Jump to content

può esistere un auto davvero low low low cost?


Post consigliati

In questo periodo di forte crisi e di nascente mercato low cost si potrebbe sfruttare il metodo utilizzato da alcune case produttrici di apprecchiature elettroniche low cost senza compromettere sicurezza ed affidabilita? è vero c'è la dacia, dovrebbe essere così anche per skoda, o tata, alcune chevrolet....in realtà cmq parliamo di auto che in media costano 10000 euro pur essendo piccole e con certe soluzioni tecnologiche antiquate....qualcuno dirà che cerco la botte piena e la moglie ubbriaca ma non è così, io faccio sempre riferimento al mio settore.....quando una molecola diventa obsoleta e il ciclo prioduttivo ripagato e maturato le aziende svendono ad un altra azienda che gli rigira un progetto...ad esempio...la myland nel 1999 vendette alla Bayer il vecchissimo progetto Lasonil......e la bayer diede alla myland il cotareg...questo serve a movimentare cassa e per lo più ottimizzare i costi di produzione....infatti la Lasonil è una pomata al ketoprofene 2,5% come il fastum gel che guardacaso è di una consociata Bayer quindi sulla stessa linea produttiva basta cambiare blister et voilà ecco produrre nello stesso stabilimento sfruttando canali distributivi simili e soprautto di informazione medica veicolare due prodotti UGUALI...Questo le case automobilistiche già lo fanno ma solamente l'ultima parte cioè quello di adoeprare due marchi della stessa casa..vedi fiat idea e lancia musa per fare un esempio, ma non fanno la prima parte e cioè la vendita dei progetti...oppure fanno solo la prima parte del discorso come quella di continuare ad adoperare un progetto straripagato ed efficente..vedi peugeot con la "nuova 206 plus" che ha una linea ancora attuale una buona dotazione ed un motore vecchissimo ma efficacissimo straripagato.....ma è un rpogetto a marchio peuget che potrebbe essere venduto a 5000 euro cosa però impossibile per non rovinare l'immagine del marchio....

se peugeot avesse venduto ad un'azienda diversa e del tutto staccata dal gruppo PSA magari con un marchio emergente o sconosciuto il progetto stiamo sicuri che l'utiliaria si poteva vendere 5000 euro ad occhi chiusi.....

 

in definitiva una low low low cost di oggi potrebbe avere e dovrebbe avere:

un marchio sconosciuto o emergente, una dotazione di serie abbastanza buona ma di accessori ripagati (es mettere 4 vetri elettrici alle case nn costa nulla, ma montare un climatizzatore bizona alla nuova 206 significherebeb rivedere i progetti e reperire un nuovo tipo di climatizzatore...i costi sarebbero alti, montare un autoradio a 6 casse non costerebbe nulla, ma gli specchietti reterovisori ripiegabili elettricamente al dillà del motorino prevedono di rivedere l'intero meccanismo e progetto con consequanziali maggiori spese...quindi dare un effetto scenico di dotazioni e offerta con accessori tutto sommato economici....

per quanto riguarda la sicurezza...bhe gli airbag ormai da 15 anni a questa parte sono molto diffusi quindi nn è una voce costosa così come non lo può essere l' ABS..l'unico sforzo sarebbe costituito dall ESP.

 

I motori e i cambi? motori già esistenti e rodati.....ad esempio...il 1.4 wv da 75 cv elettronicamente può essere portato a 80/85 cv senza alcuna conseguenza così come il 1.8 della stessa casa..sono motori silenziosi e parsimoniosi certo nn sono i 1.8 da 220 cv che vediamo oggi ma perchè servono davvero su una low cost?

Link to post
Share on other sites

Secondo me la lowcost vera e propria non esiste.

 

Come hai ben detto, quelle che vengono definite lowcost come Tata, Dacia, ecc... hanno soluzioni tecniche ed equipaggiamenti di serie ridotti all'indispensabile per cui il prezzo lievemente più basso è dovuto a questo.

 

Appena inizi a mettere qualche optional il prezzo cresce tanto da renderle ancora meno convenienti.

Link to post
Share on other sites

Potrebbe esistere????

 

Legalmente penso di no, per motivi pratici una macchina ora deve rispettare un sacco di leggi e se ne infrange solo 1 di queste....non può essere venduta.

 

Se iniziamo a strappare via tutte le cose come euro 5, 2 air bag abs ecc......penso che qualcosa a 5mila euro salti fuori....però......non so se venderebbe tanto.

 

 

Quindi....penso sia molto dura un'auto low coast degna di tale nome.

Link to post
Share on other sites

Le auto devo rispettare leggi sempre più severe...non è come un farmaco che può sempre andare bene per un tipo di patologia...quindi il discorso che fai non è applicabile all'auto..

 

ok con il farmaco ma come mai ci sono ottimi prodotti low cost elettronici?

Link to post
Share on other sites

Semplicemente perchè per ascoltare un Cd ad esempio la tecnologia è sempre la stessa una volta realizzata...

invece se vuoi realizzare una vettura che rispetti le norme Euro5, non utlizzi le stesse identiche soluzioni per le Euro4..

Comunque accade anche nell'elettronica...prova a vedere un dvd su un lettore vhs...

oppure certi programmi su pc vetusti non funzionano... :lol:

Link to post
Share on other sites

un lavoro come quello proposto a vdgcs è già stato ato in passato...da fiat che con modelli fuori produzione diventavano seat...(marbella, malaga, ronda ed altre che non ricordo)...poi lo fece opel che l'ultimo modello di kadett fu rifatto mi semba da kia.....oppure la fiesta/mazda 121...identiche più o meno....

 

salendo un po' come target non dimentichiamo la mitsubishi pajero che fuori produzione divenne hiunday galloper....e di tutti quelle che ho citato fù l'unica ad avere un buon successo commerciale anche xchè era in effetti un'ottima, robusta e collaudata auto ad un prezzo allora davvero buono :P

 

ma in genere rivendere il vecchio per nuovo non ha pagato molto nel settore ipersupermegaconsumistico dell'auto.... :lol:

 

 

secondo me il coraggio che ci vorrebbe sarebbe quello di uno che INVENTANDOMI LA SITUAZIONE con fondi a disosizione l'occasione giusta ritira una catena di montaggio e poi SEMPRE INVENTANDO ritira che sò....la scocca ed il pianale della 206, il motore 1.4 della volkswagen , la plancia della clio, gli interni della fiat punto....etc etc ed assembla un'auto con marchio senza pretese ma con componentistica buona ed in auge fino ad 1/2 anni prima.....

 

ecco, forse solo così....oppure ci si compra via internet la tata nano :lol:

Link to post
Share on other sites

Sembrerò forse fuori dal mondo (o fuori di testa), ma io credo che per molti di noi l'auto più "low low low cost" attualmente disponibile nella realtà sia, a conti fatti e lasciando da parte slogan/spot/capricci, né più né meno che quella "vecchia" che già possediamo, SPECIALMENTE se si tratta di un'auto tenuta ragionevolmente bene, con 4-5 anni di vita sulle spalle e un chilometraggio non esagerato. In tali circostanze infatti l'auto è già pagata, non richiede assicurazione contro il furto, ci è ben nota nelle sue caratteristiche e potenzialità ed è a non più della meta della sua vita utile (ovviamente in senso oggettivo, tecnico, non certo commerciale o modaiolo).

.

Nessuna auto nuova potrebbe costarci meno.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...