte...

Il problema di fondo è che in pochi paesi si fanno collaudi e revisioni coi contro ###### e basta una bustarella per far risultare idoneo un qualcosa che non è e queste persone la passano franca la maggior parte delle volte.

Questo e su questo a mio parere si dovrebbe soffermare un tg serio o chi volesse veramente fare giustizia...quale fosse il contenuto delle cisterne mi spiace ma passa in secondo piano...

Oggi era gpl e purtroppo è andata come è andata e mi spiace molto...ma se fossero state scorie radiottive o acidi altamente tossici...

 

 

Il GPL non centra nulla , il vero problema sta nelle ferrovie dello stato che non vengono piu controllate ne manutenzionate da nessuno perche per coloro che le gestiscono sono solo un costo inutile

Link to post
Share on other sites
fire si...credo di aver capito, però a parità di condizioni e concentrazioni mi pare di aver capito che il gpl rimane il piu pericoloso allo scoppio e propagazione, giusto???

 

si, finchè si tratta di quantità modeste ( 1 bombola o una tanica) si il gpl è più pericoloso per il solo motivo che NON vedi dove si propaga ( la benzina essendo liquida puoi vederla dove si è rovesciata e puoi anche "relativamente" direzionarla) e si propaga molto più rapidamente essendo un gas.

Link to post
Share on other sites

Vorrei esprimere il mio punto di vista in merito...

Innanzitutto nessuno ha focalizzato a mio parere il vero problema....perchè quel treno è deragliato????

Anche perchè non importa secondo me sapere cosa contenessero quelle cisterne...il fatto che fosse gpl non vuol dire che sia colpa del gpl.

Il problema è che non è stata mossa una ma dico una notizia che fosse obiettiva...tutti pronti a fare notizia col gpl perchè ora tira il gpl...e questo si chiama giornalismo???

La notizia è che quel treno di una società polacca se non sbaglio era in condizioni pessime e non doveva neanche girare...

Nessuno ha detto che l'assile ferroviario ha ceduto a fatica (presumo) cosa inammissibile ai giorni nostri..

Ci tengo a precisare (anche se odio con tutto il cuore le FS per i ritardi) che una volta tanto non è colpa sua...o meglio non tutta.

La colpa è di quegli ing. o tecnici abilitati cha hanno collaudato e dato l'ok alla revisione per far girare quel carro di morte...

Il problema di fondo è che in pochi paesi si fanno collaudi e revisioni coi contro ###### e basta una bustarella per far risultare idoneo un qualcosa che non è e queste persone la passano franca la maggior parte delle volte.

Questo e su questo a mio parere si dovrebbe soffermare un tg serio o chi volesse veramente fare giustizia...quale fosse il contenuto delle cisterne mi spiace ma passa in secondo piano...

Oggi era gpl e purtroppo è andata come è andata e mi spiace molto...ma se fossero state scorie radiottive o acidi altamente tossici...

 

 

Il GPL non centra nulla , il vero problema sta nelle ferrovie dello stato che non vengono piu controllate ne manutenzionate da nessuno perche per coloro che le gestiscono sono solo un costo inutile

Ciao a tutti,

è la prima volta che scrivo in questo forum, anche se è da molto tempo che vi leggo.

Parlando con un mio amico che lavora come macchinista allo scalo merci di Segrate (Mi), mi ha raccontato come vengono composti i treni merci con liquidi/gas pericolosi.

Per prima cosa, dietro al locomotore, vengono messi dei vagoni completamenti vuoti che fanno da scudo ai macchinisti stessi.

Inoltre l'impianto frenante viene abilitato su questi vagoni vuoti.

In fondo vengono messi i vagoni cisterna. Su quest'ultimi viene disabilitato il sistema frenante, in modo tale che si evitino surricadamenti sotto la cisterna e possibili blocchi hai freni.

Questo perche' un eventuale blocco hai freni non è "percepito" dai macchinisti e non c'e' alcuna spia per segnalare l'anomalia.

Comunque, al passaggio da ogni stazione, gli adetti della stazione stessa, controllano se c'e' qualche anomalia sul convoglio che sta passando e in caso avvisano il macchinista sul treno.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...