Jump to content

AG Autogas Systems - SGI


lcontato

Post consigliati

Ciao a tutti, tempo fa avevo scritto su questo forum ( in un'altra sezione) quando ero in cerca di un impianto GPL da installare sulla mia Chrysler stratus cabrio 2000.

Oggi, a beneficio di tutti quanti devono decidere quale impianto montare sulla propria auto pubblico la mail che ho appena mandato ad IMEGA, l'importatore italiano di AG Autogas system sgi.

-----------------

Buongiorno, questa mail per segnalarvi la pessima esperienza avuta con

il vostro prodotto.

Gennaio 2006, per la non competitiva cifra di 2087 euro il vostro

impianto AG SGI2 con iniettori di ultima generazione grandemente

lodati dal vostro installatore.

Ad un certo punto, gli innovativi iniettori e il sensore di pressione

hanno cominciato a rompersi, in particolare:

a 30.177 km. dall'installazione si rompe un iniettore, quelllo che poi

si rivelerà il primo di una lunga serie.

426 km dopo si rompe il sensore di pressione

faccio 347 km e mi sostituiscono 3 (tre!) iniettori

11967 km dopo si rompe di nuovo un iniettore

3099 km dopo l'ultima rottura si rompe un altro iniettore, a questo

punto li faccio sostituire tutti con un modello diverso (+ vecchio?)

faccio 7106 km, l'auto non va bene, mi cambiano il sensore di

pressione (di nuovo - 22519 km dall'ultima sostituzione), mi ridanno

la macchina e a gas va ancora malissimo (buchi di alimentazine di 3

sendi o più in fase di accelerazione). Dopo quest'ultimo intervento ho

chiesto che mi venisse rimontato il sensore originale.

 

Di certo esiste un problema che l'installatore non è in grado di

risolvere. L'ultima volta che ho parlato con lui dicendogli che

ritenevo che iniettori che durano 30.000 km sono decisamente sospetti,

mi ha portato una scatola piena di iniettori sostituiti dicendomi che

è una cosa assolutamente normale.

 

Ora non so come comportarmi, devo rinunciare definitivamente

allìimpianto gpl? I costi sostenuti probabilmente hanno annulato o

addirittura superato i benefici avuti. Se a questo aggiungiamo tutte

le giornate in cui la vettura è rimasta in officina allora sicuramente

benefici non ce ne sono stati!

 

A questo punto chiedo direttamente a voi un parere su quale ritenete

possa essere la strada corretta da percorrere.

 

Ringrazio in anticipo per l'attenzione dedicatami.

 

I miei più cordiali saluti.

 

Luca Contato

------------------

 

Appena ricevero' una risposta la pubblicherò sul forum.

Link to comment
Share on other sites

ciao io ho un ag sgi-I impianto gia instalato dal precedente proprietario a 60.000 km adesso sono a 160.000km e per quanto riguarda gli iniettori non ho avuto mai problemi anche se il mio installatore che stimo moltissimo perche ha una preparazione tecnica eccellente mi ha detto che con il tempo tendono a smagrire la mappa per via delle impurita ,ma si possono pulire al contrario di quello che molti dicono.Per quanto riguarda il sensore di pressione ti confermo che durano da natale a santo stefano ,perche io l'ho cambiato quando ho preso l'auto a 100.000km e adesso si e di nuovo rotto ,ma mi hanno detto che adesso c'e un nuovo sensore modificato che va montato prima del rail iniettori che dovrebbe durare .Tu di dove sei?

Link to comment
Share on other sites

100.000 km con gli stessi iniettori?

Ma uqali hai? sgi2 o quelli vecchi? (sgi)

In pratica, quelli che sembrano un'elettrovalvola (che poi e' un'elettrovalvola!) o quelli + affusolati e allungati tipo ... tampax interno, scusa ma non mi viene nessun altro paragone! <_<

 

Io sono di bergamo, con il mio installatore ho chiuso ma il problema rimane purtroppo.

 

Ciao

 

Trovato il paragone:

Tappo di vino rosso, meglio decisamente!

Link to comment
Share on other sites

Scusate ma anch'io ho qualche problema al sensore di pressione del mio AG (già cambiato una volta in garanzia ma di nuovo fa le bizze) <_< .

 

O meglio, è sicuramente AG anche se non conosco la sigla, forse è la stessa che voi segnalate?

Link to comment
Share on other sites

Oggi, a beneficio di tutti quanti devono decidere quale impianto montare sulla propria auto pubblico la mail che ho appena mandato ad IMEGA, l'importatore italiano di AG Autogas system sgi.

 

A questo punto chiedo direttamente a voi un parere su quale ritenete

possa essere la strada corretta da percorrere.

 

Ringrazio in anticipo per l'attenzione dedicatami.

 

Appena ricevero' una risposta la pubblicherò sul forum.

 

Dubito che avrai risposte, avrai del resto avuto modo di guardare un pò nel forum IMEGA, domande (poche) e risposte (ancora meno) <_<

Link to comment
Share on other sites

Oggi, a beneficio di tutti quanti devono decidere quale impianto montare sulla propria auto pubblico la mail che ho appena mandato ad IMEGA, l'importatore italiano di AG Autogas system sgi.

 

A questo punto chiedo direttamente a voi un parere su quale ritenete

possa essere la strada corretta da percorrere.

 

Ringrazio in anticipo per l'attenzione dedicatami.

 

Appena ricevero' una risposta la pubblicherò sul forum.

 

Dubito che avrai risposte, avrai del resto avuto modo di guardare un pò nel forum IMEGA, domande (poche) e risposte (ancora meno) ;)

 

Quoto, ad oggi, quarto giorno lavorativo dopo la mail, ancora nessuna risposta.

Beh, io mi dovrò tenere un impianto inutilizzabile ma se loro continuano a vendere prodotti fregandosene poi dei feedback dei loro clienti immagino, che in un momento di crisi come questo, non andranno un gran che lontano.

 

Vi terro' comunque informati, aspetto ancora qualche giorno poi faccio mandare una lettera dal mio avvocato, ormai sta diventando una questione di principio.

 

Ciao a tutti

 

Luca

Link to comment
Share on other sites

ciao i miei iniettori sono gli sgi quelli rotondi a disco per intenderci 100.000 km e per ora nenche smagriscono ho controllato la mappa ed era perfetta ,il senore di prssione vecchio e' un pezzettino rettangolare messo sul riduttore mentre quello nuovo e' piu grosso e sul rail iniettori ed ha incorporato il filtro,su alcune centraline gas puo essere necessario caricare un file di non so che natura per il corretto funzionamento.Sul sito imega prima rispondevano ora e' un po che non si vedono risposte

 

comunque l'sgi 2 e' un buon impianto ma so che comunque si usano gli iniettori vecchi cioe' quelli che ho io perche' i nuovi sono inaffidabili ,ma quando si tolgono i nuovi per i vecchi bisogna fare dei settaggi sulla centralina dell'impianto.Se ti hanno messo i vecchi al posto dei nuovi il tuo installatore ha fatto questi settaggi?

Link to comment
Share on other sites

Si, quando ha sostituito gli iniettori con quelli vecchi (500 euro!) mi ha anche rifatto i settaggi (dice lui).

Il problema del vuoto in accelerazione è comunque antecedente alla sostituzione iniettori.

X due volte ha pensato che fosse il sensore di pressione, la seconda volta mi ha completamente cambiato il sensore mettendomi il bosh e rifacendo cablaggi e mappatura ... pero' inutilmente!

L'auto ha sempre lo stesso problema.

 

C iao

 

Luca

Link to comment
Share on other sites

Si, quando ha sostituito gli iniettori con quelli vecchi (500 euro!) mi ha anche rifatto i settaggi (dice lui).

Il problema del vuoto in accelerazione è comunque antecedente alla sostituzione iniettori.

X due volte ha pensato che fosse il sensore di pressione, la seconda volta mi ha completamente cambiato il sensore mettendomi il bosh e rifacendo cablaggi e mappatura ... pero' inutilmente!

L'auto ha sempre lo stesso problema.

 

C iao

 

Luca

 

Ciao ...per la mia esperienza ti posso dire che gli iniettori che avevi in origine (quelli simili al tappo!) si chiamano Gsi, su certe auto si guastavano con una notevole frequenza, quindi è stato un bene sostituirli con i vecchi Sgi (quelli rotondi bassi) poichè di solito non saltano, tendono un pò a sporcarsi questo è vero, ma sono decisamente meglio come durata.

Il vecchio sensore di pressione marca Sagem, quello montato direttamente sul riduttore era decisamente un problema dell'Ag, si guastavano a gò-gò! ora il nuovo sensore Bosch montato direttamente sul filtro va decisamente meglio, a questa sostituzione bisogna inserire il parametro di modifica "Bosch 3,5 bar sensor" altrimenti non funziona, penso che il tuo installatore l'avrà certamente fatto.

Strani invece sono questi vuoti in accelerazione, a mè fanno presupporre un calo di pressione nella fase di ripresa, avete verificato se durante questi vuoti la pressione sul software di diagnosi rimane ad un valore corretto? deve essere a circa 1000 mbar, il valore va letto sulla scala del deltap, potrebbe essere un problema del riduttore di pressione, la carburazione mentre fa il vuoto è magra o grassa? se nonostante gli svariati tentativi il tuo installatore non riesce a risolverti il problema può sempre richiedere l'uscita di un tecnico che risolva definitivamente questo caso, imega ha diverse persone decisamente in gamba che girano per risolvere questi problemi.

Link to comment
Share on other sites

 

Ciao ...per la mia esperienza ti posso dire che gli iniettori che avevi in origine (quelli simili al tappo!) si chiamano Gsi, su certe auto si guastavano con una notevole frequenza, quindi è stato un bene sostituirli con i vecchi Sgi (quelli rotondi bassi) poichè di solito non saltano, tendono un pò a sporcarsi questo è vero, ma sono decisamente meglio come durata.

Il vecchio sensore di pressione marca Sagem, quello montato direttamente sul riduttore era decisamente un problema dell'Ag, si guastavano a gò-gò! ora il nuovo sensore Bosch montato direttamente sul filtro va decisamente meglio, a questa sostituzione bisogna inserire il parametro di modifica "Bosch 3,5 bar sensor" altrimenti non funziona, penso che il tuo installatore l'avrà certamente fatto.

Strani invece sono questi vuoti in accelerazione, a mè fanno presupporre un calo di pressione nella fase di ripresa, avete verificato se durante questi vuoti la pressione sul software di diagnosi rimane ad un valore corretto? deve essere a circa 1000 mbar, il valore va letto sulla scala del deltap, potrebbe essere un problema del riduttore di pressione, la carburazione mentre fa il vuoto è magra o grassa? se nonostante gli svariati tentativi il tuo installatore non riesce a risolverti il problema può sempre richiedere l'uscita di un tecnico che risolva definitivamente questo caso, imega ha diverse persone decisamente in gamba che girano per risolvere questi problemi.

 

Ciao Signo,

 

ti domando una consulenza:

 

ho montato sulla mia vettura un impianto AG con gli iniettori"moderni", gli SGI appunto.

A parte uno che ha ceduto quasi immediatamente ad oggi ho percorso circa 70.000 km senza particolari problemi ma mi pare di capire che è questione di tempo e prima o poi il sensore di pressione mi abbandonerà.

 

Nel caso lo dovessi sostituire mi consigli di montare la modifica?

Devo acquistare un filtro con sensore integrato?

La mia centralina supporta questa modifica (è l'impianto con doppia centralina).

L'eventuale settaggio si può fare senza la chiave hardware Imega?

Se elimini il sensore originale viene fornito un "tappo" da mettere al suo posto?

Immagino che si possa lasciare il sensore montato e scollegato ma mi sembra più "elegante" rimuoverlo visto che diverrebbe inutile.

 

Ti ringrazio e saluti a tutti

Link to comment
Share on other sites

Si, quando ha sostituito gli iniettori con quelli vecchi (500 euro!) mi ha anche rifatto i settaggi (dice lui).

Il problema del vuoto in accelerazione è comunque antecedente alla sostituzione iniettori.

X due volte ha pensato che fosse il sensore di pressione, la seconda volta mi ha completamente cambiato il sensore mettendomi il bosh e rifacendo cablaggi e mappatura ... pero' inutilmente!

L'auto ha sempre lo stesso problema.

 

C iao

 

Luca

 

Ciao ...per la mia esperienza ti posso dire che gli iniettori che avevi in origine (quelli simili al tappo!) si chiamano Gsi, su certe auto si guastavano con una notevole frequenza, quindi è stato un bene sostituirli con i vecchi Sgi (quelli rotondi bassi) poichè di solito non saltano, tendono un pò a sporcarsi questo è vero, ma sono decisamente meglio come durata.

Il vecchio sensore di pressione marca Sagem, quello montato direttamente sul riduttore era decisamente un problema dell'Ag, si guastavano a gò-gò! ora il nuovo sensore Bosch montato direttamente sul filtro va decisamente meglio, a questa sostituzione bisogna inserire il parametro di modifica "Bosch 3,5 bar sensor" altrimenti non funziona, penso che il tuo installatore l'avrà certamente fatto.

Strani invece sono questi vuoti in accelerazione, a mè fanno presupporre un calo di pressione nella fase di ripresa, avete verificato se durante questi vuoti la pressione sul software di diagnosi rimane ad un valore corretto? deve essere a circa 1000 mbar, il valore va letto sulla scala del deltap, potrebbe essere un problema del riduttore di pressione, la carburazione mentre fa il vuoto è magra o grassa? se nonostante gli svariati tentativi il tuo installatore non riesce a risolverti il problema può sempre richiedere l'uscita di un tecnico che risolva definitivamente questo caso, imega ha diverse persone decisamente in gamba che girano per risolvere questi problemi.

 

Si, mi sono reso perfettamente conto che il problema sono gli iniettori nuovi e il sensore di pressione.

QUello che non riesco a capire è il motivo per cui sia io a dover pagare la sostituzione degli iniettori con quelli vecchi e la sostituzione del sensore di pressione con uno diverso.

Non amo che i produttori di impianti GPL facciano sperimentazioni a lungo termine dei loro impianti a mie spese.

 

Ieri comunque ho avuto una cordiale risposta da IMEGA, alla quale ho replicato questa mattina.

Deciderò, in base a quanto mi risponderanno se pubblicare l'intero scambio di corrispondenza qui oppure no.

In ogni caso terrò informato il forum su come si concluderà il contenzioso.

 

Grazie ancora a tutti.

 

Lcontato

Link to comment
Share on other sites

Ciao Signo,

 

ti domando una consulenza:

 

ho montato sulla mia vettura un impianto AG con gli iniettori"moderni", gli SGI appunto.

A parte uno che ha ceduto quasi immediatamente ad oggi ho percorso circa 70.000 km senza particolari problemi ma mi pare di capire che è questione di tempo e prima o poi il sensore di pressione mi abbandonerà.

 

Nel caso lo dovessi sostituire mi consigli di montare la modifica?

Devo acquistare un filtro con sensore integrato?

La mia centralina supporta questa modifica (è l'impianto con doppia centralina).

L'eventuale settaggio si può fare senza la chiave hardware Imega?

Se elimini il sensore originale viene fornito un "tappo" da mettere al suo posto?

Immagino che si possa lasciare il sensore montato e scollegato ma mi sembra più "elegante" rimuoverlo visto che diverrebbe inutile.

 

Ti ringrazio e saluti a tutti

 

gli impianti ag non hanno bisogno di chiave hardware e neanche dell'integrato nel cavo ,il cavo di collegamento l'ho fatto collegando 3 fili alla presa della centralina e portandoli al cavo seriale collegato al pc no hardware,no cavo particolare, ti serve solo il software

Link to comment
Share on other sites

 

gli impianti ag non hanno bisogno di chiave hardware e neanche dell'integrato nel cavo ,il cavo di collegamento l'ho fatto collegando 3 fili alla presa della centralina e portandoli al cavo seriale collegato al pc no hardware,no cavo particolare, ti serve solo il software

 

Ciao BRDT,

 

per diagnosi, lettura parametri e cancellazione errori non serve la chiave ma per caricare altre mappature sicuramente si, almeno per il software che ho io (peraltro originale).

Non ricordo se è necessaria anche per i settaggi di quel tipo relativi al sensore pressione montato.

 

Ciao e grazie

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...